PRIMO CONTATTO

Subaru Levorg: sportiva e spaziosa, rifinita così così

La nuova wagon giapponese è accogliente e gradevole nella guida, ma con interni piuttosto sottotono.

30 settembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.900
  • Consumo medio

    14,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    164 grammi/km
  • Euro

    6
Subaru Levorg
Subaru Levorg 1.6 GT-S Sport Style Lineartronic
“Figlia” della WRX
 
Una wagon di medie dimensioni con le caratteristiche della Subaru Levorg è più unica che rara: ha un brillante motore 1.6 turbo a benzina da 170 CV, il cambio automatico (a variazione continua di rapporto) e la trazione integrale. Alla Subaru non fanno mistero che questa sia un’auto di nicchia (non saranno disponibili altri motori) per chi desidera una sportiva senza eccessi, ma che garantisca lo spazio e il comfort di una famigliare tradizionale. La base tecnica è di prim’ordine: il pianale e tutta la parte anteriore sono quelli della Subaru WRX 2.5 STI, una bomba da 300 CV. Il motore 1.6 turbo a iniezione diretta di benzina è nuovo ma, come da tradizione, a cilindri contrapposti. Normalmente la trazione viene trasmessa per il 60% all’avantreno e per il restante 40% al retrotreno; a seconda delle condizioni di guida, il sistema provvede a variare automaticamente questa ripartizione, fino a inviarne il 100% a un solo asse. 
 
Due allestimenti
 
Già in vendita, la Subaru Levorg è disponibile nella versione GT Free Lineartronic, all’allettante prezzo di 25.990 euro: non tanto per una wagon 4x4 con cambio automatico. Di serie sette airbag, il cruise control, un sofisticato impianto multimediale (per 1.300 euro, anche con il navigatore) e le ruote in lega di 17”. La ricca GT-S Sport Style Lineartronic (29.990 euro) del test aggiunge due sistemi di sicurezza (quello che monitora l’angolo cieco dei retrovisori e quello che, nelle retromarce, tiene d’occhio l’area dietro l’auto), la retrocamera, le ruote di 19”, il tetto apribile e i vetri posteriori scuri.
 
Spaziosa ma datata
 
L’abitacolo della Subaru Levorg è grande e luminoso, ma ha un aspetto fin troppo semplice e non molto moderno (specie la plancia). In generale i materiali sono di qualità apprezzabile, ma alcune finiture (come i profili tipo fibra di carbonio nella plancia) sembrano aggiunti all’ultimo momento e danno l’impressione di rischiare di staccarsi da un momento all’altro. La posizione di guida, rialzata per una wagon e con il sedile largo, è confortevole. Viceversa, la disposizione della strumentazione è dispersiva: è suddivisa fra il cruscotto e i due schermi nella plancia e nella consolle, mentre il volante affollato di tasti non è pratico. Nulla da ridire sul baule: è capiente, di forma regolare e, agendo sulle comode levette nelle pareti, si può ampliare ripiegando gli schienali del divano (che non formano gradini).
 
Ti sa far divertire
 
Il motore turbo della Subaru Levorg 1.6 GT-S Sport Style Lineartronic è più morbido che aggressivo nell’erogare i suoi 170 CV, risulta assai pronto e spinge sempre con decisione (specie nella modalità più sportiva delle due selezionabili con i tasti nel volante). Il cambio, che ha ridotto al minimo lo sgradevole effetto di trascinamento delle trasmissioni a variazione continua di rapporto, è morbido e abbastanza rapido nel funzionamento. Permette anche di selezionare sei marce impostate dall’elettronica mediante le levette dietro il volante: in questo caso, la risposta è più immediata e adatta alla guida sportiva. Quando possibile, i più smaliziati possono sfruttare al meglio la trazione integrale e divertirsi con sovrasterzi controllati: comunque, la tenuta di strada è sicura. I freni e lo sterzo (leggero e preciso) sono all’altezza della situazione, come la visibilità favorita dall’estesa superficie vetrata e dai sottili montati del tetto. Quanto al confort, è di buon livello, nonostante le sospensioni ferme (ne beneficia l’agilità), mentre i consumi non sono bassi: la media calcolata dal computer di bordo è di circa 10 km/l. Del resto, da una brillante wagon a benzina e con la trazione integrale permanente non c’è da aspettarsi miracoli… 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Motore. Brillante, omogeneo e anche silenzioso.
> Spazio. Risulta abbondante per le persone e per i bagagli.
> Visibilità. Buona in ogni direzione.
 
