PRIMO CONTATTO

Kia Sportage: il nuovo 1.6 sa farsi valere

La Kia Sportage si aggiorna. Cambiano piccoli dettagli di carrozzeria, arrivano nuovi sistemi elettronici (come il cruise control adattativo) e debutta un 1.6 a gasolio brillante e silenzioso. A disturbare un po’ sono i fruscii in velocità.

11 luglio 2018
  • Prezzo (al momento del test)

    € 34.000*
  • Consumo medio

    21,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    133 grammi/km
  • Euro

    6
Kia Sportage
Kia Sportage 1.6 CRDI 136CV GT Line AWD DCT

*indicativo

Un tocco di eleganza

La Kia Sportage è una suv media dalla linea dinamica e personale, ancora fresca a due anni dal lancio; logico che il modello aggiornato, in vendita da settembre con prezzi e allestimenti ancora da definire, resti quasi invariato nell’estetica. La mascherina è ora leggermente più bassa e larga e due sottili baffi color alluminio, inseriti all’altezza dei fendinebbia, alleggeriscono visivamente il paraurti. Dietro, i fanali a led sono caratterizzati da una nuova “firma” luminosa a forma di C . Le luci di retromarcia e gli indicatori di direzione rimangono nel paraurti; non più affiancati, ma a sviluppo verticale, restano però sempre troppo esposti ai piccoli urti. Con l’aggiornamento  debuttano anche il regolatore di velocità adattativo (gestisce l’andatura in base al traffico antistante), la telecamera di parcheggio con vista a 360° attorno al veicolo e il sistema che allerta il guidatore quando rileva il rischio di colpo di sonno.

Più tecnologica

Quasi invariato l’abitacolo della Kia Sportage, che è decisamente ampio (il divano accoglie fino a tre adulti e c'è molto spazio per le gambe) e rifinito con una certa cura,  anche se solo la fascia superiore della plancia è in materiale morbido. A cambiare sono solo la disposizione (adesso orizzontale) delle rotelle per regolare il flusso delle bocchette del “clima” e la grafica (più leggibile) degli strumenti. Accattivanti gli inediti rivestimenti dei sedili in pelle bicolore, che saranno proposti come optional, e quasi tutti a portata di mano i comandi; restano nascosti dal volante i tasti che attivano il dispositivo che segnala la presenza di veicoli nell'angolo cieco del retrovisore, il sistema Lane Keeping Assist che aiuta a mantenere l'auto nella corsia, lo Stop&Start e l'apertura elettrica del portellone. La disponibilità di portaoggetti è più che adeguata: peccato che non sia approfittato del restyling per renderne (almeno uno) refrigerato.  Il vano di carico ha una forma regolare e, sotto il fondo, c’è un vano diviso in scomparti alto ben 23 cm.  

Motore e cambio ok

Il 1.6 turbodiesel da 136 CV della Kia Sportage 1.6 CRDi AWD, abbinato al cambio robotizzato a doppia frizione con sette rapporti (assai rapido nel passare da una marcia all’altra) sostituisce il precedente 1.7 da 141 (e affianca il 2.0 diesel da 185 CV, con sistema ibrido “leggero”). Lo scatto è buono, grazie alla prontezza del motore (gli 11,5 secondi dichiarati per raggiungere da fermo i 100 km/h sembrano senz'altro alla portata dell'auto, così come i 180 km/h di velocità massima). La vettura ha una tenuta di strada rassicurante e si muove con disinvoltura anche quando si forza l'andatura, complici la trazione integrale (quando le ruote anteriori slittano, il moto viene trasmesso anche al retrotreno) e i grandi pneumatici 245/45 R 19 (nonostante siano quasi da auto sportiva, non penalizzano in misura apprezzabile la capacità di  isolare l'abitacolo delle asperità). Nella guida brillante, tuttavia, lo sterzo manca un po’ di prontezza. In autostrada si viaggia bene, appena infastiditi dai sibili aerodinamici generati dai retrovisori a velocità superiori ai 100 km/h (il rombo del motore, invece, è ben isolato dall'abitacolo). Il test si è svolto soprattutto su strade extraurbane: qui, secondo il computer di bordo, la Kia Sportage 1.6 CRDi AWD  ha totalizzato un consumo di 14 km/l (il dato di omologazione è di 21,3 km/l). 

