NEWS

Winterkorn orgoglioso di Skoda e Seat

31 ottobre 2011

L'amministratore delegato si dichiara contento del percorso intrapreso dai due marchi meno “nobili” del gruppo Volkswagen. Smentito ogni interessamento per il mondo delle moto.

SI PUNTA SU SKODA - A lungo considerate come le “Cenerentole” del gruppo Volkswagen, Skoda e Seat stanno seguendo la strada giusta per reggere il passo di Audi e Volkswagen. A pensarla in questo modo Martin Winterkorn (nella foto sopra), amministratore delegato del gruppo tedesco, intervistato da Automotive News. La Skoda, che prevede di vendere 1,5 milioni di auto entro il 2018 (qui per saperne di più), secondo Winterkorn, “è uno dei marchi in maggiore crescita al mondo. Il potente capo del Volkswagen Group precisa poi che "nel suo Dna, la Skoda ha auto economiche e affidabili, perfette per questo periodo storico: continuiamo ad affinare il suo posizionamento sul mercato per venire incontro alla crescente domanda dei clienti in Cina, Russia, India e Europa”.

seat_ibiza_leon_altea_copa.jpg
Da sinistra le Seat Leon, Ibiza e Altea XL.


SEAT IN RISTRUTTURAZIONE
 - Sulla stessa lunghezza d'onda è anche il giudizio sulla Seat. Il piano quinquennale di salvataggio pensato per la casa spagnola (qui per saperne di più) ha già permesso di ridurre il passivo dell'anno fiscale 2010 da 187 a 104 milioni di euro (qui la news). Secondo Winterkorn “la Seat ha intrapreso la giusta direzione sotto diversi punti di vista. Le vendite stanno crescendo, nuovi modelli stanno arrivando e l'anno prossimo sbarcherà anche Cina”.

Skoda gruppo
I modelli della gamma Skoda. Da sinistra: Superb, Fabia, Octavia, Yeti, Roomster.


NIENTE MOTO NEL FUTURO
- Smentendo alcune indiscrezioni trapelate alla fine del 2009, quando si era parlato di un interessamento per l'austriaca KTM, Winterkon è stato chiaro: “le moto sono oggetti bellissimi. Ma non abbiamo nessun programma di entrare in questo mercato”.



Aggiungi un commento
Ritratto di DaveK1982
1 novembre 2011 - 09:43
7
l'abito non fa il monaco...la ibiza e la polo SONO cloni, cambia solo l'abito. A parte questo, ronda e marbella sono stato prodotte quando la seat non era più nell'orbita fiat.
Ritratto di fogliato giancarlo
1 novembre 2011 - 14:06
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di DaveK1982
1 novembre 2011 - 14:39
7
fiat aveva qualcosa come il 7% e un contratto per la costruzione dei suoi modelli. Mentre vw ora è socio di maggioranza e può fare come vuole.
Ritratto di elioss
1 novembre 2011 - 13:34
4
quindi per te polo e ibiza si discostano molto mentre musa e idea no? bravo e delta? panda e 500? tutte ugali? i pianali sono gli stessi eppure a me sembra che la piena libertà di linee ci sia pure li, non trovo questa grande somiglianza fra i marchi fiat, ne trovo molta più fra quelli WV... vedi le nuove up! mii e citigo, non trovo questa gran differenza di linee se non erro appena la WV prese la seat creò la lupo e la arosa... non vedo differenze fra fiat e WV... anzi oramai WV e skoda stanno andando verso il medesimo stile pulito, fin troppo, l'audi idem ha trovato quello stile e ne cambia l'1% ogni restyling, preferisco le fiat che almeno cambiano, vedi 147 e giulietta, vedi lancia y, come dice la littizzetto, meglio cambiare ne? :)
Ritratto di fogliato giancarlo
1 novembre 2011 - 14:02
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di elioss
1 novembre 2011 - 14:17
4
ma se la pensi così è normale che sei contrario, devi pensare che oramai la lancia è la chrisler come la opel è la vauxall in inghilterra, se non fosse per i giornali tu la 300c non la avresti neanche vista e considera che molti di quelli che acquisteranno una thema non sa che è uguale alla 300c, non avendola mai vista, inoltre sono state fatte sinergie e risparmi per ottenere un buon prodotto a prezzo competitivo, creare da 0 una thema sarebbe costato molto più che portare la 300c qui :) in fondo il compratore vede il prodotto finale e la 300c è una macchina di lusso, e non di velocità, e il lusso c'è
Ritratto di fogliato giancarlo
1 novembre 2011 - 14:44
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di elioss
1 novembre 2011 - 17:45
4
confrontando gli optional non mi sembra cara, e cmq leon e golf le vendono negli stessi stati, sarebbe comico se rimarchiassero solo la golf con marchio seat no? è una cosa diversa secondo il mio parere, hanno solo fuso 2stili simili in uno, esterno della c. ed interni l. tutto qui
Ritratto di LinUs62
4 novembre 2011 - 09:33
..ma sei sicuro che il gruppo VW clona solo le piccole? ....ed il primo MONOVOLUME VW-Seat-Ford, costruito in Portogallo, te lo ricordi? ;) A mè fà ridere una cosa in questi "dibattiti", per esempio i VW-fan che giustificano sempre e comunque ciò che fà VW e non si rendon conto che anche VW fà cose che fan i concorrenti...ormai nel mondo dell'auto non ci son + regole....l'uni8ca regola è vendere e soprattutto chiudere i bilanci in utile.... O quelli che contestan cose che fa la Fiat...quando le stesse cose le fan anche i concorrenti.... ;)
Ritratto di fogliato giancarlo
4 novembre 2011 - 20:43
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Pagine