PRIMO CONTATTO

Fiat Panda 4x4: ti porta ovunque, ma a caro prezzo

Senza tradire la propria natura di pratica citycar, la Fiat Panda Cross sfoggia doti fuoristradistiche spiccate. Il 1.3 turbodiesel ha guadagnato 5 cavalli ed è più silenzioso. Ma il conto è salato…
15 luglio 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 20.200*
  • Consumo medio (dichiarato)

    21,3 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    125 grammi/km
  • Euro

    5
Fiat Panda 4x4
Fiat Panda 4x4 Cross 1.3 16V Multijet
* Prezzo indicativo
 
In discesa fa tutto da sola
 
La Fiat Panda 4x4 non basta? Ecco la Fiat Panda Cross, nuova versione ancora più a proprio agio sui terreni accidentati e dall’aspetto reso più avventuroso da massicci paraurti (con inserti tipo alluminio e ganci rossi per il traino) e dalla mascherina con i fendinebbia integrati. Della 4x4 da cui deriva, la Fiat Panda Cross conserva il sistema di trazione integrale inseribile con la funzione Eld (Electronic Locking Differential), che simula la presenza del differenziale autobloccante; e vi aggiunge il dispositivo che mantiene costante la velocità nelle discese più ripide. Inoltre, le modalità della trazione 4x4 ora si gestiscono con una pratica manopola accanto alle leva del cambio, che in particolare permette, qualora lo si desideri, di mantenere inserite le quattro ruote motrici (nella 4x4 è la gestione elettronica del sistema a decidere autonomamente l’innesto e il disinnesto della trazione integrale). Selezionando la funzione Auto, la Fiat Panda Cross è una normale vettura a trazione anteriore e il moto alle ruote posteriori viene trasmesso solo nel caso in cui quelle davanti slittino. In Off-Road la trazione 4x4 è permanente (fino a 50 km/h), il sistema di controllo di trazione si disattiva per favorire la partenza su fondi scivolosi e, invece, si attiva la funzione Eld (nella Panda 4x4 occorre premere un tasto) che, se uno dei pneumatici dello stesso asse perde aderenza, automaticamente trasferisce la trazione all’altro. La terza modalità è l’inedita HDC (Hill Descent Control): nelle ripide discese affrontate a non più di 25 km/h, agisce sui freni mantenendo costante la velocità. Se si lascia il cambio in “folle”, si procede a 5 km/h; mantenendo inserita la prima marcia, agendo sull’acceleratore e sul freno si può far variare la velocità tra i 9 e i 25 km/h.
 
Affronta meglio i dossi
 
Se la distanza fra il fondo della Fiat Panda Cross e il suolo è rimasta sostanzialmente la stessa della versione 4x4 (16 cm), il nuovo modello può superare meglio i dossi, grazie ai maggiori angoli caratteristici del fuori strada permessi dai nuovi paraurti. Quello d’attacco passa da 21° a 24°; quello d’uscita diminuisce leggermente (da 36° a 34°), mentre quello di dosso guadagna un grado (da 20° a 21°). Altra differenza, nella Fiat Panda Cross, le gomme (sempre M+S) più grandi: 185/65 R 15 anziché 175/65 R 15.
 
Sempre accogliente
 
L’abitacolo della Fiat Panda Cross è ampio, ben fatto e allegro come quello delle altre Panda. Sempre gradevole plancia bicolore mentre, seppur priva di chiusura, la “tascona” davanti il passeggero anteriore è pratica. La posizione di guida sopralevata, con la leva del cambio rialzata, si conferma comoda.
 
Una suv doc
 
Fa specie affrontare un percorso di vero fuori strada con una citycar, seppur attrezzata a dovere. Tuttavia la Fiat Panda Cross ha superato senza difficoltà rampe del 60% (la casa dichiara che si possono “vincere” pendenze fino al 70%), inclinazioni laterali del 55% e guadi profondi poco meno di 20 cm (ma alla Fiat dicono che si può arrivare fino a 30). Nel fuori strada torna utile la posizione rialzata dei fendinebbia, meglio protetti dagli urti, a differenza delle luci diurne a led, poste più in basso, e delle ruote in lega brunite: belle, ma soggette a rigarsi.
 
