PRIMO CONTATTO

BMW Serie 3 Touring: comfort e sprint vanno a braccetto

La nuova edizione della BMW Serie 3 Touring è sempre confortevole e, con il 3.0 diesel da 265 CV, anche molto brillante. Migliorabili, però, la strumentazione e il volante.

Pubblicato 29 luglio 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 64.650
  • Consumo medio

    18,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    140 grammi/km
  • Euro

    6d-TEMP
BMW Serie 3 Touring
BMW Serie 3 Touring 330d xDrive Steptronic
Una ricetta conosciuta

Derivata dalla berlina presentata l’anno scorso, la nuova edizione della BMW Serie 3 Touring si conferma un’elegante e sportiva famigliare con dimensioni medio-grandi (471 cm la lunghezza, 9 più di prima) e con una buona capacità di carico (500/1510 litri la capienza del baule, contro i 495/1500 del precedente modello). Le proporzioni della carrozzeria restano quelle armoniose della “vecchia” BMW Serie 3 Touring, ma nel dettaglio sono molte le novità. Per esempio, le fiancate più levigate, i fanali sottili e il “dente” che entra nei fari, uniti dalla mascherina BMW ingigantita. 

Con un 3.0 a sei cilindri da 265 CV la BMW 330d Touring xDrive del test, dotata di cambio automatico a 8 marce e trazione integrale (i soli tipi di trasmissione con questo motore), è la versione a gasolio più grintosa (c’è anche la 2.0 da 190 CV, con o senza 4x4, e a partire da 43.450 euro). E l’allestimento M Sport è il più sportivo, oltre che costoso. Sono di serie il kit estetico esterno e le ruote di 18” griffate dal reparto sportivo BMW Motorsport e i sedili avvolgenti parzialmente in Alcantara, oltre al sistema multimediale e al cruscotto di digitale di 12,3” più evoluti (insieme compongono il BMW Live Cockpit Professional). E, come per gli altri quattro allestimenti, sono di serie le barre sul tetto, il climatizzatore automatico (che nel caso della M Sport è trizona), i fari full led, il mantenimento in corsia, oltre al sollevamento elettrico del portellone, con il lunotto apribile singolarmente. La nuova BMW Serie 3 Touring è già ordinabile (anche con il 2.0 a benzina da 258 CV: prezzi da 52.700 euro) con prime consegne a settembre 2019. Entro la fine dell’anno l’offerta verrà arricchita con altri motori, come il 2.0 a benzina da 184 CV e il 3.0 da 374, o il 2.0 turbodiesel da 150.

Un maggiore agio

La plancia importante e l’atmosfera di austera sportività accomuna la Serie 3 Touring alle altre BMW. La M Sport è impreziosita da elementi in alluminio e da comodi sedili specifici, con supporto per le gambe allungabile. Riservato a questo allestimento anche il volante con corona più spessa che, però, non risulta delle più agevoli da impugnare. I 4 cm di passo in più (la distanza fra il centro delle ruote anteriori e di quelle posteriori) rispetto alla precedente BMW Serie 3 Touring regala più agio alle gambe dei passeggeri posteriori. Ma, chi sta al centro del divano resta sacrificato: la seduta è più dura e il tunnel nel pavimento dà fastidio. 

La M Sport ha di serie il più raffinato BMW Live Cockpit Professional che include l’impianto multimediale con navigatore, schermo di 10,3” personalizzabile e la scheda Sim interna per utilizzare anche i tanti servizi BMW on line, Apple CarPlay ma non il protocollo Andoid Auto per i telefonini (nemmeno previsto come optional). Il tutto si può gestire con la pratica manopola fra i sedili, con i comandi vocali evoluti (che sono piuttosto reattivi) o, per 310 euro, con quelli gestuali. Sempre nel BMW Live Cockpit Professional, il cruscotto digitale con schermo di 12,3”: ha l’originalità di riprendere la forma del profilo della mascherina a doppio rene BMW, ma è soltanto in parte configurabile (non permette, ad esempio, di variare le dimensioni di tachimetro e contagiri o di mostrare a tutto schermo la mappa del Gps) e le tante informazioni tendono a confondersi. Inoltre, le lancette degli strumenti virtuali non sono ben definite e quella del contagiri “sale” al contrario.

