PRIMO CONTATTO

Skoda Citigo: lei andrebbe svelta, il motore dice no

Il leggero aggiornamento ha cambiato il frontale e migliorato l’infotainment della Skoda Citigo. Valido il comportamento su strada, ma dall’1.0 a benzina con 60 CV non si può pretendere sprint.

28 giugno 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 12.655
  • Consumo medio

    22,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    101 grammi/km
  • Euro

    6
Skoda Citigo
Skoda Citigo 1.0 60 CV Design Edition 5 porte
Primo restyling

A cinque anni dal lancio, la Skoda Citigo si rinnova leggermente. A cambiare è il frontale, che presenta una griglia inferiore più estesa e i fendinebbia rettangolari, oltre ai fari con luci diurne a led e al cofano con nervature più marcate. Le altre novità sono nell’abitacolo. Il volante può avere i comandi integrati nelle razze, la completa strumentazione del cruscotto presenta quadranti più ampi (si leggono meglio) e, tranne che per l’allestimento base Active, il sistema d’infotainment è evoluto: oltre al Bluetooth, ha un supporto nella plancia per connettersi con i telefonini. Scaricata l’app specifica (gratuita), lo schermo del cellulare può visualizzare varie informazioni: dai consumi, alla temperatura dell’olio, alle mappe del navigatore. Per il resto l’abitacolo, al pari del baule, si conferma spazioso (in rapporto alle dimensioni della vettura, lunga solo 360 cm), ma omologato solo per quattro. Un peccato, perché, per brevi tragitti, il divano potrebbe ospitare anche cinque persone. Nulla da ridire sulla praticità: tanti i portaoggetti, e molto pratici il portaombrello sotto il sedile e il gancio appendiborsa inglobato nella maniglia d’apertura del cassetto (capiente) di fronte al passeggero anteriore.

Per l’estate

Già in vendita, e con consegne da agosto 2017, la rinnovata Skoda Citigo conserva i motori del precedente modello: il 1.0 solo a benzina da 60 cavalli (oggetto del test) o con 75 CV (per 710 euro entrambi possono disporre del cambio robotizzato ASG), oppure anche a metano (68). I prezzi vanno dai 10.220 euro della 1.0 Active (climatizzatore manuale di serie) ai 14.840 della 1.0 Design Edition G-Tec a metano (di serie ha i cerchi in lega di 15”, i sedili sportivi e la carrozzeria bicolore). Fra gli optional, le cinque porte (505 euro) e il sistema di frenata automatica d’emergenza (290), attivo fino a 30 km/h.

Frizione migliorabile

Dai 60 cavalli dalla Skoda Citigo 1.0 Design Edition 5p non si possono pretendere grandi prestazioni. Tuttavia, se il tre cilindri è carente nello sprint (ottimistici i 14,4 secondi dichiarati per lo “0-100”, più realistici i 162 km/h di velocità massima), in compenso la sua spinta è regolare fin dai bassi regimi e il rumore risulta contenuto. Quasi un paradosso: l’apprezzabile precisione dello sterzo (non pesante) e la taratura rigida degli ammortizzatori, infatti, asseconderebbero le andature spigliate, che fanno emergere la buona agilità, la tenuta di strada sicura e la frenata efficiente della Skoda Citigo (lo scotto da pagare è un assorbimento non molto efficace di buche e tombini, che penalizza il comfort). Il cambio ha inserimenti precisi, ma il pedale della frizione ha una corsa eccessivamente lunga e “stacca” in alto: specie nelle code è affaticante. A fine test, svolto in gran parte nel traffico cittadino, il consumo calcolato dal computer di bordo è stato discreto: circa 14 km/l (22,7 km/l la percorrenza “ufficiale”). 

Secondo noi

PREGI 
> Praticità. Oltre a tanti i portaoggetti c’è perfino il portaombrello.
> Spazio. Abitacolo e baule sono ampi.
> Sterzo. Leggero e abbastanza preciso.

