PRIMO CONTATTO

Mazda CX-3: divertente, ma più da coppia che da famiglia

La nuova crossover Mazda CX-3 si fa apprezzare per la linea sportiva e il piglio brioso. Lo spazio a bordo, però, non è granché.
Pubblicato 19 marzo 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 26.000*
  • Consumo medio (dichiarato)

    15,6 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    150 grammi/km
  • Euro

    6
Mazda CX-3
Mazda CX-3 2.0 150 CV Exceed AWD
* Prezzo indicativo
 
Arriva in primavera
 
In vendita da maggio 2015, con prezzi a partire da circa 18.000 euro, la piccola (è lunga 428 cm) crossover Mazda CX-3 spicca per l’aspetto aggressivo e tagliente: non si tratta, però, di una sportiva tutta cattiveria, quanto di una briosa “tuttofare disponibile” con tre motori. Quello a gasolio è il 1.5 da 105 CV, proposto con cambio manuale e trazione anteriore, oppure con l’automatico insieme alla trasmissione 4x4 o no. Quello a benzina, un 2.0, è disponibile in una versione più potente (quella del test) da 150 CV, abbinato alla sola trazione integrale, con cambio manuale (come nell’auto in prova) o automatico; ma anche in una variante da 120 CV, sempre con i due tipi di trasmissione, ma abbinato esclusivamente alle ruote motrici anteriori. Di serie o a pagamento, ci sono molti sistemi di aiuto alla guida: come quello che (fino a 30 km/h) frena da solo l’auto per evitare un tamponamento, o quello che segnala l’uscita involontaria dalla propria corsia.
 
Più grintoso che spazioso
 
L’interno della Mazda CX-3 sfoggia una spiccata impostazione sportiva e finiture di apprezzabile qualità, ma con plastiche dure al tatto. La plancia, derivata da quella dell’utilitaria Mazda 2 anch’essa fresca di debutto, è lineare, dotata di ricercate bocchette circolari per la climatizzazione e, al centro, di un grande schermo tipo tablet (di 7”): visualizza i servizi del sofisticato impianto multimediale (si comanda con la manopola fra i sedili) che, fra l’altro, può collegarsi a internet e utilizzare “app” specifiche. La posizione di guida è confortevole, ma la registrazione a scatti dello schienale (tramite una poco accessibile leva) non è il massimo della praticità. La strumentazione è vistosa, con il grande tachimetro centrale e, a sinistra, il contagiri digitale di dimensioni lillipuziane (c'è anche il cruscotto con il maxi contagiri al centro, che ingloba una finestrella per il tachimetro digitale). Lo spazio è sufficiente per chi siede davanti, meno per chi sta dietro: i più alti possono sfiorare con la testa il soffitto e le gambe non stanno molto larghe. Il baule è ben accessibile; il piano di fondo è posizionabile su due altezze ma, scegliendo quella più bassa, si forma un salto di una ventina di centimetri rispetto alla soglia. La capienza del vano (350/1260 litri) è nella media.
 
Andante con brio
 
Nella guida la Mazda CX-3 2.0 4WD conferma quanto anticipato dal suo aspetto sportivo: si lascia condurre con un certo dinamismo, anche nei percorsi tortuosi, dove il peso non elevato dell’auto, le sospensioni “solide” (ma non penalizzanti per il comfort) e lo sterzo piuttosto diretto danno alla vettura un’agilità non sempre scontata per una crossover, e senza rinunciare a una tenuta di strada sicura (grazie anche alla trazione integrale). Il “duemila” a iniezione diretta di benzina spinge con buona progressione, anche se i 150 cavalli si segnalano più per fluidità che per cattiveria. Nulla da ridire sul cambio: ha inserimenti precisi per le sei marce e la corsa della leva è ridotta. Invece, la visibilità laterale è ridotta dai finestrini piccoli. Infine i consumi, rilevati nel test dal computer di bordo: abbiamo sfiorato i 13 km/l, non male. 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Aspetto. Personale e grintoso: la carrozzeria non è banale.
> Cambio. È preciso e si manovra senza fatica.
> Guida. Di questa crossover maneggevole e intuitiva si prende volentieri il volante.
 
