PRIMO CONTATTO

Audi Q2: compatta lei, e il suo vivace tre cilindri

La nuova Audi Q2 è una suv dalle dimensioni contenute, ben rifinita, ma un po' rigida sulle buche. Brillante (e non troppo rumoroso) il 1.0 TFSI da 116 CV.

4 luglio 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 25.000*
  • Consumo medio

    n.d.**
  • Emissioni di CO2

    n.d.** grammi/km
  • Euro

    6
Audi Q2
Audi Q2 1.0 TFSI S tronic Sport

*Prezzo indicativo; **valori non dichiarati dalla casa al momento del test

Linea “robusta”

Lunga 419 cm, larga 179 e alta 151, la nuova Audi Q2 (che nasce sul pianale modulare MQB già adottato, tra gli altri modelli, dalla A3) è la più piccola tra le suv della casa tedesca: un’auto adatta anche all’uso cittadino, ma dall’aspetto comunque possente e “robusto”, con molti angoli e spigoli. Il frontale è dominato da un'ampia mascherina, accompagnata da spigolose prese d’aria. Nella vista di lato si notano subito i finestrini piccoli e l’ampio montante posteriore in un colore a contrasto; molto particolare la nervatura che si sdoppia nella porta posteriore. Dietro, uno spoiler sopra al lunotto e un diffusore aerodinamico “alleggeriscono” le forme.

Arriva in autunno

Gli ordini della nuova Audi Q2 partiranno da metà luglio, mentre i primi esemplari arriveranno in Italia in autunno. La gamma dei motori prevede i 1.0, 1.4 e 2.0 TFSI a benzina (con 116, 150 e 190 cavalli rispettivamente) e, a gasolio, il 1.6 TDI da 116 e il 2.0 con 150 o 190 cavalli; trazione anteriore o integrale quattro, cambi manuali o a doppia frizione S tronic. Noi abbiamo provato una 1.0 TFSI con cambio manuale e trazione solo anteriore. Della quale tuttavia non sono ancora disponibili i dati dichiarati per le prestazioni, in consumi e le emissioni.

Ben fatta

L’abitacolo della nuova Audi Q2 è abbastanza spazioso, e decisamente ben rifinito. La seduta, non altissima, è comoda e permette una buona visibilità attraverso il parabrezza, mentre quella verso al coda è scarsa. Il cruscotto virtuale (optional) ad alta risoluzione a colori ha uno schermo di 12,3”: nella modalità normale, contagiri e tachimetro sono in primo piano, ma si possono rimpicciolire. Il sistema di infotainment può essere impiegato tramite una manopola a pressione/rotazione e due tasti sul tunnel centrale. Il bagagliaio ha una buona capacità: 405 litri. Tuttavia, la capienza a divano abbassato (1050 litri) è inferiore a quella della maggior parte delle suv e crossover di dimensioni simili.

Tecnologia in abbondanza
 

Tra la dotazione di serie (qui trovi un approfondimento) e gli optional, il cui prezzo tuttavia non è stato ancora comunicato, sono molti i sistemi elettronici di assistenza per il guidatore. Tra questi l’Audi pre sense front: riconosce le situazioni critiche causate da altri veicoli o pedoni che incrociano la vettura sulla zona anteriore e attiva (all’occorrenza) una frenata d’emergenza alle basse velocità, anche fino all’arresto. Un'altra "chicca" è il cruise control adattativo con radar di distanza e funzione per la guida semiautomatica nella guida in colonna: oltre a regolare la velocità (fino a fermarsi e a ripartire), l'auto sterza da sola per seguire il flusso del traffico, a patto che il guidatore tenga però almeno una mano sul volante.

