PROVATE PER VOI

Citroën C3 Aircross: versatile e poco assetata

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2017
Pubblicato 15 gennaio 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 21.500
  • Consumo medio rilevato

    18,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    104 grammi/km
  • Euro

    6
Citroën C3 Aircross
Citroën C3 Aircross 1.6 BlueHDi 100 CV Shine
L'AUTO IN SINTESI

Poco più lunga di un’utilitaria (416 cm da paraurti all’altro), la Citroën C3 Aircross è una crossover che all’aspetto modaiolo unisce interni spaziosi ricchi di soluzioni funzionali, oltre che assemblati con discreta cura (ma le plastiche sono rigide). Promossa la dotazione, che prevede i sistemi di sicurezza indispensabili sin dall’allestimento base. Le sospensioni filtrano bene le irregolarità dell’asfalto e, per un’auto da famiglia, la precisione dello sterzo non è male. Adeguati i 99 CV del 1.6 a gasolio, che si è rivelato davvero parco, ma anche un po’ rumoroso. Aggiungendo il Grip Control abbinato alle gomme M+S (che tuttavia penalizzano le frenate sull’asciutto), ci si può togliere qualche soddisfazione anche fuori dall’asfalto.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
2
Average: 2 (1 vote)
Frenata
2
Average: 2 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Ha un look da “dura” e non teme gli sterrati 

È la variante “stile suv” della C3 berlina, rispetto alla quale è di 16 cm più lunga (per un totale di 416 cm) e ha la luce a terra aumentata a 17,5 cm (un paio in più): complici i fascioni in plastica che proteggono le parti più esposte della carrozzeria, la Citroën C3 Aircross è adatta anche al fuori strada leggero. Si inserisce in quest’ottica il Grip Control, optional presente nell’esemplare in prova, abbinato ai cerchi di 17” e alle gomme 215/50 di tipo M+S (Mud and Snow, fango e neve): è un controllo di trazione adattabile a diversi tipi di terreno (tramite una manopola nella consolle) e che integra l’Hill Assist Descent, ossia il sistema che in discesa limita automaticamente la velocità della vettura a 3 km/h, cosicché chi guida possa concentrarsi sulla sola gestione della traiettoria. La Citroën C3 Aircross è piacevole da guidare: le sospensioni non troppo soffici la rendono godibile fra le curve e lo sterzo è abbastanza preciso per questo tipo di vettura; in frenata, però, è bene ricordare che le gomme M+S allungano gli spazi d’arresto. Equilibrato nelle prestazioni, seppure non generoso in allungo, il 1.6 a gasolio da 99 CV della versione in prova è poco assetato, ma più rumoroso che nella variante da 120 CV; quest’ultima è anche provvista di un cambio a sei marce più manovrabile di quello, a cinque rapporti, abbinato alla motorizzazione meno potente; resta comunque il fatto che chi vuole l’automatico, non essendo questo abbinabile alle motorizzazioni diesel, deve rivolgersi alla 1.2 turbo a benzina da 110 CV.

Pensata all’insegna della versatilità, la Citroën C3 Aircross è ben realizzata anche all’interno, dove il molto spazio a disposizione di passeggeri e bagagli su può modulare con facilità grazie al divano scorrevole. Quest’ultimo è di serie per l’allestimento Shine, il più completo, assieme al navigatore, ai cerchi in lega e al Connect Box (un dispositivo che supporta servizi informativi e di chiamata anche automatica di soccorso, sempre attivi e gratuiti, in Italia e all’estero); si tratta di accessori a richiesta per l’intermedia Feel, che ha pure il “clima” manuale anziché automatico. Alla base della gamma c’è la Live: è già dotata di avviso di involontario abbandono di corsia, del sistema che mostra nel cruscotto i limiti di velocità e del cruise control, ma priva di “clima”, radio, vivavoce, retrovisori elettrici riscaldabili e barre sul tetto. Sul fronte sicurezza arrivano buone notizie anche dalle prove Euro NCAP, superate nel 2017 con buoni punteggi nei diversi ambiti di verifica e riassunte (nonostante l’assenza degli airbag per le ginocchia) dalle cinque stelle corrispondenti alla valutazione massima complessiva.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Lo stile messo in pratica

