PRIMO CONTATTO

Mercedes B: guadagna grinta, ma perde spazio nel baule

La nuova Mercedes Classe B ha forme muscolose ed è più piacevole da guidare del modello che rimpiazza. Tuttavia, ha un bagagliaio un po’ più piccolo, a meno di non sborsare quasi 700 euro per il pacchetto che include il divano scorrevole. Prime consegne a partire da novembre 2011.
03 ottobre 2011
  • Prezzo (al momento del test)

    € 27.923
  • Consumo medio (dichiarato)

    16,9 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    137 grammi/km
  • Euro

    5
Mercedes B
Mercedes B 180 BlueEFFICIENCY Premium
Sarà presto in buona compagnia

Pur conservando alcuni tratti del vecchio modello, la nuova Mercedes Classe B è tutta nuova ed è costruita su un’inedita piattaforma “flessibile”: sarà la base, con qualche modifica, della prossima generazione della Mercedes Classe A (prevista per novembre 2012) e di altri modelli che vedremo entro un paio d’anni (una piccola suv, una coupé a quattro porte e una via di mezzo tra una berlina e una wagon).

Interventi ben riusciti

Il muso abbastanza aggressivo, con lunghi fari, luci diurne a led e ampie prese d’aria, dà alla nuova Mercedes Classe B un tocco di sportività sconosciuto al vecchio modello. Completano il quadro le vistose nervature (soprattutto quella nella fiancata, che sale andando dal passaruota anteriore a quello posteriore) e il profilo più filante: la nuova monovolume tedesca, infatti, è più lunga di 9 cm (436 cm la misura da un paraurti all’altro) e più bassa di quattro nella versione “base”, la Executive, e di sei nella Premium del nostro test (che è alta 154 cm). Quest’ultima ha l’assetto ribassato, sospensioni dalla taratura leggermente più sportiva e uno sterzo più diretto. Ciliegina sulla torta lo spoiler alla sommità del lunotto, che non è un semplice vezzo estetico: riducendo i vortici d’aria che si formano in velocità dietro l’auto, contribuisce a migliorare il coefficiente di penetrazione aerodinamica (Cx), che infatti è solo 0,26 (e tra qualche mese potrà scendere a 0,24, ordinando il pacchetto “eco”). Per abbassare l’auto, a favore dell’aerodinamica e dell’immagine sportiva, i progettisti sono intervenuti sul pianale “a sandwich”, riducendo anche la distanza dal suolo delle sedute (giudicata eccessiva da alcuni clienti).

C’è solo qualche nota stonata

A bordo della nuova Mercedes Classe B non si può fare a meno di notare la cura riservata alla scelta dei materiali e agli assemblaggi. Morbide e ben rifinite le plastiche della plancia, di qualità la pelle dei sedili: per la Premium è “gratis”, ordinando il pacchetto Exclusive 1.954 (la Executive, invece, in alternativa ai rivestimenti in tessuto può avere solo quelli in finta pelle: costano 290 euro). Tuttavia, a nostro avviso, qualche elemento fuori luogo c’è. In particolare, le enormi bocchette dell’aria circolari, ispirate a quelle delle sportivissime SLS AMG Coupé e Roadster, sono troppo vistose e mal si abbinano a un abitacolo ricercato. E a proposito di aerazione, ci pare assurdo che un’auto così costosa monti di serie il climatizzatore manuale, anziché un automatico bizona che viene “offerto” a 617 euro (entrambi, tra l’altro, hanno comandi troppo in basso, come pure il tasto delle quattro frecce). Non delude, invece, l’abitabilità, almeno viaggiando in quattro: il passeggero al centro del divano deve fare i conti con un tunnel sul pavimento alto ben 17 centimetri. A proposito del sedile posteriore, si può avere anche quello scorrevole di 14 cm: un “lusso” che la vecchia Classe B non aveva, ma che costa 684 euro. Infatti, per acquistarlo bisogna ordinare il pacchetto Easy Vario System Plus, che include lo schienale del sedile anteriore destro reclinabile in avanti e la regolazione in altezza per il fondo del baule. Col divano tutto avanti la capacità dichiarata per il bagagliaio è di 666 litri, mentre normalmente è di 488 litri: un valore discreto, ma inferiore di oltre il 10% rispetto ai 544 litri della vecchia, e più corta, Classe B.

Il comfort fa parte del suo DNA…

Dal posto di guida si apprezzano la buona visibilità (davanti: il lunotto è piccolo) e il comfort della seduta: l’impostazione è rimasta da monovolume, anche se i sedili della nuova Mercedes Classe B sono più vicini a terra di circa 10 cm rispetto a quelli del vecchio modello. Avviato il 1.6 turbo a iniezione diretta di benzina della 180 BlueEfficiency, si scopre una delle sue doti migliori: la silenziosità, al minimo e nell’uso in souplesse. Alla prima “sgasata”, però, fa sentire un bel rombo, oltre a manifestare una discreta vivacità (per lo meno in rapporto ai suoi 122 cavalli, ma c’è anche la versione da 156). Non male pure l’allungo: la spinta è progressiva (anche se non brutale) fin quasi al limitatore a 6200 giri. Verosimili, quindi, lo scatto “0-100” (10,4 secondi) e la velocità massima (190 km/h) dichiarati; molto meno il consumo “ufficiale” che proclama una media di 16,9 km/litro: al termine del nostro test in Germania, dopo quasi 100 chilometri di percorso misto (fra autostrade e strade extraurbane), l’indicatore del computer di bordo segnava meno di 10 km/litro.

