PRIMO CONTATTO

Mercedes A Berlina: guidarla è un piacere

La Mercedes A Berlina brilla per stabilità e maneggevolezza. Il piccolo 1.5 diesel è abbastanza brillante, mentre il mantenimento in corsia un po’ brusco.
Pubblicato 11 luglio 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 36.260
  • Consumo medio (dichiarato)

    26,3 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    100 grammi/km
  • Euro

    6d-TEMP
Mercedes A Berlina
Mercedes A Berlina 180 Premium Automatic
Ha la “coda”

La Mercedes A Berlina è la prima Classe A con la “coda”: rispetto alla cinque porte, è più lunga di 15 cm, ha un baule più grande di 50 litri (420 contro 370) e richiede un esborso superiore di quasi 800 euro. Già nelle concessionarie, con prezzi da 30.720 euro per la 180 d (1.5 a gasolio da 116 CV, che abbiamo testato), è disponibile in quattro allestimenti: Executive, Business, Sport e Premium. L’abitabilità è buona, anche per persone alte 190 cm. Finiture molto curate, mentre la plancia è dominata dai due schermi “futuribili” del sistema multimediale MBUX: i menù si “sfogliano” grazie a superfici sensibili al tocco poste sulle razze del volante. Il comando del freno a mano elettronico, tuttavia, è nascosto a sinistra del volante, non raggiungibile dai passeggeri in caso di emergenza. 

Si muove come la cinque porte

La Mercedes A Berlina ha lo stesso sterzo preciso della “A”, mentre le sospensioni filtrano bene le asperità. Il 1.5 a gasolio di origine Renault è fluido e regolare nel passaggio da 1500 a 4500 giri, senza ritardi. Il suo rombo non è mai forte, ma presente anche a velocità costante. Il consumo omologato è di 26,3 km/litro, mentre noi ne abbiamo letti 20 nel computer di bordo: ottimo, visto che di tanto in tanto abbiamo dovuto sfruttare al massimo i 116 CV sulla tangenziale di Napoli e sulla Costiera Amalfitana. Molto comodo il cambio robotizzato a doppia frizione: innesti inavvertibili. Volendo cambiare in modalità manuale, ci sono le due piccole palette sul volante. Per chi non lo conosce, specie quindi le prime volte che entra in azione, il sistema di mantenimento in corsia (di serie, si attiva fra 60 e 200 km/h) è brusco durante l’intervento di correzione.

Secondo noi

PREGI

> Guida. Maneggevolezza, stabilità e frenata sono di ottimo livello. Soprattutto in rapporto ai 116 cavalli del motore.
> Sistema multimediale. Il MBUX è fra i più ricchi e facili da usare.

DIFETTI

> Freno di stazionamento. La levetta non è raggiungibile dai passeggeri in caso di emergenza.
> Mantenimento di corsia. La correzione della traiettoria è brusca.

