PRIMO CONTATTO

Fiat Panda: sbarazzina e confortevole

La nuova Fiat Panda ha forme ben più sfiziose rispetto a quelle del vecchio modello, ma ne conserva l’agilità. Nettamente migliorata l’insonorizzazione. Si può ordinarla dal 20 dicembre.
Pubblicato 14 dicembre 2011
  • Prezzo (al momento del test)

    € 12.200
  • Consumo medio (dichiarato)

    19,2 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    120
  • Euro

    5
Fiat Panda
Fiat Panda 1.2 Lounge
Bella personalità

Giusto un’oretta fa vi avevamo dato un bel po’ di dettagli della nuova Fiat Panda (leggi qui la news). Adesso possiamo dirvi come va. L’accesso all’abitacolo è comodo per tutti i posti, ma questa non è una novità per la citycar torinese. Quello che più si apprezza è la vivacità degli interni, con diversi motivi stilistici che riprendono le forme a “squircle” (termine che nasce dalla fusione delle parole "square", quadrato, e "circle",  cerchio) che caratterizzano l’esterno: mascherina, prese d’aria, fasce paracolpi e terzo finestrino. Dentro, i “quadrati stondati” si ritrovano nella sagoma della plancia, nel cruscotto, nella leva del freno a mano (originale e, tutto sommato, pratica) e nella trama dei sedili, che sono rivestiti con tessuti di buona qualità e dai colori vivaci. 

Il tascone ha i suoi limiti

In generale, le finiture della nuova Fiat Panda non sono male (anche se le plastiche della plancia risultano rigide e presentano qualche sbavatura sui bordi delle parti meno in vista), ma un paio di dettagli lasciano perplessi. Per esempio, il “tascone” di fronte al passeggero anteriore sarà anche piacevole da vedere ma fa sprecare molto spazio: è profondo pochi centimetri e non è il caso di riporvi degli oggetti appena un po’ voluminosi (si rischia che cadano fuori alla prima curva o accelerazione). Inoltre, il secondo vano, dotato di sportello (che non avendo la discesa frenata “cade” sulle ginocchia se non lo si accompagna nell’apertura) è molto in basso, e non illuminato.

Anche nel traffico non affatica

Nulla da eccepire sulla posizione di guida, comoda e rialzata (non ci si stanca) della nuova Fiat Panda. Non affaticano neppure il pedale della frizione e lo sterzo, soprattutto attivando la funzione city che alleggerisce notevolmente il volante sotto i 35 km/h. E anche la buona visibilità e il ridotto diametro di sterzata (la Fiat parla di 9,3 metri) aiutano a ridurre lo “stress da traffico”; in più, sui binari del tram e sul pavé si apprezza il buon comfort delle sospensioni. Chiude il cerchio la bassa rumorosità: merito della buona insonorizzazione (almeno per una citycar) e del 1.2 quattro cilindri a benzina, che non alza troppo la voce nell’uso normale.

Non impressiona per potenza, ma…

Il “milledue” ha prestazioni adeguate per un’auto di questa categoria, ma più che per la spinta si fa apprezzare per la regolarità di funzionamento. Da una prima prova nei dintorni di Pomigliano d’Arco (dove “nasce” la nuova Fiat Panda) non sono sembrati male neppure i consumi medi (pur se lontani dal dato ufficiale di 19,2 km/litro): a occhio dovremmo essere vicini a 15 km/litro. Per un dato più preciso vi rimandiamo alla prova che pubblicheremo nelle prossime settimane sulla rivista, dove metteremo alla frusta la citycar torinese, verificandone anche scatto e velocità massima (per le quali la Fiat dichiara, rispettivamente,14,2 secondi e 164 km/h).

L’Esp doveva essere di serie

Nella guida brillante la nuova Fiat Panda si rivela agile, ma, forzando il ritmo, nelle curve emerge un rollio marcato, mentre la tenuta di strada resta buona. Tuttavia, considerato anche il baricentro alto dell’auto, avremmo preferito avere il controllo di stabilità di serie, anziché a richiesta (lo è persino per la “ricca” Lounge). In curva si apprezza anche la sensazione di solidità trasmessa dallo sterzo, pronto e abbastanza preciso. Non ci piacciono, invece, i comandi a rotella sulle razze del volante (servono per variare il volume della radio e cambiare le stazioni, oltre che per gestire cd e vivavoce Bluetooth): sono piccoli e difficili da azionare con precisione. Ben manovrabile il cambio a cinque marce, grazie alla posizione rialzata della leva, il cui pomello di forma particolare (sempre a quadrato stondato) non disturba la presa.

Secondo noi

PREGI
> Comfort. Il motore ha un funzionamento regolare, e l’abitacolo è ben insonorizzato. Inoltre, la posizione di guida alta e la leggerezza di frizione e sterzo riducono l’affaticamento nel caos cittadino delle ore di punta.
> Linea. La citycar torinese ha forme più vivaci del vecchio modello. Tutt’altro che austero anche l’abitacolo.
> Maneggevolezza. La nuova Panda si districa bene nel traffico, e in manovra si fa apprezzare per la buona visibilità che offre.

