PRIMO CONTATTO

Fiat 500L: la monovolume “da campagna” se la cava sugli sterrati

La Fiat 500L Trekking si dà arie da suv: ha protezioni lungo i passaruota (che potrebbero essere un po’ più grandi) e l’altezza da terra aumentata di 1,5 cm. Con il controllo elettronico Traction+ si difende bene sulle strade bianche, nonostante abbia solo due ruote motrici.
04 luglio 2013
  • Prezzo (al momento del test)

    € 21.850
  • Consumo medio (dichiarato)

    23,8 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    110 grammi/km
  • Euro

    5
Fiat 500L
Fiat 500L 1.3 Multijet Trekking
Fa una certa scena
 
Pochi dettagli distinguono questa versione “campagnola” dalle altre Fiat 500L. Pochi, ma ben caratterizzanti: le protezioni in plastica nera lungo i parafanghi e quelle color alluminio sotto i paraurti conferiscono alla Fiat 500L Trekking un aspetto solido. Nell’ampio e confortevole abitacolo, le differenze rispetto alle altre 500L si limitano al rivestimento dei sedili che abbina un tessuto tecnico traspirante per la fascia centrale alle fasce in simil pelle nei fianchetti di sedute e schienali. E poi c’è il tasto che attiva il Traction+, giusto davanti alla leva del cambio: utilizzabile fino a 30 km/h, questo dispositivo riesce a migliorare il grip quando una delle due ruote motrici (anteriori) tende a slittare. Fa da differenziale autobloccante, ma in pratica non è che una funzione dell’Esp: grazie ai sensori dell’Abs individua la ruota con meno aderenza e la frena, trasferendo così più coppia a quella con maggiore trazione.
 
Cinture di sicurezza da migliorare
 
Proprio il Traction+, insieme all’altezza da terra aumentata di 1,5 centimetri e alle gomme M+S (migliorano il grip su fango e neve), permette alla Fiat 500L Trekking di affrontare con relativa disinvoltura gli sterrati leggeri (a patto di ricordarsi che l’auto non è una 4x4); tuttavia, le fiancate non sono ben protette dal pietrisco che viene proiettato dalle ruote anteriori: i paracolpi a metà portiera hanno un bell’impatto visivo, ma al massimo possono salvare la carrozzeria dalla classica sportellata da parcheggio. A questo proposito, negli spazi angusti (o nei garage con accesso stretto) la Fiat 500L Trekking fa sentire la mancanza degli specchietti esterni richiudibili elettricamente: un difetto comune alle altre 500L (come pure l’assenza della regolazione in altezza delle cinture anteriori). 
 
Assetto riuscito
 
Per evitare eccessive oscillazioni della carrozzeria, l’aumento dell’altezza da terra è stato accompagnato da un leggero irrigidimento delle sospensioni. Pur non penalizzando il comfort, che resta di buon livello, la Fiat 500L Trekking è più spigliata tra le curve rispetto alle altre 500L. E l’Esp è chiamato a lavorare meno. Il motore 1.3 Multijet da 84 cavalli offre un discreto brio, ma con un arco di utilizzo abbastanza limitato (lo si sfrutta a fondo solo tra i 2000 e i 3000 giri). Secondo la casa assicura uno scatto da 0 a 100 km/h in 15,3 secondi e una punta massima di 160 km/h. Valori (non eccezionali) che ci sono parsi alla portata di questa vettura. Per i più esigenti in fatto di prestazioni, comunque, la Fiat 500L Trekking c’è anche con il 1.6 Multijet da 105 cavalli (lo “0-100” scende a 12 secondi) o il TwinAir di pari potenza (12,6 secondi per lo scatto). L’unica versione che può avere il comodo (ma lento) cambio robotizzato Dualogic è la 1.3 Multijet. Costa 1.000 euro e, tutto sommato, se ne può fare a meno: la trasmissione manuale a cinque marce dell’auto provato non affatica affatto; inoltre, la frizione non è troppo pesante e la leva (seppure un po’ troppo in basso) risulta ben manovrabile. Semmai, ci sarebbe bisogno di una sesta marcia di riposo per ridurre la rumorosità alle andature autostradali: in quinta, a 130 km/h, il quattro cilindri lavora a quasi 3000 giri.
 