Secondo noi

Pregi
> Abitabilità. L’abitacolo può ospitare senza problemi cinque adulti e il baule è grande.
> Dotazioni di sicurezza. Gli aiuti alla guida non mancano, specie ora che sono stati aggiunti il cruise control adattativo e la telecamera con vista a 360 gradi.
> Guida. È una suv piuttosto appagante, complici il motore pronto e il cambio rapido; le sospensioni sono ben tarate e assorbono bene le buche.

Difetti
> Comandi. Alcuni (tra cui il tasto per attivare il dispositivo che segnala la presenza di veicoli nell'angolo cieco del retrovisore) sono nascosti dal volante.
> Fruscii. Quelli generati dai retrovisori sono ben presenti, quando si superano i 100 km/h. 
> Indicatori di direzione posteriori. Sono nel paraurti, in basso, assai esposti agli urti.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 100 (136)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 320/2000-2250
Emissione di CO2 grammi/km 133
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 180
Accelerazione 0-100 km/h (s) 11,5
Consumo medio (km/l) 21,3
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 449/189/164
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1600
Capacità bagagliaio litri 480/1469
Pneumatici (di serie) 245/45 R19
Kia Sportage
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
62
67
43
37
75
VOTO MEDIO
3,0
3.014085
284
Aggiungi un commento
Ritratto di supermax63
13 luglio 2018 - 03:07
xAMG:Kia Niro una delle macchine più intelligenti in circolazione che mi piace moltissimo.Di un altro pianeta la Stinger che ho visto passare davanti a casa mia, mi sono fermato o meglio voltato a guardarla un vero spettacolo.Ovviamente le due vetture non sono in alcun modo paragonabili tra loro in termini di filosofia, segmento, dimensioni, motorizzazioni ed alimentazione
Ritratto di GeorgeN
12 luglio 2018 - 15:09
tra la Stonic e la Sportage c'è la Soul... e sta arrivando un nuovo modello a breve (credo a settembre 2018)... la Niro è più grande della Sportage....
Ritratto di supermax63
4 settembre 2018 - 01:22
La Kia Niro non è ripeto NON è assolutamente più grande della Sportage e ha il vantaggio di essere ibrida.
Ritratto di galleo_85
3 settembre 2018 - 12:08
Kia Niro che per giunta è pure ibrida con la variante plug-in e prossimamente anche full electric.
Ritratto di mirko.10
11 luglio 2018 - 20:17
2
Preferisco la mia. Frontale appesantito, un po "impacchianato" da elementi non tanto in linea con quel privililegio di pulizia e sportività che la distingueva. Integrata di affinamenti elettronici, nulla di diverso all'interno e continua a peccare di un vano refrigerato che non c'è neanche in quest'ultima....non sono daccordo sulla descrizione che solo la parte superiore del cruscotto è morbida, ottimamente realizzato insieme alle parti superiori dei pannelli porta. Non credo che altre facciano meglio, per sua categoria ovviamente. Renault fa peggio in tutto e vw farà meglio, hanno però le stesse proposte di materiali morbidi che sono dislogati negli stessi punti.
Ritratto di danielev80
11 luglio 2018 - 23:01
Non fa i 21 km/l neanche da spenta! Se ne fa 13 o 14 è un miracolo!
Ritratto di Gordo88
12 luglio 2018 - 00:14
Complice la resistenza aerodinamica marcata con quel muso imponente ed il peso non indifferente, difficile andare oltre i 15-16km/l nel misto
Ritratto di manuel1975
12 luglio 2018 - 01:54
le kia sono pesanti e hanno motori vecchi e bevitori
Ritratto di Mattia Bertero
12 luglio 2018 - 07:56
3
La mia Stonic pesa 1200 kg, ha un 1.0 turbo benzina uscito tre anni fa e aggiornato di recente e fa tranquillamente i 16 km/l di media generale.
Ritratto di danielev80
12 luglio 2018 - 08:50
La mia Auris TS Hybrid fa tranquillamente 24-25 km/L. Siamo nel 2018 Mattia, un auto al giorno d’oggi dovrebbe consumare come la mia non come la tua...
Pagine