Ora è spigliata tra le curve

Della nuova Mercedes Classe B ci è piaciuta anche la risposta dello sterzo (nuovo il servosterzo elettrico, montato direttamente sulla cremagliera) e delle sospensioni. Nella Premium il primo è più diretto, mentre le seconde sono ribassate e irrigidite, e assecondano ancora meglio la guida sportiva (pur senza risultare scomode sui fondi sconnessi). Promosso il nuovissimo cambio robotizzato a sette marce, che, però, ha una poco pratica leva dietro il volante per selezionare “retro”, “drive”, “parking” e “neutral”; più comode le palette dietro le razze per scalare e salire di rapporto in modalità manuale. Per averlo bisognerà attendere il 2012, e sborsare 2.202 euro.

Secondo noi

PREGI
> Finiture. La qualità dei materiali e la cura negli assemblaggi sono al livello del prezzo dell’auto.
> Guida. Sterzo e sospensioni (quelle della Premium sono ribassate e leggermente più rigide) assecondano la guida brillante.
> Linea. La nuova Classe B ha quel tocco di sportività che non guasta, e che mancava al modello precedente. Comunque, non ha perso eleganza.

DIFETTI
> Bagagliaio. Nonostante la Classe B sia più lunga di 9 cm, la capacità del baule si è ridotta di oltre il 10%. E per avere il divano scorrevole (che prima non c’era) va ordinato un pacchetto da 684 euro.
> Climatizzatore. Incredibile che una vettura da quasi 30.000 euro abbia di serie solo il “clima” manuale (quello automatico bizona costa 617 euro).
> “Quattro frecce”. Il pulsante per azionarlo è troppo in basso e “mimetizzato” tra una decina di altri tasti. E dire che sarebbe utile trovarlo in fretta proprio nelle situazioni d’emergenza.

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1595
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 90 (122)/5000
Coppia max Nm/giri 200/1250-4000
Emissione di CO2 grammi/km 137
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 436/179/154
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1320
Capacità bagagliaio litri 488/666
Pneumatici (di serie) 225/45 R 17
La nuova Mercedes Classe B è disponibile con due motori: sono il 1.6 turbo a benzina da 122 o 156 CV e il 1.8 turbodiesel declinato in due livelli di potenza, 109 e 136 CV. Sono tutti abbinati al cambio manuale a sei marce, ma si può avere anche un robotizzato a doppia frizione e sette rapporti: costa 2.202 euro.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
180 BluEfficiency Executive 24.353 B 1595 122/90 190 10,4 16,9 137 1320
180 BluEfficiency Premium 27.923 B 1595 122/90 190 10,4 16,9 137 1320
200 BluEfficiency Executive 26.914 B 1595 156/115 220 8,6 16,9 138 1320
200 BluEfficiency Premium 29.879 B 1595 156/115 220 8,6 16,9 138 1320
180 CDI Executive 26.380 D 1796 109/80 190 10,9 22,7 114 1400
180 CDI Premium 29.345 D 1796 109/80 190 10,9 22,7 114 1400
200 CDI Executive 29.425 D 1796 136/100 200 9,5 22,7 115 1400
200 CDI Premium 32.390 D 1796 136/100 200 9,5 22,7 115 1400
Mercedes B
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
39
52
48
31
49
VOTO MEDIO
3,0
3.004565
219


Aggiungi un commento
Ritratto di gig
3 ottobre 2011 - 14:54
Orribile, cara e non dotata. Come si fa a comprarla?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?
Ritratto di x1power
3 ottobre 2011 - 20:32
Infatti io comprerei la BMW serie1
Ritratto di gig
4 ottobre 2011 - 07:37
...
Ritratto di Claus90
3 ottobre 2011 - 16:28
La mercedes può avere anche tutto il prestigio che vuole ma personalmente mi seccherebbe tantissimo pagare 700 euro per il divano scorrevole che dovrebbe essere di serie e far pagare 600 euro per il clima automatico. Io comprerei altro tanto c'è l'imbarazzo della scelta nel mercato dell'auto.
Ritratto di jb007
3 ottobre 2011 - 16:36
una r-klasse in piccolo!cmq,avrei fatto il portellone un po' + spiovente.
Ritratto di Rossi Tommaso
3 ottobre 2011 - 16:37
nella foto 7 la dietro è classe b o viano(visto k ora le mercedes sono uguali persino nella coda,vedi classe m e classe b nuova)?
Ritratto di audi94
3 ottobre 2011 - 17:58
1
ha assunto la forma del ducato ed è pure riuscita a perdere spazio nel baule?? la prossima generazione come la fanno? grande come il trakker e senza vano bagagli? ahahah
Ritratto di Mister Grr
3 ottobre 2011 - 17:59
non è male, brutta brutta la coda però.
Ritratto di Fede97
3 ottobre 2011 - 20:04
molto meglio dell'attuale :) complimenti
Ritratto di wiliams
3 ottobre 2011 - 22:01
Davvero brutta,specie il muso,a dir poco scandaloso e inconcepibile che un auto da 30mila EURO (60MILIONI delle tanto amate LIRE)abbia di serie solo il clima manuale!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Pagine