Secondo noi
 
Pregi
> Guida. Grazie alle modifiche all’assetto, la 500L Trekking è più agile e divertente delle altre versioni.
> Spazio. È ottimo, come nelle altre 500L a cinque posti. Soprattutto considerati gli ingombri esterni.
> Stile. Questa monovolume “campagnola” ha una bella personalità. Gradevole il risultato estetico.
 
Difetti
> Cambio. Si manovra bene (anche se la leva è un po’ troppo in basso), ma meriterebbe una sesta marcia di riposo. 
> Dettagli. Come nelle altre 500L manca (anche pagando) la chiusura elettrica dei retrovisori esterni. Assente anche la regolazione in altezza delle cinture anteriori.
> Paracolpi. I fascioni in plastica nelle fiancate proteggono soltanto dalle sportellate da parcheggio, ma non dai sassi che possono essere sollevati dalle ruote anteriori quando si affronta uno sterrato.

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1248
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 62 (84)/ 3500 giri
Coppia max Nm/giri 200/1500
Emissione di CO2 grammi/km 110
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 415/178/168
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg 1305
Capacità bagagliaio litri 412/1480
Pneumatici (di serie) 195/65 R15

 

Fiat 500L 1.3 Multijet Trekking
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
20
9
5
6
12
VOTO MEDIO
3,4
3.365385
52


Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
5 luglio 2013 - 00:08
3
Mah... io non capisco proprio l'utilità di questa versione della 500L. Il prezzo è esagerato, e rispetto alla 500L "normale" non ha praticamente nulla di più, se escludiamo il sistema Tracion+. In più, a me sembra che in questa versione Trekking la 500L diventi molto più brutta, specialmente nel frontale.
Ritratto di vinsex
12 luglio 2014 - 15:13
il prezzo è in linea con i prezzi della concorrenza anzi in alcune versioni è anche di meno..... l'utilità sta nel fatto che è 4x4 quindi diventa una crossover.... poi la linea è simpatica... di auto brutte e orribili ce ne sono sul mercato e la 500 l non è negli ultimi posti...
Ritratto di MatteFonta92
12 luglio 2014 - 16:13
3
Peccato che la 500L Trekking NON abbia la trazione integrale, ha solamente il sistema Traction+ e le gomme M+S che migliorano l'aderenza sugli sterrati e sui fondi sdrucciolevoli, ma resta sempre una trazione anteriore e comunque questo non basta certamente a farne una crossover. Questa è solamente una monovolume con qualche protezione di plastica in più, quindi alla fine è solo immagine, per questo il prezzo lo reputo elevato.
Ritratto di Peppe75RG
5 luglio 2013 - 00:25
5
portatela in campagna dove nessuno la può vedere...............
Ritratto di AyrtonTheMagic
5 luglio 2013 - 10:37
2
versioni. Dal vivo rende un pelo di più.
Ritratto di napolmen
5 luglio 2013 - 11:40
..ha lo stesso sistema riuscito sul fiorino trekking o della panda!!!!! molto geniale perche' si migliora in mobilita' difficili ma nn intacca in peso..consumi..manutenzione..etc!!!! RIUSCITA!!!
Ritratto di liinkss
5 luglio 2013 - 11:42
9
A me piace abbastanza, sopratutto negli interni... è pratica e versatile, mica si compra una macchina solo perché è bella?
Ritratto di HanSolo
5 luglio 2013 - 15:29
Che poi i gusti son gusti. I prezzi fiat poi, non contano. Dal concessionario gli sconti fioccano sempre!!
Ritratto di gio.G
5 luglio 2013 - 18:01
20
Non fioccano per nulla
Ritratto di Jinzo
6 luglio 2013 - 20:00
e li fanno tutti... sempre a denigrare la fiat mai un pelo obiettivi su tutto... se avete i soldi in casa (beati voi) compratevi le mini(usura) la mokka(pietà) o il kaaasky(usura+iva)
Pagine