PRIMO CONTATTO

Nissan Qashqai: cattiva da ferma, docile su strada

Tutta nuova, la crossover giapponese si ripresenta con un aspetto più muscoloso e dinamico. Con il 1.6 turbodiesel da 130 CV il brio non le manca, ma resta una confortevole e spaziosa auto da famiglia. Migliorabile lo sterzo.

24 gennaio 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.890
  • Consumo medio

    22,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    115 grammi/km
  • Euro

    5
Nissan Qashqai
Nissan Qashqai 1.6 dCi Tekna 2WD
Volta pagina
 
Della precedente Nissan Qashqai è rimasto soltanto il nome. Il nuovo modello, costruito su un’inedita piattaforma condivisa con la Renault, è più lungo di cinque centimetri (438 cm anziché 433); diverso anche l’aspetto che, più elaborato, possente e con vistosi parafanghi, segna un cambio di rotta rispetto alla sobrietà della vecchia versione. Il piglio è assai dinamico, anche se la nuova Nissan Qashqai resta una comoda e pratica crossover. La nuova Nissan Qashqai è proposta con il 1.2 turbo a benzina da 116 CV e con due unità a gasolio: il 1.5 con 116 cavalli e il 1.6 da 131, disponibile anche con il cambio a variazione continua di rapporto (1.500 euro), come nella vettura del test. Solo la più potente può avere la trazione integrale. La prossima estate, infine, dovrebbe aggiungersi il 1.6 turbo a benzina da 163 CV.
 
La “base” è già completa
 
In vendita dal 2 febbraio 2014, la nuova Nissan Qashqai ha prezzi compresi fra i 19.990 euro della DIG-T 115 Visia a benzina (di serie ha sei airbag, climatizzatore manuale, cruise control, luci diurne a led, radio con lettore di cd, Bluetooth e presa Usb, retrovisori a regolazione elettrica e sbrinabili) e i 31.890 euro della dCi 130 4WD Tekna, che aggiunge i cerchi in lega di 19”, il navigatore, i rivestimenti parzialmente in pelle, oltre al Nissan Safety Pack. Quest’ultimo include utili sistemi di aiuto alla guida, come quello che riproduce nel cruscotto i segnali stradali, l’avvisatore di cambio involontario della corsia, la frenata automatica per evitare tamponamenti e i sensori di distanza anteriori e posteriori (indispensabili, vista la scarsa visibilità nelle “retro”). Per 690 euro si può avere anche il Nissan Driver Assist, il dispositivo che avvisa del sopraggiungere di un veicolo, della presenza di oggetti in movimento dietro l’auto nelle retromarce e che, se rileva segni di stanchezza del guidatore, lo avvisa per prevenire “colpi di sonno”. Questo pacchetto è di serie per la dCi 130 4WD Premier Limited Edition a gasolio (32.970 euro), la ricca versione di lancio prodotta in 2007 esemplari (per celebrare l’anno del debutto della prima Nissan Qashqai).
 
Arie “da grande”
 
Nello spazioso (anche per chi siede dietro) e confortevole abitacolo della Nissan Qashqai spicca la nuova plancia. Un bel passo avanti rispetto a quella, molto semplice, della precedente Nissan Qashqai: dà l’impressione di essere a bordo di una vettura di categoria superiore ed è impreziosita dalla luce soffusa di colore arancione (di serie, tranne che nella Visia) intorno alla leva del cambio. Bene anche la posizione di guida (comoda e ben regolabile) e il cruscotto, di facile lettura (specie lo schermo di 5” del computer di bordo). Resta il limite, comune a molte auto, del volante troppo affollato di tasti; mentre la disponibilità di portaoggetti è apprezzabile, ma non da record. Il pratico e capiente (430 litri con i cinque posti in uso) baule della Nissan Qashqai ha il doppio fondo (può ospitare la cappelliera quando non serve) e il pavimento amovibile, diviso in due parti che si possono capovolgere: un lato è in moquette, l’altro in materiale facilmente lavabile (utile quando si caricano oggetti sporchi). Inoltre, l’elemento più esterno del pavimento può essere fissato in verticale per bloccare i bagagli più piccoli (per esempio, una coppia di trolley), evitando così che scivolino a ogni curva. 
 
Soprattutto facile
 
Su strada la Nissan Qashqai infonde sicurezza. Nonostante sia piuttosto alta da terra, il rollio non è eccessivo; le sospensioni piuttosto dure (ma non tanto da penalizzare il comfort), assieme alle “maxi gomme” 225/45 R 19, garantiscono un’elevata tenuta di strada. Pur senza essere “nervoso”, il 1.6 diesel da 130 CV (ben insonorizzato) risponde con prontezza ai comandi, coadiuvato dal rinnovato cambio a variazione continua di rapporto CVT. Quest’ultimo è abbastanza veloce (ha anche la modalità manuale) e non dà luogo a quella fastidiosa sensazione di “fuorigiri continuo” piuttosto ricorrente in queste trasmissioni. Il buon tempo dichiarato per lo “0-100” (11,1 secondi) ci è sembrato (come la velocità massima, di 183 km/h) alla portata dell’auto: che, nel corso del test, secondo il computer di bordo ha percorso in media 15 km/l.
 
