PRIMO CONTATTO

Fiat Panda: a metano, ma vivace

Abbiamo guidato in anteprima la Fiat Panda 0.9 TwinAir Natural Power, versione a metano della citycar italiana. La praticità del modello e la notevole economicità d’utilizzo, dovuta al basso prezzo del gas e ai bassi consumi promessi, si accompagnano a un comportamento brillante (ma anche a un po’ di rumorosità in più).

20 agosto 2012
  • Prezzo (al momento del test)

    15.000  circa
  • Consumo medio

    n.d.
  • Emissioni di CO2

    86 grammi/km
  • Euro

    5
Fiat Panda
Fiat Panda 0.9 TwinAir Turbo 80 CV Natural Power Easy
Più cavalli e meno CO2

Si potrà ordinare solo dal prossimo autunno, ma alVolante ha già potuto provare un prototipo praticamente definitivo. Stiamo parlando della nuova Panda a metano, che, oltre che nella carrozzeria, nella scocca e negli interni, si differenzia nettamente dal vecchio modello (ancora in vendita col nome di Panda Classic) anche dal punto di vista meccanico. Infatti, al posto del quattro cilindri “1400”, la nuova Panda Natural Power (così si chiamano le Fiat che possono andare a metano o a benzina) monta l’innovativo “900” bicilindrico turbo TwinAir. Andando a gas, la potenza sale da 69 a 80 cavalli, e in proporzione cresce ancora di più la spinta ai medi regimi (quelli maggiormente utilizzati nella guida normale). Inoltre, dovrebbero diminuire molto le emissioni nocive e i consumi. Secondo la casa, per ogni chilometro percorso, dallo scarico escono 86 grammi di CO2 invece di 107, mentre, in base ai nostri calcoli (non ci sono ancora i valori ufficiali) per la nuova Panda dovrebbe venire dichiarata una percorrenza di circa 32 km con un kg di metano (25,7 per la “1400” Classic).

Sulla base della 4x4

Come già la Panda Classic, anche la nuova Natural Power condivide scocca e sospensioni con il modello 4x4 (che debutterà immediatamente dopo). La maggiore altezza da terra della versione a trazione integrale (3,5 cm) viene sfruttata per alloggiare le due bombole del metano nella zona in cui rubano meno spazio, ovvero nel sottoscocca, pur conservando un’abbondante distanza dal suolo e il serbatoio di benzina “originale” da 35 litri (scelta apprezzabile, dato il numero limitato di distributori di metano: poco più di 900 in tutta Italia). Una bombola da 22 litri è disposta sotto il tunnel centrale, mentre l’altra, da 50 litri, sta sotto il baule; rispetto al passato, il fondo del bagagliaio segue meglio la forma della bombola, lasciando spazio a un comodo portaoggetti estraibile (che prima non c’era). Rispetto alla versione solo a benzina, la capacità del baule cala da 225 litri a 189.

Non è più “artigianale”

Degli interni della Fiat Panda, e della notevole praticità di questa piccola ma spaziosa cinque porte, abbiamo già parlato qui, mentre in questa occasione ci interessa far notare le differenze legate alla presenza dell’alimentazione a metano. Ebbene, tutto è studiato con cura. Il tasto per passare dall’alimentazione a benzina a quella a gas (e viceversa) è uguale, come forma, agli altri presenti nella consolle centrale, mentre lo schermo della strumentazione riporta in contemporanea gli indicatori della quantità dei due combustibili. La Panda Classic, invece, ha un più “artigianale” (e poco visibile) tastino a sinistra del volante, che incorpora anche l’indicatore della quantità di gas residua nelle bombole.

