PROVATE PER VOI

BMW X1: fatta bene, costa tanto

Prova pubblicata su alVolante di
gennaio 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 44.100
  • Consumo medio rilevato

    16,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    133 grammi/km
  • Euro

    6
BMW X1
BMW X1 20d xDrive xLine Steptronic
L'AUTO IN SINTESI

Tutta nuova, la BMW X1 ha forme più importanti rispetto al modello che ha mandato in pensione: crescono abitabilità, piacere di guida e qualità degli interni. Il due litri da 190 CV è silenzioso e spinge forte già dai primi giri mentre il cambio automatico a otto marce vale tutti gli oltre 2.000 euro richiesti: è tanto rapido quanto dolce e sceglie sempre la marcia adeguata. La trazione è sulle ruote anteriori ma, in caso di necessità, l'elettronica invia la coppia anche alle posteriori. Il prezzo, però, è cresciuto parecchio: la nuova X1 è fra le suv medie più care. Nonostante la sua dotazione, per di più, sia tutt'altro che generosa.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
LE CURVE NON LA SPAVENTANO

La BMW X1, la più piccola fra le suv della casa tedesca, è tutta nuova: nasce sulla piattaforma comune alla Serie 2 Active Tourer e alle Mini più recenti. Accorciata di 4 cm e più alta di 3, sembra più “importante” della precedente. È migliorata nei materiali e nella guida, e offre maggior spazio: merito anche del motore, che ora è disposto trasversalmente, anziché longitudinalmente come sul vecchio modello (il cofano è quindi più corto e c’è più spazio a disposizione dell'abitacolo). Nei percorsi tortuosi è a proprio agio: il merito è anche dello sterzo a demoltiplicazione variabile Variable Sport Steering (è basato su una cremagliera con denti meno fitti alle due estremità: superati i primi gradi di rotazione del volante, il comando diventa più diretto), di serie dalla xLine provata. Il due litri a gasolio da 190 CV spinge con vigore fin dai bassi giri; il cambio automatico sportivo a otto marce (optional) sceglie sempre quella più adeguata ed è rapido e dolce. Nella xDrive (4x4) l’elettronica invia alle ruote dietro solo la coppia che serve (ma ci sono anche le versioni sDrive a trazione anteriore, a circa 2.000 euro in meno). La versione xLine è cara, e in più fa pagare il cruise control adattativo, l’avviso di cambio involontario di corsia, la frenata automatica e il sistema che riproduce i segnali stradali (nel pacchetto Driving Assistant Plus). La Sport e la M Sport offrono la stessa dotazione, ma aggiungono diverse ruote e paraurti più aggressivi. Cruise control, portellone elettrico, specchi elettrici e sensori di distanza posteriori li ha già la intermedia Advantage. Elevata la sicurezza: nei crash-test effettuati dall'Euro NCAP nel 2015 ha meritato cinque stelle (il massimo).

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
SPENDENDO PER QUALCHE EXTRA, SI VIAGGIA DA RE

Plancia e comandi
Nei materiali, il passo avanti rispetto al vecchio modello è evidente. La plancia della BMW X1 è rivestita da uno spesso strato morbido e, in questa versione, è impreziosita da inserti laccati neri; di serie ci sono l’illuminazione soffusa a led sotto le modanature e i rivestimenti parzialmente in pelle (quelli completi, optional, si estendono fin sopra i pannelli delle porte). L’elettronica è avanzata, ma intuitiva: sul “rotellone” di controllo del sistema multimediale è possibile tracciare col dito lettere e numeri. Il navigatore Connected Pro (che si paga a parte, e caro) integra un sistema che proietta sul parabrezza alcune indicazioni, la velocità e altri avvisi, permettendo così di tenere gli occhi sempre sulla strada. Luci e ombre per il cruscotto: è facile da leggere, ma la sua parte bassa viene nascosta dal volante e non riproduce le indicazioni del navigatore. 

Abitabilità
Quattro adulti viaggiano comodi quasi come nella X3 (che è più lunga di 22 cm). Il posto al centro del divano è penalizzato dal largo tunnel nel pavimento e dalla seduta. Per avere una posizione di guida corretta c'è però da spendere: si sta in alto, in una posizione non distesa e la poltrona di serie ha il minimo indispensabile delle regolazioni. Conviene spendere per i sedili sportivi (optional). 

Bagagliaio
Ampio, in relazione alla lunghezza della vettura, il baule: 505/1550 litri Il divano è diviso in tre parti, ciascuna con la seduta scorrevole (per dare più o meno spazio ai bagagli) e regolabile nell’inclinazione dello schienale (optional). Inoltre, può essere ripiegato elettricamente anche dal baule. La bocca del baule è ampia e di forma regolare; pratica la soglia, alla stessa altezza del piano di carico. Assai capiente il doppiofondo: è alto 20 cm, largo 67 e lungo 89. Non molti, però, i 44 cm sotto al tendalino.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
TUTTA DA GUIDARE, MA NON SCOMODA

In città
Le sospensioni elettroniche della BMW X1 (optional) rendono la vettura confortevole su fondi sconnessi e pavé. Grazie pure al cambio automatico, si riprende velocità con vigore anche da meno di 1000 giri. In manovra la telecamera posteriore (optional) aiuta; lo sterzo, però, non è “una piuma” (in manovra si fa un po' di fatica...). I sensori di distanza anteriori (anch'essi optional) integrano il sistema di parcheggio semiautomatico. Ok i consumi (14,7 km/l rilevati).

