PRIMO CONTATTO

Great Wall Hover 5: con calma, va dappertutto

Aggiornata dentro e fuori, la fuoristrada Hover 5 costruita in Cina dalla Great Wall ha un prezzo allettante che comprende una buona dotazione, l’impianto Gpl e la trazione integrale. Ma, l’Esp non si può avere nemmeno a pagamento e il motore, soltanto Euro 4, è fiacco.

3 luglio 2010

Listino prezzi Great Wall Hover 5 non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 22.900
  • Consumo medio

    7,3 a Gpl
  • Emissioni di CO2

    222 a Gpl grammi/km
  • Euro

    4
Great Wall Hover 5
Great Wall Hover 5 2.4 Super Luxury 4x4
Faccia nuova

Muso arrotondato, parafanghi bombati, nuovi paraurti e fari: a una prima occhiata, la rinnovata Great Wall Hover 5 (omologata come autovettura e non più come autocarro) ha poco da spartire con il vecchio modello. Al punto di sembrare una moderna suv; invece, sotto la pelle, rimane una vera fuoristrada con le marce ridotte e la trazione integrale inseribile (entrambi si attivano premendo i pulsanti nella consolle). L’unico motore (di origine Mitsubishi) è il 2.4 con appena 126 CV alimentato solo a benzina, oppure anche a Gpl (come l’esemplare del nostro test) e già utilizzato dal modello precedente.

Gpl in promozione

I due allestimenti della Great Wall Hover 5 includono una buona dotazione: “clima” automatico, cerchi in lega di 17”, fendinebbia, radio, oltre alla garanzia di tre anni o 100.000 km. Purtroppo, non si possono avere (nemmeno pagandoli) irrinunciabili dispositivi di sicurezza come gli airbag laterali e per la testa, o il controllo di stabilità. La Great Wall Hover 5 Luxury (la versione “base”) ha la trazione solo sulle ruote posteriori e costa 20.505 euro. Con la promozione in vigore fino a dicembre, quella a Gpl è ancora meno cara: 19.900 euro. Lo stesso vale per l’allestimento più ricco, il Super Luxury: 23.601 euro la versione solo a benzina e 22.900 quella a gas, che abbiamo guidato. La Great Wall Hover 5 Super Luxury ha di serie la trazione 4x4, il sistema Bluetooth, il tetto apribile, i sedili in pelle (quelli anteriori a regolazione elettrica e riscaldabili) e, per facilitare le retromarce, i sensori di distanza e la telecamera posteriori.

Economica e spaziosa

Con le sue linee morbide la gradevole plancia della Great Wall Hover 5 non ha niente in comune con quella vecchia e squadrata, a parte l’aspetto sempre economico dei materiali con cui è costruita: sotto questo profilo qualche progresso c’è stato, ma resta ancora molta strada da fare. Semplice e chiara la strumentazione, mentre l’ampio schermo della radio nella consolle lascerebbe supporre la presenza di un navigatore satellitare. Invece, il dispositivo non è previsto nemmeno come optional. Pochi i portaoggetti: per contenere le chiavi di casa e il telefonino c’è solo il vano (chiuso da uno sportello) accanto alla leva del freno a mano, oltre al “pozzetto” sotto il bracciolo fra i sedili. Quel che non manca è lo spazio per i cinque passeggeri e per i bagagli. Apprezzabile la posizione di guida ben regolabile e che dà una buona visuale specie davanti e di lato.

Nella guida non diverte

Lo sterzo troppo leggero, il cambio ruvido (e poco preciso) nell’inserire le marce e la pigrizia del motore nel prendere i giri, rendono poco piacevole la guida. Inoltre, la Great Wall Hover 5 manca di agilità per via del peso elevato (1940 kg) e delle sospensioni morbide, che in curva la fanno coricare molto di lato. In compenso, nel fuori strada se la cava bene grazie anche alla discreta altezza da terra (19 cm) ma, priva di protezioni com’è, va messo in conto qualche graffio alla carrozzeria.

Secondo noi

PREGI
> Abitabilità. Si viaggia comodi anche in cinque.
> Fuori strada. Con la trazione integrale, le marce ridotte e una discreta altezza da terra dell’auto, gli sterrati non fanno paura.
> Prezzo. È allettante e include una ricca dotazione.