Più silenziosa
 
Su strade asfaltate la Fiat Panda Cross si comporta come una valida citycar e, nonostante il rollio accentuato, è gradevole e sicura nella guida. Lo sterzo leggero ha un’apprezzabile precisione, mentre il cambio si manovra senza difficoltà. La migliorata insonorizzazione dell’abitacolo fa sentire presto i suoi effetti: ora il rumore del motore che, in mancanza di una sesta marcia lunga, a 130 km/h ha un regime di rotazione piuttosto elevato (3000 giri), è più attutito. Complici le sospensioni riviste, il comfort non delude affatto. Anche in fatto di brio, i cinque cavalli supplementari hanno dato l’impressione di fornire un maggiore sprint, ma lo verificheremo presto con una prova strumentale, al pari dei consumi (quello calcolato dal computer di bordo nel test, condotto senza risparmiare la meccanica, è stato elevato: 12 km/l).
 
In vendita dopo le vacanze
 
La Fiat Panda Cross sarà commercializzata da settembre e proposta con due motori, che guadagnano cinque cavalli rispetto a quelli della Panda 4x4: il bicilindrico a benzina 0.9 TwinAir Turbo da 90 CV e il 1.3 turbodiesel (quello del test) con 80 cavalli. I prezzi partiranno da 19.460 euro: pur considerando la raffinata trazione integrale e la buona dotazione (climatizzatore automatico e cerchi in lega di serie), non proprio contenuti (si tratta pur sempre di una citycar). Forse, per chi dell’auto fa un uso prettamente “off-road”, sarebbe auspicabile proporre anche una versione più spartana, ma dal prezzo “alleggerito”. È comunque allo studio un finanziamento che include quattro anni di garanzia e altrettanti di manutenzione.
 
Secondo noi
 
PREGI
> Cambio. La manovrabilità è ok.
> Comfort. L’auto è più silenziosa e meno rigida.
> Fuori strada. Supera facilmente percorsi di un certo impegno.
 
DIFETTI
> Fari led. Sono esposti agli urti.
> Prezzo. Elevato, pur considerando i contenuti dell’auto.
> Ruote. Si rigano facilmente.

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1248
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 59 (80)/4000
Coppia max Nm/giri 190/1500
Emissione di CO2 grammi/km 125
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 160
Accelerazione 0-100 km/h (s) 14,3
Consumo medio (km/l) 21,3
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 371/166/166
Passo cm 230
Peso in ordine di marcia kg 1155
Capacità bagagliaio litri 225/870
Pneumatici (di serie) 185/65 R15

 

Fiat Panda 4x4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
154
85
61
49
59
VOTO MEDIO
3,6
3.55392
408


