PROVATE PER VOI

Audi Q2: bene la guida, poche le sviste

Prova pubblicata su alVolante di
febbraio 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 31.700
  • Consumo medio rilevato

    14,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    119 grammi/km
  • Euro

    6
Audi Q2
Audi Q2 1.4 TFSI S tronic cylinder on demand Sport
L'AUTO IN SINTESI

Prima crossover formato “tascabile” della casa tedesca (419 cm la sua lunghezza), l’Audi Q2 si distingue per il look spigoloso e ricercato. In questa versione, con il 1.4 turbo a benzina da 150 cavalli abbinato al rapido e morbido cambio robotizzato a doppia frizione, la vettura è anche divertente e brillante, oltre che sicura (potenti i freni). Il tutto senza richiedere grandi sacrifici dal distributore: i consumi sono bassi. L’abitacolo è ampio e la capacità del baule buona; quanto a finiture, però, la vettura presenta alti e bassi. Se da un lato, per esempio, la plancia è realizzata con cura, dall’altro i pannelli delle porte risultano meno riusciti. E, considerato il prezzo elevato, anche la dotazione di serie lascia a desiderare: include la frenata automatica d’emergenza, ma il Bluetooth si paga a parte, e accessori come le maniglie nel soffitto non sono neppure disponibili.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
TEMPERAMENTO SPORTIVO

L’Audi Q2 ha forme muscolose e un frontale imponente, che le conferisce una spiccata personalità; d’effetto, anche se finte, le generose prese d’aria ai lati del paraurti anteriore, incassate in spesse cornici color argento. La parte posteriore, con i semplici fanali squadrati, è sobria. Oltre che in color argento, il pannello che copre il montante posteriore (così largo da ridurre la visibilità) del tetto è disponibile anche in bianco, in due tonalità di grigio o in tinta con la carrozzeria. Dal punto di vista dinamico, questa piccola e ricercata crossover si segnala per il temperamento sportivo, assicurato anche da uno sterzo pronto che contribuisce alla buona agilità della vettura, e per i contenuti d’avanguardia. Il sofisticato e potente 1.4 turbo a benzina (150 CV), abbinato al cambio a doppia frizione S tronic, offre fluidità di guida e brio non comuni, pur con consumi contenuti. Questo motore presenta raffinate soluzioni volte al contenimento dei consumi: se si accelera poco, tra i 1400 e i 3200 giri quattro elettromagneti modificano la posizione della parte centrale degli alberi a camme affinché le valvole del secondo e del terzo cilindro restino chiuse, facendo così “lavorare” il doppio quelli esterni, situazione nella quale rendono meglio. Degni di nota anche i freni: garantiscono spazi d’arresto da record di categoria e, di serie, sono integrati del sistema di sicurezza Audi pre sense, che include la frenata automatica d’emergenza in grado di evitare, finché a 65 km/h, anche l’investimento di pedoni. L’abitacolo è ben accessibile davanti, non dietro: le porte corte non lasciano molta “luce” per i piedi.

Di aspetto essenziale e moderno, l’interno dell'Audi Q2 è esteticamente appagante e accogliente: riuscita la plancia, realizzata con materiali di qualità e arricchita di dettagli ricercati (come le bocchette rotonde del “clima”). Sottotono, invece, la plastica rigida che riveste gran parte delle porte: fanno eccezione il bel bracciolo e la fascia subito sotto i finestrini. E non ci sono vani refrigerati, né maniglie d’appiglio per chi siede sul divano. Realizzato in economia anche il cassetto nella plancia, privo di rivestimento e d’illuminazione. Molte le personalizzazioni disponibili: il pacchetto Look alluminio (85 euro) dell’esemplare in prova prevede inserti tipo metallo (anziché rossi) nella plancia, nella consolle e nelle porte. L’impianto d’infotainment MMI (a partire da 1.715 euro) è di ottimo livello e offre tante funzioni: dalla connessione con i telefonini, ai servizi internet, alla navigazione. Quanto alla dotazione di serie, la Sport è priva di Bluetooth (530 euro), “clima” automatico (665), cruise control (475 euro quello adattativo) e presa Usb (180 euro); ha di serie, invece, l’Audi drive select (che permette di variare su cinque impostazioni la risposta di motore, cambio, Esp e sterzo) e i cerchi in lega di 17” (entrambi assenti nella “base”, che costa 27.900 euro). Nei crash test effettuati nel 2016 l’Euro NCAP ha assegnato all’Audi Q2 il massimo punteggio, di cinque stelle: molto valida, in particolare, la protezione nell’urto laterale.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Quasi tutto ok

Plancia e comandi
I grandi strumenti nel cruscotto dell'Audi Q2 si leggono agevolmente e forniscono tante informazioni. Il computer di bordo, dal nitido schermo a colori di 3,5”, costa 410 euro e mostra pure le indicazioni del cruise control adattativo (475 euro). La posizione di guida (non troppo alta) è confortevole; i comandi sono ordinati. Al “pomellone” (fra i sedili) per l’infotainment bisogna fare l’abitudine: all’inizio è poco intuitivo. La Sport ha di serie comodi sedili con fianchetti più pronunciati (trattengono meglio il busto) e completi di estese e precise regolazioni manuali. La registrazione elettrica per il supporto lombare (col pratico tasto) costa 295 euro.