DIFETTI
> Guida. Non è piacevole: sterzo troppo leggero, cambio impreciso, sospensioni molto morbide.
> Motore. Fiacco a qualunque regime. Senza contare che è solamente a norma Euro 4.
> Sicurezza. Nemmeno a pagamento sono previsti gli airbag laterali e per la testa e il prezioso Esp.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2378
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 93 (126)/5250
Coppia max Nm/giri 200/2500
Emissione di CO2 grammi/km 222 a Gpl
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 (con ridotte) + retromarcia
Trazione integrale inseribile
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 465/181/178
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1940
Capacità bagagliaio litri 430/n.d.
Pneumatici (di serie) 235/70 R 16
La Hover 5 è disponibile con un solo motore 2.4 a benzina abbinato alla trazione posteriore o a quella integrale inseribile. Entrambe le versioni possono avere anche l'impianto a Gpl: costano 1.900 euro in più.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
2.4 Luxury 2WD 20.505 B 2378 126/93 160 n.d. n.d. n.d. n.d.
2.4 Luxury 2WD Gpl 22.405 G 2378 126/93 160 n.d. n.d. n.d. n.d.
2.4 Super Luxury 4WD 23.601 B 2378 126/93 160 n.d. 9,7 242 n.d.
2.4 Super Luxury 4WD Gpl 25.501 G 2378 126/93 160 n.d. 7,3 222 1940
Great Wall Hover 5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
2
1
4
6
VOTO MEDIO
3,2
3.18182
22
Aggiungi un commento
Ritratto di volvo96
12 luglio 2010 - 21:58
non capisco come possa essere ancora euro 4 ma perchè la dr 1 e la tata vista uscite quando le norme obblogatorie euro 5 erano in vigore sono ancora euro 4?
Ritratto di VOBIS
26 settembre 2010 - 11:40
Io nn andrei mai in giro cn una makkina del genere... pensa le figuracce ke fai quando dici alla gente il nome della makkina... HOVER... L'aspirapolvere!!! e poi scusate ma io ci tengo alla mia vita e la makkina la compro in primis x la sua sicurezza... poi viene tutto il resto!!! e questa l'unica cosa di sicuro ke ha è ke fa skifo!!!
Ritratto di volvo96
26 settembre 2010 - 16:45
hahah!!! troppo forte.. l'aspirapolvere k kammina hahah hai perfettamente ragione!!!!!!!!
Ritratto di manuel12
27 settembre 2010 - 08:50
2
la great wall hover 5 non mi piace molto perchè fa scifo nella qualita costruttiva e negli interni e con quei soldi mi comprerei una rav4 no questa che e brutta da guidare e non badano la sicurezza e il motore che e solo euro 4 e fiacco e pesante, vi do un consiglio se avete un budget sopra i 20.000 euro comprate altre suv che offrono di meglio non questa che non ha niente e non e gradevole da guidare.
Ritratto di Andrea Marici
12 luglio 2012 - 15:19
La Hover 5 è un ottimo fuoristrada low cost,il mio preferito. Ha una linea bella e moderna ed è in grado di affrontare senza problemi gli sterrati,anche impengativi. L'unica cosa che cambierei sarebbe il motore che è piuttosto tranquillo.
Ritratto di gig
27 luglio 2012 - 20:26
Molto meglio un' ix35: costa molto meno e non è cinese!
Ritratto di davidezucchi
27 dicembre 2012 - 12:19
A prescindere dal fatto che l'aspiratore é Hoover ( e si legge UVER, ma le lingue straniere non sono per l' Italiano medio), Perché non tornare ad imparare a guidare, invece di doversi affidare a una miriadi di strumenti che ci si augura che funzionino al momento del bisogno? In quanti si sono uccisi con una vecchia Willis? Ovviamente un fuoristrada non é pensato ne progettato per correre come un pazzo in strada, e fuoristrada bisogna essere capaci di guidare, non basta girare la chiave (o avviare il motore mediante qualche diavoleria elettronica) schiacciare l' acceleratore e frenare quando sembra che serva. Saluti cari a tutti gli espertoni
Ritratto di Jinzo
10 febbraio 2013 - 08:41
adesso siamo diventati tutti signori e vogliamo le comodità... anni fa quando le auto erano base della base la gente nn metteva il servosterzo perche se lo pagavano 600.000 lire, quindi era solo lamiera ruote sterzo e un freno.... uuhhh mamma mia adesso nn ci posso andare in giro nn ha esp ne airbag laterali, se mi vedono con questa makkina mi prendono in giro....dove siamo arrivati???da un mezzo di lavoro è diventata un rolex di platino l'automobile...vorrei sapere da chi guida da almeno 40 anni quanto gli servano questi giocattolini elettronici....chi ha guidato auto negli anni 60-70-80 dovevano baciare per terra se si poteva permettere una 126, adesso invece il 18 enne fresco di patente indebita il padre (fesso) a comprarli una mini o serie 1... per fare il bimbo mink con 2 troiett* o esaltarsi davanti ad un amico che nn puo permettersi nemmeno una bici...questa è l'italia
Ritratto di Automobilista sfortunato
11 novembre 2013 - 18:26
La mia esperienza con la casa automobilistica GREAT WALL appartenente al gruppo EURASIA MOTOR COMPANY, la potrei definire un CALVARIO senza fine che da quasi 2 anni mi costringe ad aver avuto le mie 2 Hoover 5 più tempo in'officina, che in strada. La prima data via per la disperazione dovuta ai problemi riscontrati sin dai primi chilometri dopo avere cambiato varie centraline motore, cambio, dischi frizione a 15.000km (PAGATI) guarnizione del motore e sostituzione dello stesso poco dopo e non sto qui ad elencare tutti gli altri guai avuti. La seconda dopo 10.00KM ho cambiato motorino del minimo, ho già rotto la guarnizione della testa e cambiato le puntine e svariate altre riparazioni si sta dimostrando uguale. La casa madre IN TUTTO QUESTO è totalmente assente (nessun responsabile ci ha mai chiamato) al punto che la centralinista mi ha riappeso la cornetta in faccia dicendo di non rompere più le scatole e non risponde più alle nostre chiamate. Non vi dico quanto dannare ci hanno fatto per avere l’auto di cortesia. Peggio di cosi !
Ritratto di francesco nuzzo
23 giugno 2015 - 12:54
1
Buongiorno mi stupisce leggere che l’H5 ad alcune persone ha dato problemi , io ce l’ho da parecchio( 5 anni) e non mi ha mai dato problemi. Mai un disguido…eppure di km ne macino…o son stato particolarmente fortunato oppure non son poi tanto male come suv…
Pagine