PRIMO CONTATTO

Subaru WRX: l’auto da rally, da guidare tutti i giorni

Torna la versione con la coda della Impreza più rabbiosa, erede della vecchia generazione, regina dei rally. Costa quattromila euro in meno rispetto al precedente modello col portellone e la sua potenza non è per tutti…

24 settembre 2010
  • Prezzo (al momento del test)

    € 42.880
  • Consumo medio

    9,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    243 grammi/km
  • Euro

    5
Subaru WRX
Subaru WRX STI-S 4 porte
È tornata ad avere le ali

Non erano pochi gli appassionati che rimpiangevano l’Impreza della passata generazione, quella con la coda “incoronata” da un inconfondibile spoiler. Ora, sono stati accontentati: la potente WRX STI (che nella denominazione ufficiale perde il nome Impreza) sarà l’unica della famiglia a essere venduta con questa carrozzeria (anche se la versione senza baule si potrà sempre ordinare, allo stesso prezzo ma con un’attesa maggiore). Esteticamente, dietro ha dei fanali più convenzionali, ma i passaruota sono ancora “gonfi” e gli scarichi sempre quattro e minacciosi. Ora, però, l’auto è più bassa di 5 mm rispetto al modello fino a ieri in vendita, ha sospensioni ritarate e nuovi paraurti anteriori con prese d’aria (ma i fendinebbia sono purtroppo optional).

Attenzione ai limiti

Meccanicamente, il motore è rimasto immutato, anche se adesso è omologato Euro 5: si tratta di un quattro cilindri boxer (un motore a “V” con un angolo piatto fra le due bancate) 2.5 dotato di turbo e che mette sul piatto una coppia di ben 407 Nm: più di una BMW M3. Premuto il pulsante di accensione, si fa sentire con l’inconfondibile rombo pieno delle sportive pistaiole, e i suoi 301 cavalli sono pronti per essere scaricati sull’asfalto. Inoltre, con il comando Si-Drive dietro la leva del cambio (duro eppur intonato all’indole sportiva dell’auto), si possono scegliere tre tipi di risposta del motore: così la WRX STI diventa docile per usarla a “passeggio” o una “furia” per andare in pista. Secondo la casa, bastano 5,2 secondi per passare da 0 a 100 km/h; anche merito della grande motricità assicurata dalla trazione integrale.

Un cervello elettronico cambia il comportamento

Come tutte le Impreza, infatti, anche la STI ha quattro ruote motrici, ma qui i differenziali autobloccanti sono tre. Quello centrale è anche regolabile dal posto di guida: si può scegliere di ripartire la potenza fra le ruote anteriori e quelle posteriori in un rapporto compreso fra 41:59 e 50:50, al fine di modificare il comportamento in curva. Questa operazione si può fare manualmente o lasciando fare all’elettronica, privilegiando un comportamento “neutro” per i fondi viscidi (tasto Auto+) o “sovrasterzante” (l'auto percorrere una traiettoria più stretta rispetto a quella impostata, allargando con la coda) per l’asfalto (tasto Auto-). Il risultato è che, con qualunque condizione stradale, non si fa fatica ad avanzare e lo si fa molto velocemente, vista la cavalleria in gioco.

Dentro, il tono cala

L’esuberanza della carrozzeria della Subaru Impreza WRX STI si smorza, però, nell’abitacolo, benché sia dominato da colori sportivi come il rosso e il nero opaco. I materiali, infatti, spesso non sono adeguati al prezzo dell’auto, con plastiche un po’ miserine e un disegno triste. I sedili di serie, comunque, sono molto sportivi e rivestiti in pelle e Alcantara: hanno solo la regolazione manuale ma trattengono molto bene e non affaticano pilota e passeggero. Volendo, ci sono quelli totalmente in pelle a 1.950 euro. Il “clima”, è un automatico bi-zona e non manca un navigatore con ampio schermo sensibile al tocco. Quello che invece manca è lo spazio nelle tasche degli sportelli e nel cassetto davanti al passeggero anteriore.

Secondo noi

PREGI

> Motore. Sportivo e cattivo, ma che sa essere garbato in città e nella guida tranquilla.
> Tenuta di strada. In curva è incollata all’asfalto e dà una notevole sensazione di sicurezza.