Aggiungi un commento
Ritratto di Tanzio Arfino
16 ottobre 2014 - 20:40
ma piuttosto che una fiat panda cross a 20 mila euro e passa mi prenderei una Jimny
Ritratto di Fojone
16 ottobre 2014 - 22:02
sono al 100% d'accordo con te!
Ritratto di NELLO NERO
4 novembre 2014 - 20:29
1
A me le auto in fondo piacciono tutte anche quelle che posso ritenere meno necessarie e utili (utilitarie) perché ognuna di esse mi porta la sua personalità, il suo disegno, la sua meccanica, il puro piacere di usare un prodotto di serie progettato e costruito. Chi se ne frega del prezzo! Se guardassimo il prezzo le Ferrari sarebbero tutte inutili invece sono auto che ti fanno sognare. Il Panda non farà sognare molti fini palati ma perché condannare una macchinetta gialla, colorata, simpatica; le auto sono anche moda, tendenza, spreco e consumismo e se prevalesse la logicità economico produttiva gireremmo tutti con le Dacia. Anche io come mi ha preceduto un altro amico lettore non conosco nessun possessore di Panda 4x4 scontento. Anzi conosco persone che costantemente nel loro parco auto familiare possiedono un Panda 4x4. Non vi piace il Panda Cross non compratelo ma lasciate che lo producano. Ognuno con i propri soldi fa quello che vuole salvo essere veramente fuori di testa. Io conosco gente che compra bici da 11.000 € perché mai non si potrebbe comprare un auto a 20.000 € pur sovrastimata? Detto ciò rimpiango ancora oggi la 2a auto della mia vita che fu un Panda 45 rosso tenuto dal 1982 al 1987 con 130.000 km. Ancora funzionante. Ricordo la mia gioventù e le avventure con la mia Panda 45 e credo e trovo anche che il Panda sia ancora una gran auto anche se alla Fiat speculano sulle versioni speciali.
Ritratto di Fojone
5 novembre 2014 - 14:16
vuol dire che € in tasca ne hai abbastanza! di possessori di Panda 4x4 ne conosco parecchi anche io... in effetti sono tutti contenti... però mi è anche capitato che, in pieno inverno, mi abbiano bussato alla porta chiedendomi in prestito una pala da neve, perchè la Panda 4x4 era finita nella cunetta e non ne usciva più! mi è anche capitato di doverne trainare fuori dalla neve un certo numero... una l'abbiamo anche dovuta raddrizzare, perche si era appoggiata di lato... il problema della Panda (secondo e terzo modello) è che non è un auto sincera! te la vendono come un gran fuoristrada... ma invece è solo una 4x4 di pochi cm più alta... te la vendono come perfetta come seconda auto, adatta per le mamme che portano i bimbi a scuola...e invece ha proprio un basso punteggio Euro NCAP per la protezione dei bambini.
Ritratto di bluspazioprofondo
8 novembre 2014 - 01:53
Ne venderanno due contate a qualche MILF del sabato dello shopping...con ventimila euro (ma anche qualcosa in più) mi prendo qualche sportiva d'annata perfetta o qualcosa di godereccio con pochissimi anni e pochi chilometri, non una Panda rialzata con due piastre: e mi resta qualcosa per un'auto da "battaglia" quando non voglio usare quella bella.
Ritratto di NELLO NERO
9 novembre 2014 - 16:26
1
L'auto perfetta che costa il prezzo giusto che è guidata in maniera fenomenale anche dagli imbranati che si invischiano nelle chine e nelle buche non esiste. Concettualmente tutto è opinabile ma se ragionassimo per logica non esisterebbe alcuna seria multi proposta commerciale nel campo delle auto. Quanto agli esempi personali come mi racconti caro Fojone anche io ne ho tanti ma credo che non possano essere utilizzati per contestualizzare le proprie valutazioni come oggettive rispetto a valutazioni più complesse fondate su varie varianti. Voglio dire io non spenderei mai 20.000 Cucuzze € per un Panda ma questo non vuol dire che qualcuno la pensi diversamente da me oppure che mi dica sai Tu hai preso un Volvo e dopo 4 anni il suo valore è pari al 20%.Io ho comprato il Panda Cross ed il suo valore dopo 4 anni è il 60%. Quindi io acquirente Panda capisco tanto e tu nulla! Ogni valutazione sulla scelta dell'auto parte da parametri personali e non da dati oggettivi assoluti; voglio dire che io pre esempio facendo molta autostrada comprerò sempre auto di tipo autostradale non fuoristrada e dal basso consumo e con buono spunto in caso di sorpasso o di messa in sicurezza tramite la velocità. Per finire lascia che ognuno compia le proprie scelte. Chi non la pensa come Noi non ne' cieco ne' stordito. I parametri soggettivi fondati sull'uso personale o sull'idea che si ha in generale della propria auto non sempre coincidono con i parametri logici. Ripeto se così fosse non vedo l'utilità di alcuna Ferrari e di alcun motore sopra ai 2000 di cilindrata. Un abbraccio Fojone, ma che lavoro fai? Soccorso stradale?
Ritratto di Fojone
9 novembre 2014 - 19:46
ma questa ci si avvicina meno di tante le altre! sugli esempi personali, mi pare di capire che valgano solo quando sono positivi per la Panda. i felici possessori di Panda fanno testo, mentre quelli che si incontrano fermi per strada no... ne prendo atto! però allora, se quelli mi portano a valutazioni soggettive, come la mettiamo con i crash test? anche i dati del Euro NCAP mi portano a valutazioni soggettive? la triste verità è che quest'auto viene propinata agli italiani da fiat, come una fenomenale city car, un ottimo fuoristrada, un economica seconda auto... invece è una mediocre vettura, che viene superata nei vari campi da molte vetture straniere! poi se i pensionati che la usano per andare al mercato, un giorno alla settimana ne sono soddisfatti, son contento per loro. però credo che una Swift li soddisferebbe allo stesso modo! non lavoro nel soccorso stradale, però vivo in montagna e mi trovo tutti i giorni a percorrere queste strade... dopo svariati anni posso dirti che ci ho trovato di tutto: dalla Panda cappottata, agli alberi caduti,alle frane, al grosso e costoso suv intraversato con 5 cm di neve fresca, allo spartineve finito nel fosso...
Ritratto di Livio Lucaroni
10 novembre 2014 - 20:43
Se la Fiat vuole riconquistare fette di mercato, sui prezzi dovrà abbassare la cresta!
Ritratto di Livio Lucaroni
10 novembre 2014 - 20:43
Se la Fiat vuole riconquistare fette di mercato, sui prezzi dovrà abbassare la cresta!
Ritratto di emanuele73
14 novembre 2014 - 16:58
chiedo a chi ha voglia di rispondere un consiglio: diciamo che ho tra 16 e 21.000 euro e vorrei comprare una macchina che mi permetta il fine settimana di andare su sterrato/montagna ( causa funghi!!!), cosa mi consigliereste? tenete conto che ho una mokka 4x4 che in questo senso non mi ha soddisfatto affatto...
Pagine