Nelle riprese non si fa pregare

Oltre al prototipo della Fiat Panda 0.9 TwinAir Natural Power, avevamo a disposizione anche una Classic 1.4. Guidandole una dopo l’altra, le differenze sono venute a galla con chiarezza; la due cilindri è decisamente più briosa. In base ai dati ufficiali, e andando a metano, lo scatto da 0 a 100 km/h richiede 12,8 secondi invece di 14,9, mentre la velocità massima sale da 157 a 168 km/h. Tuttavia, è soprattutto la ripresa in quinta marcia a far capire la differenza; nel passaggio da 80 a 120 orari, il tempo dovrebbe calare da 28,3 secondi a 15. Tra le note meno positive del due cilindri, il suo tipico “frullare”, fin troppo evidente in accelerazione (ma ben smorzato a velocità costante) oltre a qualche vibrazione nelle riprese dai regimi molto bassi. Per il resto, il comfort è buono (il rumore delle gomme sull’asfalto e la capacità di assorbire le buche sono molto migliorati rispetto alla Panda Classic), lo sterzo “solido” e la tenuta di strada affidabile (anche se il rollio in curva è evidente e l’Esp si potrà avere solo a richiesta, pagando 300 euro).

Motore irrobustito

Veniamo ora all’argomento “soldi”. Per stabilire con precisione quanto si spende per il carburante, occorrono le misurazioni del consumo da parte del nostro centro prove (cosa che verrà fatta nel corso di un prossimo test). Tuttavia, possiamo fornire una stima indicativa: considerando che il metano costa circa 0,97 euro/kg, la spesa dovrebbe essere intorno ai 3,5-4 euro ogni 100 km. Questo valore va messo a confronto con gli 11,4 euro della Panda TwinAir a benzina (costo del carburante di 1,78 euro al litro e percorrenza media rilevata nella prova di 15,6 km/l) e gli 8,9 della 1.3 Multijet a gasolio (1,69 euro/litro e 18,9 km/litro). C’è poi da tenere conto che il motore della Panda 0.9 TwinAir Natural Power è stato rinforzato rispetto a quello che va solo a benzina: l’intera testa, le valvole (con guide e sedi) e il catalizzatore sono più robusti. In questo modo, reggono le maggiori sollecitazioni causate dall’uso del metano, senza il bisogno di una manutenzione più frequente o costosa (se si esclude la sostituzione delle bombole ogni quattro anni, obbligatoria per legge, e per la quale si spendono circa 150-200 euro).

A partire da circa 15.000 euro

Il prezzo dell’auto non è ancora stato stabilito, ma probabilmente sarà superiore a quello della TwinAir a benzina di 2.500-3.000 euro (e di 1.800-2.300 rispetto alla turbodiesel); nell’allestimento Easy, quindi, la Fiat Panda 0.9 TwinAir Natural Power verrà a costare circa 15.000 euro, con una dotazione non proprio ricca; di serie ci saranno la radio e la chiusura centralizzata con telecomando, ma non il “clima” (optional a 850 euro). Infine, c’è da dire che la Panda Natural Power sarà venduta anche con un allestimento più “avventuroso”, simile a quello della versione 4x4 (con estese protezioni in plastica nella parte inferiore della carrozzeria). Ma in questo caso è davvero troppo presto per anticipare il prezzo.

Secondo noi

PREGI
> Impianto a gas. Le modifiche strutturali al motore, l’installazione delle bombole, il commutatore sulla plancia, il cruscotto: tutto è studiato con molta cura.
> Praticità. Cinque porte e abitacolo spazioso si abbinano a maneggevolezza a prova di città.
> Prestazioni. Chi pensa che le utilitarie a metano siano tutte lente, farà meglio a ricredersi: questa Panda è piacevolmente brillante. E dovrebbe essere anche molto economa.

DIFETTI
> Dotazione. In una citycar da 15.000 euro, il “clima” (ma anche l’Esp) dovrebbe essere di serie.
> Rollio. Nelle curve affrontate velocemente, l’auto si inclina sensibilmente di lato.
> Rumorosità. In accelerazione, il TwinAir si fa sentire (e non manca qualche vibrazione ai bassi regimi).

