PRIMO CONTATTO

Lancia Ypsilon: più elegante che “sprintosa”

Aggiornata dentro e fuori, ha un moderno impianto multimediale e nuovi, ricercati rivestimenti per i sedili. Nella guida è intuitiva, ma i 69 CV del 1.2 a benzina non sono vispi.

21 settembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 14.800
  • Consumo medio

    19,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    120 grammi/km
  • Euro

    6
Lancia Ypsilon
Lancia Ypsilon 1.2 Gold
Lievi modifiche
 
A quattro anni dal lancio, per la Lancia Ypsilon è il momento di una leggera rinfrescata, che vuole anche celebrare i 30 anni dal debutto della “capostipite” di tutta la serie, la Y10 del 1985. Le novità si concentrano nel frontale: la mascherina è più piccola e la targa è stata spostata sotto di essa (prima era più in basso), mentre la presa d’aria nel paraurti è arricchita di un profilo cromato “a onda”. Dietro, il paraurti è ora tutto in tinta con la carrozzeria (che propone anche due nuovi colori, avorio e blu). 
 
Selleria di lusso
 
Nell’abitacolo della nuova Lancia Ypsilon spiccano gli inediti rivestimenti dei sedili. Quelli per gli allestimenti più costosi (Gold e Platinum) sono eleganti: tessuti di pregio (pelle o velluto), tono su tono e con motivi geometrici o spigati. Restano, invece, migliorabili gli assemblaggi: qualche accoppiamento è impreciso e alcuni pannelli cedono sotto una leggera pressione del dito. Altra novità, il moderno impianto multimediale Uconnect (di serie, tranne per la Silver): si comanda facilmente attraverso lo schermo (piccolo, di 5”) a centro plancia. Fra l’altro, il sistema può venire integrato di navigatore o radio digitale; permette inoltre di connettersi a social network come Facebook e Twitter e di rimanere aggiornati sulle ultime notizie lanciate dall’agenzia Reuters, oltre a fornire suggerimenti su come guidare per risparmiare carburante. Le modifiche alla nuova Lancia Ypsilon riguardano anche i portaoggetti: ne è stato aggiunto uno, a sinistra del volante, mentre i portalattina fra i sedili sono più grandi e il cassetto davanti al passeggero anteriore guadagna un ulteriore mini vano “segreto” all’interno. Rivisti anche la grafica della strumentazione (più moderna) e il pomello del cambio: le indicazioni sulle marce sono di colore contrastante.
 
Da 13.200 euro
 
Già nelle concessionarie, la nuova Lancia Ypsilon è sempre proposta con cinque motori. Quelli a benzina sono il 1.2 da 69 CV (disponibile anche a Gpl) e il bicilindrico 0.9 con 85 cavalli, con il cambio robotizzato (non disponibile però per la versione a metano di questo stesso motore). L’unità a gasolio è il 1.3 da 95 CV che, ora, è (come gli altri motori) Euro 6. I prezzi partono da 13.200 euro per la 1.2 Silver (di serie ha il climatizzatore manuale), per arrivare ai 19.900 della 0.9 TwinAir Ecochic Platinum a metano (cerchi in lega, “clima” automatico, regolatore di velocità e sedili parzialmente in pelle). Per un periodo limitato sono disponibili le versioni di lancio Opening Edition (da 14.800 euro per la 1.2), con il navigatore di serie (per le altre costa 600 euro). Stranamente, per tutte le nuove Lancia Ypsilon sono optional (a 250 euro) gli airbag laterali anteriori. La nuova Lancia Ypsilon si può acquistare anche con un finanziamento senza  anticipo, anche se con Taeg (9,62%) elevato. In questo caso, la 1.2 Silver viene proposta a 9.950 euro (con polizza Citycare di un anno in omaggio) invece di 13.200, e l’importo viene suddiviso in 84 rate mensili da 180 euro l’una.
 
Non corre
 
La nuova Lancia Ypsilon 1.2 Gold si conferma facile e gradevole da guidare. Lo sterzo è leggero (ancora di più attivando la modalità City con il tasto nella consolle) e piuttosto preciso, mentre la leva del cambio, sopraelevata nella consolle, si manovra senza difficoltà. Il 1.2 a benzina con 69 CV è pronto e fluido nel funzionamento, ma non brillante: manca di allungo. E, nel congestionato traffico cittadino in cui si è svolto il test, non ha consumato poco: 11 km/litro la media calcolata dal computer di bordo. Sul pavé abbiamo apprezzato l’efficacia delle sospensioni nell’assorbire  le sconnessioni. Una caratteristica che conferma le buone qualità di comfort della nuova Lancia Ypsilon: è silenziosa e con sedili accoglienti. 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Comfort. I sedili sono comodi e l’abitacolo è ben isolato dai rumori esterni e dalle sconnessioni dell’asfalto.
> Facilità di guida. Intuitiva da condurre, la vettura non mette in difficoltà.
> Rivestimenti. I nuovi tessuti per i sedili hanno un’eleganza non comune per questo genere di auto.
 
