NEWS

Volvo S60: la berlina made in Usa

20 giugno 2018

La Volvo presenta la nuova S60 moderna berlina che verrà assemblata negli States e dice addio al motore diesel.

Volvo S60: la berlina made in Usa

LANCIO MONDIALE - Con una presentazione globalizzata divisa tra Goteborg e Charleston, nella Carolina del Sud, la Volvo ha presentato la nuova Volvo S60, terza generazione di un modello di indubbia fortuna per il marchio. Il perché due sedi per il lancio mondiale del modello risiede nel fatto che a Charleston si trova la fabbrica da cui esce la nuova Volvo S60, ed è lì che è avvenuta la presentazione vera e propria. Il quartiere generale di Goteborg ha partecipato via web, per non scordare la matrice della casa. Il debutto della vettura è stato così anche l’occasione per presentare il nuovo stabilimento americano. La cosa è di grande rilievo strategico perché è la prima fabbrica Volvo oltreoceano e quindi la S60 è la prima Volvo costruita negli Usa. 

PRIMA AMERICANA - Per la Volvo S60 ci sono anche un altro primato: è la prima Volvo a essere prodotta senza avere nella sua gamma le versioni diesel. La casa svedese ha ricordato di essere stata la prima ad annunciare il proposito di accantonare i motori a gasolio e questo dei piani senza diesel per la S60 è la prima iniziativa concreta in tal senso. La Volvo S60 ha motorizzazioni elettrificate, in coerenza con la strategia annunciata dalla casa che si prefigge di adottare questa soluzione di trazione per tutti i nuovi modelli introdotti dal 2019. E l’offerta annunciata per la Volvo S60 è fedele a questa impostazione: nella gamma della nuova berlina sportiva ci saranno due sistemi ibridi plug-in, con motore termico a benzina sovralimentato e turbo. Una delle due unità ibride plug-in sarà quella denominata T6 Twin Engine capace di erogare 340 CV; la seconda è la T8 Twin Engine da 400 CV (queste caratteristiche sono relative al mercato Usa). Entrambe saranno abbinate alla trazione integrale. Accanto a loro nella gamma S60 ci saranno i noti motori Volvo T5 e T6.

SI PUÒ AVERE CON L'ABBONAMENTO - E c’è poi un’altra prima volta per questa Volvo S60. Nella sua categoria, la nuova S60 sarà disponibile anche attraverso il servizio Care by Volvo, con il quale la vettura non si acquista in modo tradizionale ma la si ha a disposizione con un abbonamento. Non è previsto nessun esborso come anticipo ma si deve pagare solo una rata mensile.

COMUNANZE DI GAMMA - Dal punto di vista tecnico la Volvo S60 propone una struttura moderna, derivata da quella impiegata sui modelli delle serie 90 e 60 e condividendo la piattaforma scalabile (SPA) già vista sulla nuova Volvo V60. Il tutto per fornire un comportamento su strada di grande qualità, oltre che divertente. Ma oltre a questi aspetti, la nuova S60 condivide con la V60 anche la tecnologia di sicurezza e il sistema multimediale. Per quanto concerne i sistemi di supporto alla guida, sulla nuova Volvo S60 è prevista la tecnologia City Safety, comprendente la frenata automatica con capacità di intercettare e individuare pedoni, biciclette e animali. A richiesta sarà possibile avere il sistema Pilot Assist, che fornisce un’assistenza alla guida molto ampia e articolata. I suoi interventi avvengono in fase di sterzata, di accelerazione e frenata sulle strade ben segnalate. Il tutto sino alla velocità di 130 km/h, anche in curva. 

MOLTA ASSISTENZA ALLA GUIDA - Altri dispositivi previsti per la Volvo S60 sono il Run-off Road Mitigation volto a contrastare l’eventuale di uscita dalla carreggiata. C’è poi la Oncoming Lane Mitigation in grado di offrire un supporto per evitare incidenti con veicoli che provengono in senso contrario. E poi altro ancora, di serie e in optional. Tra quelli a richiesta c’è il Cross Traffic Alert, predisposto per segnalare la presenza di altre auto in movimento trasversalmente al senso di marcia della Volvo S60. Per la nuova S60 la Volvo non ha tralasciato l’aspetto infotainment, con l’adozione del sistema Sensus Connect compatibile con Apple Car Play, Android Auto e il 4G, così che gli occupanti della vettura possono essere sempre connessi. Strumento di questo sistema è il display touch screen analogo a un tablet. Attraverso di esso è possibile gestire le funzioni dell’auto, la navigazione, i servizi in connessione e le app per l’intrattenimento a bordo.

ANCHE LA POLESTAR - La dotazione tecnologica della nuova Volvo S60 è ancora più ricca sulle versioni elettrificate, per le quali è prevista la funzione che consente di avere un assetto speciale per le prestazioni sportive. La modalità è chiamata Polestar Engineered che rivela come a svilupparla, appositamente per i modelli elettrificati, sia stata la Polestar, divisione della Volvo Cars. Questa tecnologia sarà disponibile soltanto con la versione con motore ibrido plug-in T8 Twin Engine. In questo allestimento, si ha anche una speciale messa a punto di cerchi, freni, sospensioni e centralina elettronica, mentre il motore avrà la potenza elevata a 415 CV.

VIDEO
Volvo S60
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
29
19
10
2
2
VOTO MEDIO
4,1
4.14516
62


Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 giugno 2018 - 20:30
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 giugno 2018 - 20:31
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Boys
21 giugno 2018 - 21:36
1
Bella macchina ..anche se preferisco la V60
Ritratto di flavio84
21 giugno 2018 - 21:50
Voglio alzare un polverone: non credete che tutte queste case, che dietro il familiary feeling, nascondono secondo me mancanza di originalità, possano invece imaparare da mamma fiat, che si avrà tre modelli, ma tutti nel bene o nel male, diversi tra loro? Accetto insulti eh!:)
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
22 giugno 2018 - 12:13
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Giuliopedrali
22 giugno 2018 - 18:32
Il family feeling c'era già negli anni 80, anzi forse peggio di adesso.
Ritratto di Giuliopedrali
22 giugno 2018 - 10:27
Sarebbe bello quello che dici ma purtroppo ultimamente almeno nel settore cosiddetto premium si tende a creare auto matrioske, ad adottare lo stesso stile per berline più o meno grandi. Soprattutto i tedeschi. Può darsi che gli orientali e non in particolare i cinesi ora che stanno entrando nel settore lusso cambino questa tendenza anche se al momento non tengono tanto all'originalità.
Ritratto di studio75
22 giugno 2018 - 12:30
5
il frontale è bellissimo, uno dei più riusciti con le luci "martello di thor".. Il volante è poco (per nulla) sportivo. la coda è pesante.
Ritratto di Giuliopedrali
22 giugno 2018 - 15:27
A vederla anche nei video YouTube invece è piuttosto riuscita anche dietro.
Ritratto di Impreza2.0Rsport
22 giugno 2018 - 15:43
La prima casa ad annuciare l'abbandono del Diesel? Sì forse ad annuciarlo...ma ad esempio Lexus lo ha già fatto da un po'. In europa arrivano solo le Hybrid mentre in America ci sono anche i turbo benizina. ma niente diesel....
Pagine