 

Fiat Panda
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
239
142
91
52
102
VOTO MEDIO
3,6
3.58147
626
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
23 agosto 2012 - 11:10
3
Accipicchia, hai ragione, gig... non mi fiderò più così tanto del listino di alVolante! :-) Allora, facendo due conti... la Hyundai i10 1.1 Sound Edition (che ha di serie la radio/cd/mp3/ecc., chiusura centralizzata, antifurto, cilma manuale, navigatore, ecc., più il pacchetto Safe che comprende ESP, freni a disco posteriori, poggiatesta attivi e airbag laterali per fianchi e testa) viene a costare 11.750 €, senza vernice metallizzata (ma da quello che ho visto nel configuratore le vernici bianca e rossa pastello che danno gratis sono comunque molto belle, quindi del metallizzato se ne può fare a meno). Mancano solo i cerchi in lega, ma si potrebbe fare un escamotage che mio padre ha già fatto con la 307, cioè prendere l'auto con i cerchi in acciaio e poi comprare da un gommista quelli in lega, e montare su quelli in acciaio le gomme invernali, così da non andare dal gommista ogni volta per cambiare le gomme ai cerchi quando si avvicina l'inverno. Sai, gig, che la i10 sembra davvero conveniente? Come ultime informazioni però vorrei sapere: sei sicuro che la casa faccia 1.600 € di sconto su tutte le i10? E la Sound Edition, dato che è una versione "speciale" rimarrà in listino per un periodo limitato? Grazie ancora! :-)
Ritratto di gig
24 agosto 2012 - 11:00
Ciao Matteo! Sono felice che tu ti sia ricreduto; non ascoltare i fiattari che, invidiosi dell' eccellenza, la criticano senza averla provata (e certo che non la provano: in tal modo avrebbero la certezza di aver buttato i loro soldi per prodotti pessimi italiani!)! Per quanto riguarda la i10, i cerchi in lega sono superflui se c' è l' ESP: in curva tiene bene anche senza cerchi in lega...! Certo, con è più bella! I 1600 euro di sconto sono qui:http://www.hyundai-motor.it/promozioni/promozioni.aspx e se non sono 1600, saremo lì in quanto a sconto! La Sound Edition è una versione speciale, ma credo durerà un bel pò (non si può mai dire con certezza, però...!). ;) Se hai altre domande, fai pure... :) Ciao... ;)
Ritratto di MatteFonta92
24 agosto 2012 - 11:30
3
Buongiorno gig! Grazie per le tue risposte, esaurienti come sempre! Tranquillo, io le persone che sono sempre schierate a un estremo o all'altro (es. fiattari o tedescofili assoluti) non le prendo mai in considerazione. Personalmente non credo che le Fiat siano fatte male, più che altro hanno una dotazione peggiore delle coreane e rispetto ad esse costano (ingiustamente) molto di più, quindi risultano sconvenienti! Per quanto riguarda la i10, nelle ultime ore ho pensato di ripiegare sulla versione a GPL (dato che ormai in Italia la benzina è arrivata a 2 €/l...), che, se non ricordo male, viene a costare 13.250 € (intendo sempre la Sound Edition 1.1 con pacchetto Safe). Costa un po' di più, ma rispetto alla Panda c'è comunque un abisso... tu sai dirmi se questo motore è valido anche nella versione bi-fuel (se l'hai provata)? Ciao, e grazie! ;-)
Ritratto di LanciaRules
23 agosto 2012 - 14:19
Secondo me invece come linea la panda è molto meglio e più simpatica, l'i10 è un aborto immondo ed anonimo, e di sicuro non è un"instant classic" che dura nel tempo come vuoi farci credere, e al massimo non invecchierà mai proprio perché è nata già vecchia, gli interni della i10 sono di qualità infima, quelli della panda molto meglio sia come design che come materiali, su strada l'i10 non è nulla di che, e la garanzia te la fanno pagare con i tagliandi. Concordo invece sulla dotazione: per vendere tale anonima ed infima autovettura potevano puntare solo su quella...
