PRIMO CONTATTO

Mitsubishi Outlander: stesso brio, più personalità

Arriva la rinnovata Mitsubishi Outlander, la crossover giapponese che ora ha un frontale più caratterizzato. Il 2.2 a gasolio ha la stessa potenza, ma diventa Euro 6.

9 settembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 34.450
  • Consumo medio

    18,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    139 grammi/km
  • Euro

    6
Mitsubishi Outlander
Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D Instyle 4WD 7 posti
Modificata nei punti giusti
 
Dopo tre anni e 320.000 unità prodotte dal lancio, la Mitsubishi Outlander si rinnova: la linea acquista personalità soprattutto nel frontale. La mascherina ha un aspetto più importante: le cromature a “C” dalla parte inferiore dei fari (che per l’allestimento più ricco sono a led) arrivano fin sotto i fendinebbia. A renderla più caratterizzata concorrono i profili scuri nei parafanghi e quello cromato nella parte bassa delle porte: rendono la linea più filante, mimetizzando bene i 470 cm di lunghezza (3 in più di prima).
 
Comoda (per cinque)
 
L’aggiornamento ha riguardato anche gli interni. Saliti a bordo della nuova Mitsubishi Outlander, si è accolti da sedili anteriori con imbottitura migliorata (nella seduta e nei fianchi dello schienale); l’inedito volante migliora la presa. La crossover giapponese a sette posti è spaziosa per cinque: davanti, il guidatore e il passeggero viaggiano nel comfort, e dietro anche le persone alte 190 cm possono allungare le gambe, col divano che ospita comodamente tre adulti. Invece, gli ultimi due posti sono d’emergenza.
 
Stabile e silenziosa
 
La gamma include, oltre alle versioni a benzina o a gasolio, anche l’ibrida ricaricabile e la bifuel (a benzina e a Gpl). Il modello testato da noi, la 2.2 turbodiesel 4WD era dotato anche del cambio automatico, che fa salire il prezzo di 2.000 euro. Grazie alla trazione integrale inseribile S-AWC (già utilizzata nella Lancer e nella recente versione ibrida della Outlander), questa crossover è anche più precisa nella guida: freni e servosterzo elettrico vengono controllati anche per variare la coppia trasmessa alla singola ruota. Il motore, aggiornato per rispondere alla normativa Euro 6, si conferma silenzioso, fluido e brioso. La Mitsubishi Outlander è stabile: segue bene la traiettoria prescelta nelle curve, e si controlla facilmente anche sui fondi sdrucciolevoli. Quattro le modalità del sistema di trazione, selezionabili premendo un pulsante: una fornisce la coppia solo alle ruote anteriori in condizioni di aderenza e di guida normali; la seconda assegna la coppia a ciascun assale a seconda delle condizioni della strada; la Snow è per i fondi innevati o addirittura ghiacciati; per le situazioni più difficili (fuori strada, fango eccetera) c’è la Lock. La scocca è stata resa più rigida con rinforzi sui punti di attacco delle sospensioni (ora in metallo più spesso), per migliorare la precisione di guida. Un difetto? Le manovre in retromarcia non sono agevoli, visto che il lunotto non è molto grande.
 
Parecchia sicurezza, ma...
 
Tre gli allestimenti della nuova Mitsubishi Outlander: Intense, Instyle e Instyle Plus Navi. Il primo offre, fra l’altro, la trazione integrale inseribile a controllo elettronico e il “clima” automatico bizona. In più, l’allestimento Instyle include, fra i vari dispositivi, i cerchi in lega di 18”, la telecamera posteriore per la retromarcia e i sedili della terza fila che fanno salire  a sette i posti. Per la Plus Navi, ci sono, fra l’altro, anche le poltrone anteriori riscaldabili e i fari a led. Peccato per i troppi optional a pagamento: in particolare, servono 1.120 euro per il navigatore e 290 euro per i fendinebbia. Oltre a 3.000 euro per il Diamond Pack, che include   i sedili in pelle e il cruise control adattativo. Per avere la nuova Mitsubishi Outlander, si spendono dai 28.950 euro della 2.0 Intense 2WD a benzina ai 48.900 euro della 2.0 PHEV (ibrida) Instyle.
 
