PRIMO CONTATTO

Toyota Verso: tanto spazio e un po’ di rumore

Rinnovata fuori e dentro, la Toyota Verso si riconferma comoda per sette, sicura nella guida e, forte dei 124 cavalli del 2.0 turbodiesel, briosa in accelerazione. L’insonorizzazione, però, è da migliorare. In vendita da aprile.
Listino prezzi Toyota Verso non disponibile
23 gennaio 2013
  • Prezzo (al momento del test)

    € 25.500
  • Consumo medio (dichiarato)

    20,4 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    129 grammi/km
  • Euro

    5
Toyota Verso
Toyota Verso 2.0 D-4D
La riconosci dal frontale

Di nome è giapponese, di fatto europea: l’aspetto della Toyota Verso è stato definito dal centro stile della casa nipponica in Costa Azzurra, vicino a Nizza, mentre la produzione (per il 95% destinata al Vecchio Continente) è in Turchia. Detto questo, veniamo alle novità di questa monovolume, spaziosa e poco ingombrante (446 cm la lunghezza), che, a tre anni dal debutto, si aggiorna più che altro nel frontale, spigoloso e sottile per via degli inediti fari e della mascherina “a feritoia” che distingue le più recenti Toyota (Yaris e Auris). Dentro, cambiano i materiali per la plancia (in gran parte morbidi al tatto) che, assieme ad alcuni dettagli cromati, danno all’abitacolo un aspetto più ricercato. 
 
Arriva ad aprile
 
La Toyota Verso sarà proposta con tre allestimenti. Già quello “base” include nel prezzo tutto il necessario: sette airbag, il climatizzatore manuale, la radio e i fendinebbia. La Active offre in più i cerchi in lega di 16”, il “clima” automatico bizona e il navigatore con la retrocamera; a cui la più ricca Style aggiunge le ruote in lega di 17” e il tetto in vetro. Ancora presto per parlare di prezzi (le vendite inizieranno ad aprile). Al momento, la casa ha diramato solo quello della Toyota Verso meno costosa: la “base”, con il 1.6 a benzina (132 CV), che costa 20.950 euro. I motori sono quelli del precedente modello: il 1.8 con 147 CV (anche con cambio automatico a variazione continua di rapporto) e due 2.0 turbodiesel, da 124 CV (quello del test) e, solo con il cambio automatico, da 150 cavalli.
 
Guida alta
 
Le novità sono di dettaglio e non cambiano la moderna atmosfera che si respira nel grande abitacolo della Toyota Verso. La plancia, con la strumentazione di facile lettura al centro, è poco ingombrante, ha comandi ben disposti e due capienti portaoggetti richiudibili (uno è refrigerato) davanti al passeggero. Comode la leva del cambio sopraelevata nella consolle e la posizione di guida con numerose regolazioni. Meno la presa Usb, difficile da raggiungere: si trova nel fianco destro della consolle, nascosta fra il sedile e le gambe del passeggero. 
 
C'è posto per tutti
Grazie anche al pavimento piatto, pure chi siede dietro al guidatore e al passeggero anteriore della Toyota Verso dispone di tutto lo spazio necessario. Il divano centrale è diviso in tre sezioni e ospita comodamente altrettanti adulti, scorre di 22 cm e ha gli schienali reclinabili all’indietro, il che permette di trovare con facilità la regolazione giusta per lasciare agio anche agli ospiti dei due sedili posteriori, che fuoriescono (basta tirare un comodo nastro di tessuto) dal pavimento del baule. Quest’ultimo è facilmente accessibile (la soglia è a 68 cm dal suolo) e, con gli ultimi due sedili ripiegati, ampio (oltre 500 litri). Se si viaggia in sette, il suo volume si riduce a 155 litri. 
 