Ritratto di gig
25 agosto 2012 - 14:49
Matteo, ti copio il commento che ti ho scritto prima perchè non so se ti arriverà la mail di avviso, dato che non ricordo se ho premuto rispondi sotto al tuo commento. Eccolo: Se ascolti i fiattari, caro Matte, ti troverai malissimo! Considera questo aneddoto: mio padre possiede una Fiat Croma da 32000 euro (presa aziendale a 22000 euro). Ora ha poco più di 75000 chilometri in cinque anni. Le sue condizioni sono a dir poco pietose. Forse stenterai a credermi, ma io ti giuro che è così: anche quando lo racconto a parenti e amici non mi si crede, ma quando mostro loro quel rottame della sua Croma, rimangono stupefatti! allora, se si chiudono gli sportelli troppo forte (e col vetro abbassato) si sente un pauroso rumore di lamiera che si contorce, e gli specchi (solo quello lato guida è sbrinabile!) vibrano. Le maniglie sul tetto non sono a ritorno ammortizzato (una i20 a 8750 euro le ha di serie!). I pulsanti dei fendinebbia e di altre opzioni, non mi crederai mai, ma è vero, sono letteralmente sciolti dal sole: sono colati sul resto del pannello. Ti giuro che è così...! Incredibile. Poi, un giorno gli si è accesa la spia del fap, allora ha fatto per aprire lo sportello da dentro ma la maniglia gli è rimasta in mano! Poi ha abbassato il vetro e aperto da fuori. Appena ha chiuso il pannello porta si è scollato!!! Un giorno gliela ho portata a lavare. Ho alzato il volante per pulirne bene i bordi. Poi l' ho fermato con la levetta. In una curva mi è caduto pericolosamente, ho rischiato di andare a finire in un fossato! Quando l' ho lavata si è poi accesa un scritta sul computer di bordo che diceva di sostituire una lampadina (vergognosamente è piena di infiltrazioni d' acqua!!). E' questo ciò a cui andrai incontro acquistando una Fiat... sta a te decidere! Ti dico solo che lui si sta sbarazzando della sua Croma in favore di una ix20!!! Io non ti consiglio la pessima Panda: ti ci troverai malissimo. E non ascoltare ciò che si inventa panda07 sul motore della i10 che lui non ha mai provato! Ascolta me che ne posseggo una: acquista una i10...! :) A presto... :) Quello in risposta al commento tuo in pagina 2 te lo scrivo ora. La i10 a gpl sarebbe scontata fino ad arrivare ad 11000 euro, nulla per la dotazione e l' eccellente impianto a gpl. Non ne ho mai provata una, ma promette bene: le prestazioni e le doti di guida rimangono invariate anche col gpl, e ho un amico che ne ha una a gpl che ne è molto soddisfatto! Quindi, vai tranquillo con ogni allestimento! Ciao... :)
Ritratto di MatteFonta92
25 agosto 2012 - 17:59
3
Ciao gig, grazie ancora per le tue esaurienti risposte! Tranquillo per i fiattari, ti ho già detto che io non ascolto gli "estremisti". :-) Negli ultimi giorni credo di aver ridotto la scelta della mia possibile auto a tre vetture: la i10, la i20 (dentro quando ci ero salito mi era piaciuta di più, e nella versione 1.2 benzina 5 porte Sound Edition costa 13.000 €, cioè 750 in meno che la i10 col pacchetto Safe, e inoltre ha di serie 6 airbag, ed è più grande e spaziosa della i10, anche se non ha il GPL, ma ha la stessa dotazione), e la nuova Micra. Questo perché il concessionario Nissan di Reggio fa uno sconto di ben 4.000 € su tutte le Micra a GPL. Prendendo la versione Tekna, la più ricca ed accessoriata, costerebbe intorno ai 17.000 €, ma con lo sconto si arriva a 13.000 €, cioè circa quanto la i10 e la i20. Io la nuova Micra l'ho già vista dal vero, ma solo da fuori, e non l'ho mai provata, per cui non so come vada su strada. Per cui, direi che la scelta finale sarà molto probabilmente tra queste tre... tu che ne pensi? Ciao e grazie ancora! ;-)
