PROVATE PER VOI

Abarth 500: sensazioni uniche a caro prezzo

Prova pubblicata su alVolante di
maggio 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 39.900
  • Consumo medio rilevato

    13 km/l
  • Emissioni di CO2

    145 grammi/km
  • Euro

    6
Abarth 500
Abarth 500 695 1.4 16V T-jet Biposto
L'AUTO IN SINTESI

Direttamente derivata dal modello da competizione, la Abarth 695 Biposto è la più cattiva delle Abarth 500 per uso stradale: ha 190 CV, un assetto specifico, la carrozzeria modificata (è aggressiva, ma non volgare) e l’abitacolo è privato di tutto (manca perfino il divano) per contenere il peso dell’auto vicino a 1000 kg. Questa belva offre anche gustosi optional come il cambio a innesti frontali ma, così, il prezzo già salato lievita a dismisura.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
1
Average: 1 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
PER CHI NON ACCETTA COMPROMESSI
 
Votata alle prestazioni pure, questa versione Abarth 695 Biposto dispensa emozioni a non finire. Il 1.4 turbo è il più potente della gamma (ha 190 CV) ed è abbinato a un tradizionale cambio manuale. Spendendo ben 10.000 euro, c’è quello con innesti frontali (e si guadagna il differenziale autobloccante meccanico, indispensabile vista la potenza che si scarica sulle ruote anteriori). Sempre a cinque marce e con una bella torretta in leghe leggere che arricchisce l’abitacolo, è simile a quelli utilizzati nelle competizioni e dispone di una leva che scorre (con movimenti minimi) dentro un selettore a pettine.
VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
COME UN'AUTO DA CORSA
 
Plancia e comandi
La strumentazione analogica e digitale della Abarth 695 Biposto è quella, completa e di facile lettura, delle altre 500. Il display aggiuntivo da gara, che fornisce parecchie informazioni utili nell’utilizzo in circuito del mezzo, è alloggiato nella consolle e fa parte del kit Pista da 5.000 euro (include i sedili super avvolgenti con guscio in fibra di carbonio e le cinture a quattro punti). Un ulteriore kit (altri  5.000 euro) comprende elementi in fibra di carbonio come la fascia centrale della pancia e i pannelli delle porte.
 
Abitabilità
I posti sono soltanto due e offrono tutto l’agio necessario. I sedili racing (optional) presenti nella vettura in prova fasciano parecchio il corpo, ma non stringono eccessivamente i fianchi. Però, la posizione di guida è troppo alta per una sportiva e il volante non è registrabile in profondità.
 
Bagagliaio
Grazie all’assenza del divano, è capiente in rapporto alle dimensioni della vettura e offre un piano profondo 127 cm. La gabbia in lega di titanio non ruba spazio e, oltre a irrobustire la scocca, blocca il carico (in modo che, nelle frenante, non finisca nei posti anteriori).
COME VA
5
Average: 5 (1 vote)
È TUTTA DA GUIDARE
 
In città
Non fa proprio per lei. Assetto rigido, frizione dura da premere (l’esemplare in prova ha il cambio a innesti frontali) sono una vera tortura sul pavé e nel traffico. In compenso, l’auto è piccola e si parcheggia in un fazzoletto (ma il diametro di svolta è ampio).
 
Fuori città
I percorsi tortuosi sono il suo pane e, premuto il tasto Sport (lo sterzo s’indurisce e il motore acquista prontezza) il divertimento è garantito. Quest’Abarth 695 Biposto divora fulminea le curve, risponde all’istante ai desideri del guidatore mentre il cambio a innesti frontali è gradevolissimo da manovrare e veloce negli inserimenti (sono “secchi” e, in scalata, si può effettuare la “doppietta”). La tenuta di strada è notevole e i freni all’altezza delle elevate prestazioni.
 
In autostrada
Si possono mantenere facilmente medie elevate e, dopo un rallentamento, si guadagna velocità in pochi attimi. Ma, comfort è un concetto sconosciuto a questa piccola pistaiola: mancano il climatizzatore e la radio mentre la rumorosità è consistente. 
PERCHÉ SÌ
Aspetto
Cattivo e dal sapore “racing” è vistoso senza risultare eccessivo.
 
Freni
Sono potenti e ben modulabili.
 
Guida
Fa la gioia degli sportivi.
 
Motore
Ha grinta da vendere e non beve troppo.
PERCHÉ NO
Comfort
Non è la priorità di quest’auto, così vicina ai modelli da corsa.
 
Diametro di svolta
Così ampio non è il massimo nelle manovre.
 
Posizione di guida
Priva di regolazione in profondità per il volante, è troppo rialzata.
 