Fuori città
In modalità Sport, il cambio passa ai rapporti superiori un po’ più tardi; inoltre, il due litri si fa più vivace (allunga fino a “quota” 4500 giri) e gli ammortizzatori s’induriscono (pur conservando un buon assorbimento). È comunque in modalità Eco che garantisce i consumi migliori: 19,2 km/l registrati in media. Grazie allo sterzo pronto e preciso, in curva ci si diverte. E la trazione 4x4 aiuta sui fondi viscidi. Se, però, si guida con il sedile abbassato al massimo, sterzando a destra il bracciolo centrale intralcia. L'auto ha gomme larghe ma di mescola non sportiva, eppure i suoi limiti sono elevati. S’inclina un po’ in curva, ma la si sente sempre “in mano”.

In autostrada
A 130 km/h, in ottava marcia, il motore della BMW X1 lavora in silenzio (a 2100 giri), ma un tocco sull’acceleratore basta per sorpassare in un baleno. Se, però, l’asfalto non è dei più lisci, il rumore di rotolamento delle gomme è evidente. A tutta prova la stabilità nei curvoni e utile il cruise control adattativo: funziona fino a 140 km/h e fa parte del pacchetto Driving Assistant Plus, che include il sistema di mantenimento della corsia. La carrozzeria alta e l'elevata luce da terra non favoriscono i consumi che, comunque, non sono mai preoccupanti: 14,2 km/l in media.

Fuori strada
La parte bassa della carrozzeria è in plastica antigraffio, ma la vettura non è fatta per i percorsi severi: non è alta da terra e ha gomme con mescola e disegno stradali. Assenti le ridotte; ci sono un programma di guida per la marcia su neve e il sistema HDC, sigla che sta per Hill Descent Control (controllo della velocità in discesa): si aziona con un tasto e aumenta la sicurezza sui pendii ripidi e a bassa aderenza. Può essere attivato sotto i 35 km/h e permette di procedere senza toccare i freni fra i 6 e i 25 km/h (la velocità è regolabile con una rotella sulla razza sinistra del volante, ma per aumentarla si può usare il pedale del gas). Il sistema si disattiva oltre i 60 km/h e funziona anche in “retro”.

PERCHÉ SÌ

CAMBIO
La trasmissione automatica a otto marce (della giapponese Aisin, diversa dalla ZF montata negli esemplari della generazione precedente) è rapida e dolce, oltre che precisa.

FINITURE
Inserti lucidi, comandi gradevoli da azionare, belle illuminazioni a led e trattamenti morbidi: tutto quello che si vede e si tocca dà un’idea di qualità.

GUIDA
a vettura è assai più agile e precisa in curva della vecchia serie; e senza risultare scomoda o “nervosa” in velocità.

SPAZIO
Sarà pure più corta della precedente generazione, ma lo spazio per quattro abbonda. E il bagagliaio, oltre che di forma regolare, è anche ampio.

PERCHÉ NO

CRUSCOTTO
Il “cuscino” del volante può nascondere la parte bassa dello schermo multifunzione. Che non ripete le indicazioni del navigatore: bisogna acquistare il sistema che proietta i dati sul parabrezza.

DOTAZIONE
Anche nelle versioni più care (come la xLine provata) si pagano a parte importanti sistemi di sicurezza quali l’allarme di mantenimento della corsia.

LISTINO
È più “pesante” di quello delle rivali tedesche (Mercedes GLA e Audi Q3) mentre la Land Rover Evoque ha una dotazione più ricca.

RUMORE DI ROTOLAMENTO
Su asfalto non proprio liscio, le larghe gomme (optional, con i cerchi di 19’’) si fanno sentire.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1995
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 140 (190)/4000
Coppia max Nm/giri 400/1750
Emissione di CO2 grammi/km 133
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 444/182/160
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1550
Capacità bagagliaio litri 505/1550
Pneumatici (di serie) 225/50 R18

 

Dati dichiarati dalla casa.  Auto in prova equipaggiata con gomme Pirelli Cinturato P7 225/45 R 19 (optional).

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 4300 giri   222,9 km/h 219 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,1   7,6 secondi
0-400 metri 15,9 140,9 km/h non dichiarata
0-1000 metri 29,2 179,0 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE S Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 27,6 181,0 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 26,3 181,7 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,7   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 6,0   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,7 km/litro 17,2 km/litro
Fuori città   19,2 km/litro 21,7 km/litro
In autostrada   14,2 km/litro non dichiarato
Medio   16,1 km/litro 19,6 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,8 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,0 metri 11,4

 

Prestazioni rilevate in Sport e consumi in Eco Pro. Dati ufficiali con il cambio automatico e i cerchi di 19’’.

