PRIMO CONTATTO

Mazda CX-3: divora le curve ma è avara di centimetri

La Mazda CX-3, che abbiamo guidato nella versione a trazione integrale (con cambio automatico, optional) si muove con agilità e sicurezza, ma non offre molto spazio a chi siede sul divano posteriore.

29 maggio 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 26.750
  • Consumo medio

    19,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    136 grammi/km
  • Euro

    6
Mazda CX-3
Mazda CX-3 1.5 D 105 CV Exceed AWD Automatica
Ha un bel piglio
 
Questa Mazda CX-3 è una crossover nata sul pianale della Mazda2, si fa notare per l’aspetto grintoso e filante, sottolineato anche dai cerchi in lega di 18" (di serie per la versione Exceed che abbiamo guidato) e dai terminali di scarico cromati. Riuscita la parte anteriore, con il cofano lungo a dare slancio alla vettura e la grande mascherina con i profili cromati, che si uniscono ai fari a led. Nel complesso, la vettura giapponese è tra le proposte più piacevoli e originali della categoria, ma “paga” la gradevolezza della linea con una limitata visibilità posteriore, a causa delle ridotte dimensioni del lunotto e del terzo finestrino. 
 
Più originale che spaziosa
 
L'abitacolo della Mazda CX-3 non è certo arioso (complice anche la superficie vetrata un po’ limitata), ma davanti lo spazio è sufficientemente ampio. Chi siede sul divano, invece, deve fare i conti con una certa carenza di centimetri: il comfort è accettabile per al massimo due adulti, che, in ogni caso, anche se non sono giganti, sfiorano il soffitto con la testa e non possono allungare le gambe. Gli interni  hanno un’impostazione sportiva e, a tratti, originale (particolari le tre grandi bocchette circolari per la climatizzazione, con la fascia centrale che "nasconde" la quarta, di forma rettangolare) ma le plastiche della plancia sono rigide. Come nelle moto, lo strumento più grande è il contagiri, a cui si aggiungono, a lato, altri display che visualizzano le informazioni del computer di bordo. Ben leggibile lo schermo tipo tablet (di 7”) che visualizza le numerose funzioni dell’impianto multimediale (si comanda sfiorando lo schermo o con la manopola fra i sedili) e che, fra l’altro, può collegarsi a internet e utilizzare applicazioni specifiche. La posizione di guida è confortevole: il sedile  è comodo e ben sagomato, ma la registrazione a scatti dello schienale (tramite una poco accessibile leva) è poco pratica. Il vano di carico, abbastanza capiente (350/1260 litri) e accessibile con facilità, ha il piano posizionabile su due altezze.
 
Su strada convince
 
L’aspetto grintoso della carrozzeria della Mazda CX-3 trova conferma nel comportamento su strada. Il motore 1.5 diesel (l'unico disponibile a gasolio) con turbo a geometria variabile è abbastanza potente (105 CV) e guadagna giri con rapidità. Inoltre, è  ben insonorizzato, specialmente fino ai 3500 giri: oltre questa soglia, diventa un po’ più rumoroso, senza però che all’aumento dei decibel corrisponda un deciso incremento delle prestazioni. Nel test, che si è svolto soprattutto su un percorso misto, si è dimostrato anche piuttosto economo, dato che il computer di bordo ha calcolato una media di 17 km/l grazie anche al peso non elevato dell’auto. La vettura è sempre sicura (pure sui fondi a scarsa aderenza) grazie anche alla trazione integrale, derivata da quello della più grande CX-5, che in condizioni normali mantiene in presa le sole ruote anteriori ma, quando rileva un calo di aderenza, invia la coppia all’asse posteriore. L'agilità è degna di nota per una crossover: le sospensioni, dalla taratura piuttosto rigida (ma non penalizzante per il confort, di buon livello), e lo sterzo piuttosto diretto danno il loro contributo. Promosso anche il cambio: se nella versione manuale ci era piaciuto molto, anche l'automatico (optional da 1.750 euro) non è da meno. Non è un “fulmine” nel passaggio dei rapporti come i migliori robotizzati a doppia frizione, ma per il tipo di vettura è assolutamente all'altezza. 
 
Sicurezza: pagando, non manca niente
 
La dotazione di sicurezza della Mazda CX-3 è piuttosto ricca già di serie (sei airbag e frenata automatica di emergenza in città, dai 4 ai 30 km/h) ma con gli 800 euro del pacchetto i-Activesense diventa davvero completa: comprende infatti il cruise control attivo, il Rear Cross Traffic Alert, che identifica i veicoli durante le manovre in retromarcia, il Lane Departure Warning, che avvisa con un segnale acustico quando si lascia la corsia senza inserire la “freccia”, il Blind Spot Monitoring per il controllo degli angoli ciechi e i fari adattativi, per non abbagliare i veicoli che arrivano nel senso di marcia opposto.
 
Secondo noi
 
Pregi
> Cambio. Un automatico rapido ed efficace.
> Guida. Piacevole: l'auto è agile e sempre sicura.
> Linea. Filante e sportiva, ha personalità.
 
