NEWS

Volvo S60: la berlina made in Usa

20 giugno 2018

La Volvo presenta la nuova S60 moderna berlina che verrà assemblata negli States e dice addio al motore diesel.

Volvo S60: la berlina made in Usa

LANCIO MONDIALE - Con una presentazione globalizzata divisa tra Goteborg e Charleston, nella Carolina del Sud, la Volvo ha presentato la nuova Volvo S60, terza generazione di un modello di indubbia fortuna per il marchio. Il perché due sedi per il lancio mondiale del modello risiede nel fatto che a Charleston si trova la fabbrica da cui esce la nuova Volvo S60, ed è lì che è avvenuta la presentazione vera e propria. Il quartiere generale di Goteborg ha partecipato via web, per non scordare la matrice della casa. Il debutto della vettura è stato così anche l’occasione per presentare il nuovo stabilimento americano. La cosa è di grande rilievo strategico perché è la prima fabbrica Volvo oltreoceano e quindi la S60 è la prima Volvo costruita negli Usa. 

PRIMA AMERICANA - Per la Volvo S60 ci sono anche un altro primato: è la prima Volvo a essere prodotta senza avere nella sua gamma le versioni diesel. La casa svedese ha ricordato di essere stata la prima ad annunciare il proposito di accantonare i motori a gasolio e questo dei piani senza diesel per la S60 è la prima iniziativa concreta in tal senso. La Volvo S60 ha motorizzazioni elettrificate, in coerenza con la strategia annunciata dalla casa che si prefigge di adottare questa soluzione di trazione per tutti i nuovi modelli introdotti dal 2019. E l’offerta annunciata per la Volvo S60 è fedele a questa impostazione: nella gamma della nuova berlina sportiva ci saranno due sistemi ibridi plug-in, con motore termico a benzina sovralimentato e turbo. Una delle due unità ibride plug-in sarà quella denominata T6 Twin Engine capace di erogare 340 CV; la seconda è la T8 Twin Engine da 400 CV (queste caratteristiche sono relative al mercato Usa). Entrambe saranno abbinate alla trazione integrale. Accanto a loro nella gamma S60 ci saranno i noti motori Volvo T5 e T6.

SI PUÒ AVERE CON L'ABBONAMENTO - E c’è poi un’altra prima volta per questa Volvo S60. Nella sua categoria, la nuova S60 sarà disponibile anche attraverso il servizio Care by Volvo, con il quale la vettura non si acquista in modo tradizionale ma la si ha a disposizione con un abbonamento. Non è previsto nessun esborso come anticipo ma si deve pagare solo una rata mensile.

COMUNANZE DI GAMMA - Dal punto di vista tecnico la Volvo S60 propone una struttura moderna, derivata da quella impiegata sui modelli delle serie 90 e 60 e condividendo la piattaforma scalabile (SPA) già vista sulla nuova Volvo V60. Il tutto per fornire un comportamento su strada di grande qualità, oltre che divertente. Ma oltre a questi aspetti, la nuova S60 condivide con la V60 anche la tecnologia di sicurezza e il sistema multimediale. Per quanto concerne i sistemi di supporto alla guida, sulla nuova Volvo S60 è prevista la tecnologia City Safety, comprendente la frenata automatica con capacità di intercettare e individuare pedoni, biciclette e animali. A richiesta sarà possibile avere il sistema Pilot Assist, che fornisce un’assistenza alla guida molto ampia e articolata. I suoi interventi avvengono in fase di sterzata, di accelerazione e frenata sulle strade ben segnalate. Il tutto sino alla velocità di 130 km/h, anche in curva. 

MOLTA ASSISTENZA ALLA GUIDA - Altri dispositivi previsti per la Volvo S60 sono il Run-off Road Mitigation volto a contrastare l’eventuale di uscita dalla carreggiata. C’è poi la Oncoming Lane Mitigation in grado di offrire un supporto per evitare incidenti con veicoli che provengono in senso contrario. E poi altro ancora, di serie e in optional. Tra quelli a richiesta c’è il Cross Traffic Alert, predisposto per segnalare la presenza di altre auto in movimento trasversalmente al senso di marcia della Volvo S60. Per la nuova S60 la Volvo non ha tralasciato l’aspetto infotainment, con l’adozione del sistema Sensus Connect compatibile con Apple Car Play, Android Auto e il 4G, così che gli occupanti della vettura possono essere sempre connessi. Strumento di questo sistema è il display touch screen analogo a un tablet. Attraverso di esso è possibile gestire le funzioni dell’auto, la navigazione, i servizi in connessione e le app per l’intrattenimento a bordo.

