PRIMO CONTATTO

Opel Crossland X: spaziosa e intuitiva, ma le gomme…

La nuova mini crossover tedesca ha interni ampi e accoglienti, e con il 1.6 a gasolio da 120 CV si guida con facilità. Il rotolamento dei pneumatici sull’asfalto, però, si sente un po’ troppo.

16 maggio 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 23.450
  • Consumo medio

    25 km/l
  • Emissioni di CO2

    105 grammi/km
  • Euro

    6
Opel Crossland X
Opel Crossland X 1.6 120 CV Innovation
Volta pagina

L’erede della piccola monovolume Opel Meriva è una crossover “tascabile”: la Opel Crossland X, lunga 421 cm. Spaziosa e dal look ricercato, è stata progettata “a quattro mani” col gruppo francese PSA (Citroën, DS e Peugeot), che poco tempo fa ha avviato l’acquisizione dello storico marchio tedesco. La Opel Crossland X è basata sulla meccanica delle “piccole” del gruppo francese: dalla piattaforma su cui è costruita (qui in versione aggiornata), fino ai motori, gli 1.2 a benzina da 82, 110 (anche con cambio automatico) e 131 CV e i 1.6 a gasolio con 99 e 120 cavalli (a fine 2017 si aggiungerà un’unità a Gpl). Già ordinabile, la Opel Crossland X sarà nelle concessionarie dal 10 giugno 2017 con prezzi compresi fra i 16.950 euro della 1.2 meno potente (di serie l’avviso di uscita di corsia, il cruise control e la radio col Bluetooth, ma senza la possibilità di avere il climatizzatore) e i 23.450 euro della 1.6 Innovation a gasolio del test (120 CV), un prezzo che include i cerchi in lega di 16”, il sistema OnStar (servizio di assistenza on line sempre attivo e chiamata automatica ai soccorsi in caso d’incidente), l’hotspot Wi-Fi, il climatizzatore automatico bizona, l’impianto infotainment con connessioni Android Auto e Apple Car Play, il tetto di colore contrastante (bianco, grigio o nero). Non manca un’offerta lancio: 14.900 euro anziché 18.450 per la 1.2 Advanced da 82 CV (di serie tutto il necessario, climatizzatore manuale compreso). Fra gli optional, il pacchetto Opel Eye (da 400 euro, disponibile a partire da settembre 2016) con aiuti alla guida, come l’avviso anti-colpo di sonno e la frenata automatica d’emergenza (funziona fino a 85 km/h). Il divano scorrevole è nel pacchetto Vesatility (350 euro); il navigatore ne costa 800. 

Avanti, c’è posto

Spazioso e nel complesso ben fatto (la parte superiore della plancia è morbida al tatto), l’abitacolo della Opel Crossland X è piuttosto austero, ma accogliente. L’imponente plancia offre comandi disposti ordinatamente e un chiaro schermo al centro per l’impianto multimediale (efficace l’integrazione con i telefonini Android). La posizione di guida rialzata, con il sedile AGR (500 euro, è certificato da un ente indipendente di specialisti per la postura) ben regolabile (ha anche il supporto per le gambe estensibile), è confortevole; il divano (fisso nella vettura del test) non ha un’imbottitura molto dura, e può ospitare senza troppi problemi tre adulti. Più che soddisfacente la disponibilità di portaoggetti, specie nella zona fra i sedili e alla base della consolle, ove sono concentrate le prese Usb e il punto di ricarica Wireless per i telefonini predisposti. Il cassetto di fronte al passeggero anteriore è refrigerato. Il baule è capiente (410/1255 litri), ha una soglia di accesso non troppo lontana dal suolo (72 cm) e offre un vano di forma regolare. La Opel Crossland X 1.6 turbodiesel Innovation 120 CV ha anche il pratico fondo regolabile su due altezze: quella più alta permette di disporre di un vano sottostante alto 12 cm. Ripiegando il divano, è possibile caricare oggetti lunghi fino a 172 cm.

Non impegna

Anche se non dei più pronti ai bassi regimi, i 120 cavalli della Opel Crossland X 1.6 turbodiesel Innovation garantiscono un valido sprint in accelerazione (realistici i 9,9 secondi dichiarati per lo “0-100” e i 187 km/h della velocità massima ufficiale). Nelle riprese in quinta e sesta marcia, invece, ci sono parsi meno incisivi. Lo sterzo, non troppo leggero, è più preciso che pronto, ma intonato all’indole rilassata di questa confortevole crossover. Le sospensioni filtrano a dovere la maggior parte delle sconnessioni, ma non offrono il massimo in fatto di agilità: l’auto non è impacciata ma, considerate sue dimensioni ridotte, l’avremmo detta più reattiva. Comunque la tenuta di strada non crea problemi (d’aiuto i pneumatici 215/50 R 17, da 100 euro): l’auto risponde in modo intuitivo e solo esagerando si costringe l’Esp a intervenire. Il cambio ha una leva lunga e dalla corsa estesa: gli inserimenti sono abbastanza precisi, ma un po’ bruschi se la si aziona in modo più deciso. Migliorabile il pedale della frizione: è piuttosto consistente da premere e, alla lunga, nel traffico può affaticare. Più che apprezzabili i freni e l’insonorizzazione dell’abitacolo (efficace anche quella del motore): peccato che, già intorno ai 100 km/h, divenga nettamente avvertibile il rumore di rotolamento dei pneumatici sull’asfalto. Altra nota stonata: i larghi montanti posteriori del tetto riducono la visibilità laterale (la retrocamera è nel RearView pack, a 450 euro). Niente male i consumi rilevati dal computer di bordo: nel test, svolto su strade collinari, stando allo strumento l’auto ha percorso in media circa 16 km/l (25 quelli dichiarati).

