PRIMO CONTATTO

Kia Sportage: Viaggi in relax, ma lo sterzo… stressa

L’aspetto fin troppo semplice della vecchia Sportage è solo un ricordo. La nuova suv compatta della Kia ha linee aggressive, è spaziosa e più comoda. Nella guida si apprezza il brillante 2.0 turbodiesel da 136 cavalli, ma non lo sterzo: manca di precisione.

1 settembre 2010
  • Prezzo (al momento del test)

    € 23.950
  • Consumo medio

    18,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    147 grammi/km
  • Euro

    5
Kia Sportage
Kia Sportage 2.0 CRDI Active 2WD
Inizia con due motori

Da fine settembre la Kia Sportage, completamente nuova e lunga 444 centimetri (nove in più di prima), farà il suo ingresso nei saloni delle concessionarie. E, con le sue linee grintose, il muso penetrante, le fiancate alte e i parafanghi bene in evidenza, non passerà inosservata. Se non fosse così alta da terra (17 cm la distanza minima della vettura dal suolo), si potrebbe confonderla con una station wagon sportiveggiante. Tutt’altra storia rispetto al vecchio modello, che aveva un aspetto poco intrigante.

I motori, nella fase del lancio, sono un turbodiesel da 136 CV e uno a benzina con 163 CV. Entrambi con cilindrata di due litri, si possono abbinare al cambio automatico, alla trazione solo anteriore o a quella 4x4. In questo caso, quando i sensori rilavano che una o tutt’e due le ruote anteriori stanno per slittare, la frizione a controllo elettronico trasmette il moto anche a quelle posteriori. Inoltre, si può bloccare la ripartizione della coppia al 50% fra i due assali, per disimpegnarsi meglio sugli sterrati.

Entro fine anno si aggiungeranno altri due propulsori: un 1.6 turbo a benzina (140 CV) e iun 1.7 a gasolio (115 CV). A differenza del precedente modello, almeno inizialmente non ci sarà la versione a Gpl.

Quando si dice: “ben dotata”

I due allestimenti della Kia Sportage includono nel prezzo tutto l’indispensabile, e anche sette anni di garanzia (o 150.000 chilometri). Quello della vettura del test è l’Active e di serie ha: cerchi in lega di 17 pollici, “clima” manuale, fendinebbia, radio con lettore di cd e di mp3, vivavoce Bluetooth, prese Aux e Usb e sei airbag.

Per la più lussuosa Class si aggiungono il rivestimento in pelle dei sedili, i sensori di distanza e i vetri posteriori scuri; inoltre, il climatizzatore diventa un automatico bizona e il diametro dei cerchi in lega aumenta a 18”. I prezzi della nuova Kia Sportage sono compresi fra i 21.950 euro della Sportage 2.0 Active 2WD a benzina e i 28.900 euro della 2.0 Class 4WD a gasolio col cambio automatico.

Ampia e confortevole

Il tetto alto, lo spazio abbondante per le gambe e i sedili larghi rendono rilassanti i viaggi sulla Kia Sportage. Anche perché l’abitacolo è insonorizzato a dovere e le sospensioni assorbono con efficacia buche e tombini. Tuttavia, l’atmosfera che si respira a bordo è poco coinvolgente: colpa dell’aspetto economico delle plastiche e della plancia che ha sì forme sportive (cruscotto “a binocolo" e finiture tipo alluminio) ma non originali.

Il bagagliaio è capiente (da 564 a 1353 litri) e, con la sua bocca di carico larga e squadrata, anche ben accessibile. Non mancano un vano (profondo 24 centimetri) sotto il pavimento e il pratico sistema per ripiegare il divano (sdoppiato): basta tirare due fettucce nello schienale.

Ma lo sterzo è… distratto

Nella guida la Kia Sportage con la sola trazione anteriore sorprende per il motore turbodiesel: anche se ha solo 136 cavalli, è pronto, brillante e muove con disinvoltura questa suv pesante 1533 kg. Il cambio manuale si fa apprezzare per la precisione con cui inserisce le sei marce, ma il pedale della frizione ha una fastidiosa escursione lunga.

Le strade tortuose non sono “il terreno ideale” della Kia Sportage: manca di agilità. Fra le curve, la suv coreana si corica molto di lato (per via della taratura morbida delle sospensioni), il retrotreno risponde con ritardo ai comandi e lo sterzo poco preciso e sensibile non è d’aiuto. Problematica pure la visibilità: i larghi montanti del tetto la riducono sia di lato sia dietro (dove si fanno i conti anche col lunotto piccolo).

Secondo noi

PREGI
> Bagagliaio. Oltre che capiente, ha un pratico doppio fondo e una bocca di carico ampia e di forma regolare.
> Comfort. Tanto spazio, sedili comodi: anche in cinque si sta bene.
> Motore. Pur non dei più potenti, svolge egregiamente il suo compito: è pronto e brillante.