ANCHE LA POLESTAR - La dotazione tecnologica della nuova Volvo S60 è ancora più ricca sulle versioni elettrificate, per le quali è prevista la funzione che consente di avere un assetto speciale per le prestazioni sportive. La modalità è chiamata Polestar Engineered che rivela come a svilupparla, appositamente per i modelli elettrificati, sia stata la Polestar, divisione della Volvo Cars. Questa tecnologia sarà disponibile soltanto con la versione con motore ibrido plug-in T8 Twin Engine. In questo allestimento, si ha anche una speciale messa a punto di cerchi, freni, sospensioni e centralina elettronica, mentre il motore avrà la potenza elevata a 415 CV.

VIDEO
Volvo S60
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
29
19
10
1
2
VOTO MEDIO
4,2
4.18033
61
Aggiungi un commento
20 giugno 2018 - 21:24
Però anche qui noto quella sobrietà tipica perché diciamocelo, non è una berlina sportiva ma non vuole neppure esserlo strafacendo con inutili orpelli o pompandosi oltre a ciò che può sostenere la sua meccanica e la 415 CV ha un layout ben diverso. Le prerogativa sono il comfort, il relax (che vogliono dire anche piacere di guida) e la sicurezza.
Ritratto di bridge
20 giugno 2018 - 21:35
1
Mi piace molto. La trovo più riuscita della S90 e la coda è più filante. Bella. Mi piace il nuovo corso Volvo.
Ritratto di Tomba
20 giugno 2018 - 21:39
Con immenso piacere sono il possessore da 4 mesi circa di una splendida S90 D5 con la quale ho percorso 10.000 km. Notavo che spesso e volentieri si paragonano le tedesche alla volvo, che dire nella mia lunga vita da automobilista di tedesche ne ho possedute 3 tutte bmw con le quali in totale ho percorso almeno 700 - 800 mila km., a mio avviso questa Volvo ha una marcia in più sia in confort che eleganza, non parliamo poi della quidabilita, aggiungi che passando parecchie ore alla guida, soffrivo di mal di schiena (premetto dolore leggero ma fastidioso) con questa Volvo con veri sedili e sottolineo veri sedili. questo fastidio è passato. Concludo ringraziando Volvo bravi continuate così auto comode, scattanti e agili si agili anche se la mia quasi raggiunge i 5 metri, provare per credere, e poi che dire a mio avviso bellissima.
Ritratto di Leonal1980
20 giugno 2018 - 22:29
3
È abbastanza logico che Bmw come alfa a lungo senti la sportività nella schiena...
Ritratto di gjgg
20 giugno 2018 - 23:15
1
Giulia nella comparativa a 4 (con le 3 tedesche) risulta la più confortevole assieme alla classe C. A4 e 3er meno confortevoli. Il fatto che l' italiana sia la più dinamica non significa che debba essere automaticamente la meno comoda, o almeno questo accadeva con la 3er, ma Alfa è Alfa.
Ritratto di alex_rm
21 giugno 2018 - 06:39
La Volvo S90 è la prima Volvo fatta in Cina e venduta in Europa.I cinesi dopo aver depredato l’africa stanno facendo lo stesso con l’Europa e l’Italia,basti vedere l’esempio di Firenze e Prato dove hanno in mano tutto il settore tessile,parte del settore alimentare con negozi,supermercati e produzione di prodotti nelle serre.I cinesi non contribuiscono all economia locale Toscana ma prendono i soldi degli italiani e li esportano direttamente in Cina(senza pagare nemmeno le tasse e senza contribuire all economia locale dato che tutti i lavoratori sono cinesi ed esportano i soldi in Cina) e rendendo l’economia locale più povera.
Ritratto di Giuliopedrali
21 giugno 2018 - 09:04
Si ma quelli non sono la Cina...
Ritratto di Giuliopedrali
21 giugno 2018 - 09:22
In realtà non stanno depredando l'Africa ma la stanno arricchendo. E pure tutto il mondo ne trae beneficio, ne hanno parlato anche su Report se volete.
Ritratto di Leonal1980
20 giugno 2018 - 22:28
3
Ma perché Han fatto un copia incolla degli interni, con quelle bocchette all'americana orribili? A parte bocchette e di dietro è molto bella ed affascinante nel complesso.
Ritratto di Gordo88
21 giugno 2018 - 01:06
Bella senza alcun dubbio ma quante ne venderanno in europa senza un propulsore diesel??
Pagine