PRIMO CONTATTO

Audi Q3: si sono persi in un bicchier d’acqua

La nuova Q3 è la più piccola delle suv Audi, ma non è affatto scomoda. E in fatto di finiture non delude. Peccato per il baule che, pur essendo abbastanza ampio, non è il massimo della praticità e per la posizione dei comandi del “clima”, troppo in basso. Gli ordini sono già partiti, ma le prime consegne iniziano a ottobre.
Pubblicato 08 luglio 2011
  • Prezzo (al momento del test)

    € 37.900
  • Consumo medio (dichiarato)

    13,0 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    179 grammi/km
  • Euro

    Euro 5
Audi Q3
Audi Q3 2.0 TFSI 211 CV quattro S tronic
La solita “faccia”

Al primo sguardo, si fa fatica a distinguere la nuova Audi Q3 dalla sorella maggiore Q5. Le forme sono quelle (ben riuscite) della suv “media” dell’Audi: vero che squadra che vince non si cambia, ma un pizzico di fantasia in più non guastava. Certo, la Q3 è più corta di 24 centimetri, ma è difficile notarlo a colpo d’occhio. Tra le differenze da scovare come nei giochini dei settimanali di enigmistica vi sono anche i fari (più sottili e con la base più larga del trapezio in alto) e la mascherina (ha gli spigoli meno smussati). Il lunotto, poi, è più inclinato: una soluzione che a nostro avviso non dà molto dinamismo (anzi la parte bassa del portellone sembra sporgere leggermente, quasi come nella A1) e che toglie spazio quando si vuole riempire il baule fino al soffitto.

Partiamo dal fondo…

Proprio il baule è uno dei punti deboli della nuova Audi Q3. Non perché sia minuscolo (la capacità minima è di 460 litri, contro i 420-490 della rivale BMW X1, e i 575 della Range Rover Evoque), né perché abbia forme irregolari (anzi, è tra i più squadrati). Il problema è che la cappelliera non si solleva nell’accedere al bagagliaio (viene su solo una sottile striscia, fissata al portellone): per far passare oggetti ingombranti va tolta, e poi riposizionata con non poca fatica. Inoltre, tra il fondo del baule e la soglia di carico c’è un gradino di ben 26 cm: tanti, quando si tratta di tirar fuori delle pesanti valigie. L’altezza di questo scalino si riduce a 7 cm nel caso si monti l’impianto hi-fi Bose (optional, il prezzo non è ancora stato definito): il subwoofer, infatti, è alloggiato sotto il piano di carico, e fa perdere circa 150 litri di capacità. Senza contare che, reclinando gli schienali del divano, questi non restano in piano; e anche in questo caso si forma un gradino, stavolta di “appena” 17 cm. E per finire, il divano non è scorrevole. In compenso, a richiesta si può avere il sedile del passeggero anteriore richiudibile a tavolinetto, per caricare oggetti lunghi fino a 2 metri e mezzo.

L’abitacolo è un salottino, ma…

Positivo il giudizio sulla zona passeggeri dell’Audi Q3. Lo spazio è più che sufficiente per quattro adulti: solo il quinto, seduto al centro del divano, soffre un po’ per via della seduta rigida e rialzata, oltre che per l’ingombrante tunnel della trasmissione (a cui si somma il mobiletto con le bocchette dell’aria posteriori). Discreta la capacità dei portaoggetti: solo quello di fronte al passeggero anteriore (climatizzato e richiudibile a chiave) poteva essere più ampio. La qualità delle finiture è impeccabile, a partire da quelle della plancia. Tuttavia, per quest’ultima sarebbe da rivedere il meccanismo a scomparsa del navigatore (circa 2.000 euro): è manuale, mentre in auto ben più economiche è elettrico. Da modificare pure la posizione dei comandi del “clima” bizona: più in basso di così non potevano metterli. Col risultato che, per regolare la portata dell’aria, magari per disappannare in fretta il parabrezza, si è costretti a distrarsi dalla guida.

Si guida meglio di una berlina

Su strada la maggiore altezza da terra dell’Audi Q3 rispetto a quella delle auto “normali” dà il vantaggio di far assumere una posizione più rilassata e far vedere meglio ostacoli e altre vetture. A proposito, il parabrezza non è dei più ampi, ma la visibilità anteriore è buona; quella dietro invece... Il baricentro alto, comunque, non penalizza il comportamento in curva: il rollio è contenuto, per via delle sospensioni piuttosto rigide (ma non al punto di penalizzare troppo il comfort). Lo sterzo è abbastanza diretto e il volante assicura una presa salda, anche se lo avremmo preferito un po’ più verticale. Molto buone la tenuta di strada, e la trazione sugli sterrati assicurata dal sistema 4x4 con frizioni controllate elettronicamente; certo, l’altezza minima da terra limitata (17 cm) e l’assenza di vere protezioni dal pietrisco sconsigliano il vero fuori strada.

