PRIMO CONTATTO

Lexus RX: look sportivo, guida rilassante

La nuova Lexus RX 450h è spaziosa eperfino brillante. Ma non fatevi ingannare dall’aspetto grintoso: è una suv rilassante.

1 dicembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 74.000
  • Consumo medio

    18,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    127 grammi/km
  • Euro

    6
Lexus RX
Lexus RX 450h F Sport
Con tre motori
 
La quarta generazione della Lexus RX si distingue per l’aspetto… audace: la carrozzeria è sportiva e tutta spigoli, “segnata” da tagli decisi, col massiccio frontale dominato dalla pronunciata mascherina a clessidra. In Italia questa grande suv (489 cm la lunghezza) è proposta soltanto in versione ibrida, con tre motori: il 3.5 V6 a iniezione diretta di benzina (262 CV) è abbinato a uno elettrico (167 CV) e una seconda unità a corrente (68 CV) montato al retrotreno (muove le ruote posteriori); quando lavorano insieme, i tre motori erogano 313 cavalli. Ad alimentare il sistema elettrico provvede una batteria nichel-metallo idruro, ospitata sotto il divano. 
 
Arriva con l’anno nuovo
 
In vendita da gennaio 2016, la nuova Lexus RX 450h è proposta in tre ricchi allestimenti. Il meno caro Executive (69.000 euro) ha di serie ben dieci airbag (inclusi quelli laterali posteriori e per le ginocchia di guidatore e passeggero anteriore), il cruise control adattativo, gli interni in pelle, il sistema multimediale con l’ampio schermo di 12,3” e navigatore, le ruote di 20” e i sedili a regolazione elettrica; tra i sistemi di aiuto alla guida non mancano quello che avvertono dell’involontario cambio di corsia e il dispositivo che riproduce alcuni segnali stradali nel cruscotto. La più sportiva F Sport del test (74.000 euro) aggiunge le sospensioni a controllo elettronico, le barre stabilizzatrici attive (comandate da motorini elettrici, riducono il rollio dell’auto), i fari bi-led e un allestimento estetico più grintoso (con la griglia della mascherina a nido d’ape). La Luxury (76.000 euro) si distingue per un più sofisticato impianto audio, il tetto apribile, i sedili riscaldabili e, quelli posteriori, ripiegabili elettricamente.
 
Un vero salotto
 
Facilmente accessibile, l’abitacolo della Lexus RX è assai spazioso. Dietro si sta comodi, sul divano largo e piatto (come il pavimento) che può scorrere di 12 cm e accoglie bene tre adulti. La posizione di guida, con la poltrona soffice e rialzata, prevede estese regolazioni (c’è anche quella lombare). Il piccolo cruscotto digitale propone in modo chiaro tutte le informazioni necessarie, che si possono implementare con quelle del maxischermo in cima alla consolle (alle varie sezioni del menù si accede facilmente con il  “mouse” fra i sedili). Nel complesso le finiture non deludono, anche se più che alla ricercatezza si è badato alla praticità (i tasti del “clima”, per esempio,  hanno un aspetto corrente pur essendo facili da usare), ma qualche dettaglio è trascurato. Fra questi, le tasche nelle porte, prive di rivestimento morbido: muovendosi, gli oggetti fanno rumore. Tra le “chicche” la possibilità di caricare un telefonino per induzione: alla base della consolle c’è l’apposita piastra. La capienza del baule non delude, ma la soglia di carico è alta (80 cm dal suolo) e, sotto il tendalino (che non copre completamente il vano, lasciandone a “vista” una piccola porzione a ridosso dei passeggeri), l’altezza scarseggia: appena 44 cm.
 
Il peso si fa sentire
 
Insonorizzata come si deve e facile da guidare, la Lexus RX 450h F Sport si presta ad andature rilassate e garantisce viaggi in relax (la continua attivazione e disattivazione dei tre motori durante la marcia, non trasmette alcuna vibrazione). Le sospensioni “intelligenti” filtrano efficacemente le buche, benché non con l’eccellenza che ci saremmo aspettati, e grazie anche ai generosi pneumatici 235/55 R 20, la tenuta di strada è sicura. Attraverso la manopola sul tunnel si può scegliere fra sei modalità di guida personalizzabili, che intervengono sulla risposta di motore, sterzo, cambio e su quella del climatizzatore. Nelle due più sportive si apprezza il buon tiro dei motori e l’efficacia delle barre antirollio attive: in curva, evitano che l’auto s’inclini di lato; il comportamento della Lexus RX 450h F Sport, però, è meno sportivo di quanto il suo aspetto e la sua potenza lascino intuire. Le oltre due tonnellate di peso si fanno sentire: l’agilità della vettura, pur soddisfacente, non è certo quella di una gazzella. Inoltre, lo sterzo trasmette in modo “filtrato” quel che fanno le ruote e il cambio automatico (un complesso sistema di ingranaggi con un funzionamento simile a quello delel trasmissioni a variazione continua di rapporto) è afflitto dal fastidioso “effetto scooter”, e non risponde sempre in modo puntuale (anche nella modalità manuale con le palette al  volante). Nel test su strade extraurbane, alternando tratti di guida tranquilla (nella “risparmiosa” modalità Eco) ad altri con una condotta più brillante (con le funzioni sportive inserite), il computer di bordo ha calcolato un consumo medio normale: la percorrenza è di 10 chilometri con un litro. 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Comfort. L’abitacolo è ben isolato dai rumori e dalle irregolarità della strada.
> Facilità di guida. Anche se è un “macchinone”, si lascia condurre con un dito e tiene bene la strada.
> Spazio. Per i passeggeri è davvero abbondante.
 