Prezzo
Si tratta di un mezzo da amatori, che non badano a spese.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1368
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 140 (190)/5500
Coppia max Nm/giri 250/3000*
Emissione di CO2 grammi/km 145
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia**
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 366/163/149
Passo cm 230
Peso in ordine di marcia kg 997
Capacità bagagliaio litri 255
Pneumatici (di serie) 215/35 R18

 

*in Sport; **vettura del test dotata di cambio a innesti frontali a 5 rapporti (10.000 euro)

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
    222 km/h 230 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 6,3   5,9 secondi
0-400 metri 14,6 155,9 km/h non dichiarata
0-1000 metri 26,8 192,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 29,8 190,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 29 182,7 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 7,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   11,6 km/litro 12,2 km/litro
Fuori città   16,4 km/litro 19,2 km/litro
In autostrada   11,1 km/litro non dichiarato
Medio   13 km/litro 16,1 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   35 metri non dichiarata
da 130 km/h   58,7 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   136 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,7 metri  

 

 

Abarth 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
235
109
68
43
58
VOTO MEDIO
3,8
3.818715
513
Aggiungi un commento
Ritratto di Michele Biotti
18 marzo 2016 - 15:18
E prima ti consiglio un corso di italiano scritto
Ritratto di Racing75
13 ottobre 2015 - 15:27
Però non è "scandaloso" quando Audi/VW truffa i suoi clienti in tempi di crisi costringendo magari a vendere la macchina, vero? Forse gli "Scandali" sono ben altri. Questa vettura, come altre sportive, VENDE BENE, basti pensare che snon già tutte prenotate con lunghe liste d'attesa, perchè FCA non dovrebbe farle? Ricordo che la macchina viene prodotta da impiegati e operai, e se un azienda vende CREA LAVORO, soprattutto in tempi di crisi! Sbaglio??
Ritratto di SuperMaserati
13 ottobre 2015 - 17:02
@RT ngelotto Racing75 Non sono un sostenitore del gruppo VAG e non giustifico, anzi non lo farei mai, le sue azioni quasi criminose. Ok viene prodotta da impiegati e operai, allora per questo dobbiamo elogiare ogni vettura giustificando i prezzi assurdi? Allora suppongo che apprezzerai anche la Cygnet giusto? 40 mila per una iQ ti sembra un prezzo giusto anche se viene prodotta da operai. Per concludere ribadisco il fatto che 50 mila per una piccola utilitaria sono DECISAMENTE troppi.
Ritratto di Racing75
13 ottobre 2015 - 20:29
Ma questa NON é una piccola utilitaria, non é una IQ venduta con stemma Aston Martin, questa vettura é una cosa del tutto eccezionale e unica nel suo genere! Vuoi che ti elenco i contenuti? Partiamo: motore potenziato con turbina garrett 1446, aspirazione OTA sportiva di derivazione Asetto Corse, intercooler frontale, cambio da corsa Bacci Romano tipo "Dog Ring" con innesti frontali ad H, assetto regolabile a ghiera Extreme Schocks, scarico dual mode con valvola a controllo elettronico Akrapovic, differenziale meccanico+differenziale elettronico, barre antirollio in Titanio, cerchi in lega ultra leggeri OZ Racing, impianto frenante Brembo a 4 pompanti on dischi forati, sedili Sabelt da corsa con cinture a 4 attacchi e schienale in fibra di carbonio, cruscotto, dam posteriore, dam anteriore e cofano in fibra di carbonio, computer di bordo AMX da corsa e alleggerimento dei pesi per stare sotto 1000kg... ti pare una 500 normale? E non ho elencato tutto, come ad esempio le carreggiate allargate! E nonostante il prezzo sono TUTTE prenotate, Mirafiori non riesce a star dietro alle richieste. Come vedi non é la solita automobilina pompata, é a livello di una Catheram o di una Lotus Elise, infatti si posiziona su questa fetta di mercato. Ah dimenticavo, i vetri della vettura sono in policarbonato, lo stesso delle auto da corsa...
Ritratto di SuperMaserati
14 ottobre 2015 - 16:30
La Cygnet offre un elegante set di pregiate valigie studiate per calzare a pennello nel bagagliaio della vettura, interni in pelle di qualità elevatissima, combinazioni praticamente illimitate dei colori delle pelli, sedili riscattabili, accensione key-less, plancia e consolle ridisegnate, interni con finiture ricercatissime, specchietti regolabili elettronicamente, griglia di alluminio (per gli esterni), fiancate abbellite da bocchette d'aria di alluminio, fanaleria anteriore rinnovata e fanaleria posteriore come quella della One-77, il tutto a 10.000 euro in meno della 500. Qui abbiamo due filosofie opposte: lusso vs sportività. Tuttavia entrambe le vetture hanno prezzi improponibili e vengono battute da auto con lo stesso prezzo ma di categoria superiore, auto più adatte e meglio studiate per svolgere la loro funzione.
Ritratto di Claus90
13 ottobre 2015 - 22:09
Concordo con racing 75
Ritratto di Michele Biotti
14 aprile 2017 - 11:27
Berline comode e veloci e auto track day non sono Abarth e non pungono come lo scorpione, la questione è che, se si è punti dalla coda dello scorpione, non si bada ai prezzi!
Ritratto di napolmen4
12 ottobre 2015 - 22:00
una'uto da corsa omologata!!!!! FANTASTICA
Ritratto di napolmen4
12 ottobre 2015 - 22:00
una'uto da corsa omologata!!!!! FANTASTICA
Ritratto di andrea120374
12 ottobre 2015 - 22:07
1
INUTILE
Pagine