Abitabilità
Nonostante le dimensioni contenute (l’auto è lunga 419 cm), lo spazio per quattro adulti non manca. Ma una terza persona sul divano è “di troppo”: la seduta piatta è comoda, ma per chi siede al centro è d’intralcio il ringonfiamento nel pavimento. 

Bagagliaio
L’accesso non è stretto. Il fondo (sotto cui c’è il subwoofer dell’Audi Soundsystem, 310 euro) si può posizionare su due altezze. Il vano ha una forma regolare e dispone di anelli e ganci per il carico ma, ripiegato, il divano resta leggermente inclinato. Sotto la cappelliera trovano posto  (impilate una sull’altra) due “valigione” rigide. E ci sta ancora un paio di piccoli trolley. Non scomoda la soglia di carico a 74 cm dal suolo.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Bella la guida, ma la visibilità…

In città
Poco ingombrante e completata col comodo cambio a doppia frizione, nel traffico l'Audi Q2 non affatica. L’attivazione e disattivazione di due dei quattro cilindri (per ridurre i consumi) si fa sentire (in senso positivo) solo… al distributore: il consumo rilevato nel corso della prova (13,3 km/l) è basso, per una 1.4 a benzina con 150 CV. Le sospensioni fanno sentire solo le irregolarità più marcate. In retromarcia, però, si vede poco (470 euro i sensori di distanza).

Fuori città
L’auto invita alle andature spigliate: è facile da guidare, ha freni potenti e offre un’elevata tenuta di strada, con inserimenti in curva rapidi. Motore e cambio rispondono con immediatezza. Con l’Audi drive select su Dynamic, lo sterzo (comunque pronto) acquista più consistenza e il 1.4 rimane più “su di giri”. Anche in questa situazione la prova ha evidenziato consumi contenuti: in media, 17,9 km/l.

In autostrada
A 130 km/h, il 1.4 lavora a un regime relativamente basso (2650 giri in settima marcia), e l’accurato isolamento acustico dell’abitacolo non lo fa proprio sentire. A velocità sostenuta l’auto resta stabile anche transitando sui giunti di viadotti in curva. Pronta pure la ripresa dopo i rallentamenti. Non male il consumo medio registrato nel corso della prova su strada: 12,4 km/l.

PERCHÉ SÌ

Freni
Anche dopo lunghe sollecitazioni, l’impianto arresta la vettura in spazi ridotti.

Guida
Oltre che facile, è gradevole: la risposta dell’auto ai comandi è reattiva (preciso lo sterzo).

Infotainment
Si sceglie tra varie opzioni, con impianti moderni e che offrono svariate funzioni.

Motore/cambio
Morbidi nel funzionamento, assicurano una notevole efficienza, che limita la richiesta di benzina senza rinunce per le prestazioni

PERCHÉ NO

Accessibilità posteriore
Lo spazio per accedere ai posti dietro non è molto.

Dettagli
Il cassetto anteriore e le porte sono poco curati nella finitura. E, dietro, mancano le maniglie.

Dotazione
Quella di serie non comprende accessori “base” quali il Bluetooth, il cruise control, la presa Usb e il climatizzatore automatico bizona.

Visibilità posteriore
È resa difficile dai larghi montanti del tetto. Optional i sensori di distanza.

SCHEDA TECNICA
Carburante benzina
Cilindrata cm3 1395
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/5000-6000
Coppia max Nm/giri 250/1500-3500
Emissione di CO2 grammi/km 119
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Capacità di traino 1500
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 419/179/151
Passo cm 260
Peso in ordine di marcia kg 1280
Capacità bagagliaio litri 405/1050
Pneumatici (di serie) 215/55 R17

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 5000 giri   204,4 km/h 212 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,3   8,5 secondi
0-400 metri 16,2 140,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 29,7 174,7 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE S Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 27,5 174,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 26,6 175,7 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,2   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 6,0   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,3 km/litro 15,9 km/litro
Fuori città   17,9 km/litro 21,7 km/litro
In autostrada   12,4 km/litro non dichiarato
Medio   14,7 km/litro 19,2 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,7 metri non dichiarata
da 130 km/h   57,6 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,0 metri non dichiarato