DIFETTI

> Interni. Visto il prezzo dell'auto, i materiali hanno un aspetto povero e il design è triste.
> Sedili. I meno “maniaci dei rally” potrebbero sentire la mancanza delle regolazioni elettriche e del sostegno lombare.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2457
No cilindri e disposizione 4 boxer
Potenza massima kW (CV)/giri 221 (301)/6000
Coppia max Nm/giri 407/4000
Emissione di CO2 grammi/km 243
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 458/180/147
Passo cm 263
Peso in ordine di marcia kg 1430
Capacità bagagliaio litri 420
Pneumatici (di serie) 245/40 R 18
La Subaru Impreza è disponibile solo con motori boxer abbinati alla trazione integrale. Per i benzina si può scegliere tra il 1.5 da 107 CV e il 2.0 da 150 CV, alimentati anche a Gpl per le versioni Bi-Fuel, e dotati di un cambio manuale a cinque marce più ridotte. Oppure, il potente 2.5 da 301 CV delle "cattive" WRX STI. Quest'ultimo ha un cambio manuale a sei marce, come l'unico diesel disponibile: un 2.0 da 150 CV. L'automatico (2.000 euro) è dispobile solamente per la 2.0 benzina ed è di vecchia generazione: ha solo quattro rapporti.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.5R Comfort 18.480 B 1498 107/79 175 14,0 13,3 176 1310
1.5R Bi-Fuel Comfort 20.780 B 1498 107/79 175 14,0 13,3 176 1360
1.5R Trend 20.980 B 1498 107/79 175 14,0 13,3 176 1310
1.5R Bi-Fuel Trend 23.280 B 1498 107/79 175 14,0 13,3 176 1360
2.0R Trend 22.480 B 1994 150/110 193 9,6 11,9 199 1345
2.0R Bi-Fuel Trend 24.780 B 1994 150/110 193 9,6 11,9 199 1395
WRX STI-S 4 porte 42.880 B 2457 300/221 250 5,2 9,5 243 1430
WRX STI 5 porte 42.880 B 2457 300/221 250 5,2 9,7 243 1505
2.0D Comfort 24.280 D 1998 150/110 205 8,6 17,2 152 1345
2.0D Sport Dynamic 25.980 D 1998 150/110 205 9,0 16,9 155 1405
Subaru WRX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
157
47
18
4
8
VOTO MEDIO
4,5
4.457265
234
Aggiungi un commento
Ritratto di money82
26 settembre 2010 - 13:58
1
c'è da dire che l' audi ha un budget sicuramente diverso rispetto alla subaru per quanto riguarda l' impiego di nuove tecnologie...i jap si concentrano solo sul motore/trazione lasciando comfort, trasmissione, interni, assemblaggi ecc...un po' alla deriva...poi per carità la trazione sarà efficientissima però le audi sono più auto da tutti i giorni, se devo spendere 43.000 euro...se avessi soldi da buttare mi piacerebbe averne una.
Ritratto di Zack TS
26 settembre 2010 - 17:39
1
dipende che ci fai con la macchina.....per me non sarebbero buttati
Ritratto di follypharma
28 settembre 2010 - 14:34
2
ottima auto e ottima trazione ( e motore bestiale), ma da un punto di vista prettamente della trazione inferiore alla subaru proprio in virtu' del singolo differenziale, le auto con 3 differenziali possono potenzialmente procedere ad esempio anche con una sola ruota in trazione ...anche parziale .. Dimenticavo una macchina in realta' (oltra alla mitsubishi gia' aggiunta da altri) , una auto che e' forse L'UNICA della produzione mondiale con uno schema ancora piu' perfezionato della trazione che tra l'altro le ha permesso di sbeffeggiare addritture le porsche sul nurburgring..nonostante la sua mole non indifferente (1800 kg) La NISSAN GTr, possiede uno schema di trazione ancora piu' perfetto, poiche' oltre ai 3 differenziale si avvale del miglior posizionamento del motore che non e' anteriore ma semi (semi...ndr) CENTRALE, dal motore quindi partono letteralmente 2 alberi di trasmissione una verso l'ant. e uno verso il post... E' proprio questa fantastica struttura a X che le attribuisce una ripartizione della rigidita' torsionale e della trazione superlativa e che l'ha fatta diventare famosa nonostante sia una macchina un po cicciotta (peso dovuto anche alla complessita' meccanica proprio del gruppo trasmissione-cambio). ehhh...magari potersi comprare uno di quei bolidi (indifferente: mitsu, Subaru, Audi, Nissan ...uno qualsiasi...) Per come sono io probabilmente mi orienterei verso audi (mi piacciono le auto lussuose dentro)
Ritratto di Dareios
7 gennaio 2011 - 11:25
nella pista di balocco l'audi rs5 ha battuto la m3 berlina come tempi e visto che la subaru wrx è votata alle prestazioni credo che riesca a battere sia la m3 che la rs5. poi certo se sei ricco e vuoi darti un tono ti compri la m3 o la rs5 certamente non la wrx.
Ritratto di Simon99
24 settembre 2010 - 14:26
Mi piace di più quella a 5 porte...questa sembra una macchina cinese.
Ritratto di Zack TS
24 settembre 2010 - 21:34
1
con quel motore e con quella trasmissione sembra una macchina cinese?
Ritratto di Simon99
24 settembre 2010 - 22:13
Mi riferivo alla linea per questo ho detto che preferisco quella a 5 porte.
Ritratto di Zack TS
25 settembre 2010 - 15:34
1
la linea non è mai stato il pezzo forte delle made in japan (a parte qualche eccezione), comunque tra questa e le cinesi c'è una bella differenza anche senza considerare la meccanica
Ritratto di Polar90
24 settembre 2010 - 15:24
Finalmente è tornata sulla "strada" si farà vedere e sentire per quello che è una vera bomba, ottimo anche il rapporto con il prezzo
Ritratto di tiamat
24 settembre 2010 - 16:19
mi lascia molto indifferente. la coda sembra un'aggiunta forzata, non si integra bene col resto... per il resto, niente da dire.
Pagine