Secondo noi

PREGI
> Baule. È ampio e ben sfruttabile.
> Opel OnStar. Avere un call center a disposizione 24 ore su 24 è una bella comodità…
> Sterzo. Ha una buona precisione.

DIFETTI
> Frizione. Il pedale non è dei più leggeri da premere.
> Rumorosità. Quella generata dal rotolamento dei pneumatici dà fastidio.
> Visibilità. La forma della carrozzeria riduce parecchio quella laterale posteriore.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1560
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/3500 giri
Coppia max Nm/giri 300/1750
Emissione di CO2 grammi/km 105
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 187
Accelerazione 0-100 km/h (s) 9,9
Consumo medio (km/l) 25
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 421/177/161
Passo cm 260
Peso in ordine di marcia kg 1244
Capacità bagagliaio litri 410/1255
Pneumatici (di serie) 205/50 R16
VIDEO
loading.......
Opel Crossland X
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
24
21
29
36
42
VOTO MEDIO
2,7
2.664475
152
Aggiungi un commento
Ritratto di AlexTurbo90
17 maggio 2017 - 19:46
@ALe 94 Già a giudicare dall' immagine che hai nel profilo, non avrei avuto sulla tua risposta: "l' Astra non brilla di certo per lo stile"... perché la Golf sì, invece (è una domanda retorica ovviamente, perché da bravo tifoso plagiato dal marketing, conosco già la tua risposta)? "Dentro ci siamo quasi"? Intendi sempre per lo stile, o per le finiture? Perché se ti riferisci allo stile, quello della Golf è universalmente riconosciuto come "anni '90". Se parli invece delle finiture, ti posso assicurare che il "quasi" è soggettivo: a molti vanno benissimo così come sono. Ma mi rendo conto che per altri (leggi: i fan VW), la quantità di plastichine morbide e la maniacalità per i dettagli (spesso inutili) sono la primissima cosa che cercano in un' auto.
Ritratto di AlexTurbo90
17 maggio 2017 - 19:46
Refuso: avuto dubbi*
Ritratto di Ale94
19 maggio 2017 - 22:06
Ma guarda la cosa che mi piace dalla Golf è che ha un aspetto classico e anche tra 10 anni non sembra vecchia cosa che l Astra e le Opel in generale invecchiano proprio male poi si sa che è la migliore della categoria e le vendite parlano chiaro. Nessuno è di parte sono preferenze. Tipo nel segmento A stravince Panda e 500 nel segmento B mi piace la Fiesta ecc ecc
Ritratto di Dirk
16 maggio 2017 - 16:13
Io spero che il nuovo corso la renda meno 'americana' e più 'europea' nei gusti e soprattutto nello stile. Questa non la considero nemmeno.
Ritratto di The Krieg
16 maggio 2017 - 18:39
Questa schifezza è il primo modello psa (su base psa, sigh)
Ritratto di alexlato2010
16 maggio 2017 - 18:41
disse il fan della Tipo!
Ritratto di Ercole1994
16 maggio 2017 - 17:19
L'altro giorno ho visto una nuova Astra SW di colore nero e con quella cromatura che attraversa la parte superiore delle porte, cavolo mi ha ricordato subito un carro funebre. Per quanto riguarda questa Crossland X, è meglio aggiungere qualche migliaio in più e prendersi la Mokka X, che è molto più bella di questa "suora con le ruote" (come la definì tempo fa un utente).
Ritratto di The Krieg
16 maggio 2017 - 18:40
tra l'altro non solo quella cromatura arriva fino in fondo, ma alla fine accenna pure le parti cromate dei carri funebri...
Ritratto di Ercole1994
16 maggio 2017 - 19:20
L'impressione è data proprio dalla curvatura alla fine del montante posteriore. Un'inutile originalità che avrei evitato in Opel.
Ritratto di Ale1812
17 maggio 2017 - 16:07
E' stata la primissima cosa che ho pensato, un carro funebre. Peccato perchè invece la nuova Insigna è molto gradevole
Pagine