PRIMO CONTATTO

Mazda CX-3: divertente, ma più da coppia che da famiglia

La nuova crossover Mazda CX-3 si fa apprezzare per la linea sportiva e il piglio brioso. Lo spazio a bordo, però, non è granché.
Pubblicato 19 marzo 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 26.000*
  • Consumo medio (dichiarato)

    15,6 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    150 grammi/km
  • Euro

    6
Mazda CX-3
Mazda CX-3 2.0 150 CV Exceed AWD
* Prezzo indicativo
 
Arriva in primavera
 
In vendita da maggio 2015, con prezzi a partire da circa 18.000 euro, la piccola (è lunga 428 cm) crossover Mazda CX-3 spicca per l’aspetto aggressivo e tagliente: non si tratta, però, di una sportiva tutta cattiveria, quanto di una briosa “tuttofare disponibile” con tre motori. Quello a gasolio è il 1.5 da 105 CV, proposto con cambio manuale e trazione anteriore, oppure con l’automatico insieme alla trasmissione 4x4 o no. Quello a benzina, un 2.0, è disponibile in una versione più potente (quella del test) da 150 CV, abbinato alla sola trazione integrale, con cambio manuale (come nell’auto in prova) o automatico; ma anche in una variante da 120 CV, sempre con i due tipi di trasmissione, ma abbinato esclusivamente alle ruote motrici anteriori. Di serie o a pagamento, ci sono molti sistemi di aiuto alla guida: come quello che (fino a 30 km/h) frena da solo l’auto per evitare un tamponamento, o quello che segnala l’uscita involontaria dalla propria corsia.
 
Più grintoso che spazioso
 
L’interno della Mazda CX-3 sfoggia una spiccata impostazione sportiva e finiture di apprezzabile qualità, ma con plastiche dure al tatto. La plancia, derivata da quella dell’utilitaria Mazda 2 anch’essa fresca di debutto, è lineare, dotata di ricercate bocchette circolari per la climatizzazione e, al centro, di un grande schermo tipo tablet (di 7”): visualizza i servizi del sofisticato impianto multimediale (si comanda con la manopola fra i sedili) che, fra l’altro, può collegarsi a internet e utilizzare “app” specifiche. La posizione di guida è confortevole, ma la registrazione a scatti dello schienale (tramite una poco accessibile leva) non è il massimo della praticità. La strumentazione è vistosa, con il grande tachimetro centrale e, a sinistra, il contagiri digitale di dimensioni lillipuziane (c'è anche il cruscotto con il maxi contagiri al centro, che ingloba una finestrella per il tachimetro digitale). Lo spazio è sufficiente per chi siede davanti, meno per chi sta dietro: i più alti possono sfiorare con la testa il soffitto e le gambe non stanno molto larghe. Il baule è ben accessibile; il piano di fondo è posizionabile su due altezze ma, scegliendo quella più bassa, si forma un salto di una ventina di centimetri rispetto alla soglia. La capienza del vano (350/1260 litri) è nella media.
 
Andante con brio
 
Nella guida la Mazda CX-3 2.0 4WD conferma quanto anticipato dal suo aspetto sportivo: si lascia condurre con un certo dinamismo, anche nei percorsi tortuosi, dove il peso non elevato dell’auto, le sospensioni “solide” (ma non penalizzanti per il comfort) e lo sterzo piuttosto diretto danno alla vettura un’agilità non sempre scontata per una crossover, e senza rinunciare a una tenuta di strada sicura (grazie anche alla trazione integrale). Il “duemila” a iniezione diretta di benzina spinge con buona progressione, anche se i 150 cavalli si segnalano più per fluidità che per cattiveria. Nulla da ridire sul cambio: ha inserimenti precisi per le sei marce e la corsa della leva è ridotta. Invece, la visibilità laterale è ridotta dai finestrini piccoli. Infine i consumi, rilevati nel test dal computer di bordo: abbiamo sfiorato i 13 km/l, non male. 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Aspetto. Personale e grintoso: la carrozzeria non è banale.
> Cambio. È preciso e si manovra senza fatica.
> Guida. Di questa crossover maneggevole e intuitiva si prende volentieri il volante.
 
Difetti
> Abitabilità posteriore. Lo spazio non è molto.
> Sedili. Si reclinano all’indietro a scatti, invece che in modo continuo, e con una scomoda leva.
> Visibilità. Quella posteriore di lato è limitata dai finestrini minuscoli.

