NEWS

VW-GM: si gioca in Cina la corsa per la supremazia mondiale

29 ottobre 2012

Per poter ambire alla leadership mondiale bisogna essere forti laddove il mercato può crescere. Per questo la Volkswagen e la General Motors potenziano la loro presenza in Cina. E gli ultimi risultati vedono la Volkswagen in forte crescita, tanto da rendere credibile il suo obiettivo di divenire il numero 1 al mondo entro il 2018.

SFIDA IN CAMPO NEUTRO - Con 704.991 autovetture immatricolate, nel terzo trimestre 2012 di quest’anno il gruppo Volkswagen ha aumentato del 21% le sue vendite nel mercato cinese. Un risultato molto più brillante della concorrente General Motors, che ha totalizzato 664.765 veicoli realizzando una crescita molto inferiore a quella del gruppo tedesco. 

CINA DETERMINANTE - La cosa non è limitata alla pur importante realtà. Da tempo la Volkswagen è impegnata per divenire il costruttore numero 1 al mondo, primato che sinora è stato ed è della General Motors, e con le sue possibilità di crescita il mercato cinese è il terreno su cui il confronto tra i due gruppi può trovare la sua sistemazione. Questo perché la Cina è per entrambe il mercato più grande.

PER VW TANTI MODELLI NELLA TOP TEN - A proposito sempre di classifiche, ma in questo caso di modelli, l’Associazione cinese dei costruttori di auto nelle sue statistiche attribuisce alla Buick Excelle (foto sopra) la palma di modello più immatricolato in Cina nel periodo da gennaio a settembre. Dietro di lei la Chevrolet Sail (foto qui sotto), mentre la Volkswagen più venduta (la Jetta, foto più sotto) è solo al quarto posto, ma nella top ten delle auto più vendute figurano ben cinque Volkswagen. 
 

Volkswagen jetta  cina
La Jetta per il mercato cinese.


OCCHIO AI GIAP
- Da ricordare che il mercato cinese sta vivendo una fase anomala. Nell’ultimissimo periodo ha risentito molto delle tensioni politico-territoriali  in atto tra Cina e Giappone, che hanno portato molta parte dei cinesi a una sorta di boicottaggio verso le marche giapponesi (e chi non pensa al sabotaggio è preoccupato di apparire filo giapponese e quindi di trovarsi l’auto danneggiata). Di tutto ciò hanno beneficiato le altre marche, a quanto pare Volkswagen in modo particolare.

ALTRI SUCCESSI - Ma la Volkswagen non è la sola a procedere molto positivamente in Cina, sfruttando al meglio il trend anti giapponese in atto nel Paese. Anzitutto c’è la Ford, che ha marcato un notevole 35% di crescita, piazzando la Focus al terzo posto nella graduatoria dei modelli più venduti. Poi anche i coreani del gruppo Hyundai-Kia hanno compiuto notevoli miglioramenti, facendo registrare nei nove mesi un incremento delle vendite pari al 9,5%. 
 

Chevrolet sail 1
La Chevrolet Sail.


DETERMINANTE PER LA LEADERSHIP MONDIALE
- Ma l’importanza dell’andamento del mercato cinese, bizzarramente è legata anche a ciò che sta succedendo in Europa. Il calo delle vendite sul Vecchio Continente fa assumere rilievo strategico alle vendite cinesi. Essendo la Cina un mercato che offre prospettive di sviluppo (negli Usa l’81% possiede un’automobile; in Giappone il 51%; in Cina soltanto il 4,7% sul oltre un miliardo di abitanti), è evidente che esservi ben piazzati è una garanzia per il futuro. E siccome la Volkswagen ha nei suoi obiettivi quello di divenire il maggior produttore al mondo per il 2018, ecco che le sue brillanti performance in Cina sono determinanti nella sua strategia di crescita, perché non solo bilanciano la crisi europea ma rappresentano un elemento nello sforzo del gruppo tedesco per arrivare alla vetta della classifica mondiale dei produttori. 

