PRIMO CONTATTO

Fiat Tipo Station Wagon: ok da guidare. E da caricare

Capiente e proposta a un prezzo interessante in rapporto alla dotazione, con il 1.6 a gasolio da 120 CV la Fiat Tipo SW è gradevole nella guida. Anche se la frizione non è delle più leggere.
Pubblicato 02 maggio 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 22.900
  • Consumo medio (dichiarato)

    27 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    98 grammi/km
  • Euro

    6
Fiat Tipo Station Wagon
Fiat Tipo Station Wagon 1.6 Multijet Lounge
La terza della serie
 
Dopo le versioni quattro e cinque porte, arriva la Fiat Tipo Station Wagon. Si tratta di una vettura di medie dimensioni (è lunga 457 cm), dall’abitacolo ampio e con un baule fra i più capaci della categoria: 550 litri con tutti i cinque posti in uso. L’aspetto sobrio, col frontale dominato dalla mascherina “a effetto 3D”, riprende quello delle altre versioni, mentre la parte posteriore si presenta solida, con sottili fanali orizzontali e un esteso spoiler sul tetto. 
 
Arriva a fine estate
 
Già in vendita, ma in consegna da settembre 2016, la Fiat Tipo Station Wagon è proposta con il 1.4 a benzina (95 CV), col 1.4 turbo a Gpl (120 CV) e con due unità a gasolio: il 1.3 con 95 cavalli e il 1.6 da 120 dell’auto del test, anche con cambio a doppia frizione (in questo caso, prezzo in via di definizione). I prezzi sono interessanti: da 17.300 euro per la 1.4 Easy a 22.900 per la 1.6 Multijet Lounge. La dotazione di serie della Easy include già tutto il necessario: climatizzatore manuale, fendinebbia, radio con Bluetooth, sensori posteriori di distanza. La Lounge aggiunge i cerchi in lega di 17”, il “clima” automatico, il cruise control e l’impianto multimediale con lo schermo di 7” a sfioramento. Non troppo alto il prezzo di due utili pacchetti: il Safety Plus (350 euro), con il cruise control adattativo e il sistema di frenata automatica, e il Tech (750 euro) che comprende il navigatore, la radio digitale, la retrocamera e servizi on line come la connessione ad alcuni social network. Pur essendo un’auto tradizionale e rivolta anche alle famiglie, però, non è disponibile il lettore di cd. Infine, le versioni Business con navigatore e cruise control adattativo di serie partono da 22.200 euro
 
Spazio ok
 
Semplice, ma non misero, e spazioso (con pochi sacrifici, sul divano si sta anche in tre), l’abitacolo della Fiat Tipo Station Wagon punta sulla praticità: i portaoggetti non mancano e i comandi sono disposti razionalmente (facili da usare le tre grandi manopole nella consolle per il climatizzatore). La posizione di guida, con estese regolazioni (c’è anche quella lombare) è confortevole, ma la registrazione dello schienale è affidata a un poco graduabile meccanismo a scatti. Quanto alle finiture, è apprezzabile la parte superiore morbida della plancia, mentre i pannelli delle porte sono di plastica dura (anche se impreziositi da un inserto in tessuto) e il cassetto di fronte al passeggero anteriore manca di un rivestimento. Il baule, invece, è più curato: ha i ganci per le borse, la presa di 12V, due vani amovibili ai lati del pavimento e il fondo posizionabile su due altezze. Quest'ultimo si può anche bloccare a 45° per accedere facilmente al vano sottostante. Il piano di carico è uniforme e privo di gradini, anche ripiegando il divano. 
 
Si guida “facile”
 
I 120 cavalli del 1.6 turbodiesel sono vispi, pronti fin dai bassi regimi, e spingono in maniera omogenea. Quanto basta per muovere in scioltezza la Fiat Tipo Station Wagon, che non è per nulla affaticante: lo sterzo è piuttosto preciso (si può alleggerire attivando la funzione City col tasto nella consolle) e il cambio ben manovrabile. Solo nel traffico non ci sarebbe dispiaciuta una frizione più leggera e, in caso di pioggia, una spazzola per il tergilunotto più lunga per pulire meglio il vetro. Stabile nei curvoni presi con “allegria”, e dotata di freni efficienti, la Tipo SW infonde fiducia. Quanto ai consumi, secondo il computer la media nel test è stata di circa 17 km/l: buona.
 