Ritratto di gig
26 agosto 2012 - 13:05
Intanto ti ringrazio per avermi dato ascolto! Vedrai che non te ne pentirai! ;) Per quanto riguarda le auto, la i20 base viene 8790 euro (qui la promozione: http://www.hyundai-motor.it/promozioni/promozioni.aspx?SysPk=5), ma è raccomandabile il pacchetto 1, che, per la modica cifra di 400 euro, amplia la dotazione (già completa di vetri elettrici anteriori, clima, 6 airbag, volante regolabile, poggiatesta posteriori, poggiatesta anteriori attivi, chiusura centralizzata a chiave...) con Antifurto con radiocomando a distanza, Comandi audio al volante, Fendinebbia anteriori , Presa AUX + USB, Sistema audio integrato con lettore CD/MP3! In questo modo la dotazione è completissima e il prezzo arriva a soli 9190 euro! Ha tutto di serie, 5 anni di garanzia, un bel baule ed è molto più bella (ovviamente secondo me!!) della Micra! Rispetto alla quale ha un prezzo inferiore di 3810 euro! Non sono pochi!! Dipende poi dallo spazio che ti serve: i10 e i20 sono una una citycar e l' altra una utilitaria: dipende se vuoi moltissimo spazio nel baule (ma la i10 ne ha già tanto!!) e vuoi poter trasportare più comodamente (anche nella i10 stanno infatti comodi) 5 adulti, con rispettivi bagagli... Se tutto ciò non ti interessa e vuoi un' auto più piccolina ma molto più moderna e fatta sostanzialmente allo stesso modo, e con più accessori di serie, invece della i20 puoi prendere la i10. Sono comunque due validissimi prodotti! :) Ciao... :)
Ritratto di MatteFonta92
26 agosto 2012 - 17:20
3
Di nulla! Ormai penso di essere abbastanza adulto per decidere le persone a cui dare ascolto, e so che qui nel sito ci sono molti più fiattari di quanto sembri... comunque, gig, non so se te ne sei accorto, ma gli sconti sulla i20 c'è scritto che duravano solo fino al 31 luglio... comunque, la base col Pack 1 ha lo stesso un prezzo interessante: 12.040 €. Non so, sono molto indeciso... penso che il fattore più determinante nella scelta alla fine sarà la possibilità di un risparmio futuro, e quindi, è più probabile che opti per un'auto a GPL. Quindi, dato che la i10 a GPL Sound Edition e la Micra GPL Tekna costano entrambe sui 13.000 €, direi che sarà quasi certamente una tra queste due. Concordo sul fatto che la Micra non ha una linea bellissima, ma, come giustamente dicevi tu, nell'acquisto di un'auto la linea è uno degli ultimi fattori da considerare. Vedremo. Se non altro, ora che ho ristretto la scelta a due auto, quando sarà il tempo, non mi resterà che provarle entrambe, e poi deciderò. Se vuoi, ti farò sapere che cosa avrò scelto! Ciao! :-)
Ritratto di gig
26 agosto 2012 - 18:02
Ciao Matteo! Concordo sull' eccessiva presenza di fiattari qui (infatti mi sono registrato anche ad un forum di Hyundisti, dove si parla di Hyundai soprattutto! Comunque alVolante è molto interessante per le news e gli scoop, ma sono troppi e troppo fastidiosi questi fiattisti!). Tornando all' auto, è vero che gli sconti sarebbero finiti quasi un mese fa, ma lo è altrettanto che, nel caso si prendano le ultime vetture rimaste, non sia difficile spuntare uno sconto uguale se non maggiore rispetto a quello linkato: è un' auto ormai fuori produzione in favore della nuova e stai pur certo che, pur di toglierle dai piazzali delle concessionarie, le svenderanno a meno! effettivamente hai ragione sul gpl: ormai con la benzina alle stelle bisogna fare due conti prima di prendere un' auto senza la doppia alimentazione! Infatti credo anche io che la mia prossima i10 sarà alimentata anche a gpl! Dato che non mi risulta che la i20 venga importata con la doppia alimentazione, la scelta si ridurrebbe alla Micra e alla i10 che, però, non hanno nulla in comune: la i10 è una citycar e la Micra una utilitaria, quindi nella scelta dovresti tenere conto di alcuni punti: 1) Viaggio spesso per lunghe tratte con 4 ospiti in auto e i loro bagagli? Allora, per farli stare più comodi, prendo una Micra! 