Difetti
> Abitabilità. Per chi siede dietro i centimetri non abbondano.
> Comandi. La regolazione dello schienale dei sedili è a scatti: poco precisa e con una scomoda leva.
> Visibilità. i finestrini minuscoli e il lunotto limitano quella posteriore.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1499
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 77 (105)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 270/1600-2500
Emissione di CO2 grammi/km 136
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (autom.) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 172
Accelerazione 0-100 km/h (s) 11,9
Consumo medio (km/l) 19,2
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 428/177/154
Passo cm 257
Peso in ordine di marcia kg 1235
Capacità bagagliaio litri 350/1260
Pneumatici (di serie) 215/50 R18

 

Mazda CX-3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
185
103
44
15
18
VOTO MEDIO
4,2
4.156165
365
Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
29 maggio 2015 - 14:14
Molto. Peccato per l'abitabilità interna, il bagagliaio e l'assenza del cambio automatico sul benzina, altrimenti l'avrei presa in considerazione. @Moreno: alla fine mi sa che non ci passo nemmeno in Mazda, tanto non mi sconteranno mai il 15% su CX-5 e oltretutto nella mia città non c'è manco un'officina autorizzata, per cui per qualsiasi problema dovrei farmi 50km solo per portare a farla vedere. Magari tra 10 anni al prossimo cambio macchina le cose saranno diverse. :D
Ritratto di Moreno1999
29 maggio 2015 - 14:17
4
Sicuramente non offriva quello di cui tu avevi bisogno! Però la HRV è molto carina
Ritratto di Sepp0
29 maggio 2015 - 14:41
...ma non al prezzo che volevo, purtroppo. :) HR-V mi piace (a mia moglie piace più di 500x, anche se nega perchè sa che io preferisco 500x e non vuole influenzarmi troppo :D), vediamo se riesco a vederla e provarla in tempo utile. Peccato per il comparto infotaiment un po' così (le indicazioni di navigazione integrate nel cruscotto ce le avevano pure le auto di 10 anni fa) e il cambio CVT (che, quello sì, dubito potrò provarlo in tempo, a meno che non abbiano in concessionaria una CR-V - che presumo monti lo stesso - ), ma esteticamente la trovo riuscita e soprattutto ha un bagagliaio ben più grosso di quello della Fiat. Vedremo, ti farò sapere in qualche post. :D
Ritratto di M93
29 maggio 2015 - 18:01
Mi scuso anticipatamente per l'intromissione xD. La CR-V, al contrario della HR-V, monta un cambio automatico di tipo tradizionale, con convertitore idraulico di coppia, e non un CVT. A me piace sia la 500X che la HR-V ma, dovendo scegliere, probabilmente opterei per l'italiana, anche in virtù del cambio robotizzato a doppia frizione, in luogo di quello a variazione contunua. Un saluto.
Ritratto di Moreno1999
29 maggio 2015 - 18:04
4
Settimana prossima avrò tempo per cominciare la prova della CX-5...cosa vorreste sentirvi dire in particolare? Es il funzionamento dell'infotainment
Ritratto di M93
29 maggio 2015 - 18:26
Punta sull'infotaiment e sull'equipaggiamento tecnologico di cui dispone. Personalmente, non posso esimermi dal suggerirti di fare una panoramica generale sui dettagli costruttivi della CX-5. Come tu ben sai, ho una passione per questo genere di cose, che consentono di avere un'idea più precisa sull'auto: possono sembrare inezie o comunque cose di non particolare rilievo, ma hanno comunque la loro importanza, a mio avviso. Ovviamente senza arrivare a livelli "maniacali" come il sottoscritto nelle sue prove, non ultima quella della Polo, postata recentemente. Tu hai già un'idea?
Ritratto di Moreno1999
29 maggio 2015 - 18:35
4
E dei motivi per cui abbiamo scelto di rinnovare la fiducia a Mazda, come uno schiaffo in faccia a chi lo snobba come marchio. Dell'infotainment elencherò pregi e difetti sicuramente. Punto a fare una recensione molto completa, mi sarebbe piaciuto anche aggiungere le foto di alcuni dettagli. Della qualità parlerò molto anche, paragonandola alle rivali da noi viste. Ci penserò, domani ultimo scritto e poi per me comincia l'estate, finita anche quest'anno
Ritratto di albert67
30 maggio 2015 - 23:49
... avere un idea dei consumi reali e dei (nuovi) sistemi di sicurezza quali la frenata automatica ed il cruise control attivo...
Ritratto di emanuel99
29 maggio 2015 - 14:31
Bellissima,io la prenderei con il 4wd.
Ritratto di Mattia Bertero
29 maggio 2015 - 14:37
3
Pur non amando per niente la categoria, questa CX-3 la trovo stupenda: linea azzeccata sia come esterni (sportiva e filante), sia come interni (ottimi, forse con un po' più di colori chiari di altri allestimenti mi piacerebbe ancora di più). Inoltre risulta bella da guidare, non costa uno sproposito in rapporto alla dotazione, e consuma poco. Brava Mazda.
Pagine