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1998
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 205/2800
Emissione di CO2 grammi/km 150
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,7
Consumo medio (km/l) 15,6
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 428/177/154
Passo cm 257
Peso in ordine di marcia kg 1235
Capacità bagagliaio litri 350/1260
Pneumatici (di serie) 215/60 R16

 

Mazda CX-3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
232
126
65
53
81
VOTO MEDIO
3,7
3.67325
557


Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
21 marzo 2015 - 16:41
4
Il turbo su un benzina Mazda è un'eresia....però il 1.5 della Mazda 2/3 ci stava da dìo sotto quel cofano, così come il 1.5 diesel calza a pennello sulla 3. La Renegade è molto carina secondo me. Ma anche molto cara! Preventivo alla mano costa più di una Kuga full-optional con 140 cavalli (parlo della Limited con il 1.6 multijet)
Ritratto di Boys
21 marzo 2015 - 18:01
1
Sulla Renegade è un mio gusto personale quindi..ma non riesco a capire perchè ipoteticamente un 1.2 turbo non potrebbe starci bene, è solo una discutibile filosofia aziendale tenendo in considerazione che adottano un td di 1.5 con soli 105 cv....a maggior ragione un 1.2 turbo benzina da 110-115 cv sarebbe stato ottimale per un mezzo del genere...chiaramente questo calzerebbe a pennello a chi fa 10-15.000 km. annui.
Ritratto di Asburgico
22 marzo 2015 - 16:17
Io faccio sui 10K km annui e molto probabilmente sarà la mia prossima auto, è quello che cerco. Un motore non sottodimensionato. Vedere macchine spostate da dei 1.0 o 1.2 turbo (magari 3 cilindri) per me è inconcepibile. L'ideale per me sarebbe che fosse pure ibrida, ma visto il numero di km percorsi basso non ha molto senso.
Ritratto di Boys
22 marzo 2015 - 17:11
1
Benz. 2.0 per me oggi e fuori mercato in Italia inoltre io ho provato il 1.2 Peugeot da 130 cv ed è un gran bel motore ma presumo che anche il 110 cv lo sia quindi insisto nel dire motori del genere anche perchè li ho provati su questa tipologia di auto andrebbero bene.
Ritratto di Moreno1999
19 marzo 2015 - 21:51
4
Ho visto la nuova Mazda2 - gli interni alla vista secondo me si presentano benissimo. Le plastiche sono spesse e piacevoli al tatto soprattutto nella parte superiore della plancia, però non sono soft touch. La sensazione di qualità migliora grazie al notevole tessuto presente nelle portiere e un po' dappertutto, però un pochino di soft tipo sulla 3 avrebbero potuto metterlo. Per la linea irrazionale...sono poche le minisuv a non esserlo (forse Renegade e 2008) e comunque rispetto a certe cose come Juke, Cactus e direi anche 500X (pur essendo notevolmente più bella delle altre due citate e comunque bellina in generale, non ditemi che il tetto così discendente è utile a qualcosa) è molto più normale.
Ritratto di Moreno1999
20 marzo 2015 - 14:45
4
Il bagagliaio è cresciuto di 30 litri, è quadrato ma il lunotto spiovente lo rende poco sfruttabile in altezza, comunque indubbiamente meglio di prima. L'abitabilità longitudinale non è assolutamente male, avendo le portiere piuttosto sottili è simile a quella della mia (che è scavatissima a livello dei braccioli sulle portiere) quindi meglio di Corsa, 208 e Punto sicuramente. Comunque io non faccio testo, essendo magro e nemmeno particolarmente alto. Quello per le ginocchia non era il massimo, diciamo nella media, mentre per i piedi tutto ok in quanto non ho trovato particolarmente invasive le guide dei sedili. Finestrini piuttosto piccoli, meglio avere i sensori dietro e anche davanti sarebbe solo un bene. Insomma per una linea sportiva alcuni fattori di praticità vengono meno. Certo a un giovane interessa più la grinta e l'accessorio in più che un lunotto più grande e verticale
Ritratto di fabri99
19 marzo 2015 - 21:20
4
Mazda continua il buon lavoro fatto finora, la nuova gamma si arricchisce di un modello ormai immancabile: senza una miniSUV, oggi non si vende... E i giapponesi sono riusciti a rendere la loro molto piacevole(più delle avversarie): esteticamente è davvero molto bella, ma i finestrini posteriori mi sembrano minuscoli e la soglia di carico parecchio alta, ma è questo il prezzo da pagare se volete fiancata filante e posteriore raccolto. Gli interni mi convincevano di più nelle foto di Mazda, ma rimangono molto belli(forse è l'abbinamento di colori che mi lascia un po' perplesso), peccato solo per lo spazio, che non sembra abbondare. Mi fa molto piacere che sia ottima da guidare, agile e pronta pur trattandosi di un SUV: Mazda ultimamente sta facendo passi da gigante, sono curioso per le future sportive(MX-5 in primis)...
Ritratto di Nihilant01
19 marzo 2015 - 21:23
2
Il 1.5 diesel è troppo poco potente. I benzina si presentano meglio, anche se non li sceglierei mai.
Ritratto di lucios
19 marzo 2015 - 22:05
4
.....MAZDA, the best a livello di stile!
Ritratto di Fr4ncesco
19 marzo 2015 - 23:25
2
Per i miei gusti la parte bassa (passaruota e parte inferiore dei paraurti) è troppo plasticosa, mentre riguardo gli interni non mi convince una sola bocchetta centrale, sia riguardo l'estetica che per l'efficienza.
Pagine