Yuko: a Venezia il car sharing della Toyota

Dal 1° giugno 2018 sarà attivo a Venezia e Mestre il nuovo servizio di auto in condivisione con vetture ibride della Toyota.

SI PUÒ SCEGLIERE TRA WAY E ONE - Si inaugura il 1° giugno a Venezia, Yuko il car sharing della Toyota realizzato con auto ibride. A disposizione dei cittadini della città lagunare e di Mestre c’è una flotta di 49 vetture tra Yaris Hybrid e Prius Plug-in, nonché un monovolume Toyota Proace Verso diesel con allestimento specifico per il trasporto di persone con ridotta mobilità. L’offerta prevede due modalità di condivisione. La Yuko Way è un servizio a flusso libero che consente di viaggiare ovunque, ma con ritiro e consegna all’interno di una area prestabilita del centro di Mestre. Viceversa, Yuko One prevede il ritiro e la riconsegna presso uno dei 15 parcheggi predisposti, due a Venezia (Piazzale Roma e Tronchetto), uno sul Lido, uno all’aeroporto Marco Polo e i restanti a Mestre. La riconsegna può avvenire anche presso un parcheggio diverso da quello del prelievo, ma pagando un supplemento tariffario del 30%. Per entrambe le modalità le auto possono essere visualizzate e prenotare tramite apposita app per smartphone con sistemi Android e iOS in fase di realizzazione. 

ISCRIZIONE GRATUITA - Per utilizzare Yuko è necessario essere in possesso di patente valida da almeno un anno e di una carta di credito, nonché iscriversi compilando il modulo con i propri dati personali. L’adesione a Yuko è gratuita fino al 30 settembre, mentre non è stato comunicato il costo a partire dal 1° ottobre. La tariffa di nolo della Yaris Hybrid dell’offerta Yuko Way (non prevista la Prius) è di 0,25 euro/minuto (15 euro/ora) con 50 km d’uso inclusi e pagamento dei chilometri extra di 0,65 euro/km. Con la Yuko One la Yaris Hybrid (nella foto) costa di 3 euro/ora e 0,60 euro/km, importi che si elevano a 3,50 e 0,65 euro per la Prius Plug-in. Prevista pure una tariffa giornaliera di 55 euro per l’utilitaria e di 60 euro per la berlina che si attiva in modo automatico al raggiungimento del costo orario equivalente, ma al quale si deve aggiungere una tariffa chilometrica pari a 0,7 euro/km. I prezzi sono “all incluse”, ossia comprensivi di rifornimenti, assicurazione, bollo e assistenza stradale 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Possibile anche circolare liberamente nella zona ZTL, nelle corsie preferenziali e di usufruire del parcheggio gratuito sulle strisce blu. 



Leggi l'articolo su alVolante.it