DIFETTI
> Comandi al volante. Le rotelle per regolare volume e stazioni radio (oltre al lettore cd e telefono Bluetooth) sono poco pratiche. Erano meglio due normalissime coppie di tasti a bilanciere.
> Esp. Vista la sua importanza per la sicurezza, il controllo di stabilità dovrebbe essere di serie, anche per una citycar.
> Portaoggetti. Il vano a “tascone” nella parte alta della plancia è poco sfruttabile. Quello sotto, invece, è molto in basso e non illuminato.

I prezzi della Fiat Panda

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1242
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 51(69)/5500
Coppia max Nm/giri 102/3000
Emissione di CO2 grammi/km 120
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 365/164/155
Passo cm 230
Peso in ordine di marcia kg 940
Capacità bagagliaio litri 225/260-870
Pneumatici (di serie) 175/65 R 14
La nuova Panda è disponibile con due motori a benzina: sono il 1.2 da 69 CV e il 0.9 TwinAir da 85 CV. L'alternativa diesel è costituita dal 1.3 Multijet da 75 CV. Tutti i motori, ad esclusione del 1.2, sono abbinati al sistema Stop&Start.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.2 circa 12.000 B 1.242 69/51 164 14,2 19,2 120 940
0.9 TwinAir Stop&Start n.d. B 875 85/63 177 11,2 23,8 99 975
1.3 Multijet Stop&Start n.d. D 1.248 75/55 168 12,8 25,6 104 1035
Fiat Panda
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
277
160
111
104
145
VOTO MEDIO
3,4
3.401505
797
Aggiungi un commento
Ritratto di mustang89
17 dicembre 2011 - 16:49
Cero, a parte l'esp non ti danno niente. Resterà nei saloni, vedrai.
Ritratto di risso65
19 dicembre 2011 - 19:45
...che tu abbia anche ragione chi lo sa, ma ''ripeto'' a Wolfsburg evidentemente tengono di più alla nostra sicurezza che a Torino!!! Chi ha orecchie per intendere.... I miei più cari saluti.
Ritratto di fandialvolanten.1
16 dicembre 2011 - 12:22
infatti condivido in pieno ciò che ha detto mustang89 riguardo alla i10 tanto adorata da un altro utente gig...BASTAAA! BASTA ESALTARE UNA VETTURA INUTILMENTE, VISTO CHE IL PARAGONE FATTO CON LA PANDA DA mustang89 ERA ESATTO; LA I10 COSTA DI PIù MA OFFRE DI PIù, LA PANDA COSTA DI MENO E OFFRE DI MENO, LOGICO NOO?? Anche io sono un fan della Hyundai, ma come avete potuto vedere, ma io in ogni news mica esalto la Hyundai SEMPRE E COMUNQUE..L'OBBIETTIVITà NON ESISTE PIù...MAH
Ritratto di matrixfantoman
16 dicembre 2011 - 13:20
possiedo una peugeot 206 e sto sempre a piedi e non me la hanno regalata pagata gli stessi soldi della panda e la panda vale molto di più per cui non sono un fiattaro prima auto straniera acquistata da me molti problemi di affidabilità scomoda dopo 30 km mi fa male la schiena l'altro giorno ho portato la panda di mio cugino 2009 gran bella macchina comoda non mi faceva male la schiena spaziosa, cambio leggerissimo bellissima visuale e silenziosa ora non posso acquistarne una ma se cambio auto la prossima sara un panda un mio amico che lavora al mercato per cui gli servono auto sw di qualunque marca mi disse peccato che mi servono grandi per caricarle di merce altrimenti mi compravo una panda e una signora macchina e questo tiene bmw serie 5 audi a4 ecc a dimenticavo a una blasonatissima serie 5 a 100000 km ha dovuto rifare la testata per cui finitela di sapare sempre su fiat altrimenti fa bene sergio ad andare via non di per sergio ma per la miglia di italiani che lavorano in fiat alfa lancia e mi sembra che siano svariate migliaia di persone ha pomigliano sono fortunati ad avere la fiat sapete cosa ci sta li oltre pomigliano li il nulla assoluto non e solo fiat che ha rovinato l'italia ma ci sono altre come pirelli telecom ,ferrovie,ecc e tante piccole che fanno peggio
Ritratto di Giuss
16 dicembre 2011 - 13:48
non posso che condividere il pensiero di mustang riguardo all'italianità, e non parlo di sole auto. Le lodi verso la Hunday (non so nemmeno come si scrive e poco mi importa) sono del tutto fuori luogo. La Panda può anche non essere l'occasione del secolo ma sicuramente dà l'idea di un'auto onesta in tutto. Ricordo che è un nuovo (del tutto) modello, che è anche più grande, quindi più comoda. La si voleva a €8000? non capisco! Spesso la gente scambia "l'ottusità del fiattaro" (termine davvero brutto che vorrei non legger più) con "il vedere un pò più in là". e con ciò mi ricollego al discorso di cui sopra. Se la Germania adesso può permettersi di fare quello che vuole in Europa e decidere per tutta l'Unione, mentra la nostra amata Italia deve sanguinare per starle dietro,è anche grazie alla ricchezza che noi italiani le abbiamo dato contribuendo con acquisti di prodotti tedeschi. E qui finisce il mio discorso. Se volete capire allora fatelo senza "ma" e senza "se".
