PRIMO CONTATTO

Honda Civic: ok, il motore è giusto

Sotto il cofano della Honda Civic arriva un nuovo 1.6 turbodiesel da 120 cavalli: ha brio ed è abbinato a un cambio preciso. Ancora da migliorare, però, la posizione di guida e la visibilità.
Pubblicato 11 dicembre 2012
  • Prezzo (al momento del test)

    € 21.750
  • Consumo medio (dichiarato)

    27,8 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    94 grammi/km
  • Euro

    5
Honda Civic
Honda Civic 1.6 i-DTEC Comfort
UNA LINEA INCONFONDIBILE

Profondamente rinnovata a inizio 2012 e offerta solo in versione a cinque porte, la Honda Civic ha comunque conservato un look futuribile e personale, oltre a un notevole spazio per i passeggeri e i bagagli nonostante le dimensioni compatte (è lunga 429 cm). Fino ad oggi disponibile con due motori a benzina (il 1.4 da 99 CV e il 1.8 da 141) e uno solo a gasolio (il 2.2 con 150 cavalli), da gennaio 2013 la Honda Civic offrirà anche un nuovo 1.6 turbodiesel da 120 cavalli, più al passo con i tempi per cilindrata, potenza e tipo di alimentazione. 

LA “BASE” È GIÀ RICCA
 
Per la Honda Civic 1.6 turbodiesel la scelta è fra quattro allestimenti. La versione meno cara (Comfort, 21.750 euro) ha di serie tutto il necessario, fra cui i cerchi in lega di 16", il climatizzatore automatico e la radio. La Sport, che offre anche i fendinebbia, il "clima" bizona e le ruote di 17", costa 22.900 euro; per la Lifestyle (fari allo xeno) occorre spenderne 24.900; e 27.100 euro servono per la Lifestyle Navi, che a tutto il resto aggiunge il navigatore.
 
VOLANTE BASSO
 
L'avveniristico e confortevole abitacolo della Honda Civic è dominato dall'imponente plancia con il cruscotto su due livelli: il tachimetro digitale e il piccolo schermo del computer di bordo sono nella parte superiore, il contagiri analogico e gli altri indicatori si trovano in quella inferiore. Questa strumentazione fa molta scena, ma è dispersiva. Un altro appunto va rivolto al volante, sempre troppo basso nonostante le regolazioni in altezza e in profondità: la posizione di guida non è particolarmente comoda. Nulla da ridire, invece, sullo spazio a bordo, abbondante pure dietro (il divano accoglie bene tre persone). Notevole anche il baule della Honda Civic: i suoi 477 litri (con il divano in uso) non sono molti meno di quelli offerti da molte wagon da circa 450 centimetri di lunghezza. Altro aiuto in caso di “trasporti eccezionali" è la seduta del divano, facilmente sollevabile per imbarcare oggetti ingombranti che non troverebbero spazio nel bagagliaio. Infine, le finiture: sono di buon livello, ma i troppi materiali utilizzati (specie per la plancia) rendono il tutto fin troppo elaborato. 
 
BUON MOTORE, OTTIMO CAMBIO
 
Il 1.6 turbodiesel dalla Honda Civic ha molte frecce al suo arco: è silenzioso, spinge con buon vigore fin dai bassi regimi (verosimili sia i 10,5 secondi dichiarati per lo "0-100" sia i 203 km/h di velocità massima) e, secondo il computer di bordo, nel corso del test (strade tortuose affrontante anche brillantemente e città) ha messo a segno una media interessante, di circa 16 km/l. Non da meno il cambio: la leva ha una corsa breve e l'inserimento delle sei marce è rapido e morbido. Allo sterzo manca un po' di consistenza, ma è comunque preciso e piuttosto diretto. Piuttosto problematica, invece, la visibilità laterale, per via dei finestrini piccoli, mentre quella nelle curve strette è ostacolata dai montati anteriori particolarmente inclinati. Difficoltose anche le retromarce: il lunotto diviso in due parti e i larghi montanti posteriori non lasciano vedere molto. Tuttavia, un aiuto arriva dalla retrocamera (di serie). 
 
SECONDO NOI
 
Pregi
> Cambio. Veloce e preciso negli inserimenti delle marce
> Motore. Ha brio e fa poco rumore
> Baule. È spazioso quasi come quello di una wagon da 450 cm di lunghezza
 
Difetti
> Posizione di guida. Il volante basso e la strumentazione "sparsa" non sono il massimo
> Visibilità. Carente sia all’indietro, sia verso i due lati 
> Finiture. Nell’abitacolo convivono fin troppi materiali diversi

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1597
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 300/2000
Emissione di CO2 grammi/km 94
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retro
Trazione Anteriore
Freni anteriori Dischi autoventilanti
Freni posteriori Dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 428/179/146
Passo cm -
Peso in ordine di marcia kg -
Capacità bagagliaio litri 477/1378
Pneumatici (di serie) -

 