Veloce e comodo il cambio

La trazione integrale è di serie per entrambe le 2.0 TFSI, da 170 e da 211 cavalli, oltre che per la 2.5 TFSI da 300 cavalli (arriverà nel 2012) e per la 2.0 TDI da 170 (che descriviamo in dettaglio su alVolante in edicola ad agosto). L’unica Audi Q3 a trazione anteriore è la 2.0 TDI da 140 cavalli, che è pure molto meno cara: 30.600 euro, ovvero 7.300 euro in meno (quasi il 20%) della 2.0 TFSI quattro S tronic. Quest’ultima, però, come pure la 2.0 TFSI meno potente, non ha l’efficace cambio a doppia frizione a sette marce, che in Audi hanno battezzato S tronic (la Volkswagen lo chiama DSG): è rapidissimo, e scegliendo la modalità Efficiency con il sistema Audi Drive Select (modifica anche la risposta di servosterzo, motore ed eventuali ammortizzatori a controllo elettronico) apre entrambe le frizioni quando si rilascia l’acceleratore, in modo da consumare meno carburante. Il risultato sembra buono già sulla 2.0 TFSI: a fine prova (comdotta su strade collinari, in città e in autostrada) l’indicatore segnalava circa 10 km/litro. Non male per un’auto pesante oltre 1500 kg e con 211 cavalli. Questi si fanno sentire soprattutto negli allunghi: l’erogazione è progressiva, ma non “cattiva”. Comunque, secondo la casa, basta per far schizzare l’Audi Q3 da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e far raggiungere i 230 km/h.

Secondo noi

PREGI
> Cambio. Quello a doppia frizione (e a sette marce) è rapidissimo e confortevole al tempo stesso.
> Finiture. La cura per materiali è assemblaggi è impeccabile, anche in punti nascosti dell'abitacolo.
> Guida. La tenuta di strada è molto buona, e la risposta dello sterzo è più da berlina che da suv.

DIFETTI
> Baule. La cappelliera non si solleva, il divano non scorre, e gli “scalini” non mancano. L'unico pregio è la (discreta) capacità.
> Comandi del “clima”. Sono nella parte bassa (che più bassa non si può…) della consolle. Fanno distrarre.
> Linea. La Q3 non è brutta, ma un pizzico di originalità in più non guastava.

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1984
No cilindri e disposizione 4
Potenza massima kW (CV)/giri 155 (211)/5000-6200
Coppia max Nm/giri 300/1800-4900
Emissione di CO2 grammi/km 179
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizzato a doppia frizione) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 439/183/166
Passo cm 260
Peso in ordine di marcia kg 1565
Capacità bagagliaio litri 460/1365
Pneumatici (di serie) 235/55 R 17
L'Audi Q3 è disponibile con due motori:  il 2.0 TFSI a benzina declinato in due livelli di potenza, 170 e 211 CV, e il 2.0 TDI da 140 o 177 CV. La trazione è integrale su tutte, ad eccezzione della 2.0 TDI da 140 CV: ha la sola trazione anteriore. Cambio robotizzato a doppia frizione di serie per la benzina da 211 CV e la turbodiesel da 177 CV. 
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
2.0 TFSI quattro 32.600 benzina 1984 170/125 212 8,2 13,7 174 1585
2.0 TFSI quattro S tronic 37.900 benzina 1984 211/155 230 6,9 13,0 179 1640
2.0 TDI 140 CV 30.600 gasolio 1968 140/103 202 9,9 19,2 138 n.d.
2.0 TDI 177 CV quattro S tronic 37.900 gasolio 1968 177/130 212 8,2 16,9 156 1660
Audi Q3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
78
65
74
91
169
VOTO MEDIO
2,6
2.56394
477