SFIDA ANCHE NEGLI INVESTIMENTI - In questa prospettiva si colloca la strategia della Volkswagen in Cina, fatta di ulteriore investimenti in aggiunta ai tanti già fatti da quando vi si insediò (nel 1984). Tra quest’anno e il 2016 sono previste iniziative per 14 miliardi di euro. Ciò mentre sul fronte General Motors gli analoghi piani parlano di uno sforzo per 7 miliardi di dollari dal 2011 al 2015. Come ha detto il numero 1 della GM al recente salone di San Paolo del Brasile, il programma più immediato del gruppo in Cina è l’avvio della produzione della Cadillac, non rinunciando a una punzecchiatura nei confronti della Volkswagen: “Per me non è importante essere il più grande, ma il più redditizio”. E notoriamente le Cadillac sono modelli che generano corposi margini di guadagno.

Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
29 ottobre 2012 - 16:53
Ma in cina quanto sono inguaiati, la jetta in europa sarebbe vecchia di 20- 30 anni poverini, invece la chevrolet la trovo molto più moderna e graziosa.
Ritratto di juvefc87
29 ottobre 2012 - 17:04
la jetta di 30 anni fa!! mamma mia che pena
Ritratto di juvefc87
29 ottobre 2012 - 17:00
se è quella la jetta x il mercato cinese, non mi stupisco nel vedere le vendite della 408 e citroen!
Ritratto di MatteFonta92
29 ottobre 2012 - 17:03
3
Ma quella Jetta sembra una Duna rimarchiata VW! Ma che razza di auto vende la VW in cina? La Chevrolet Sail invece è molto carina, ma viene da chiedersi se la VW non stia un po' prendendo in giro i cinesi, spacciando quella Jetta per un'auto "nuova"... ridicolo! Sono davvero deluso. Almeno in Brasile e in Cina la Fiat (e anche le altre marche) si sforzano di fare auto su piattaforme recenti e dalla linea più moderna, anche se magari più spartane, ma qui la VW sta rasentando il ridicolo!
Ritratto di DaveK1982
29 ottobre 2012 - 17:24
7
vw vende anche la golf VI, ma evidentemente i cinesi preferiscono la golf II...
Ritratto di miscone
29 ottobre 2012 - 17:16
1
se la Jetta è quella allora la Fiat potrebbe fare grossi numeri !!!!
Ritratto di mustang54
29 ottobre 2012 - 17:19
2
hanno dei nomi normali queste auto... a Top Gear hanno fatto vedere che alcune auto hanno nomi simili a YHJ5400GH oppure GHK934723TY... codici fiscali insomma...
Ritratto di fabri99
29 ottobre 2012 - 17:22
4
Per imparare un codice fiscale: averlo come auto!XD Ciao ;)
Ritratto di Lupo TDI
29 ottobre 2012 - 22:07
straquoto...ahahhahahahaha
Ritratto di fabri99
29 ottobre 2012 - 17:19
4
1. Buick Excelle; 2. Chevrolet Sail; 3. Ford Focus; 4. VolksWagen Jetta. ?! Come fanno a vendere così tante Jetta?! Sembra un'auto giapponese anni '80-'90, con i fari di una Nissan Cube e l'andamento posteriore alla Audi Quattro... E' ridicola! Bruttina pure la Buick Excelle, abbastanza gradevole la Sail, anni luce avanti(rispetto a Buick e, sopratutto, Jetta, come design e non solo) la Focus... Ammettendo che sia la "vera" Focus, credo di sì, visto che è l'auto più venduta al mondo nei primi sei mesi del 2012... Spero non siano dello stesso segmento, ma non credo non lo siano: Sail e Excelle mi sembrano abbastanza piccole, Jetta e Focus meno... Bah, o costa molto di più la Ford, oppure 'sti cinesi han riso negli occhi!!! Complimenti a tutti per gli ambiziosi obbiettivi, ma, come sapete, tifo sempre GM... Saluti ;) PS. Davvero incredibile la storia del Giappone-Cina, era una news di qualche settimana fa, ma ne sono ancora sconvolto...
Pagine