PRIMO CONTATTO

Subaru Levorg: sportiva e spaziosa, rifinita così così

La nuova wagon giapponese è accogliente e gradevole nella guida, ma con interni piuttosto sottotono.

30 settembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.900
  • Consumo medio

    14,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    164 grammi/km
  • Euro

    6
Subaru Levorg
Subaru Levorg 1.6 GT-S Sport Style Lineartronic
“Figlia” della WRX
 
Una wagon di medie dimensioni con le caratteristiche della Subaru Levorg è più unica che rara: ha un brillante motore 1.6 turbo a benzina da 170 CV, il cambio automatico (a variazione continua di rapporto) e la trazione integrale. Alla Subaru non fanno mistero che questa sia un’auto di nicchia (non saranno disponibili altri motori) per chi desidera una sportiva senza eccessi, ma che garantisca lo spazio e il comfort di una famigliare tradizionale. La base tecnica è di prim’ordine: il pianale e tutta la parte anteriore sono quelli della Subaru WRX 2.5 STI, una bomba da 300 CV. Il motore 1.6 turbo a iniezione diretta di benzina è nuovo ma, come da tradizione, a cilindri contrapposti. Normalmente la trazione viene trasmessa per il 60% all’avantreno e per il restante 40% al retrotreno; a seconda delle condizioni di guida, il sistema provvede a variare automaticamente questa ripartizione, fino a inviarne il 100% a un solo asse. 
 
Due allestimenti
 
Già in vendita, la Subaru Levorg è disponibile nella versione GT Free Lineartronic, all’allettante prezzo di 25.990 euro: non tanto per una wagon 4x4 con cambio automatico. Di serie sette airbag, il cruise control, un sofisticato impianto multimediale (per 1.300 euro, anche con il navigatore) e le ruote in lega di 17”. La ricca GT-S Sport Style Lineartronic (29.990 euro) del test aggiunge due sistemi di sicurezza (quello che monitora l’angolo cieco dei retrovisori e quello che, nelle retromarce, tiene d’occhio l’area dietro l’auto), la retrocamera, le ruote di 19”, il tetto apribile e i vetri posteriori scuri.
 
Spaziosa ma datata
 
L’abitacolo della Subaru Levorg è grande e luminoso, ma ha un aspetto fin troppo semplice e non molto moderno (specie la plancia). In generale i materiali sono di qualità apprezzabile, ma alcune finiture (come i profili tipo fibra di carbonio nella plancia) sembrano aggiunti all’ultimo momento e danno l’impressione di rischiare di staccarsi da un momento all’altro. La posizione di guida, rialzata per una wagon e con il sedile largo, è confortevole. Viceversa, la disposizione della strumentazione è dispersiva: è suddivisa fra il cruscotto e i due schermi nella plancia e nella consolle, mentre il volante affollato di tasti non è pratico. Nulla da ridire sul baule: è capiente, di forma regolare e, agendo sulle comode levette nelle pareti, si può ampliare ripiegando gli schienali del divano (che non formano gradini).
 
Ti sa far divertire
 
Il motore turbo della Subaru Levorg 1.6 GT-S Sport Style Lineartronic è più morbido che aggressivo nell’erogare i suoi 170 CV, risulta assai pronto e spinge sempre con decisione (specie nella modalità più sportiva delle due selezionabili con i tasti nel volante). Il cambio, che ha ridotto al minimo lo sgradevole effetto di trascinamento delle trasmissioni a variazione continua di rapporto, è morbido e abbastanza rapido nel funzionamento. Permette anche di selezionare sei marce impostate dall’elettronica mediante le levette dietro il volante: in questo caso, la risposta è più immediata e adatta alla guida sportiva. Quando possibile, i più smaliziati possono sfruttare al meglio la trazione integrale e divertirsi con sovrasterzi controllati: comunque, la tenuta di strada è sicura. I freni e lo sterzo (leggero e preciso) sono all’altezza della situazione, come la visibilità favorita dall’estesa superficie vetrata e dai sottili montati del tetto. Quanto al confort, è di buon livello, nonostante le sospensioni ferme (ne beneficia l’agilità), mentre i consumi non sono bassi: la media calcolata dal computer di bordo è di circa 10 km/l. Del resto, da una brillante wagon a benzina e con la trazione integrale permanente non c’è da aspettarsi miracoli… 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Motore. Brillante, omogeneo e anche silenzioso.
> Spazio. Risulta abbondante per le persone e per i bagagli.
> Visibilità. Buona in ogni direzione.
 