Secondo noi
 
Pregi
> Silenziosità. Viaggiare è piacevole, con l’abitacolo così ben insonorizzato.
> Sistemi di sicurezza. L’auto è dotata di dispositivi che la rendono facile e sicura da guidare.
> Trazione integrale. Si può scegliere una fra le quattro modalità adatte al tipo di strada.
 
Difetti
> Optional. Ci sono parecchi accessori da pagare a parte.
> Terza fila di sedili. Il sesto e settimo passeggero sono sacrificati, a meno che si tratti di bambini.
> Visibilità posteriore. In retromarcia, il lunotto (non troppo grande) non agevola le manovre.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2268
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/3000 giri
Coppia max Nm/giri 360/1500-2750
Emissione di CO2 grammi/km 139 (154*)
Distribuzione -
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200 (190*)
Accelerazione 0-100 km/h (s) 10,2 (11,6*)
Consumo medio (km/l) 18,9 (17,2*)
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 470/181/168
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1600 (1610*)
Capacità bagagliaio litri 124/nd/1608
Pneumatici (di serie) 225/55 R18

* Valori con il cambio automatico a sei rapporti (2.000 euro) dell’auto del test

Mitsubishi Outlander
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
25
33
45
24
17
VOTO MEDIO
3,2
3.17361
144
Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
9 settembre 2015 - 23:19
Ottima. Design più moderno della precedente, e molto gradevole. Pratica auto adatta anche al fuoristrada, sette posti, con buona qualità e robustezza fedele al marchio. La PHEV è davvero interessante per la meccanica utilizzata, e dalle brillanti prestazioni. Prezzo pertanto a mio parere giustificato. L'auto mi piace molto per design e filosofia, nonché doti. Unico insignificante dettaglio il lunotto che oltre a sembrare grande e poco bilanciato nel design posteriore pare anche offerente di scarsa visibilità. Per tutto il resto promossa a pieni voti.
Ritratto di Bear Boss
9 settembre 2015 - 23:48
Buonasera amg, al lunotto, sul quale concordo in pieno, aggiungerei l'altro unico elemento poco convincente a mio avviso, ovvero i cerchi in lega dal design troppo lezioso per il tipo di auto...un auto così meriterebbe cerchi a cinque razze a stella dal design pulito, diamantati si ma dall'aspetto massiccio. Un saluto.
Ritratto di Bear Boss
10 settembre 2015 - 13:49
Non ho affermato che sono brutti tutt'altro, ma dei cerchi a stella a cinque razze dal design massiccio sarebbero stati più appropriati per quest'auto.
Ritratto di M93
10 settembre 2015 - 09:43
Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D Instyle 4WD 7 posti - Migliorata lo è di sicuro ma il nuovo frontale e la nuova coda, molto elaborati nel design, mi sembrano un po' in contrasto con la linea molto sobria e semplice della fiancata, arricchita solo da inserti sottoporta. Comunque, preferisco nettamente questa alla più esteticamente scialba versione precedente. In merito a motore e trazione integrale, nulla da eccepire.
Ritratto di carmelo.sc
10 settembre 2015 - 09:59
Considerando la bruttezza incredibile del vecchio modello, devo dire che, per essere un retstyling, hanno fatto un miracolo. La linea adesso ha personalita´. Gli interni invece continuano a non piacermi
Ritratto di anarchico2
10 settembre 2015 - 10:22
Concordo con te, ma ritengo sia ancora inguardabile. Gli interni sono da anni 80.
Ritratto di mirko.10
10 settembre 2015 - 14:04
2
Io ci vedo un po' di passat alltrack (fuori), ma perferico lei (prezzo incluso).
Ritratto di AMG
10 settembre 2015 - 21:00
Come scusa? Passat alltrack?'!?
Ritratto di mirko.10
10 settembre 2015 - 21:49
2
Nella pagina dove il giornale titola PRIMI CONTATTI vi sono le foto in grande sx la outlander e a dx la alltrack. Fiancate prima e unisco il paraurti con griglia per la outlander e le ho immaginate. Solo immaginate pero'. La outlander la preferisco in tutto.
Ritratto di mirko.10
10 settembre 2015 - 14:30
2
si, la perferico! puuh! scusate, la caramella in bocca.
Pagine