PRIMO CONTATTO

BMW Serie 2 Active Tourer: buona la guida, meno la visibilità

Piccole novità per la BMW 220d Active Tourer, che resta una monovolume ben fatta, scattante e molto piacevole da guidare. Non costa poco, e il montante anteriore disturba la visuale nelle curve.

18 maggio 2018
  • Prezzo (al momento del test)

    € 41.200
  • Consumo medio

    22,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    117 grammi/km
  • Euro

    6
BMW Serie 2 Active Tourer
BMW Serie 2 Active Tourer 220d Sport Steptronic
Dopo quattro anni, un piccolo lifting

La BMW Serie 2 Active Tourer è stata la prima monovolume della casa tedesca, nonché la prima auto a trazione anteriore e con motore trasversale. Una BMW atipica, insomma, ma che ha avuto un buon successo: a quattro anni dal debutto, la Active Tourer (insieme alla versione a 7 posti Grand Tourer) ha raccolto oltre 400.000 ordini in tutto il mondo. Adesso la BMW ha deciso di aggiornarla leggermente, modificando alcuni particolari della carrozzeria e dell’interno. Anche i motori sono stati rivisitati, soprattutto per far diminuire le emissioni inquinanti: entro fine 2018 tutti i diesel avranno il catalizzatore SCR per “tagliare” la quantità di ossidi di azoto che esce dallo scarico.

Lievi ammodernamenti

Non è facile accorgersi delle novità estetiche della BMW Serie 2 Active Tourer, perché si tratta di dettagli. Si rinnovano la mascherina (ora più larga), l’alloggiamento dei fari fendinebbia, i cerchi e il paraurti anteriore. Il terminale di scarico ha un diametro maggiore ed è singolo per i motori a tre cilindri, e sdoppiato per quelli a quattro. Anche i cambiamenti interni sono di lieve entità: rivestimenti dei sedili, quadro strumenti (che rimane a lancette), leva del cambio automatico e il sistema multimediale, dotato di una grafica più moderna e della funzionalità Apple CarPlay. Lo schermo di 6,5” o 8,8” è ora a sfioramento.

Il divano scorre

Senza stabilire dei primati nella categoria, abitabilità e capacità di carico della BMW Serie 2 Active Tourer sono soddisfacenti. Nell’abitacolo, classico e ben rifinito, cinque persone stanno abbastanza comode. Il baule ha una capienza di 468 litri, facili da sfruttare visto che la bocca d’accesso è ampia e il pavimento regolare; non manca il divano scorrevole (per 13 cm). Peccato, però che la tendina che nasconde i bagagli non si allunghi quando si muovono in avanti i sedili posteriori.  

Su strada è una BMW

La BMW Serie 2 Active Tourer si dimostra gradevole da guidare fra le curve, perché a dispetto dell’altezza non contenuta (156 cm, 14 in più della Serie 1) è agile e ha un assetto ben calibrato, che non la fa “dondolare” anche nella guida veloce. Lo sterzo piacerà agli sportivi, visto che è preciso e “consistente”. Il guidatore deve però fare i conti con il montante sinistro del tetto molto inclinato, che limita la visibilità nelle svolte a sinistra. Nel corso del nostro primo contatto abbiamo guidato la 220d Active Tourer, che è spinta da un 2.0 turbodiesel con 190 CV. Compreso nel prezzo c’è il valido cambio automatico a 8 marce, del tipo a convertitore di coppia, che fa sembrare il motore ancora più elastico e progressivo e rende la Active Tourer scattante: secondo la casa, per l’accelerazione “0-100” bastano infatti 8,2 secondi. La percorrenza media dichiarata dal costruttore (22,7 km/l) non è sembrata verosimile, visto che ci siamo dovuti accontentare di un valore (letto nel cruscotto) nell’ordine dei 15 km/l.

Secondo noi

Pregi
> Finiture. L’abitacolo è realizzato con cura.
> Guida. Si tratta di una monovolume precisa e rapida fra le curve.
> Motore. Potente e pronto, il 2.0 rende la Active Tourer molto scattante.

