PRIMO CONTATTO

Dacia Duster: comoda, spaziosa, non un fulmine in ripresa

La Dacia Duster con il nuovo 1.6 a Gpl invita alla guida in relax. Efficiente il sistema Stop&Start in città. La ripresa, però, non è il suo forte.

9 novembre 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 14.200
  • Consumo medio

    12,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    130 grammi/km
  • Euro

    6
Dacia Duster
Dacia Duster 1.6 Lauréate 4x2 Gpl
Con l’Euro 6 ritorna il gas

Già a listino a benzina, con il 1.2 turbo e il 1.6 aspirato, e a gasolio con il 1.5 dCi, la Dacia Duster è ora disponibile anche a Gpl, con il 1.6 da 114 CV omologato Euro 6 (la vecchia versione a gas, uscita dal listino nel 2015, aveva un 1.6 Euro 5, più assetato e senza lo Stop&Start, adesso di serie). Linea e interni non cambiano, e pure il comportamento stradale (analogo a quello delle altre versioni, a benzina e a gasolio) resta quello di un’auto comoda e sicura, oltre che capace di disimpegnarsi senza affanno anche su terreni accidentati.

Dolce e regolare anche a Gpl

Il quattro cilindri della Dacia Duster 1.6 a Gpl è regolare e fluido fin dai bassi giri e, se non si tirano le marce, anche poco rumoroso. I 114 CV non sono tanti, ma si rivelano comunque adeguati al tipo di macchina: lo scatto al semaforo non impressiona, anche se gli 11,4 secondi dichiarati dalla casa non sembrano (al pari dei 167 km/h di velocità massima “ufficiale”) fuori dalla portata della vettura. Nella marcia in città si apprezzano la rumorosità contenuta e l’impeccabile Stop&Start, pronto nello spegnere il motore nelle soste e a farlo ripartire non appena si preme il pedale della frizione e si inserisce la marcia (a Gpl solo la prima ripartenza viene fatta a benzina, dalla seconda in poi sempre a gas). La commutazione da un carburante all’altro è semplice: basta premere il tasto nella consolle (vicino alla leva del cambio), che ha anche la funzione di spia della quantità di gas nel serbatoio, indicata con una serie di led (il livello della benzina, invece, è nel display digitale nel cruscotto, a destra). 

Tagliandi a 20.000 km

Apprezzabile la costanza di rendimento del motore della Dacia Duster 1.6 a Gpl nelle due alimentazioni: nel passaggio da benzina a gas non si avverte un calo delle prestazioni. Peccato però che lo sterzo non si mostri molto preciso e che la ripresa non sia brillante, anche a causa dei rapporti lunghi del cambio a cinque marce. Sicura, invece, la tenuta di strada. Quanto ai consumi, nel nostro breve test, in prevalenza su strade extraurbane, la media indicata dal computer di bordo è stata di poco superiore ai 10 km/l (la casa ne dichiara 12,3). Notevole l’autonomia della vettura che, grazie ai due serbatoi (50 litri quello di benzina e 32 di Gpl, il cui contenitore è fissato sotto il baule), secondo la casa dovrebbe consentire più di 1100 km di percorrenza complessiva. L’impianto a Gpl, realizzato dalla Landi Renzo in collaborazione con la Dacia, è montato direttamente in fabbrica e non ha richiesto modifiche al motore, già predisposto per questo tipo di alimentazione: la manutenzione prevede i tagliandi ogni 20.000 km o 12 mesi, e senza regolazione del gioco delle valvole.

“Porte aperte” a fine novembre

Gli interni della Dacia Duster 1.6 a Gpl, come quelli delle “sorelle” a benzina e a gasolio, si distinguono per l’ampio spazio (anche nel baule, non penalizzato dal serbatoio del Gpl sotto il piano di carico). Le finiture non sono granché, ma le plastiche hanno un aspetto solido. Competitivi i prezzi, che partono dai 12.700 euro della 1.6 4x2 (la 4x4 non è prevista), solo 500 più della versione solo a benzina. Per il lancio sono previsti due weekend di “porte aperte”: il 19 e 20 novembre e il 26 e 27 dello stesso mese.

Secondo noi

PREGI

> Comfort. Le sospensioni sono efficaci, le poltrone comode e il motore fa sentire poco la sua voce.
> Prezzo. Per una suv con alimentazione bi-fuel è davvero basso. Contenuto anche il divario (500 euro) con la versione a benzina.
> Spazio. È tanto, specie in altezza. E dietro non si soffre neppure in tre.

DIFETTI
 
> Dettagli. Il clacson a pulsante (nella levetta a sinistra del volante) è superato e i comandi del navigatore e del “clima” sono troppo in basso nella consolle: rischiano di far distogliere l’attenzione dalla strada.
> Regolazione del volante. Manca quella in profondità, ormai di serie anche su alcune citycar.
> Sterzo. Piuttosto pesante in manovra e poco preciso in velocità.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 84 (114)/5500 giri
Coppia max Nm/giri 156/4000
Emissione di CO2 grammi/km 130
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 167
Accelerazione 0-100 km/h (s) 11,4
Consumo medio (km/l) 12,3
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 432/182/163
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1090
Capacità bagagliaio litri 475/1636
Pneumatici (di serie) 215/65 R16

 