BMW X1
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
74
66
34
20
39
VOTO MEDIO
3,5
3.497855
233
Aggiungi un commento
Ritratto di Strige
3 agosto 2016 - 21:33
sulla giulia ci andrei piano, concordo che è bella, concordo che è più veloce della BMW, concordo che possa dare più piacere di guida della BMW, ma un conto è essere una vettura coi controfiocchi (la giulia) e un conto è venderla. Se tra 5 anni, la giulia venderà un po' meno della BMW avrà fatto centro, se invece, dopo il boom (e ci metto la mano sul fuoco che ci sarà), non crescerà e non prenderà quote di mercato agli altri, sarà una bellissima auto che ha fallito (e sono tante le auto bellissime ma che purtroppo non hanno venduto e hanno dovuto smettere di produrle). Quindi aspettiamo con la giulia, le auguro tutto il meglio, ma ancora non ha fatto nulla.
Ritratto di Strige
3 agosto 2016 - 21:29
ho letto che sia stata la fiat ad introdurre la trazione anteriore per le auto comuni e fece il boom (mi pare che fosse la 127, vado a memoria). La BMW invece è sempre rimasta fedele alla tp, e lo è tutt'ora. La BMW ha deciso che a chi piace il marchio, ma non capisce una cippa di ta/tp, che senso ha spendere soldi e vendergli la TP? magari poi montano le catene davanti? Quindi dalla serie 3 in su (auto da intenditori) tp, per le altre auto del popolo la TA va più che bene (FIAT docet)
Ritratto di PopArt
3 agosto 2016 - 21:44
La prima auto a trazione anteriore è stata la Citroën Traction Avant, giusto per essere precisi. Purtroppo quello che dici è vero riguardo alle scelte commerciali di BMW, hanno capito che ci sono i polli che spendono una fortuna per le loro auto solo per il marchio. Una qualunque Kuga o 3008 non hanno niente da individiare a questa insipida X1.
Ritratto di Magnificus
3 agosto 2016 - 14:10
Personalmente la trovo molto ben fatta.comunque di questo segmento premium preferisco la land rover evoque...sul generalista per risparmiare un po' di euro la kuga o tiguan
Ritratto di Mattia Bertero
3 agosto 2016 - 14:25
3
X1. Mi piace ma con la TA ha fatto un passo indietro. Prezzo spropositato nonostante sia rifinita molto bene e con materiali di qualità ma meccanicamente...non so se la prenderei.
Ritratto di rallo
3 agosto 2016 - 15:13
Un "suv" trazione anteriore, per di più BMW non si può sentire. Sulla qualità non c'erano dubbi: assemblaggio e attenzione per i dettagli sono il fiore all'occhiello di BMW, ma con il cambio di trazione hanno fatto non uno ma dieci passi indietro. Speriamo se ne rendano conto in futuro e non ripetano questo errore.
Ritratto di Claus90
3 agosto 2016 - 15:54
Inutile aggiungere altro "Al Volante" ha già detto tutto, l'auto su motore;ripresa;cambio;sterzo, ha 5 stelle adesso l'auto è migliorata anche nel design ha un area più massiccia più da SUV e non più da station wagon rialzata come nel caso della precedente x1, insomma superato lo shock del listino di chi può permettersela quest' auto è un gioiellino, la ciliegina sulla torta sarebbe stata la trazione xdrive.
Ritratto di v8sound
3 agosto 2016 - 16:49
Personalmente non mi entusiasma, come del resto tutti i suv dell'attuale gamma BMW. Trovo la linea esterna piuttosto pesante, inoltre gli interni, che saranno pure ben assemblati, non mi convincono del tutto: non hanno né la sportività né l'eleganza di altre produzioni della casa, mi danno l' idea di qualcosa di poco ricercato. Emblematica la leva del cambio: non potevano piuttosto dotare l' X1 di qualcosa di più convincente a livello di design? Non mi pare che a Monaco manchino ottimi esempi in proposito, e invece, cos'hanno messo? Un comando che assomiglia a quello di un furgone vintage...
Ritratto di Sepp0
3 agosto 2016 - 19:24
Molto meglio della prima serie, ma il prezzo è una follia.
Ritratto di luperk
3 agosto 2016 - 22:12
Una volta la x1 era una buona auto. Un auto che derivava da una piattaforma a trazione posteriore, con un 6 cilindri da 300 cv disponibile, con uno sterzo ottimo, a differenza di quello scarso dei modelli attuali e con delle sospensioni con un'ottima messa a punto. Adesso è un piccolo crossover come tante altre. Peccato
Pagine
Annunci

bmw x1 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
bmw x1 usate 201210.90014.36028 annunci
bmw x1 usate 201311.00015.86035 annunci
bmw x1 usate 201412.99017.60055 annunci
bmw x1 usate 201514.50022.67042 annunci
bmw x1 usate 201617.95028.70078 annunci
bmw x1 usate 201724.50031.25074 annunci
bmw x1 usate 201839934.97061 annunci

bmw x1 km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
bmw x1 km 0 201633.50035.4403 annunci
bmw x1 km 0 201729.90035.5607 annunci
bmw x1 km 0 201824.60038.25038 annunci