Difetti
> Interni. Sono poco ricercati.
> Strumentazione. E’ dispersiva.
> Volante. I troppi tasti confondono.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1599
No cilindri e disposizione 4 boxer
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/4800-5600 giri
Coppia max Nm/giri 250/1800-4800
Emissione di CO2 grammi/km 164
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (aut. CVT) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 210
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,9
Consumo medio (km/l) 14,1
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 469/178/149
Passo cm 365
Peso in ordine di marcia kg 1476
Capacità bagagliaio litri 522/1446
Pneumatici (di serie) 225/45 R18

 

Subaru Levorg
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
60
33
19
6
10
VOTO MEDIO
4,0
3.99219
128
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
30 settembre 2015 - 15:18
4
Belle linee, buonissimo rapporto prezzo/dotazione...eppure si ostinano con quegli interni...e dire che con la Outback sembravano aver fatto un passo avanti
Ritratto di Sepp0
30 settembre 2015 - 16:00
Cos'hanno gli interni di sbagliato secondo te? Sono molto classici ma non mi sembrano fatti male.
Ritratto di Moreno1999
30 settembre 2015 - 16:03
4
In Europa conta la forma più della sostanza, molti modelli europei ad esempio hanno degli interni con un bel design e delle buone finiture ma senza tener conto ad esempio di svuotatasche, ma noi preferiamo così
Ritratto di DM1991
30 settembre 2015 - 17:32
3
Sabato siamo passati on Subaru per test-drive e preventivo di subaru XV 2.0 diesel (è la versione aggiornata, un po' come cx-5, con miglior insonorizzazione, miglioramento sospensioni, nuovo quadro strumenti, migliorie nei dettagli degli interni, motore euro6 con 3 cv in più, ora ne ha 150). Auto molto bella, gli interni mi hanno colptito per la qualità percepita, soprattutto la plastica della plancia che è morbida (non dissimIle da quella di vw golf, forse meno "molle"). Ho visto anche la levorg ed è molto bella, dubito che gli interni siano così scarsi come dice AV, che al 90% pone fra i difetti delle giapponesi gli interni o l'insonorizzazione pur di trovarne. PS: la XV ha nettamente superato cx-3 nelle nostre preferenze, anche perchè la valutazione dell'usato/sconto è più sostanziosa. La unlimited, dando dentro la vecchia auto, viene 1000 in più di cx-3 e considerando la categoria di auto, le dimensioni, il motore (coppia e potenza), infotainment (c'è anche il mirror link) il confronto non regge proprio. Poi se si prende l'allestimento style che in meno ha solo tettuccio, navi, accensione con push botton e regolazione elettrica del sedile si risparmiano 2000 euro (peccato per start button). Altri 1000 se si prende uno dei colori in pronta cosegna (bianco perla o nero perla) anche se penderemmo il dark grey. Il vantaggio rispetto a cx-3 diventa anche di prezzo
Ritratto di M93
30 settembre 2015 - 15:47
Subaru Levorg 1.6 GT-S Sport Style Lineartronic - Come già detto, a me piace davvero molto: è si una wagon media, ma molto dinamica sportiva, in perfetto stile Subaru. Gli interni sono molto tradizionali nelle forme e le finiture badano sopratutto a robustezza e solidità, più che ad altri vezzi. Ciò si nota anche dalla soluzione costruttiva adottata per le guarnizioni di parabrezza e tettuccio apribile: entrambe sono di tipo esterno, e non di tipo incassato. Prezzo davvero molto interessante, sopratutto la raffinatezza tecnica e motoristica, nonché la dotazione di serie più che completa anche per la versione d'ingresso. La mancanza di un propulsore a gasolio e di un cambio manuale potrebbe frenarne il successo, specialmente in Italia.
Ritratto di DM1991
30 settembre 2015 - 17:37
3
Concordo in pieno, ho comunque sentito le dichiarazioni di un rappresentante di Subaru Italia (non mi ricordo il ruolo preciso) che afferma che l'auto sicuramente non monterà il motore a gasolio. Anche secondo me è un peccato perchè si toglie molti potenziali clinti. Già Subaru è un marchio per "intenditori", poi il modello in questione è veramente motlo particolare è una SW con trazione integrale, benzina con cambio automatico e temo abbia un pubblico molto ristretto a cui potrebbe interessare
Ritratto di Flavio Pancione