DIFETTI
> Finiture. Francamente, la qualità delle plastiche non è granché.
> Sterzo. Manca di precisione e di sensibilità. Se si sterza improvvisamente, all’inizio è troppo leggero e poi s’indurisce di colpo.
> Visibilità. È limitata dai montanti del tetto larghi e dal lunotto piccolo.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1995
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 100 (136)/4000
Coppia max Nm/giri 323/2000
Emissione di CO2 grammi/km 147
Distribuzione 4valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 444/186/164
Passo cm 264
Peso in ordine di marcia kg 1533
Capacità bagagliaio litri 564/1353
Pneumatici (di serie) 225/60 R 17
Al momento del lancio la nuova Kia Sportage è disponibile con due motori: 2.0 a benzina da 163 CV e 2.0 a gasolio da 136 CV. Con entrambi i motori si può scegliere tra le versioni a due o quattro ruote motrici. Queste ultime, possono essere abbinate al cambio automatico (circa 1.300 euro). Entro la fine dell'anno arriveranno anche un 1.6 turbo a benzina da 140 CV e un 1.7 turbodiesel da 115 CV.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
2.0 16V D-CVVT Active 2WD 21.950 B 1998 163/120 184 n.d. 13,3 177 1455
2.0 16V D-CVVT Class 4WD 26.900 B 1998 163/120 182 n.d. 12,6 188 1525
2.0 16V CRDI VGT Active 2WD 23.950 D 1995 136/100 182 n.d. 18,2 147 1533
2.0 16V CRDI VGT Active AWD 25.950 D 1995 136/100 181 n.d. 17,5 149 1600
2.0 16V CRDI VGT Class 4WD 28.900 D 1995 136/100 181 n.d. 17,5 149 1600
VIDEO
Kia Sportage
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
26
39
15
26
VOTO MEDIO
3,2
3.23077
143
Aggiungi un commento
Ritratto di Sprint105
1 settembre 2010 - 11:12
a conferma che i suv sono delle auto inutili, non capisco che significato abbia questa Kia dalla linea così sportiva, se poi da guidare è goffa come un camion. E non ha neppure le 4x4 che almeno darebbero un senso a un'auto così alta per affrontare gli sterrati. Boh, mi sembra proprio un'assurdità
Ritratto di davitonin
1 settembre 2010 - 12:13
1
l'articolo espime chiaramente la disponibilità della trazione integrale inseribile elettronicamente o se necessario l'uso della copia divisa ugualmente ai due assi
Ritratto di Sprint105
1 settembre 2010 - 13:21
infatti mi riferivo a quella solo a trazione anteriore, che quelli di alVolante hanno guidato. Secondo te ha senso?
Ritratto di davitonin
1 settembre 2010 - 14:15
1
scusa non era esplicito questo particolare nel commento; spiego che malgrado mia moglie abbia subito un incidente stradale, devo dire che non ha perso la vita per essere dentro di una suv Freelander, per cui trazione integrale o no, sono sempre auto che tutelano di più gli occupanti, sarebbe una delle utilità per me irrinunciabili, poi in città se siano ingombranti, inquinino di più, parcheggi selvaggi ecc. ecc. sono altri discorsi; oggi abbiamo una Renault Mégane Sportour Dynamique 1.5 dCi 110 CV FAP, e siamo soddisfatissimi, però il ricordo della SUV non si cancella facilmente
Ritratto di davitonin
1 settembre 2010 - 13:44
1
si legga esprime nel commento disponibile sopra
Ritratto di mauriziopili
10 settembre 2010 - 13:47
Credo che alla kia si siano un pò montati la testa. La nuova sportage è la gemella, dal punto di vista del progetto (stessi motori, stesso pianale etc) della hyundai ix35. Il problema è che per due macchine dello stesso livello i prezzi sono notevolmente diversi. A parità di allestimento (ix35 confort e kia class) la kia costa 4000€ in più!! Tra l'altro la ix35 è decisamente megliorifinita nella qualità e anche esteticamente. Ciao
Ritratto di greyowl
12 novembre 2010 - 13:11
E' vero che in buona parte è la gemella della IX35 tant'è vero che escono dallo stabilimento slovacco, ma a differenza della IX35 gli interni e l'insonorizzazione sono DECISAMENTE migliori nella Kia, non solo ammortizzatori e sospensioni non fanno avvertire alcun problema su terreni sconnessi mentre la IX35 è mal ammortizzata e sui 3000 giri è rumorosissima. La Kia monta la trazione elettronica DYNAMAX della Magna Trade e la IX35 non c'è l'ha e non ha nemmeno il cruise control. Ovviamente non lo dico io ma Quattroruote e tutte le riviste specializzate. Poi la ix35 2.0 4WD costa € 25.690 la KIA 2.0 4WD costa 25.900... 4000 in più su quale versione ?
Ritratto di FG
1 settembre 2010 - 11:16
Un'altra onesta Suv... ma ormai il loro momento è passato: a chi realmente servono 4x4 non specialistiche ma alte e pesanti? Tanto vale prendersi una SW a trazione integrale...
Ritratto di bubu
1 settembre 2010 - 11:46
non è male...molto originale la forma dei fendinebbia... la fiancata a mio avviso è un pò pesante però...e il posteriore ricorda quello della Mitsubishi ASX... comunque la kia si sta dando da fare...
Ritratto di fede94
1 settembre 2010 - 11:48
linea mal riuscita,montanti posteriori esageratamente enormi e interni di un utilitaria a me non piace per niente
Pagine