2) Viaggio poco con molta gente (il massimo sono 3/4 persone o, nel caso in cui porti un 5° passeggero, questo avrà pochi bagagli e farà un tragitto breve)? Allora risparmio e prendo una i10! Dipende dalle esigenze che hai. Se vuoi un' auto che porti sempre 2 o 3 persone, e che deve avere un baule grande abbastanza per le gite fuori porta (con lo schienale giù se si è in più di due) o la spesa settimanale, allora la i10 è l' auto giusta per te. Se vuoi invece viaggiare con molta gente per lunghi tragitti e hai molte bocche da sfamare (saresti quindi costretto a reclinare il divano ogni volta che faresti la spesa!!), prendi una Micra... Ho fatto due configurazioni sommarie, cercando di allestire pressocchè allo stesso modo la i10 e la Micra (tutte e due anche a GPL)...! Ecco i risultati: la i10 (13250 euro) è a questo link: http://www.alvolante.it/utente/gig/auto/hyundai_i10__1-1345995589 ; la Micra (15050 euro) la trovi qui: http://www.alvolante.it/utente/gig/auto/nissan_micra_4-1345995787 . Tieni conto che hanno pressocchè la stessa dotazione (la i10 ha in più una radio sofisticata con un sistema di navigazione, la Micra il controllo automatico del clima e il cruis control)... Ma la differenza di prezzo è notevole. Tieni conto che la i10 viene scontata (almeno nella concessionaria dove l' ho presa io) di 1850 euro (arriverebbe a costare quindi 11400 euro (ma trattando col venditore ti assicuro che puoi scendere anche a 11000, se non a 10500!). Un prezzo basso per la dotazione e la doppia alimentazione. La Micra, invece, a quanto riporta il sito della Nissan (puoi vederlo tu stesso qui: http://www.nissan-offertespeciali.it/offerte.asp?ID=74) viene scontata di 4180 euro, riducendo il prezzo a 10870 euro. Effettivamente non sono molti, ma tieni conto che la Micra consuma un pò di più della i10, che fra l' altro è anche molto scattante! Spero di essere stato esauriente, e soprattutto di non averti confuso con tutti questi dati! Fammi sapere che ne pensi! Ciao... :)
Ritratto di MatteFonta92
27 agosto 2012 - 10:24
3
Ciao gig! Ho dato per curiosità un'occhiata ai commenti che i fiattari più sotto ti hanno rivolto... mi spiace che ti abbiano trattato così male :-( Comunque, facendo un'attenta analisi: a me serve un'auto con cui viaggiare spesso ma per tratte abbastanza brevi (tipo casa-lavoro o per andare a far la spesa, per i lunghi viaggi abbiamo già la 307, che ha anche un grandissimo baule), con una capacità di baule non esagerata, ma in grado di trasportare comodamente almeno 4 persone. Direi che, a prima vista, la i10 sembra l'auto più adatta, ma il forte sconto presente sulla Micra mi permetterebbe di prendere un'auto più grande ad un prezzo uguale (se non inferiore) alla i10, con la stessa dotazione. È una cosa da valutare con molta attenzione, come ti ho già detto, proverò entrambe le auto in concessionaria, e sceglierò la migliore, per ora, non avendole ancora "toccate con mano" non saprei darti un giudizio definitivo. Grazie comunque moltissimo per avermi configurato le due auto! Sei stato gentilissimo! Ciao :-)
Pagine