PRIMO CONTATTO

Mercedes E All-Terrain: versatile, intuitiva e con poche “sviste”

L’allestimento “stile suv” All-Terrain rende la famigliare Mercedes E SW 220d 4Matic adatta anche agli sterrati. Ok su strada, ben fatta dentro e pure nel baule, è criticabile solo in alcuni particolari.
21 febbraio 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 60.696
  • Consumo medio (dichiarato)

    19,2 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    137 grammi/km
  • Euro

    6
Mercedes E All-Terrain
Mercedes E All-Terrain 220 d 4Matic Business Sport
Look da fuoristrada

Questa nuova Mercedes E All-Terrain 4Matic si ripresenta con una mascherina a due sole lamelle (simile a quelle delle suv della casa), rivestimenti neri attorno ai passaruota, cerchi in lega leggera con pneumatici a fianchi alti: si tratta, insomma, di una famigliare E SW in allestimento “suvizzato”. La trazione integrale 4Matic e la maggiore altezza libera dal suolo la rendono più versatile ed eclettica: adatta alla famiglia e al tempo libero anche quando si tratta di percorrere un fuori strada leggero, come accade spesso in campagna. Proprio per questo, ci sono appendici in plastica sulla carrozzeria, a proteggerla da possibili danni dovuti a contatti con arbusti e al pietrisco sollevato dalle ruote. Il look, di aspetto un po’ rustico, è gradevole, con linee filanti e snelle, anche se molto (forse, fin troppo) simile a quello della più piccola Mercedes C SW.

Un vero “salotto” (specie per quattro)

Dentro alla Mercedes E All-Terrain, spiccano modanature simil-alluminio o in carbonio: le finiture sono di ottima qualità (anche nel baule). Ben 14 camere d’aria integrate negli schienali dei sedili (e altre quattro nei cuscini), con otto programmi a scelta, garantiscono comfort a guidatore e passeggeri. Scomoda la levetta per il cruise control, nel piantone del volante, e criticabile pure il tasto del freno di stazionamento, nascosto nel lato sinistro della plancia e quindi non raggiungibile dai passeggeri in caso di necessità. Inoltre, l’abitacolo è adatto più a quattro che a cinque persone: chi siede al centro del divano si ritrova il tunnel di trasmissione in mezzo ai piedi.

Facile da guidare

La Mercedes E All-Terrain si lascia condurre facilmente, grazie anche alle sospensioni ad aria (Air Body Control) che consentono di intervenire sull’altezza da terra, facendola crescere dai 12,1 cm della posizione di riposo ai 15,6 di quella “off road”. Nella dotazione, è incluso il Dynamic Select, regolabile su cinque modalità per modificare le risposte del motore, del cambio, dello sterzo, del controllo di stabilità. Lo stesso dispositivo, poi, adatta la risposta della vettura alle condizioni del fondo stradale: nella modalità All-Terrain, mantiene l’assetto sollevato di 2 cm (fino a 35 km/h) e fornisce una serie di indicazioni per la guida per brevi tratti in fuori strada, come l’angolo di sterzata o la bussola. La vettura del nostro test, una 2.0 litri a gasolio a quattro cilindri da 194 CV, abbinato di serie al cambio automatico a 9 rapporti, offre secondo la casa uno “0-100” in 8 secondi e di una velocità massima di 231 km/h: dati che paiono veritieri. Il consumo medio (15 km/l) “letto” sul computer di bordo a fine test, invece, è risultato più alto rispetto al dato ufficiale, di 19,2 km/l. Il cambio automatico è dolce nel selezionare i nove rapporti e, nelle due modalità sportive, anche rapido. Volendo, ci sono le levette dietro il volante per cambiare manualmente. Grazie allo sterzo preciso e alle sospensioni pneumatiche, la Mercedes E 4Matic All-Terrain è agile, non fa mai sentire le asperità del terreno e si guida sempre con piacere. In futuro, in arrivo un diesel a sei cilindri.

“Guida” pure da sé

In fatto di tecnologia, il pacchetto Assistenza alla guida della Mercedes E All-Terrain (da 2.318 euro) include dispositivi che permettono alla vettura di procedere in maniera quasi autonoma: azionando da sola lo sterzo, mantenendo la velocità entro i limiti prescelti e la distanza di sicurezza corretta, con attivazione dei freni in caso d’emergenza. Il guidatore deve, però, tenere sempre le mani sul volante, altrimenti il sistema si disattiva. 

Secondo noi

PREGI
> Comfort. Una “wagon-suv” accogliente come un salotto.
> Finiture. Di qualità elevata, sia nell’abitacolo sia nel baule.
> Guida. Non sembra una station lunga quasi cinque metri: è sempre piacevole da condurre.

DIFETTI
> Comandi. Qualche pecca: in particolare, la leva del freno di stazionamento.
> Personalità. Il look è gradevole, ma troppo simile a quello della più piccola (e meno cara) C SW.
> Quinto posto. L’abitacolo è più adatto a quattro anziché a cinque persone: chi siede al centro del divano ha fra i piedi il tunnel di trasmissione.

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1950
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 143 (194)/3800 giri
Coppia max Nm/giri 400/1600-2800
Emissione di CO2 grammi/km 137
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 9 (automatico) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 231
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8
Consumo medio (km/l) 19,2
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 495/186/150
Passo cm 294
Peso in ordine di marcia kg 1845
Capacità bagagliaio litri 640-670/1820
Pneumatici (di serie) 245/45 R19
Mercedes E All-Terrain
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
16
12
16
15
19
VOTO MEDIO
2,9
2.884615
78


Aggiungi un commento
Ritratto di Dr.Torque
22 febbraio 2017 - 09:30
Come mettersi un smoking con gli anfibi. Le ragazze sui navigli ti guarderanno (e qualcuna si chiederà anche come sei conciato), ma non ci andrai certo a scalare le montagne.
Ritratto di palazzello
22 febbraio 2017 - 10:06
A me non piace questa versione suvizzata della classe E. Preferisco la berlina anche se poi originale non è in quando è facile confonderla con la classe c. E poi sessantamila euro per un 2.0 da 194 cv!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di Massi VT
23 febbraio 2017 - 12:09
1
Sessantunomila euro, più optional - l'auto del test ne avrà almeno altri quindicimila, ad occhio e croce. Ottantamila euro per un NON top di gamma. Ottantamila euro per cinque metri di station che trasporta comodamente QUATTRO persone: come la Panda. A dir poco ridicole, simili cifre.
Pagine