Difetti
> Interni. Sono poco ricercati.
> Strumentazione. E’ dispersiva.
> Volante. I troppi tasti confondono.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1599
No cilindri e disposizione 4 boxer
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/4800-5600 giri
Coppia max Nm/giri 250/1800-4800
Emissione di CO2 grammi/km 164
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (aut. CVT) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 210
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,9
Consumo medio (km/l) 14,1
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 469/178/149
Passo cm 365
Peso in ordine di marcia kg 1476
Capacità bagagliaio litri 522/1446
Pneumatici (di serie) 225/45 R18

 

Subaru Levorg
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
60
33
19
6
10
VOTO MEDIO
4,0
3.99219
128
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
30 settembre 2015 - 17:28
3
Le Subaru sono sempre state auto dall'indole spiccatamente sportiva e proprio per questo anch'io non approvo la scelta del CVT su un modello simile, dato che è un tipo di cambio assolutamente privo di ogni velleità sportiva. A parte questo, trovo che la vettura sia molto valida, non solo dal punto di vista prettamente meccanico ma anche per via dello spazio e dell'ottima visibilità (dote sempre più rara, quest'ultima, sulle auto moderne). Anche il prezzo, seppur alto in assoluto, è tutto sommato onesto.
Ritratto di poyel38
1 ottobre 2015 - 15:45
MatteoFonta92 i casi sono due o i giapponesi non vogliono pagare le royalties per usare un doppia frizione oppure non sono proprio capaci di farne uno loro!
Ritratto di MatteFonta92
1 ottobre 2015 - 17:04
3
@poyel38 - Io penso che un doppia frizione non faccia parte della loro cultura automobilistica... cioé, sarebbero capacissimi di progettarne uno, ma evidentemente preferiscono in CVT perché è più confortevole e rilassante nella guida di tutti i giorni. Su una Subaru però stona moltissimo, a questo punto avrei preferito anche un classico manuale...!
Ritratto di poyel38
4 ottobre 2015 - 09:40
Posso essere d'accordo con quanto dici ma ricordo che i giapponesi sono rimasti parecchio indietro con lo sviluppo del motore diesel per il fatto che non ci hanno mai creduto sbagliando visto poi lo sviluppo che ha avuto tale motore! Penso che per i cambi stia accadendo la stessa cosa.Però consentimi di dire visto che l'ho usato a lungo un cvt che tale cambio è tutto tranne che rilassante visto che ad ogni leggera pressione sul pedale dell'acceleratore fa salire di giri il motore simulando la cambiata anche quando non serve cosa che non succede con gli altri veri cambi o meno ancora con un doppia frizione. Effetto scooter o meglio ancora effetto vecchio Ciao Piaggio con variatore!!
Ritratto di MatteFonta92
4 ottobre 2015 - 12:19
3
@poyel38 - Non avendo mai usato un CVT, prendo per buono quello che mi dici. Ma in ogni caso sarebbe l'ennesima conferma dell'ineguatezza di un cambio del genere su un'auto sportiva come questa. In ogni caso, i giapponesi sono sempre stati un po'... particolari: non hanno creduto nei motori diesel, ma in compenso hanno sviluppato prima di tutti la tecnologia ibrida ed ora sono i leader in questo particolare mercato. Tant'è vero che la BMW ha stretto un accordo con la Toyota proprio per lo scambio di tecnologie riguardo all'ibrido.
Ritratto di poyel38
4 ottobre 2015 - 18:17
@MatteoFonta92 condivido!La collaborazione fra Toyota e BMW porta benefici ad entrambi La casa tedesca avrà l'ibrido e finalmente sulla nuova RAV4 verrà montato il datato ma sempre valido 2.0D da 143 della serie3 e finalmente sulle Toyota verrà montato un 2.0 anzichè quell'inutile 2.2 dalle prestazioni di un 1.6. Tornando al discorso cambio appena puoi prova un doppia frizione(meglio se DSG) e subito dopo sali su una vettura dotata di CVT e vedrai......
Ritratto di maxim80
4 gennaio 2016 - 20:24
il cambio si fanno costruire dalle case che da decenni producuno cambi ad esempio ZF, usato da molti marchi Audi, BMW, JAGUARD PORSCHE, non è questione di saperlo fare o meno, solo scelte progettuali diverse. Non vedo male un cvt su un motore benzina, anche questo motore invidiabile per le caratteristiche di erogazione di coppia e potenza, segnalo disponibilità del momento di coppia massima al regine di potenza massima, molto raro da leggere nei grafici caratteristici....
Ritratto di sempermi
30 settembre 2015 - 19:52
auto molto valida che pensa soprattutto alla sostanza.
Ritratto di sempermi
30 settembre 2015 - 19:55
auto molto valida che pensa soprattutto alla sostanza.
Ritratto di cris25
30 settembre 2015 - 20:20
1
Auto ben fatta e davvero gradevole, inoltre il prezzo mi sembra adeguato in rapporto alla dotazione. Certo un po' più di fantasia negli interni sarebbe stata gradita...
Pagine