GAMMA

gasolio PREZZO CM3 CV/kW KM/H CO2 EURO  
2.2 i-DTEC Sport 24.950 2.199 150/111 217 110 euro 5
2.2 i-DTEC Executive 31.100 2.199 150/111 217 110 euro 5
benzina PREZZO CM3 CV/kW KM/H CO2 EURO  
1.8 i-VTEC Sport Automatica 23.650 1.799 141/104 210 148 euro 5
1.8 i-VTEC Sport 22.150 1.799 141/104 215 137 euro 5
1.8 i-VTEC Executive Automatica 29.800 1.799 141/104 210 148 euro 5
1.8 i-VTEC Executive 28.300 1.799 141/104 215 137 euro 5
1.4 i-VTEC Sport 19.990 1.339 99/73 187 129 euro 5
1.4 i-VTEC Comfort 18.750 1.339 99/73 187 129 euro 5
Honda Civic 1.6 i-DTEC Comfort
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
26
14
9
3
2
VOTO MEDIO
4,1
4.092595
54


Aggiungi un commento
Ritratto di NicoV12
11 gennaio 2013 - 18:43
2
se c'è una casa che guarda al concreto, quella è proprio Honda, so che non c'entra con il tuo discorso, ma è per spezzare una lancia in favore di questa casa. La linea della Civic ad esempio, è studiata per avere un basso Cx se poi ci aggiungiamo un nuovo 1.6 i-DTEC tutto in alluminio (il motore a gasolio più efficiente sul mercato), ottieni una delle auto più econome sia per consumi che per gestione e credo che al cliente questo faccia piacere.
Ritratto di Alberto Stella
11 gennaio 2013 - 22:10
Ok Nico V12, mi fa piacere quello che hai affermato perchè in sintonia con quanto ritengo sarebbe giusto perseguire in fatto di tecnologia motoristica. Fin'ora soprattutto l'elettronica ha migliorato l'efficienza di motori che meccanicamente sono molto, troppo simili ai loro primi antenati di metà 1800. Fin'ora il problema dell'efficienza dei motori e della quantità delle loro emissioni non era molto sentito, ma ora... Forse, se l'industria automobilistica nazionale sfruttando il proverbiale ingegno degli italiani provasse a escogitare nuovi modi per aumentare l'efficienza dei motori a combustione interna, il futuro del settore potrebbe essere più roseo. Ricordo che l'industria automobilistica italiana in passato è sempre riuscita ad innovare ed innovarsi, mentre oggi sembra essere solo e totalmente soggetta ad alcune sterili leggi di mercato. E la redazione di "Al Volante" cosa dice a riguardo?
Ritratto di H-ROSSA無限
27 gennaio 2013 - 02:16
1
Gran macchina, esteticamente funzionale, motori indistruttibili, sportivi ed economici, spaziosa, sofisticata e futuristica negli interni. Il prezzo é allineato con la qualità ed il blasone del marchio. Se c'é un'auto intelligente é proprio la Civic
Ritratto di francesko
4 febbraio 2013 - 12:30
Capisco che l'auto possa non piacere a tutti, anzi, credo che su 10 persone che la vedono in 8 la scarterebbero per la linea. la verità è che sono nel giusto gli altri due che l'apprezzano. personalemente ho avuto modo di provarla in versione lifestyle, senza il venditore della concessionaria a bordo, quindi libero di "provarla": asseto guida da auto sportiva, cambio eccellente, frizione leggera e ben modulabile, sonorità del motore e linearità nell'erogazione, sterzo consistente. . . . . tutto molto bene. in una parola: FANTASTICA, la miglior auto che ho provato di recente. appena la Celica mi abbandona la piglio subito.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di Fabio Diana
13 febbraio 2013 - 10:11
La coda con quei fari fa veramente schifo
Ritratto di Massimo126
13 febbraio 2013 - 10:22
...però nemeno avere un impianto GPL o mai?
Ritratto di fiatpunto
28 marzo 2013 - 23:35
Davvero bella...
Ritratto di sempermi
12 aprile 2013 - 13:40
signor Alberto Stella mi sono informato come lei sui diesel e concordo con lei che quelli di ultima generazione hanno un costo di gestione elevato e soprattutto inquinano moltissimo. Basti pensare che per rigenerare il filtro bisogna farlo in determinate condizioni ad una certa velocità e per un certo tempo e fatto questo espellono tutto in un colpo solo lo scarto inquinando notevolmente. Se il filtro non viene rigenerato imn questo sistema l'auto si può fermare e deve essere rigenerato da un meccanico ........Per quale motivo quando vengono bloccate le auto nei centri urbani si bloccano nei benzina fino agli euro 0 nei diesel fino ai 2 se non erro.......Comunque io ho una civic 2012 1800 benzina ed è stupenda se spingo và se guido prudente mi fà più di 19 con un litro che dire auto meravigliosa
Ritratto di michelefontanive
12 aprile 2013 - 20:31
Il posteriore con qui fari sono veramente orribili.............................
Pagine