Aggiungi un commento
Ritratto di mattias93
9 luglio 2011 - 02:07
Pecore.
Ritratto di probus78
9 luglio 2011 - 08:47
costituisce pura ostentazione della propria ricchiezza e benessere. Dubito esistano padri di famiglia disposti ad accendere un cospicuo mutuo per poi portare in giro la famiglia in una trappoletta simile. Chi sceglie un prodotto del genere è perchè ha soldi e non sa come spenderli... e la scelta ricade sul marchio attualmente più in voga... più blasonato. Peraltro, i motori audi sono gli stessi di seat, skoda e vw... L'auto "blasonata" e più costosa, invece, dovrebbe dare molto in più ...
Ritratto di f. giancarlo 2
17 luglio 2011 - 14:58
se voglio una VW vado su Altea o Altea XL, decisamente uniche nelle linee, e meno costose...................saluti.
Ritratto di das
9 luglio 2011 - 09:59
Scusate ho una domanda: ma in Germania ste fetecchie le vendono? E soprattutto a 37.000 euro? Che tipo di mercato hanno, perchè io non riesco a spiegarmi sta macchina. Grazie
Ritratto di Franchigno
10 luglio 2011 - 16:42
La nuova Ranger(la piccola)non ricordo il nome...Siamo su un altro pianeta altro che questa Audi...A questo punto preferisco la nuova Hyundai IX35 almeno è più originale e costa parecchio meno...
Ritratto di 19miki90
10 luglio 2011 - 18:29
2
Dedicata alla gente che vuole solamente apparire... che, purtroppo, é sempre più numerosa...
Ritratto di money82
10 luglio 2011 - 23:37
1
Ne ho sentite di tutti i colori...capisco che non possa piacere ma tecnologicamente l' auto è anni luce da un prodotto che potrebbe offrire l' italia...leggetivi i "SECONDO NOI" : Finiture. La cura per materiali è assemblaggi è impeccabile, anche in punti nascosti dell'abitacolo. oppure : Cambio. Quello a doppia frizione (e a sette marce) è rapidissimo e confortevole al tempo stesso. Ancora : Guida. La tenuta di strada è molto buona, e la risposta dello sterzo è più da berlina che da suv. Non credo proprio che ci sarebbero le stesse affermazioni su una hyundai, su una nissan o su una fiat...avrà il baule poco sfruttabile, la manopola del clima in basso e la linea poco originale (secondo chi non se la può comprare stranamente e nella maggiorparte dei casi), ma i giudizi positivi convincono. A me un' auto del genere non interessa, però se fossi appassionato di montagna e mi servisse un' auto con la trazione integrale un po' più spaziosa di una berlina, potrebbe essere interessante. O semplicemente se voglio sentirmi più sicuro quando nevica o quando piove...o semplicemente mi sento più sicuro con una visuale più rialzata...e invece no, chi la compra è sc@mo...
Ritratto di probus78
11 luglio 2011 - 08:47
è semplicemente uno fissato per il "blasone" raggiunto dall'Audi. Blasone che ti porta a prendere Audi, senza considerare che monta gli stessi motori di VW, Skoda e Seat. Allo stesso prezzo del Q3 si può prendere il Range Rover Evoque, che è superiore in tutto: finiture, trazione, spazio... per non parlare della linea molto più moderna e innovativa. E ti dirò... a me personalmente garba anche di più il Bmw X1 che è nettamente superiore quanto a motorizzazioni. In ogni caso è lecito e legittimo esprimere un'opinione in merito: secondo me 37-40.000 euro si possono spendere molto meglio che prendendo questa q3. Poi, ognuno faccia ciò che vuole.
Ritratto di mattias93
11 luglio 2011 - 20:41
hai completamente ragione. @money A me piace la ferrari 458 italia. Evvai, posso comprarmela! falla finita, se tutti dicono che è brutta è perchè è brutta. Nessuno ha mai detto questo sulla 458 italia, ne sullvarie audi dalla 2 in su, ma questa, l'A1 e la a6 sportback sono ORRENDE.
Ritratto di follypharma
11 luglio 2011 - 08:39
2
la q5 mi piace, questa aspetto di vederla dal vivo, immagino sara' bellina esteticamente, certo resto perplesso del fatto che in un auto cosi' la cappelliera sia fissa....vorrei proprio vedere in faccia l'ingegnere audi che l'ha progettata, soprattutto perche' TUTTE le altre audi l'hanno mobile (come tutte le altre auto del mondo civilizzato da anni....). Sicuramente ha ottimi motori e cambi.. Penso che se volessi un suv medio premium io prenderei altro ( tipo il nuovo evoque della range che sicuramente sulla neve va moooooooooolto meglio di una audi per via della tecnologia integrale piu' specializzata,anche se per contro in strada e' piu' molleggiata e morbidona).. In ogni caso non la trovo una auto stupida, trovo molto piu' stupida una q7 o X5-6, offrono piu' o meno lo stesso spazio interno, gli stessi possibili motori e prestazioni e tecnologia, ma sono ABNORMI, consumano uno sproposito e costano in proporzione. Inoltre la qualita' di materiali e assemblaggi cambia di poco...
Pagine