PRIMO CONTATTO

Ford Ka+: più per spazio che per brio

La nuova edizione della Ford Ka offre un abitacolo ampio e un interessante rapporto dotazione/prezzo. Ma il 1.2 da 86 CV manca di sprint.

23 settembre 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 11.250
  • Consumo medio

    20 km/l
  • Emissioni di CO2

    114 grammi/km
  • Euro

    6
Ford Ka+
Ford Ka+ 1.2 85 CV Ultimate
Cresciuta

La Ford Ka+  non ha nulla in comune con le precedenti Ka: abbandona l’aspetto ricercato per una carrozzeria più convenzionale, di maggiori dimensioni (393 cm di lunghezza contro i precedenti 362) e con cinque porte anziché due. Una “crescita” sottolineata da quel “+” che oggi accompagna il nome Ka. 

Due varianti

Costruita sulla piattaforma della Ford Fiesta (più lunga di appena 4 cm), la Ford Ka+ è già in vendita in due versioni. La “base”, mossa dal 1.2 a benzina da 69 CV, è spartana: nei 9.750 euro del suo prezzo include sei airbag, i fendinebbia, il limitatore di velocità e le ruote di 15”. Per il climatizzatore manuale e la radio occorrono i 1.000 euro del pacchetto Cool & Sound. Più interessante il rapporto dotazione/prezzo della Ultimate, sempre con il 1.2, ma da 86 cavalli: costa 11.250 euro e aggiunge il climatizzatore manuale, l’impianto multimediale con il lettore di cd/mp3, la presa Usb e il sistema Sync (con anche il Bluetooth, la possibilità di attivare alcune funzioni con la voce e di inviare una telefonata ai soccorsi in caso d’incidente). Il pacchetto Ultimate (750 euro) comprende il cruise control, i retrovisori sbrinabili e ripiegabili elettricamente, i sensori posteriori di parcheggio. Nemmeno a pagamento sono disponibili aiuti alla guida, come quello che può attivare da solo i freni per evitare un urto. Al lancio, dando in permuta un’auto usata con almeno 10 anni, è offerto un finanziamento senza anticipo con pagamento in 36 rate da 190 euro (ragionevole il teag al 4,00%) e maxi rata finale. Nel caso della Ultimate del test l’offerta prevede uno sconto di 800 euro sul prezzo di listino (da 11.250 euro a 10.450) e in regalo il pacchetto Ultimate (vale 750 euro) per un totale di 1.550 euro di ribasso. Se si rinuncia al finanziamento, lo sconto viene ridotto di 400 euro e di altrettanti se non si “dà dentro” un usato.

Non è angusta

In rapporto alle dimensioni della carrozzeria l’abitacolo della Ford Ka+ è grande (e, grazie all’andamento orizzontale del tetto, anche ben accessibile): quattro adulti viaggiano comodi e, per il genere di auto, un quinto seduto sul divano non è troppo sacrificato. Rifinito con semplicità (dure al tatto le plastiche), ma non d’aspetto dimesso, l’interno è arioso, ha molti portaoggetti (“furbo” quello nascosto nel fianco sinistro della plancia, che rimane visibile solo aprendo la porta), però mancano le tasche nelle porte posteriori e le maniglie sul soffitto. La posizione di guida, grazie al sedile non molto profilato e dall’imbottitura morbida, oltre che regolabile nell’altezza della seduta (il volante manca invece della registrazione in profondità), è comoda. Nulla da ridire sulla strumentazione (completa e di facile lettura) e sui comandi: sono disposti razionalmente. Si poteva fare meglio per il baule: se in fatto di capienza non delude, altrettanto non si può dire per l’accessibilità. Non sono previsti un tasto o una serratura esterni per aprire il portellone (sostituiti dai pulsanti a sinistra della plancia e nel telecomando della chiave), fra la soglia e il fondo c’è un “salto” di ben 22 cm e la bocca di carico si restringe nella zona inferire, vicino al paraurti.

Facile, ma poco “sveglia”

Nella guida la Ford Ka+ 1.2 Ti-VCT Ultimate mette subito a proprio agio con un comportamento prevedibile (ok la tenuta di strada), un cambio ben manovrabile (e la frizione è leggera) e uno sterzo tutt’altro che pesante (ma non dei più precisi). Agile, grazie alle sospensioni poco cedevoli (ma che non sempre filtrano a dovere le asperità), la Ford Ka+ si guida volentieri, anche se, considerati gli 86 cavalli del motore e il peso ridotto della vettura (980 kg), ci saremmo aspettati un maggior brio. In compenso il motore è fluido nel funzionamento e, stando al computer di bordo, non consuma molta benzina: circa 15 km/l.