Difetti
> Abitabilità posteriore. Lo spazio non è molto.
> Sedili. Si reclinano all’indietro a scatti, invece che in modo continuo, e con una scomoda leva.
> Visibilità. Quella posteriore di lato è limitata dai finestrini minuscoli.

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1998
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 205/2800
Emissione di CO2 grammi/km 150
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,7
Consumo medio (km/l) 15,6
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 428/177/154
Passo cm 257
Peso in ordine di marcia kg 1235
Capacità bagagliaio litri 350/1260
Pneumatici (di serie) 215/60 R16

 

Mazda CX-3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
233
126
65
53
81
VOTO MEDIO
3,7
3.675625
558


Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
20 marzo 2015 - 07:06
4
Una è orizzontale
Ritratto di Fr4ncesco
20 marzo 2015 - 11:00
2
Sì una è nascosta, ma esteticamente non mi piace, mi sembra un po' vuota mentre nell'insieme la plancia mi ricorda quella dell'Audi (bocchette, scalino che si congiunge ai pannelli porta, posizione del navigatore...) che comunque non sono male.
Ritratto di Sepp0
20 marzo 2015 - 00:37
...ma, come temevo, pare essere un po' piccola dentro. Aspettiamo qualche prova più approfondita. Se col restyling di cx-5 Mazda si decide a rendere disponibile il cambio automatico sui benzina senza dover essere costretti a prendere la versione da 35 mila euro, potrei quasi spostarmi sulla 5. Il bagagliaio di questa 3 mi sembra piccolo (anche se in linea con 500x e Renegade che sono altre auto in lizza con cx-3 per la mia prossima auto).
Ritratto di Sepp0
20 marzo 2015 - 08:34
Su Renegade manco ancora c'è il benza 170CV AT9 e il cambio doppia frizione per il benza 140, idem su 500x. :( La gamma cx-3 diesel in effetti è un po' povera, i benza invece (che son quelli che mi interessano) vanno bene.
Ritratto di Toysoldier
20 marzo 2015 - 08:36
Il nuovo corso stilistico Mazda è davvero bello. I motori imho sono soddisfacenti. Almeno Mazda non segue il downsizing generale. Sportivi e belli esteticamente gli interni. Peccato per l'abitabilità non al massimo sui sedili posteriori, ma per stare nei 4 metri e 30 ci sta.
Ritratto di Sepp0
20 marzo 2015 - 08:55
...sono soddisfacenti, il diesel da 105CV senza un'alternativa più potente un po' meno, considerando che il diesel "base" è in genere quello che tira di più come vendite. Renegade e 500x mi pare abbiano il 1.6 da 120CV come base diesel, io fossi stato in Mazda almeno a 115-20CV avrei provato ad arrivarci.
Ritratto di Toysoldier
20 marzo 2015 - 09:09
.. effetivamente non fa molti cavalli però sarei curioso di sapere i valori di coppia. Magari arriverà più avanti una versione un po' più potente.
Ritratto di TommyMichi
20 marzo 2015 - 10:00
ci sono scritti. 1.5 d 205Nm a 2800 giri, mentre i 1.6 mjet 120 cv di 500x e Renegade hanno ben 320Nm a 1750 giri... direi che non c'è nemmeno confronto...
Ritratto di Sepp0
20 marzo 2015 - 10:20
I benza di Mazda ad esempio non sono turbo (mi pare), se anche il diesel non lo è, è normale (credo) che la coppia sia bassina.
Ritratto di TommyMichi
20 marzo 2015 - 10:28
Gran calma.. i diesel non turbo non esistono più da 15 anni almeno, neanche per i trattori.. per i benzina è un altro discorso, visto che non hanno adottato la tecnologia turbo accoppiata al downsizing che si usa ora ma ottimizzando cilindrate grosse. Quindi è solamente inferiore, sia di cilindrata che di coppia e potenza, tutto qui.
Pagine