SCHEDA TECNICA

Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1461
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 260/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km 100
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia frizione) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 205
Accelerazione 0-100 km/h (s) 10,7
Consumo medio (km/l) 26,3
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 455/180/145
Passo cm 273
Peso in ordine di marcia kg 1445
Capacità bagagliaio litri 420
Pneumatici (di serie) 225/45 R18
Mercedes A Berlina
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
33
33
21
19
20
VOTO MEDIO
3,3
3.31746
126
Aggiungi un commento
Ritratto di Cruiser956
13 luglio 2019 - 12:37
1
Il posteriore fa pena. La vista 3/4 posteriore fa pietà. Quel coso appoggiato sulla plancia ( quadro strumenti ?!) non si può guardare. Si salva solo il buon Reanult sotto al cofano e poco altro. Ovviamente opinione personale !
Ritratto di Michiflanoalila
13 luglio 2019 - 22:28
Purtroppo si confondono le idee. C'è il cliente che vuole la macchina con motore super v8 1000cv e poi sta sempre ferma in garage perché per andare in spiaggia ha bisogno di mettere 50€ di benzina e non li ha. Poi c'è il cliente che la macchina la usa e la vive e ha famiglia e fa tanti km e che quindi tenere bassi i costi di gestione é fondamentale e per andare al mare gli bastano 10€ di gasolio oppure 5€ di metano. Purtroppo confondete l'utopia e la teoria con la vita di tutti i giorni
Ritratto di Enrico55
14 luglio 2019 - 10:06
Questa versione in Italia non ha ragione di esistere, le versioni berlina sono state da anni rimpiazzate dalle SW, lo sanno anche i concessionari che dovranno svendere le quantità imposte dalla MB. Tante cose da chiarire: Il motore diesel OM 607, 1461cc, di Origine Renault, tutto in ghisa con 2 valvole per cilindro, non brilla di sicuro per modernità, è di fatto riservato alle auto vendute in Italia, e paesi sud Europa, dove a torto o a ragione abbiamo la mentalità che se ci fosse per estremo una Ferrari con il motore diesel della Renault, che paga poco bollo e poca assicurazione magari la comprerei... Comunque fatalità posseggo sia MB che Clio e confermo che il 1461 Renault è Brillante sulla Clio che pesa 300 kg di meno, quanto impacciato sulla classe A che pesa tre quintali di più, una enormità per questi livelli di potenza. Ricordo che assieme a mia moglie provammo una B180 diesel, abituati alla Clio che andava come un missile appena toccavi l'acceleratore, in salita in tre dentro l'auto arrancava ben peggio di una piccola utilitaria, ma qui torniamo al discorso fatto sopra, certo che sportività e gioia di guidare sono annullati, chi la pensa diversamente, a torto o a ragione, sicuramente ripeto che quest'auto nuova non la prenderà mai, ci sono ben altri modelli che offrono di più a prezzi ben inferiori.
Ritratto di Claumar
14 luglio 2019 - 12:47
Bellissima auto!!
Ritratto di Guidoc5
15 luglio 2019 - 11:02
Ragazzi, tranquilli. Credo che chi critica questa Classe A con questo motore intenda dire che se si devono spendere 40.000€ per un'automobile si comincia a pretendere che ci siano contenuti di livello tecnico di un certo tipo. Poi capisco le economie di scala e tutto il resto, ma mi sembra anche giusto che a guadagnarci siano in due (venditore ed acquirente) e non solo il venditore. Io non mi accontenterei di un motore come questo se mi chiedi 40.000€ per la vettura. Poi non c'entra se tanto i limiti di velocità li devi rispettare e non servono 200 cavalli: intanto dammi contenuti tecnici adeguati al prezzo che mi chiedi. Se BMW può permettersi di montare i motori che monta, credo che anche Mercedes possa avere per il pubblico lo stesso tipo di rispetto.
Ritratto di ELAN
15 luglio 2019 - 14:01
1
Fai 50.000€. BMW spopola con versioni 116 ora, e si vendono pure 114... se non erro roba 3 cilindri. La tranquilla 118 è considerata una bomba osè (perchè è un 2.0)... le 120 delle sportive. Oltre non si può neppure menzionare. Questo in Italy però... all'estero un Civic Type-R è l'equivalente di una nostrana Golf GTD o BMW 120d.
Ritratto di nsx
15 luglio 2019 - 12:27
Il marchio Mercedes vale molto perché riesce a vendere ( Agli Italioti ) un auto col motore della dacia alla bellezza di soli 36.000 euro. Leggendo le recensioni dei proprietari su "Quattroruote" è pure poco affidabile.Che volete di più?
Ritratto di ELAN
15 luglio 2019 - 14:02
1
Beh, non è più quel motore paro paro... che aveva 109cv.
Ritratto di Challenger RT
16 luglio 2019 - 02:57
Il titolo dell'articolo è sbagliato... Guardarla, forse, è un piacere, ma guidarla, visti motore e meccanica, non credo proprio! Esteticamente, grazie alla parentela con la più bella delle Mercedes da famiglia la CLS, è carina, ma senza un motore a benzina con almeno 50-90 cv in più non vale certo i soldi che chiedono. Purtroppo i mercati dei singoli paesi ricevono quello che si meritano a causa delle strane voglie della gente e delle politiche fiscali dei loro governati.
Ritratto di ELAN
16 luglio 2019 - 11:08
1
CLS che tuttavia, avendo motore longitudinale, ha ruote più avanzate e frontale meno incassato... potendosi permettere uno slancio ed un'armonia che qui faticano. Con ruote anteriori arretrate se fai una coda filante rischi di non capire qual'è il davanti e il "didietro".
Pagine