1 ottobre 2015 - 00:26
7
Fatico spedso a capire il motivo per cui ci si rifuggi dietro il termini "per intenditori", puoi spiegarmelo?
Ritratto di DM1991
1 ottobre 2015 - 10:16
3
Questa è una mia opinione. Penso che le subaru abbiano un progetto meccanico molto ben fatto e un po' fuori dalle convenzioni. Motore boxer, disposizione simmetrica degli organi della trazione integrale, con grande occhio alla praticità (ho provato XV ed ha un raggio di sterzata impressionante, soprattutto perchè è 4x4 ed ha una meccanica che porterebbe ad aumentare il raggio stesso, ma l'hanno studiata appositamente per ovviare a questi problemi). Disposizione di motore, cambio e differenziale molto studiata (sia lungo l'asse di rollio che beccheggio, passami la terminologia aeronautica a cui sono più abituato) in modo tale da contenere il rollio (uno dei difetti dei suv, ho provato xv e in seconda con giù tutto il gas in rotonda per due giri, la macchina non rolla per niente, oltre a non sotto o sovrasterzare per nulla essendo 4x4). Lo studio dell'auto è poi votato alla praticità, pochissimi angoli ciechi e grandissima visibilità. Politica del tutto di serie, si sceglie solo l'allestimento e motore, il 90% delle subaru ha come optional solo la vernice metallizzata (per qualche modello o allestimento c'è il cambio automatico), che semplifica la catena di montaggio riducendo tempi e costi (spesso le giapponesi hanni pochi optional/personalizzazioni ma come Subaru non c'è nessun altro costruttore). Poi la trazione integale c'è su tutte le vetture Subaru, solo brz ha la trazione posteriore (ma non è proprio una subaru al 100% perchè la fà insieme a Toyota e non è proprio nello stile di subaru una coupè), Subaru non si è piegata alla politica diffusa negli ultimi anni di proporre suv a trazione anteriore perchè molti volgliono un simil fuoristrada ma senza la trazione integrale (cosa per me assolutamente insensata). Per carità non sono cose dell'altro mondo però messe tutte insieme rendono Subaru un costruttore tutt'altro che convenzionale, considerando poi che, un po' come tutti i costruttori giapponesi, non è dotato di un grande appeal in europa e soprattutto in italia ("perchè se non è tedesca..."), chi la sceglie non lo fa certo per apparire, ma probabilmente perchè dà una certa importanza alla meccanica. Grande importanza data al peso della vettura, contenerlo il mio possibile è un vicolo ingegneristico importantissimo. Dal mio punto di vista le Subaru mi sembrano un progetto ingegneristico molto ben studiato, altri marchi puntano molto su prodotti più commerciali, con migliaia di varianti fra motori, cambi allestimenti optional e pacchetti (di subaru come dicevo la personalizzazione è inesistente, esistono solo accessori aftermarket). Il fatto di non otare start&stop sui diesel è molto poco comune ma sensato dal punto di vista della meccanica del motore. Poi come diversi giapponesi, quando propone l'aggionamento di un modello, fa delle modifiche di sostanza come il miglionramento di insonorizzazione sospensioni infotanment inerni ecc e non come fanno soprattutto case europee che camabiano solo fanali, paraurti e cerchi. Per questi motivi Subaru è uno dei costruttori che stimo di più. Queste sono mie opinioni ovviamente, poi l'aspetto estetico è fondamentale per l'acquisto di auto e se l'auto non piace non la si prende, io all'aspetto meccanico dò una certa importanza (l'estetica conta molto cmq), la maggior parte della gente compra un'auto solo perchè si chiama A e non B ed ha una nomea di qualità e affidabilità spesso ingiustificata.
Ritratto di Franc-one
30 settembre 2015 - 16:04
SW veramente bella, mi piace e la qualità prezzo è buona. L'affidabilità e la tecnica Subaru sicuramente la renderanno un'automobile divertente e senza troppi intoppi nel post vendita. Come già fatto notare da qualcuno, il punto debole sono sicuramente gli interni, ma sono così e continueranno ad essere così, ergonomici ma semplici. Per orgoglio giapponese, perchè sono convinti che gli interni europei non sono per nulla rivolti alla funzionalità. Sono gusti e diversi modi di intendere l'auto
Ritratto di lucio 85
30 settembre 2015 - 17:13
6
Bella sia fuori che dentro.. Ma sono contento soprattutto di un altra prova di un'auto a benzina
Pagine