Un bel baule

Con la soglia di carico ad appena 62 cm dal suolo il baule è facilmente accessibile. Il vano, profondo 108 cm con il divano in uso, è ben sfruttabile (niente gradini) e rifinito con cura. Per 310 euro sono offerte le “furbe” guide attive in gomma nel pavimento: nel caricare aiutano a far scorrere i bagagli, mentre una volta chiuso il portellone si sollevano di pochi millimetri, bloccando il carico. 

Una gran turismo

Che si viaggi in souplesse o con sprint, nella BMW 330d Touring xDrive automatica M-Sport l’impressione è di essere al volante di una veloce gran turismo (alla portata i 5,4 secondi per lo “0-100” e i 250 km/h di velocità massima), specialmente nella modalità di guida Adaptive (le altre sono Eco Pro, Comfort, Sport e Sport+). Offerta in abbinamento alle sospensioni a controllo elettronico (un optional da 620 euro), cambia continuamente la taratura degli ammortizzatori e varia anche la risposta di motore e cambio automatico, in base a come il guidatore sta affrontando strada e ai dati inviati dal navigatore. In ogni caso, il comfort è elevato (silenzioso il motore, valido l’assorbimento delle buche), il cambio sempre puntuale e morbido nel selezionare le 8 marce, anche con le palette dietro il volante, e lo sterzo preciso e non molto leggero: nella guida sportiva si appesantisce ulteriormente. Anche l’agilità è di tutto rispetto mentre le 4x4, che normalmente la ripartizione della coppia è al 60% al retrotreno e per il restante 40% all’avantreno, garantiscono una motricità e una stabilità a tutta prova. Nel test condotto con una guida quasi sempre brillante su sinuose strade extraurbane, il computer di bordo ha calcolato un consumo di circa 13 km/l (18,5 km/l il valore dichiarato).

Secondo noi

Pregi
> Baule. Ha la buona idea del sistema per bloccare le valigie.
> Guida. È appagante in ogni situazione.
> Motore. Spinge deciso e con poco rumore.

Difetti
> Android Auto. Questa utile connessione per i telefoni non è prevista.
> Cruscotto. Quello digitale di 12,3” non è di facile lettura e risulta solo parzialmente configurabile.
> Volante. Nell’allestimento M Sport ha una corona troppo spessa.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 2993
No cilindri e disposizione 6 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 195 (265)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 580/1750-2750
Emissione di CO2 grammi/km 140
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 250
Accelerazione 0-100 km/h (s) 5,4
Consumo medio (km/l) 18,5
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 471/183/145
Passo cm 285
Peso in ordine di marcia kg 1590
Capacità bagagliaio litri 500/1510
Pneumatici (di serie) 225/45 - 255/40 R18
BMW Serie 3 Touring
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
19
17
5
2
1
VOTO MEDIO
4,2
4.15909
44
Aggiungi un commento
Ritratto di Mazdasuzuki
29 luglio 2019 - 19:42
bella ma la linea nn ti piace? hai lei idee chiare ziobello
Ritratto di ziobell0
30 luglio 2019 - 10:47
hai ragione, mazda-gelmini. La macchina è notevole in tutto, la linea secondo me è migliorabile
Ritratto di GiO420
29 luglio 2019 - 15:55
prima era Mercedes a fare auto per pensionati benestanti, adesso BMW comincia a darle filo da torcere.
Ritratto di Mazdasuzuki
29 luglio 2019 - 19:43
le toyota-lexus sono auto da deceduti
Ritratto di supermax63
30 luglio 2019 - 23:27
I suoi commenti sono veramente strepitosi ...
Ritratto di fastidio
30 luglio 2019 - 16:08
4
hai ragione, ancora ancora la serie 5 può avere una linea più da signore ma la 3 è sempre stata per una clientela più giovanile, io dopo e91 e f31 questa non la prenderei assolutamente!
Ritratto di Illuca
29 luglio 2019 - 16:12
Proprio bella, costosa, ma bella Considerare come difetto la mancanza di Android Auto mi pare però eccessivo, un po come il volere cercare il pelo nell'uovo a tutti i costi...
Ritratto di GiO420
29 luglio 2019 - 16:22
beh, insomma... 80k euro per un segmento D e non mi fa caricare Waze o altre app che ormai trovi anche sulla yaris o la 500, non mi sembra qualcosa che passi inosservato.
Ritratto di Illuca
29 luglio 2019 - 16:24
sarà.....
Ritratto di alex_rm
29 luglio 2019 - 21:06
Sarà per favorire la vendita dei navigatori(optional su molte versioni)che sono optional a caro prezzo
Pagine