Difetti
> Airbag. Stupisce che quelli laterali anteriori siano optional.
> Assemblaggi. Considerato che si tratta di una Lancia, potrebbero essere più curati.
> Prestazioni. Sono modeste.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1242
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 51 (69)/5500 giri
Coppia max Nm/giri 102/3000
Emissione di CO2 grammi/km 120
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 163
Accelerazione 0-100 km/h (s) 14,5
Consumo medio (km/l) 19,2
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 384/167/152
Passo cm 239
Peso in ordine di marcia kg 965
Capacità bagagliaio litri 245/820
Pneumatici (di serie) 185/55 R15

 

Lancia Ypsilon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
108
77
72
74
132
VOTO MEDIO
2,9
2.90281
463
Aggiungi un commento
Ritratto di FRANCESCO31
21 settembre 2015 - 21:57
quasta Lancia è fatta col telaio a passo accorciato della Punto. Non sarebbe meglio fare con questa piattaforma anche la 500 e la Panda ? si guadagnerebbe 20 cm , molto utili xkè dietro nella 500 nn ci si sede proprio e la Fiat pure risparmierebbe un sacco di soldi sulle piattaforme
Ritratto di Ve2ds
21 settembre 2015 - 22:04
Veramente è realizzata su base 500 e Panda. La vecchia era davvero su base Punto, ma quella del 1999.
Ritratto di Claus90
21 settembre 2015 - 22:49
si ma tutto sommato che fa telaio vecchio o nuovo
Ritratto di SalvoL
23 settembre 2015 - 08:08
Ma quale punto?!?!? Magari lavessero fatta su base punto...ci avrei fatto un pensierino! Praticamente è una panda chic (come la musa era una idea chic). Questo lo si nota anche appena entrati a bordo...per me è troppo stretta...lo si nota più che nella panda....e ricordi anche che la y viene proposta come auto di segmento B e non A! Questo è un gran peccato...ma mamma Fiat ha scelto così per non dare fastidio alle vendite di punto per i generalisti e di moto per i più facoltosi! Che peccato avrebbero potuto fare un'auto bella e valida!
Ritratto di dragomic
23 settembre 2015 - 10:07
1
ha scelto così soprattutto perché fu deciso di farla in polonia e per questo motivo utilizzare i pianali li disponibili e che sono in comune per lei, la 500, la vecchia panda e la ford Ka.
Ritratto di SalvoL
23 settembre 2015 - 14:46
Si diciamo che è stata passata così per farla pulita...quando sappiamo anche che la catena di montaggio della panda si trova anche a pomigliano! È più reale dire invece che il pianale panda è stato scelto per non creare conflitti interni!
Ritratto di Claus90
23 settembre 2015 - 13:26
allora l'audi A1 è una skoda chic però costa 5-6 mila euro in più ma che ragionamenti sono in questa logica si dovrebbe comprare una skoda, è normale che le auto condividano la componentistica e i pianali, pure la porsche macan è un'audi q5 che costa di più sono discorsi sterili questi, anche il paese in cui sono assemblate le auto, le auto tedesche non sono tutte made in germany ma il tedesco comunque non si fa tutti questi problemi anche su auto da più di 50.000 euro
Ritratto di SalvoL
23 settembre 2015 - 14:47
Non la capisco...ma forse non si capisce neanche lei...
Ritratto di Claus90
23 settembre 2015 - 15:45
che tutti i brand condividono il pianale delle proprie auto allora tutte le auto del gruppo VAG sono ricarrozzate, che cosa vuoi dire con panda chic , l'audi A1 è una skoda fabia chic, la porche macan è un Q5 chic bah
Ritratto di SalvoL
23 settembre 2015 - 22:04
Mi sa che lei non ha compreso un emerito ----- la questione della quale si discute e in cui lei si è inserito per parlare a sproposito non incrimina il fatto che una casa adoperi lo stesso pianale per più auto; ma quale pianale si sceglie! In questo caso è stato scelto quello della panda per produrre un auto di segmento b (e non A come da lei scritto sempre a sproposito in un altro post) il tutto per non creare concorrenza interna alla punto, andando a discapito dell'abitabilità. Ora per ritornare a lei ... Si, la y è una panda chic, non è un crimine ne una svalutazione, è un dato di fatto!
Pagine