Dati riferiti all’alimentazione a Gpl

Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
91
118
72
57
96
VOTO MEDIO
3,1
3.11751
434
Aggiungi un commento
Ritratto di mirko.10
9 novembre 2016 - 22:02
2
Sbagliato. È vendutissima perché costa poco e piace. A differenza tua io posso avere la macchina che voglio....(posso, chiaro!)....ma anche non mi servono.
Ritratto di fiattaro
9 novembre 2016 - 22:15
Macchina che piace? Ma fammi il piacere.........
Ritratto di cicciosalciccio
10 novembre 2016 - 05:35
3
è vendutissima nel tuo mondo, le classifiche sono chiare. Chi compra sta cosa deforme è solo per il prezzo e la voglia di suv. Veramente tristissima cosa. Poi li vedi, quando li affianchi al semaforo con un vero suv che sti poveri vorrebbero sparire tanta è la vergogna.
Ritratto di mirko.10
10 novembre 2016 - 06:27
2
Ciccio, i suv rientrano nei segmenti ma non si identificano negli stessi non avendo una immagine ben riconosciuta in una categoria. Come spesso scrivo, la peculiarità del suv è quella del...di tutto un po'. Se posseggo la renault wind non devo vergognarmi se accanto ed al semaforo mi si affianca una glc coupe'. Il suv non è immagine ricchezza, l'utilitaria non deve far immaginare una serie 7 mancata. Sto' cercando di ragionare con tè che forse sai fare bene solamente le salciccie, sorvoliamo l'inetto di fiattaro....belin, saluti.
Ritratto di cicciosalciccio
10 novembre 2016 - 08:34
3
non ho paragonato una spiderina ad un coupè, ne tanto meno un utilitaria ad una berlina di rappresentanza, ho paragonato chi gira con una specie di suv del voglio e non posso con altra suv, vera e costosa. Poi puoi stare qui a parlare finche vuoi ma se uno ha i soldi non si compra una duster.
Ritratto di mirko.10
10 novembre 2016 - 11:39
2
ciccio, ho negato l'acquisto a mia moglie di una macan, lei vedeva un prodotto che le sarebbe piaciuto da una analisi puramente estetica. NO, chi ha i soldi e con la totale voglia di farsi vedere,notare e parlo anche di quella categoria di genti che inconbono per saldi e stralci vari con gli istituti di credito non curanti delle successive conseguenze negli ordini legali, ci siamo resi conto che la macan, nella nostra famiglia, sarebbe stata la conclusione di un eccesso velleitario non necessario.....a me, mi ci voleva un duster e mia moglie e' contenta per la sportage che usci' successivamente e contenta pure per l'estetica....l'estetica! ora pero' che mi sono esposto mi da' fastidio colloquiare con te' delle macchine che ho,perche' le ho scelte e cosa posso comprare....tra te' e fiattaro e' stato facile distrarre la logica dell'articolo giudicando solo le mie scelte, naturalmente siete qui' per prendere in poca serieta' chi e' possessore sia di un macan che di un duster....ma voi, che macchina vorreste? quale auto vi piacerebbe possedere,che non avete e non c'e' nulla di male.
Ritratto di cicciosalciccio
10 novembre 2016 - 11:53
3
ma per favore dai, avresti la possibilità economica per una macan e ti compri una duster ?! Guarda a sto mondo ne ho viste tante ma una cosa così non si può sentire. Anche fosse solo perchè dell' auto non te potesse fregare niente, hai la possibilità di far circolare la tua famiglia su un'auto sicura ma scegli un' auto che è pericolosa da ferma? A sto punto i casi sono due, o non te ne frega niente della tua famiglia o non ci arrivi.
Ritratto di mirko.10
10 novembre 2016 - 13:14
2
la tua tesi sul menefreghismo verso la mia famiglia e' affermazione alquanto disconnessa. non sei riuscito a fare del mio ragionamento, espostomi con chiara semplicitudine e senza falsita',almeno una sintesi critica rispettosa e di risposta. io, uso la duster, la mia famiglia tutta viaggia in kia che reputo sicura.....perche' non posti l'immagine di una vera auto,una bella lamborghini dai, e viva la sincerita'.......con questo concludo con te' e ti rispetterei lo stesso se fai viaggiare la TUA famiglia in una y10, naturalmente dichiarandola, non ti sentiresti dire qui' dentro che non sei possidente perche gia' fai la figura di un zebedeo. continua a produrre salsicce dal deretano spacciandole per strolghini....belin!
Ritratto di cicciosalciccio
10 novembre 2016 - 14:01
3
ti sei inquadrato benissimo con la tua ultima frase, complimentoni. Spiegare ai bifolchi è impegnativo e dà scarsi risultati, perchè sempre bifolchi rimango, quindi in primis cerca di parlare come mangi senza perdere il tuo tempo a cercare vocaboli sulla treccani, della quale sarai venuto a conoscenza per la pubblicità in tv. Mi confermi anche la tua poca intelligenza dicendomi che fai girare la tua famiglia al sicuro, ma tu giri in duster, cioè, pensi che se succedesse qualcosa a te la tua famiglia starebbe bene?! Pensiero un pò contorto il tuo. Riguardo alla tua fame di conoscenza riguardo il mio parco auto, te la lascio tutta, perchè a me, veramente, non interessa far sapere che auto ho (a parte che quella indicata fa parte delle mie storiche) perchè anche questo fa la differenza tra un signore ed un bifolco.
Ritratto di prinz4ever
10 novembre 2016 - 14:26
3
@mirco10, ho seguito il vostro diverbio, mi dispiace ma nonostante il ciccio abbia a volte (spesso) commentato pesantemente le auto che lui definisce da poveri, qui la figuraccia la stai facendo tu, ti sei interstardito e ti stai arrampicando sugli specchi solo per il fatto di aver una duster, che obiettivamente è un auto poco sicura e che costa poco. Te la sei presa personalmente quando il ciccio commentava genericamente
Pagine