Ritratto di lada-niva22
16 dicembre 2011 - 16:23
il problema è che questo forum spesso e volentieri è come uno stadio: invece di discutere sul concreto...si tifa una casa automobilisticae si fanno cori contro un'altra...senza cognizioni logiche! Spesso si arriva anche agli insulti pur di dire "io ho una macchina fatta dalla X e la macchine fatte dalla Y fanno schifo e son rottami!" Si passa dalla mancanza dell'esp di serie (che è a mio avviso una mancanza grave visto che siamo nel 2011 ed il cip costa alla casa 150 euro di media)...a dire che la up! (che è un'auto diversa visto che ha due porte in meno) è meglio...oppure che le coreane (che danno tutto di serie) sono meglio...così...per sentito dire o solo perchè uno ne è possessore. A volte entro nel sito solo per divertirmi nel leggere certi discorsi e molto spesso provar a far ragionare qualcuno è un impresa titanica o impossibile! Alcuni negano addirittura l'evidenza (c'è che scrive addirittura che la nuova panda e la uno brasiliana sono la stessa auto con il frontale diverso). In un altro post scrivono che i lavoratori coreani sono sindacalizzati e tutelati come i nostri. Detto ciò...ma di che vogliamo discutere?!?!? Quindi "take it easy" e fattici su due risate!
Ritratto di Limousine
16 dicembre 2011 - 20:34
Invece di scriver baggianate - come da tipica tradizione Fiattara - perchè non fai un piccolo sforzo e, se ci riesci ovviamente, provi a colmare la tua EVIDENTE ignoranza (nel senso che IGNORI del TUTTO gli argomenti di cui discuti)? Capisco che per un Fiattaro è impresa TITANICA leggere e aggiornarsi, ma - credimi - non è poi così difficile! La nuova Panda non è la Uno brasiliana, vero? Invece di bearti per così poco, perchè non ti aggiorni? Toh! Ti aiuto io: http://it.wikipedia.org/wiki/Fiat_Panda_(2012) e - per aiutarti meglio - vai direttamente al paragrafo "Caratteristiche". Se ancora non fossi del tutto convinto, ti linko pure questo: http://it.wikipedia.org/wiki/Fiat_Uno_(2010) e, sempre per agevolarti il compitino, ti indico pure di leggerti il paragrafo "Il contesto". Che dici adesso? Non ridi più? Fiattari, croce e delizia del Gruppo che tanto amate, se non ci foste... bisognerebbe inventarvi (o meglio di no?).
Ritratto di lada-niva22
17 dicembre 2011 - 10:45
...AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA Come Volevasi Dimostrare! sei troppo forte...non hai fatto altro che confermare con la tua suprema arguzia il mio post precedente...altro che risate! GENIO! P.S. Non ho mai avuto una fiat,non sono un fiattaro,non tifo per le case automobilistiche,(al massimo per una squadra di calcio) e soprattutto,quando leggo,comprendo a differenza tua il significato di ciò che è scritto (e solo dopo commento). P.S.2 Immagino che per uno come te è difficile...ma le buone maniere impongono di non offendere gli altri in un forum...magari tienilo a mente per la prossima volta in modo tale da fare una figura migliore ed ottenere una maggiore credibilità. Le tue maniere becere si addicono più ad un capo ultras e sono del tutto fuori luogo qui! Saluti!
Ritratto di Limousine
17 dicembre 2011 - 22:26
Beato te che ridi delle tue stesse corbellerie. Prima getti il sasso, poi ritiri la mano e, infine, fai pure lo gnorri. Boh?!? Contento te, contenti tutti! E comunque, se rileggi bene il mio post, non ti ho affatto offeso, ma ti ho semplicemente descritto dei FATTI, contornati da PROVE! Sei tu che ti sei offeso da solo, scrivendo delle colossali panzane, prive d'ogni fondamento con la realtà. E, come se non bastasse, ci ridi pure su. Mentre ci sei, fatti pure due risate davanti questo bel paio di baffi: http://thumbs.dreamstime.com/thumblarge_560/12909687517A0S53.jpg P.S.: non "tifi" per nessuna Casa automobilistica, vero? E Lada Niva chi sarebbe, il tuo vicino di casa?
Ritratto di LanciaRules
19 dicembre 2011 - 20:43
Se anche fossero uguali non vedo cosa ci sia di male: tutti i costruttori vendono gli stessi modelli in giro per il mondo, ad esempio la yaris in giappone si chiama Vitz, o la micra si chiama march, o la golf in U.s.a. si chiama rabbit. Ma non mi aspetto che un ragionamento di cotale entità sia alla tua portata, quindi col mio commento spero di illuminare solamente le menti di quei pochi eletti che fanno girare gli ingranaggi che hanno in testa.
Pagine