 

Audi Q2
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
75
46
88
63
262
VOTO MEDIO
2,3
2.26779
534
Aggiungi un commento
Ritratto di grande_punto
14 novembre 2017 - 19:17
3
Ce ne vuole di coraggio...
Ritratto di littlesea
14 novembre 2017 - 16:04
2
Per la redazione, prego correggere il titolo in NON POCHE LE SVISTE e, riguardo i consumi, togliere il non dalla frase "non male i consumi in autostrada" (12,5 km/l in sesta ad un regime di rotazione di 2650 g/min...)...
Ritratto di Luzo
14 novembre 2017 - 16:04
il costo è un plus che chi vuole i 4 anelli si sobbarca volentieri, visto che anche in barbon ediscion pare esalti il loro status di 'ricchi'.
Ritratto di hulk74
14 novembre 2017 - 17:51
Scusate, non vorrei fare l'uccello del malaugurio, ma avete visto il prezzo?!?
Ritratto di ardo
14 novembre 2017 - 18:46
hai ragione. ma chi ha i soldi e vuole il brand, se ne frega. un appassionato che segue un po' l'automotive e non ha soldi da 'sperperare' bada più al sodo, e prende altro. il t-roc ad esempio è più bello ma soffre anche lui della 'sovrattassa suv'. ma il cliente li vuole, e il costruttore ci mangia sopra più del solito
Ritratto di littlesea
14 novembre 2017 - 21:42
2
Sovrattassa SUV?
Ritratto di ardo
14 novembre 2017 - 22:42
per dire che queste b-suv vag costano uguale le rispettive segmento c, a.sono peggio rifinite. esempio: t-roc e golf.
Ritratto di ardo
14 novembre 2017 - 22:55
tipo se vai a vedere, golf 1.5 tsi sport 26450 euri, t roc stessa motorizzazione advanced 27250 €. costa di più, è fondamentalmente la stessa macchina però a baricentro alto, ma ti da una 'lussuosa' plancia in plastica rigida, porte comprese. la golf è rifinita alla grande invece. per questo ho messo tra due 'apici' le parole 'sovrattassa suv'. paghi di più e hai di meno. una boutade, diciamo. adieu
Ritratto di ardo
14 novembre 2017 - 18:37
è una buona macchina questa. ha interni appaganti anche se meno rifiniti della corrispettiva a3, per via dell'assenza di floccatura nel cassetto portaoggetti e del centro porta in materiale rigido, ma se si va a vedere i rivali risulta la meglio rifinita insieme a mini countryman. un segmento, il b-suv, dove i costruttori cmq cercano di risparmiare dove possono, tanto si vendono facile. anche la linea mi piace, soprattutto dietro e la fiancata, ma il frontale ha qualche problema, forse la calandra è troppo grossa. il frontale non va. ad ogni modo ne ho viste un po' in giro, una nera con cerchi fa 19" e fari led, faceva la sua figura. il prezzo è alto, ma chi vuole un marchio premium se ne fotte. chi bada al prezzo,sceglie t-roc, rimanendo in vag, che ha lo stesso cambio eccellente, un motore altrettanto sofisticato 1.5 tsi, stessa guida piavevole, stesso ottimo sterzo. e rinuncia alle gommine, però ha un frontale riuscito rispetto a questa. i consumi sono ottimi. il multiair con 10 cv in meno in autostrada fa 11 km/l. la meccanica è ottima insomma, rimane sempre il dubbio sulle sospensioni posteriori. cmq anche il t-roc è una scelta al ribasso rispetto a golf però. che ha anche interni rifiniti con cura. con gli stessi soldi, se prendi b-suv ottieni qulche cosa in meno rispetto alla segmento c equivalente, almeno in vag. io prenderei una golf sport a tre porte coi cerchi da 18" .
Ritratto di Luzo
14 novembre 2017 - 19:11
Alla fine però questo super prezzo si ingegneria consuma come il il motore della vitara simo che quella è awd, e va uguale tranne che in ripresa (avendo l'automatico) e ci puoi scommettere va pure come le vari kia Hyundai psa mazda ecc ecc:quindi a che serve davvero una complicazione del genere?
Pagine
Annunci

Audi Q2 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Audi Q2 usate 201622.45026.12011 annunci
Audi Q2 usate 201719.00026.280104 annunci
Audi Q2 usate 201821.85027.250203 annunci
Audi Q2 usate 201926.40034.68018 annunci

Audi Q2 km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Audi Q2 km 0 201622.45026.12011 annunci
Audi Q2 km 0 201719.00026.240105 annunci
Audi Q2 km 0 201821.85027.250203 annunci
Audi Q2 km 0 201926.40034.68018 annunci