Difetti.
> Agilità. La maneggevolezza dell’auto è limitata dal peso elevato.
> Finiture. Qualche dettaglio non appare all’altezza del prezzo.
> Sterzo. Non ci è sembrato proprio un campione di precisione.

 

SCHEDA TECNICA

 

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 3456
No cilindri e disposizione 6 a V di 60°
Potenza massima kW (CV)/giri 193 (262)/6000
Coppia max Nm/giri 335/4600
Motore elettrico anteriore  
Potenza massima kW (CV)/giri 123 (167)/n.d.
Coppia max Nm/giri 335/n.d.
Motore elettrico posteriore  
Potenza massima kW (CV)/giri 50 (68)/n.d.
Coppia max Nm/giri 139/n.d
   
Potenza max complessiva kW (CV)/giri 230 (313)/n.d
   
Emissione di CO2 grammi/km 127
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio CVT (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200 (autolimitata)
Accelerazione 0-100 km/h (s) 7,7
Consumo medio (km/l) 18,2
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 489/190/169
Passo cm 279
Peso in ordine di marcia kg 2100
Capacità bagagliaio litri 539/1612
Pneumatici (di serie) 235/55 R20

 

Lexus RX 450h F Sport
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
11
4
4
11
VOTO MEDIO
3,3
3.255815
43
Aggiungi un commento
2 dicembre 2015 - 22:39
A mio avviso non premia le numerose sfaccettature donate dal peculiare trattamento dei lamierati tipo "camicia stirata male" di Banglieana memoria. Con un colore dai molteplici riflessi come il particolare Atomic Silver tipico Lexus il risultato è nettamente migliore.
Ritratto di AMG
3 dicembre 2015 - 19:43
Il grigio anche per me risalta meglio la fantastica carrozzeria. Qualcosa che nemmeno avrebbero dovuto proporre è il bianco. Rovina un mezzo capolavoro
4 dicembre 2015 - 11:49
Per me il bianco rovina parecchie auto ma in particolare quelle più grandi: Più aumentano le dimensioni e più aumenta l'effetto Taxi, sulle berline, e Boiler sui suv.
Ritratto di Catarifrangente
6 maggio 2016 - 14:51
Io comprerò la versione bidone (bianca).
Ritratto di Bimmer81
2 dicembre 2015 - 17:26
Meglio la NX......e soprattutto la QX70.....stilisticamente non c'è paragone.....
Ritratto di AMG
2 dicembre 2015 - 19:26
La QX70 tuttavia pecca molto negli interni a dispetto della linea invidiabile
2 dicembre 2015 - 22:35
Non posso dargli torto, la QX ha una linea da urlo, mi piace da impazzire. Tuttavia come giustamente hai fatto notare, a un esterno incredibile non fa riscontro un abitacolo altrettanto eccellente. Soprattutto tenendo conto del prezzo di listino.
Ritratto di AlexTurbo90
3 dicembre 2015 - 00:06
Beh, però se vai a vedere Al Volante afferma la stessa cosa anche per questa nuova RX, infatti tra i difetti ci sono le finiture (mi riservo, tuttavia, un ampio beneficio di dubbio riguardo a questo).
Ritratto di AMG
3 dicembre 2015 - 19:45
Se quanto di più Alvolante riesce a trovare sono i comandi (ahimè) pratici e il mancato rivestimento in velluto dei vani nelle portiere mi interessa fino a un certo punto. Anzi quasi per nulla. Quello a cui mi riferivo è ben altra differenza
4 dicembre 2015 - 11:56
Infatti quella cosa del tessuto nelle porte boh...sembra uno di quei difetti tipo "scarsa visibilità posteriore" (quando oggi ci sono sensori e telecamere a far da padroni), allo stesso modo penso "ma chi va più a mettere oggetti rigidi che vanno a spasso nei vani delle porte?", a maggior ragione poi su auto del genere, rovinano immagine & prestigio degli interni imho.
Pagine