Brillante e silenziosa. Ma sulle buche…

Abbiamo testato il piccolo 1.0 da 116 CV a tre cilindri (abbinato alla trazione anteriore, ma per altri motori c’è anche 4x4): la sua "voce" si sente pochissimo, e le vibrazioni sono molto ridotte. Il turbo a iniezione diretta di benzina dell’Audi Q2 risponde con prontezza, coadiuvato da un cambio manuale a sei marce dagli innesti non proprio morbidi, ma precisi. In città, il 1.0 si rivela fluido, con ripresa all’altezza anche a regimi ridotti. I consumi? Nel computer di bordo, a fine test, abbiamo letto circa 15 km/litro: niente male, dato che abbiamo guidato in modo abbastanza sbarazzino. Bene anche la guida: a bassa velocità si cambia traiettoria in punta di dita, e andando un po' più veloci (abbiamo toccato al massimo gli 80 km/h) si tengono le traiettorie con precisione. C’è da dire, però, che il comfort sulle buche non è dei migliori. Per l’Audi Q2 1.0 TSI servono indicativamente 25.000 euro, che salgono a 26.000 euro per la meno costosa a gasolio, ossia la 1.6 TDI.

Secondo noi

PREGI

> Finiture. L’auto è realizzata con notevole cura.
> Motore. Il piccolo tre cilindri si rivela sempre all’altezza, facendo poco rumore e con vibrazioni ridottissime.
> Tenuta di strada. La Q2 è appiccicata alla strada: curva con una precisione notevole per una suv.
 
DIFETTI

> Comandi. Alcuni tasti, come quello delle “frecce d’emergenza”, sono piccoli e non molto visibili.
> Sospensioni. Ci sono parse un po’ rigide sullo sconnesso.
> Visibilità. I finestrini e il lunotto sono piccoli, i montanti massicci.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 999
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/5500 giri
Coppia max Nm/giri 200/2000-35000
Emissione di CO2 grammi/km n.d.*
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) n.d.*
Accelerazione 0-100 km/h (s) n.d.*
Consumo medio (km/l) n.d.*
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 419/179/151
Passo cm 260
Peso in ordine di marcia kg n.d.*
Capacità bagagliaio litri 405/1050
Pneumatici (di serie) n.d.*

 

*Valori non comunicati al momento del test

Audi Q2
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
70
44
85
53
233
VOTO MEDIO
2,3
2.30928
485
Aggiungi un commento
Ritratto di Luzzo
4 luglio 2016 - 22:47
si si piace a tutta europa
Ritratto di fiattaro
9 luglio 2016 - 14:19
Per me che venda poco o tanto non mi interessa, in quanto non mi viene in tasca nulla.
Ritratto di DavideVR46
5 luglio 2016 - 09:51
Per carità ognuno prende ciò che vuole. Ma questa fa proprio schifo. Se mi devo indebitate di 25k base con tre cilindri mi indebito di più e prendo il q3 nuovo oppure un q5 usato rimanendo in audi. Al punto anche x1
Ritratto di autolog
5 luglio 2016 - 09:55
Nessuno la ha mai paragonata alla 500l, che non è neanche un SUV poi. Che commento inutile....
Ritratto di fiattaro
6 luglio 2016 - 02:20
In effetti, la 500l non si capisce bene a quale categoria appartenga. Forse a quella dei furgoncini?
Ritratto di Luzzo
6 luglio 2016 - 13:01
ma foss'anche, si vede che i furgoncini servono, magari pure più della cipria
Ritratto di CiccioBe
6 luglio 2016 - 14:04
Furgoncino o no, è la più venduta in Europa del suo segmento (degli small mpv per la cronaca, dove fanno parte altre auto come la Meriva, C3 Picasso, Note, B-max e così via)
Ritratto di fiattaro
8 luglio 2016 - 01:48
Almeno le concorrenti sono meno brutte.
Ritratto di CiccioBe
8 luglio 2016 - 08:55
L'estetica è, come sempre, un canone soggettivo, quindi a te può non piacere ( e non ne avevo dubbi sinceramente), ma dal 2013 gli utenti che si indirizzano verso questo segmento ti danno torto.
Ritratto di fiattaro
8 luglio 2016 - 13:51
Comunque dalle mie parti le 500l le svendono.
Pagine