La ripresa non è il suo forte
 
Basta poco per prendere confidenza con la Toyota Verso. Lo sterzo è leggero, il cambio ben manovrabile e la tenuta di strada sicura. Inoltre, l’estesa superficie vetrata consente di avere l’esatta percezione degli ingombri. Dà invece un po’ di fastidio l’eccessiva corsa dei pedali della frizione (leggera) e del freno, mentre allo sterzo si può solo imputare una precisione non da manuale nella guida più brillante. Certo, questa Toyota non è una sportiva, ma le sospensioni piuttosto dure (che non compromettono il comfort) assicurano una buona agilità nelle curve e la vivacità del motore in accelerazione (verosimili lo “0-100” in 11,3 secondi e la velocità massima di 183 km/h promessi dalla casa) invoglia a guidare con brio. Peccato che nelle riprese ai bassi regimi, per esempio in autostrada dopo un rallentamento, il 2000 fatichi a ritrovare smalto. Altro aspetto da migliorare, l’insonorizzazione: sia il rombo del motore in accelerazione sia i fruscii aerodinamici, quando si viaggia a 130 km/h, si fanno sentire. Infine, i consumi: secondo il computer di bordo, nel corso del test, su strade tortuose, abbiamo realizzato la discreta media di circa 13,5 km/l. 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Praticità. Molti portaoggetti, comandi principali ben disposti e sedili che si ripiegano e scorrono facilmente.
> Spazio. Abbondante in rapporto alla carrozzeria, non troppo ingombrante.
> Tenuta di strada. L’auto è ben piantata sulle quattro ruote e non crea difficoltà nella guida.
 
Difetti
> Presa Usb. Non è facilmente raggiungibile.
> Ripresa. È poco incisiva.
> Rumore. Il motore in accelerazione e i fruscii aerodinamici si fanno sentire.

 

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1998
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 91 (124)/3600 giri
Coppia max Nm/giri 310/1600-2400
Emissione di CO2 grammi/km 129
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 446/179/1620
Passo cm 278
Peso in ordine di marcia kg 1540
Capacità bagagliaio litri 155/982
Pneumatici (di serie) -

 

Toyota Verso
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
33
26
43
17
20
VOTO MEDIO
3,3
3.2518
139