Difetti
> Connettività. Per un’auto da famiglia, è poca una presa Usb per ricaricare i telefonini.
> Dotazione. Considerato il prezzo, stona che molti sistemi di assistenza alla guida vadano pagati a parte.
> Visibilità. Il montante anteriore sinistro limita la visuale nelle curve.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1995
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 140 (190)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 400/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km 117
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 224
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,2
Consumo medio (km/l) 22,7
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 434/180/156
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1470
Capacità bagagliaio litri 468/1510
Pneumatici (di serie) 205/55 R17
VIDEO
loading.......
BMW Serie 2 Active Tourer
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
49
55
44
32
88
VOTO MEDIO
2,8
2.794775
268
Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
22 maggio 2018 - 01:41
Mettila a confronto con la B-klasse, che è la sua concorrente!
Ritratto di tramsi
22 maggio 2018 - 01:37
gjgg alias twinturbo alias nicktwo e infiniti altri nick è un noto troll del blog, inutile dargli retta. Pensa che una volta teorizzò una teoria strampalata come nicktwo e l'avallò come twinturbo, giusto per darti il polso della... "persona" in questione.
Ritratto di Metalmachine
18 maggio 2018 - 06:45
Fa veramente schifi
Ritratto di The_Duke
18 maggio 2018 - 06:51
Sinceramente non mi piace. E' poco riuscita. E ne hanno vendute poche. La Mercedes Classe B ha più carattere, più stile. Motore Trasversale e Trazione Anteriore sono solo un segno del passo coi tempi: meno costi, meno peso, più spazio senza tunnel centrale A me sembra che una versione Ibrida già ci sia... ma è solo un vezzo, come tutte le Ibride.
Ritratto di gjgg
18 maggio 2018 - 08:38
1
Se non erro è una plug-in, e parte da quasi 40 mila euro (il listino parte dai nemmeno 27 mila euro della 216i). Ora vanno per lo più le mild hybrid che con quel migliaio di euro in più della standard hai un'auto che non subisce i vari blocchi, vedi le varie Suzuki o addirittura la situazione della A6 che come dice lo stesso AV anche se il motorino elettrico di avviamento (lo stesso che funge da alternatore) non trasmette mai il moto alle ruote è bastato a omologare la berlina tedesca come ibrida
Ritratto di Alfiere
18 maggio 2018 - 09:48
1
Non ne hanno vendute poche affatto, tanto è che hanno deciso di fare la 7posti. La configurazione trasversale anteriore non è il male assoluto. La mercedes non "sembra strana" dato che la stella non è nuova a auto grandi e spaziose(Classe E, R o la M\GLE), mentre bmw non è mai stata incline ai carrozzoni.
Ritratto di Vincenzo1973
18 maggio 2018 - 12:53
poche non direi, si confronta con Mercedes Classe B e fa, da anni in Italia, gli stessi numeri. all'estero non so...certo che 41.000 euro !!!!!!
Ritratto di neuro
18 maggio 2018 - 07:44
l'ho avuta per un anno nell'allestimento avantgarde. l'ho venduta per motivi di scomodità. l'auto con i sedili di serie era di uno scomodo mai visto nemmeno su una panda! a peggiorare ulteriormente le cose, c'era il volante disassato. da quando me ne sono liberato non ho più dolori alla schiena. mi dispiace perché l'auto andava veramente bene.
Ritratto di Leonal1980
18 maggio 2018 - 09:07
3
Sta macchina è la cavolata più grande che BMW abbia mai fatto, questa era da fare negli anni 90 quando mpv spopolavano come ora i crossover. Oltre che essere un insulto al marchio, quando la vedo in giro, è proprio brutta.
Ritratto di ELAN
18 maggio 2018 - 09:17
1
Provata 220xd Grand Tourer automatica.... bella la plancia (luxury) ma sedili scomodi e piccoli, anche mia moglie lamentava fossero piccoli. Motore brillante ma non sembrava avesse 190cv.
Pagine