Secondo noi
 
Pregi
> Motore. Pronto e brioso.
> Prezzo. Allettante in rapporto alla dotazione di serie.
> Spazio. Abitacolo e baule sono ampi.
 
Difetti
> Frizione. Non è delle più leggere.
> Lettore di cd. Non si può avere nemmeno come optional.
> Tergilunotto. Pulisce solo una piccola parte centrale del lunotto.

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/3750 giri
Coppia max Nm/giri 320/1750
Emissione di CO2 grammi/km 98
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200
Accelerazione 0-100 km/h (s) 10,1
Consumo medio (km/l) 27
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 457/179/151
Passo cm 264
Peso in ordine di marcia kg 1395
Capacità bagagliaio litri 550/nd
Pneumatici (di serie) 225/45 R17

 

Fiat Tipo Station Wagon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
130
77
48
42
66
VOTO MEDIO
3,4
3.449035
363


Aggiungi un commento
Ritratto di lordpba
6 maggio 2016 - 17:30
8
e' vero, cambio automatico non sarebbe stato male
Ritratto di Marco Latini
8 maggio 2016 - 00:43
11
Il cambio automatico è previsto a breve sia su sw che su 5p
Ritratto di otttoz
2 maggio 2016 - 17:36
il fatto di non avere il lettore cd non è un problema,io ce l'ho sulla mia ma con tutte le buche salta continuamente!
Ritratto di supermax63
12 luglio 2016 - 23:33
Al contrario, Io proprio per la mancanza del Lettore CD non prenderei mai in considerazione la Tipo.Sulla mia Toyota Corolla che ha 15 anni, feci installare all'acquisto il Lettore CD Originale da 6 dischi in plancia che costava 1 milione dire.Funziona perfettamente in qualsiasi condizione e terreno
Ritratto di Igor80
28 luglio 2016 - 14:26
Percheè bisogna incaonirsi che no ha il lettore CD bisogna essere un po più moderni il CD e diventato obsoleto
Ritratto di supermax63
29 luglio 2016 - 13:00
xIgor80:Io sulla mia macchina che guido tuttora, chiesi e feci installare come accessorio optional orignale Lettore CD da 6 Dischi in Plancia del costo di 1 milione di lire.Nel 2016, Io pretendo ed esigo il lettore CD essendo un grandissimo appassionato di musica e collezionista (LP, Cassette e CD) pur fruendone anche con MP3, Internet e Streaming.In ogni caso Io che sono vecchio ed obsoleto pretendo anche la cara vecchia e classica ruota di scorta in acciaio e dimensioni normali NO Kit, NO Ruotino.Quindi NO Lettore CD, non prenderò mai in considerazione la vettura in questo caso la Tipo
Ritratto di supermax63
29 luglio 2016 - 13:00
xIgor80:Io sulla mia macchina che guido tuttora, chiesi e feci installare come accessorio optional orignale Lettore CD da 6 Dischi in Plancia del costo di 1 milione di lire.Nel 2016, Io pretendo ed esigo il lettore CD essendo un grandissimo appassionato di musica e collezionista (LP, Cassette e CD) pur fruendone anche con MP3, Internet e Streaming.In ogni caso Io che sono vecchio ed obsoleto pretendo anche la cara vecchia e classica ruota di scorta in acciaio e dimensioni normali NO Kit, NO Ruotino.Quindi NO Lettore CD, non prenderò mai in considerazione la vettura in questo caso la Tipo
Ritratto di otttoz
2 maggio 2016 - 17:39
la easy non ha, nemmeno tra gli optional,la frenata automatica,dovrebbe essere d'obbligo e di serie...
Ritratto di panda07
2 maggio 2016 - 18:23
1
Perchè la Sedan è stata pensata principalmente per i mercati emergenti, dove non gli frega molto di fanali a Led e navigatori iso televisori, poi un giorno qualcuno in fiat ha pensato di aprire la strada alle future versioni più Europe 5p e sw, vendendo come anteprima la versione sedan per raccogliere più che altro vuole spendere poco e gli frega altrettanto poco dei veri fronzoli, ma senza rinunciare a un'auto che non sembri chep a cominciare dall'aspetto (vedi Dacia) e con meccanica ottima e in linea con la concorrenza e effettivamente la 4 porte è questo una 2 volumi ben disegnata, ben accessoriata, non sanguisuga con ottimi motori dal prezzo abbordabile senza avere tra le mani una lattina su ruote.
Ritratto di panda07
2 maggio 2016 - 18:24
1
*chi
Pagine