Aggiungi un commento
Ritratto di MaxBramante
24 gennaio 2013 - 20:39
Io l'Auris sono andato a vederla proprio oggi ed'è un qualcosa di meraviglioso, ce n'erano 2, una argento e una bianca che era Hybrid, a trovarsela davanti è un botto di macchina, sembra una roba da 40,000 euro dal tanto che quel frontale bellissimo gli da imponenza, se gli metti vicino un i30 o una ceed ti sembrano macchinette cinesi al confronto e la golf 7 deve stare parecchio attenta perché l'Auris 2013 la marca stretta, sembra addirittura più premium della Golf all'apparenza e gli interni non sono mica tanto da meno infatti in italia già ne hanno vendute oltre 1,000 in pochi giorni (più di i30 in quasi un anno di commercializzazione) che se consideriamo il segmento e i tempi di magra del mercato sono un risultato strabiliante. Io vi direi, prima di giudicarle le auto, andatele a vedere di persona, a me l'Auris oggi ha a dir poco impressionato, ripeto, da l'idea di essere molto più costosa di quello che realmente costa.
Ritratto di Subaru_Impreza
26 gennaio 2013 - 18:44
Non esageriamo, sono andato alla Toyota x la GT86 e ne ho approfittato x dare un'occhiata alla nuova Auris: la linea non è male, anche se non originalissima, le finiture interne sono buone (la mia aveva i bordi dei sedili, volante ed altri dettagli in pelle, quindi una versione top direi), ma lo spazio scarseggia davvero, soprattutto dietro, il bagagliaio è scarsino e i motori sono fiacchi da morire... quindi non elogiamo troppo un prodotto che non lo merita.
Ritratto di antonioernesto
24 gennaio 2013 - 16:17
Perché trovate sempre tutto brutto? Avete visto bene dentro quali auto vi sedete? Ottima anche questa VERSO, come ottime sono molte delle auto di oggi anche se io ne preferisco un'altra. Ma è solo questione di gusti. Ditemi piuttosto come vanno le vostre auto, quanto consumano, come reggono la strada, quali sono i piccoli particolari non bene studiati...... etc. CERCHIAMO DI ESSERE MENO CRITICONI
Ritratto di Zack TS
24 gennaio 2013 - 19:33
1
ben detto, purtroppo qui fanno tutti i sofisticati......spero che abbiano tutti almeno una bmw per esprimere certi giudizi
Ritratto di MaxBramante
24 gennaio 2013 - 20:43
Che è una Toyota e su Alvolante, per qualche ancestrale motivo, le toyota devono sempre essere criticate a priori. Salvo poi lanciarsi in lodi sperticate e spesso immotivate su vw e aulin....cioè pardon audi.
Ritratto di Zack TS
24 gennaio 2013 - 21:09
1
ma non è quello il problema, ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione e qui da noi la maggior parte delle persone capiscono solo vw/audi o fiat quindi è normale leggere certi commenti.....ma qui sotto ho scritto un commento in cui dimostro oggettivamente (e non soggettivamente, visto che avendo una toyota si potrebbe pensare a un giudizio soggettivo) che questa non può essere considerata una cattiva auto.....a detta di alvolante ha come pregi proprio quelle caratteristiche che deve avere un'auto del genere
Ritratto di Zack TS
24 gennaio 2013 - 19:40
1
non c'è molto da dire, questa è un'auto valida.....la linea non deve essere bella, deve essere concepita in funzione dell'abitabilità che si vuole ottenere all'interno per un'auto di questo tipo.....gli interni non devono essere fantastici e lussuosi, non stiamo parlando di una berlina o di un coupé (quelle devono essere BELLE), devono essere solamente ERGONOMICI e funzionali....detto questo, andiamo a vedere i pregi: leggo SPAZIO e PRATICITA', cioè le uniche cose che deve avere veramente un'auto del genere......e la tenuta di strada che ovviamente deve essere non da sportiva ma adeguata.....conclusione: la macchina è oggettivamente riuscita, anche se l'ampio numero di guidatori di Bentley che commentano dicono il contrario ;)
Ritratto di PowerRS
24 gennaio 2013 - 20:09
4
Il frontale è molto riuscito, non si può dire lo stesso per il posteriore che è esente da restyling... non capisco perchè !! Se si fa un restyling è opportuno farlo bene !! L'interno sarà comodo e spazioso ma come già letto in altri commenti qui sopra, la plancia è inguardabile !!! La strumentazione centrale è proprio brutta.
Ritratto di ilovemultijet
24 gennaio 2013 - 20:30
2
mi fa impazzire ma non si puo certo dire che sia brutta,sempre meglio delle anonime mpv vw...questa ha la stessa qualità,se non superiore,senza essere banale e scontata di linea
Ritratto di fabri99
24 gennaio 2013 - 21:05
4
Davanti mi piace, dietro mi piaceva pure prima... Solo che è uno di quei restyling fatti... Male, più o meno come tutti i restyling: il frontale è molto bello, ma non si adatta al posteriore come linee, propio come su Fiesta, RCZ eccetera... Comunque mi piace, brava Toyota, secondo me, e pochi altri, i vostri nuovi modelli sono sì anonimi e freddi, ma cattivi e attraenti in qualche modo... Gli interni comunque sembrano bruttissimi: non dico che Toyota non faccia auto di qualità, anzi, ma alla vista in foto, quest'auto di qualità non ne trasmette... Che interni brutti, mamma mia... La Verso mi è sempre piaciuta, è una buona auto per quel che costa e, anche se preferisco certe avversarie sopratutto per le linee e per gli interni, credo sia un buon modo per spendere 20.000... Saluti ;)
Pagine