PRIMO CONTATTO

Ford Ka+: più per spazio che per brio

La nuova edizione della Ford Ka offre un abitacolo ampio e un interessante rapporto dotazione/prezzo. Ma il 1.2 da 86 CV manca di sprint.

23 settembre 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 11.250
  • Consumo medio

    20 km/l
  • Emissioni di CO2

    114 grammi/km
  • Euro

    6
Ford Ka+
Ford Ka+ 1.2 85 CV Ultimate
Cresciuta

La Ford Ka+  non ha nulla in comune con le precedenti Ka: abbandona l’aspetto ricercato per una carrozzeria più convenzionale, di maggiori dimensioni (393 cm di lunghezza contro i precedenti 362) e con cinque porte anziché due. Una “crescita” sottolineata da quel “+” che oggi accompagna il nome Ka. 

Due varianti

Costruita sulla piattaforma della Ford Fiesta (più lunga di appena 4 cm), la Ford Ka+ è già in vendita in due versioni. La “base”, mossa dal 1.2 a benzina da 69 CV, è spartana: nei 9.750 euro del suo prezzo include sei airbag, i fendinebbia, il limitatore di velocità e le ruote di 15”. Per il climatizzatore manuale e la radio occorrono i 1.000 euro del pacchetto Cool & Sound. Più interessante il rapporto dotazione/prezzo della Ultimate, sempre con il 1.2, ma da 86 cavalli: costa 11.250 euro e aggiunge il climatizzatore manuale, l’impianto multimediale con il lettore di cd/mp3, la presa Usb e il sistema Sync (con anche il Bluetooth, la possibilità di attivare alcune funzioni con la voce e di inviare una telefonata ai soccorsi in caso d’incidente). Il pacchetto Ultimate (750 euro) comprende il cruise control, i retrovisori sbrinabili e ripiegabili elettricamente, i sensori posteriori di parcheggio. Nemmeno a pagamento sono disponibili aiuti alla guida, come quello che può attivare da solo i freni per evitare un urto. Al lancio, dando in permuta un’auto usata con almeno 10 anni, è offerto un finanziamento senza anticipo con pagamento in 36 rate da 190 euro (ragionevole il teag al 4,00%) e maxi rata finale. Nel caso della Ultimate del test l’offerta prevede uno sconto di 800 euro sul prezzo di listino (da 11.250 euro a 10.450) e in regalo il pacchetto Ultimate (vale 750 euro) per un totale di 1.550 euro di ribasso. Se si rinuncia al finanziamento, lo sconto viene ridotto di 400 euro e di altrettanti se non si “dà dentro” un usato.

Non è angusta

In rapporto alle dimensioni della carrozzeria l’abitacolo della Ford Ka+ è grande (e, grazie all’andamento orizzontale del tetto, anche ben accessibile): quattro adulti viaggiano comodi e, per il genere di auto, un quinto seduto sul divano non è troppo sacrificato. Rifinito con semplicità (dure al tatto le plastiche), ma non d’aspetto dimesso, l’interno è arioso, ha molti portaoggetti (“furbo” quello nascosto nel fianco sinistro della plancia, che rimane visibile solo aprendo la porta), però mancano le tasche nelle porte posteriori e le maniglie sul soffitto. La posizione di guida, grazie al sedile non molto profilato e dall’imbottitura morbida, oltre che regolabile nell’altezza della seduta (il volante manca invece della registrazione in profondità), è comoda. Nulla da ridire sulla strumentazione (completa e di facile lettura) e sui comandi: sono disposti razionalmente. Si poteva fare meglio per il baule: se in fatto di capienza non delude, altrettanto non si può dire per l’accessibilità. Non sono previsti un tasto o una serratura esterni per aprire il portellone (sostituiti dai pulsanti a sinistra della plancia e nel telecomando della chiave), fra la soglia e il fondo c’è un “salto” di ben 22 cm e la bocca di carico si restringe nella zona inferire, vicino al paraurti.

Facile, ma poco “sveglia”

Nella guida la Ford Ka+ 1.2 Ti-VCT Ultimate mette subito a proprio agio con un comportamento prevedibile (ok la tenuta di strada), un cambio ben manovrabile (e la frizione è leggera) e uno sterzo tutt’altro che pesante (ma non dei più precisi). Agile, grazie alle sospensioni poco cedevoli (ma che non sempre filtrano a dovere le asperità), la Ford Ka+ si guida volentieri, anche se, considerati gli 86 cavalli del motore e il peso ridotto della vettura (980 kg), ci saremmo aspettati un maggior brio. In compenso il motore è fluido nel funzionamento e, stando al computer di bordo, non consuma molta benzina: circa 15 km/l.

Secondo noi

Pregi
> Abitabilità. Quattro adulti viaggiano comodi.
> Cambio. La leva si manovra senza difficoltà e il pedale della frizione è morbido.
> Dotazione. In rapporto al prezzo, quella di serie è ricca.

Difetti
> Accessibilità baule. Manca un tasto esterno per aprire il portellone e la forma della bocca di carico non è delle migliori.
> Motore. Considerata la potenza, ce lo saremmo aspettato più vispo.
> Sistemi di sicurezza. Non sono disponibili gli aiuti più moderni, come quello di frenata automatica.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1196
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 63 (86)/6300 giri
Coppia max Nm/giri 112/4000
Emissione di CO2 grammi/km 114
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 169
Accelerazione 0-100 km/h (s) 13,3
Consumo medio (km/l) 20
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 393/170/152
Passo cm 249
Peso in ordine di marcia kg 980
Capacità bagagliaio litri 270/n.d.
Pneumatici (di serie) 195/55 R15
Ford Ka+
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
23
12
35
38
68
VOTO MEDIO
2,3
2.34091
176
Aggiungi un commento
Ritratto di eduardo assogna
18 febbraio 2017 - 20:53
io penso che se uno vuole una macchina a poco questa può essere una buona soluzione, se uno vuole una vettura più accessoriata c'è anche la ultimate
Ritratto di Giancarlone_Ford
4 maggio 2017 - 15:02
Innanzitutto almeno il 50% di voi dovrebbe dapprima controllare la propria grammatica (che fa veramente pena!) e poi, forse, giudicare l'auto, dato che fate tutti gli scienziati senza un titolo. Poi, l'ho acquistata, il modello base in promozione ed, innanzitutto, di presenza è tutta un altra storia. (cioè 'live' per gli italiani che oramai non capiscono neanche la propria lingua). La cosa che più mi ha shockato è leggere che la Sandero è valutata punti 3,2 e la Panda punti 3,6, da rabbrividire. Ci sono alcune differenze che renderebbero questa auto migliore per esempio di una Panda di una Sandero, andatevele a leggere meglio, non gli articoli del prototipo ma della versione finale uscita in commercio. Alla fine del discorso è solo una questione di gusti ed attrazione personale, piace o non piace ma partire in quarta e dire 'non avrà successo' o addirittura 'sarà un flop', questo significa toccarsi le palle senza sapere neanche di possederne un paio.
Pagine