DIFETTI
> Frizione. Il pedale non è ben modulabile.
> Sospensioni. Sono “durette”.
> Sprint. Carente: i 60 cavalli sono poco arzilli.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 999
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 44 (60)/5000 giri
Coppia max Nm/giri 95/3000
Emissione di CO2 grammi/km 101
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 162
Accelerazione 0-100 km/h (s) 14,4
Consumo medio (km/l) 22,7
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 360/164/148
Passo cm 242
Peso in ordine di marcia kg 854
Capacità bagagliaio litri 251/959
Pneumatici (di serie) 185/55 R15
Skoda Citigo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
26
19
37
33
123
VOTO MEDIO
2,1
2.12605
238
Aggiungi un commento
Ritratto di Alfiere
28 giugno 2017 - 12:34
1
Chissene dello sprint, è un'auto da città, o meglio da grande città, dove se ti va bene vai a passo di gasteropode polmonato. Piuttosto frizione dura e sospensioni pure...bocciata.
Ritratto di Sprint105
28 giugno 2017 - 13:16
1
@Alfiere secondo me avere sprint è anche una questione di sicurezza per trarsi d'impaccio rapidamente e poter effettuare un sorpasso in tranquillità
Ritratto di Ercole1994
28 giugno 2017 - 13:41
Mai vista una Citygo in vita mia. Giusto qualche Up e una Mii gialla, ma la gemella ceca, è più rara di una Ferrari.
Ritratto di VEIIDS
29 giugno 2017 - 04:47
Secondo me VW ultimamente sta sbagliando tanti modelli, dovrebbero davvero cambiare il responsabile del design.
Ritratto di finvale
28 giugno 2017 - 14:32
Per quanto rimaneggiata, é molto simile alla Mii che provai qualche anno fa. L'occasione si era presentata per la sostituzione in famiglia della Panda II. Raggiunti e superati i 170k km sono cominciati purtroppo alcuni grattacapi... Presi a noleggio per qualche giorno per provarla bene anche la Nuova Panda 1.2. Si mostrò superiore in tutto o quasi rispetto alla Mii e alla vecchia Panda, consumi compresi purtroppo... ma rimase per un po' in testa al mio gradimento. Poi provai anche una pseudo sconosciuta al mercato nostrano Mitsubishi Space Star, scoprendo che è una piccola world car omesta e apprezzata altrove. Dopo 70k km percorsi dalla in meno di 3 anni, c'è solo di che essere soddisfatti, a partire dai consumi realmente irrisori nonostante le prestazioni più che dignitose, ma anche abitabilità e accesori presenti di serie il tutto a un prezzo vantaggioso e 5 anni di garanzia . L'unico appunto lo muoverei ad alcume fimiture interne, robuste ma poco accurate...ma onestamente é ben poca cosa. Dulcis in fundo, io ho la prima versione prerestyling, quella che per molti é un po' anonima...personalmente credo mi sia piaciuta anche per questo, perché é una delle poche utilitarie dal design meno "giocattoloso" e più sobrio. Un saluto.
Ritratto di Mattia Bertero
28 giugno 2017 - 14:51
3
CITIGO. Come linea è orrenda però è spaziosa rispetto alle dimensioni esterne, certo che sospensioni rigide e pedale della frizione d.uro per una citycar sono dei difetti pesanti.
Ritratto di Claus90
28 giugno 2017 - 15:12
Ho visto qualche UP in questi anni ma una seat o una skoda mai, non so in cosa si sia rinnovata ma è davvero un'auto triste
Ritratto di Babbalaa
28 giugno 2017 - 15:13
Fanno ancora motori da 60cv?
Ritratto di manuel1975
28 giugno 2017 - 15:15
meglio un 1.0 turbo
Ritratto di Utente_1976
28 giugno 2017 - 17:06
Un motore impresentabile…e qui tutti a trovare delle scusanti solo perché é del gruppo VAG…avesse fatto una roba del genere Fiat ci sarebbero stati solo insulti. Siamo proprio un popolo di camerieri, e come tali ci trattano francesi, tedeschi, e vari altri europei annessi e connessi. Fanno bene.
Pagine