Secondo noi

Pregi
> Abitabilità. Quattro adulti viaggiano comodi.
> Cambio. La leva si manovra senza difficoltà e il pedale della frizione è morbido.
> Dotazione. In rapporto al prezzo, quella di serie è ricca.

Difetti
> Accessibilità baule. Manca un tasto esterno per aprire il portellone e la forma della bocca di carico non è delle migliori.
> Motore. Considerata la potenza, ce lo saremmo aspettato più vispo.
> Sistemi di sicurezza. Non sono disponibili gli aiuti più moderni, come quello di frenata automatica.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1196
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 63 (86)/6300 giri
Coppia max Nm/giri 112/4000
Emissione di CO2 grammi/km 114
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 169
Accelerazione 0-100 km/h (s) 13,3
Consumo medio (km/l) 20
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 393/170/152
Passo cm 249
Peso in ordine di marcia kg 980
Capacità bagagliaio litri 270/n.d.
Pneumatici (di serie) 195/55 R15
Ford Ka+
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
23
12
35
38
68
VOTO MEDIO
2,3
2.34091
176
Aggiungi un commento
23 settembre 2016 - 13:28
Chiaramente in proporzione al segmento.
Ritratto di autolog
30 settembre 2016 - 08:38
E allora tanto vale comprare Dacia o una coreana a km 0....
Ritratto di Gian75
18 ottobre 2016 - 17:54
io l'ho vista sabato e l altra settimana ho visto la dacia, onestamente la ka mi sembra molto meglio, non sono un tecnico quindi parlo solo di qualità percepita, non le metterei a confronto, la dacia ti siedi dentro e sembra un pò una scatoletta di cartapesta, la ford ha sicuramente le plastiche rigide ma danno un impressione molto piu gradevole, ovviamente poi son gusti.
Ritratto di preda
23 settembre 2016 - 08:15
Non potevano semplicemente chiamarla fiesta? E' uguale alla fiesta. Come nello stile ford, appena la ordini, sara' gia vecchia perché la settimana dopo uscira' l'ennesimo restyling
Ritratto di Mattia Bertero
23 settembre 2016 - 08:51
3
KA. Il cambio radicale sinceramente non mi piace molto, sa di vecchio e si vede che è stata studiata come World Car come la Ecosport. Peccato, la serie precedente aveva più personalità ed era una Segmento A valida, questa non ha quasi senso visto che come dimensioni siamo vicini ad una Fiesta, che come qualità è decisamente migliore di questa...
Ritratto di UnAltroFiattaro
25 settembre 2016 - 01:05
Mattia hai scritto esattamente quello che penso anche io! La Ka precedente (FIAT Ka come la chiamo io...), aveva più senso perché più piccola e modaiola, questa Ka+ invece non è ne carne ne pesce anche se più moderna è più "vecchia" della Fiesta che tra l'altro adesso si riesce a prendere allo stesso prezzo o poco più, ma con caratteristiche e qualità a mio avviso superiori! La Ka per eccedenza comunque resta quella della 1a serie, poiché ruppe veramente gli schemi dell'epoca, un po' come accadde per la Twingo (sempre 1a serie) la cui unicità non è stata eguagliata dai modelli successivi... P.S. fra l'altro la "FIAT Ka" a detta di un paio di meccanici FORD che conosco, era una delle FORD più affidabili e non so se si potrà dire altrettanto di questa quasi low-cost brasiliana...
Ritratto di steff69
23 settembre 2016 - 09:03
Ford mi sembra appartenga a quelle Case costruttrici che ancora non hanno capito che la storia delle "world car" sia ormai tramontata, anzi forse neppure mai iniziata. Troppe differenze di gusti, stili e necessità tra un Continente e un altro. Poi che senso ha mettere in commercio un'autovettura (peraltro bruttina) lunga appena 4 cm meno della Fiesta e con le stesse cilindrate?
Ritratto di hulk74
23 settembre 2016 - 10:04
Costa meno...
Ritratto di steff69
23 settembre 2016 - 10:44
Costasse uguale ricovererebbero tutto il management Ford dagli Stati Uniti alla Germania
Ritratto di ct46
23 settembre 2016 - 13:02
steff69 credo che con l'arrivo ormai prossimo(2017)della nuova Fiesta,questa si vada a posizionare come alternativa alla Fiesta appunto,per chi vuole un auto spaziosa pratica ed a un prezzo molto basso,e questa strategia a volte paga,vedi il gran successo della Sandero (che non mi sembra un capolavoro di design).
Pagine