Peccato quei fruscii
 
Pur con un certo sottosterzo (la tendenza del muso ad allargare la traiettoria in curva), nei percorsi tortuosi la Nissan Qashqai se la cava bene. A voler guardare, lo sterzo non è un campione di precisione e, selezionando le due modalità (normale e sportiva), la sua risposta non varia granché. A sua agio anche in autostrada, la Nissan Qashqai offre un notevole comfort, solo in parte limitato dai fruscii aerodinamici provenienti dalla zona dei montanti anteriori del tetto.
 
Secondo noi
 
Pregi
> Dotazione di scurezza. Di serie o a pagamento, sono proposti tutti i più recenti sistemi di aiuto alla guida.
> Spazio. Abbondante sia per le persone sia per i bagagli.
> Tenuta di strada. Sempre elevata.
 
Difetti
> Rumore. Oltrepassati i 100 km/h i fruscii aerodinamici si fanno evidenti. 
> Sterzo. Gli si può imputare solo una precisione non da encomio.
> Visibilità. La forma della parte posteriore fa vedere poco.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 96 (130)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 320/1750
Emissione di CO2 grammi/km 115
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio automatico (CVT) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 437/181/159
Passo cm 156
Peso in ordine di marcia kg (min-mx) 1461-1577
Capacità bagagliaio litri -
Pneumatici (di serie) 225/45 R19

 

VIDEO
Nissan Qashqai
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
109
129
88
46
59
VOTO MEDIO
3,4
3.424595
431
Aggiungi un commento
Ritratto di roberto deramo
26 gennaio 2014 - 19:49
Nissan ci riprova ma mi sembra piu' una berlina rialzata che crossover,bella interpretazione di segmento medio,non è regalata ma a prima vista sembra fatta bene.bellina
Ritratto di libra87
26 gennaio 2014 - 21:05
Il modello nuovo mi piace, a mio parere ha una linea più accattivante della versione precedente però assomiglia alla nuova RAV4. Il motore mi sembra valido con una gista potenza,la cosa che mi piace di meno è il prezzo
Ritratto di Foofighter
27 gennaio 2014 - 14:23
Molto ben riuscita, tutta un'altra auto rispetto al modello precedente, ottime dotazioni di serie ma é diventata anche cara....
Ritratto di Foofighter
27 gennaio 2014 - 14:23
Molto ben riuscita, tutta un'altra auto rispetto al modello precedente, ottime dotazioni di serie ma é diventata anche cara....
Ritratto di Foofighter
27 gennaio 2014 - 14:23
Molto ben riuscita, tutta un'altra auto rispetto al modello precedente, ottime dotazioni di serie ma é diventata anche cara....
Ritratto di Foofighter
27 gennaio 2014 - 14:23
Molto ben riuscita, tutta un'altra auto rispetto al modello precedente, ottime dotazioni di serie ma é diventata anche cara....
Ritratto di frengosayan
27 gennaio 2014 - 14:57
Una rivisitazione sicuramente azzeccata , migliorata in tutto, anche nel prezzo: più alto. Personalmente la trovo molto piacevole, mi frena il PREZZO che, andando a configurarla dal sito Nissan, per una ACENTA (quindi medio allestimento) con motore 1.5 dci siamo intorno ai 25 mila euro. TROPPO ECCESSIVO. Permettetemi di optare su una più economa anche se meno tecnologica e probabilemte meno sicura Renault/Dacia: con 8 mila euro di risparmio. I soldi non son mai cresciuti sugli alberi ma ora meno che meno.
Ritratto di frengosayan
27 gennaio 2014 - 15:00
Una rivisitazione sicuramente azzeccata , migliorata in tutto, anche nel prezzo: più alto. Personalmente la trovo molto piacevole, mi frena il PREZZO che, andando a configurarla dal sito Nissan, per una ACENTA (quindi medio allestimento) con motore 1.5 dci siamo intorno ai 25 mila euro. TROPPO ECCESSIVO. Permettetemi di optare su una più economa anche se meno tecnologica e probabilemte meno sicura Renault/Dacia: con 8 mila euro di risparmio. I soldi non son mai cresciuti sugli alberi ma ora meno che meno.
Ritratto di varacarlo
27 gennaio 2014 - 15:23
30000 euro per un crossower sono davvero tanti. La linea è uguale alle altre, ormai le fanno con lo stampino: Mazda CX-5, Hiundai iX35, Toyota Rav-4,Suzuky Sx4,etc...Meglio optare per le europee: Vw tiguan, Skoda yeti, Audi q3, in attesa della fiat 500X, e tutto sommato la Dacia duster mi sembra ancora la più appetibile come prezzo.
Ritratto di Moreno1999
27 gennaio 2014 - 18:34
4
Ma ci vedi o no!? In più hai citato 3 delle suv più brutte e anonime spacciandole per migliori, solo perché europee. Intanto il primo costruttore al mondo resta Toyota e il marchio più in crescita attualmente è Mazda...E la Qashqai ha sempre stracciato le rivali come niente. A quando un'alternativa Fiat? Nel 2015? Ma la 500X è un crossover stile Juke, non SUV come il Qashqai. Quindi direi che la SUV Fiat uscirà nel giorno del mai e nel mese del poi.
Pagine