Plancia e comandi  
Esteticamente al passo coi tempi e assemblata con cura, la plancia della Citroën C3 Aircross è realizzata in plastica rigida, ma può essere arricchita da una fascia morbida (optional) con trama in rilievo. Al centro si erge lo schermo tattile di 7” dal quale si gestiscono sia l’impianto multimediale con navigatore, sia il “clima” automatico (salvo il disappannamento rapido, attivabile da un pulsante per evitare eccessive distrazioni); previsto anche il supporto dei protocolli Android Auto e Apple CarPlay. A portata di mano gli altri (pochi) comandi fisici nella consolle, fra i quali il pulsante per avviare il motore. Attingendo alla lista degli optional si può avere l’head-up display, che mostra informazioni in aggiunta a quelle visualizzate dallo schermo multifunzione (3,5”) posto fra i due quadranti analogici del cruscotto.

Abitabilità  
L’abitacolo della Citroën C3 Aircross è arioso e, anche con il tetto apribile in vetro (optional, include una tendina a comando elettrico), per sfiorare il soffitto con la testa si dev’essere più alti di 190 cm. Davanti c’è parecchia libertà di movimento e si apprezzano le poltrone con schienale regolabile in continuo tramite manopola (fatto raro per la categoria), mentre c’è da segnalare l’assenza della regolazione lombare. L’agio per le gambe non manca nemmeno per chi viaggia sul divano: la seduta – che come lo schienale è frazionata 60:40 – è scorrevole e può essere arretrata di 15 cm, ed essendo piatta può accogliere senza troppi problemi un terzo passeggero. Non manca lo spazio per riporre qualche oggetto: il cassetto nella plancia è ampio e refrigerato (ma privo di rivestimento e della possibilità di escludere l’ingresso dell’aria).

Bagagliaio 
Imboccatura ampia e regolare (come lo è la conformazione interna), soglia dotata di una protezione in plastica e non troppo lontana da terra (68 cm), divano scorrevole e con schienale regolabile oltre che abbattibile: molti gli elementi della Citroën C3 Aircross che concorrono alla praticità, e il vano, con i suoi 410-520/1289 litri di capacità, si colloca al vertice della categoria. Accresce la flessibilità il pavimento che può essere tenuto a filo della soglia di carico o ribassato di 12 cm per portare a 59 cm lo spazio utile sotto la cappelliera (il subwoofer dell’hi-fi è in un vano laterale e non interferisce nell’operazione).

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
Disinvolta su ogni percorso

In città 
Il brio del 1.6 diesel (che alza un po’ la voce in accelerazione) permette di divincolarsi facilmente dal traffico, e la discreta visuale di cui si gode favorisce nelle manovre e nelle immissioni; chi desidera la pur utile retrocamera deve, però, acquistarla all’interno di pacchetti di optional che comprendono pure i sensori di distanza anteriori. Niente male il comfort sul pavé della Citroën C3 Aircross, anche in presenza dei cerchi di 17” con gomme ribassate, e contenuti i consumi, nonostante l’assenza dello Stop&Start (abbiamo percorso 16,1 km/l).

Fuori città 
Anche senza avere pretese sportive - le sospensioni non eccessivamente rigide lasciano percepire un leggero rollio - la Citroën C3 Aircross è maneggevole fra le curve, complice anche lo sterzo preciso e abbastanza diretto. A smorzare i pruriti sportivi ci sono, però, le gomme M+S, che fanno crescere gli spazi di frenata e anticipano il momento in cui l’avantreno inizia ad allargare, progressivamente, la traiettoria nelle curve strette. Il motore è vivace soprattutto ai bassi regimi, ma evidenzia scarse capacità d’allungo, tanto che già a 3500 giri conviene mettere mano al cambio (dalla manovrabilità migliorabile) e passare al rapporto superiore. Bassa la richiesta di gasolio, con 22,7 km/l rilevati.

In autostrada 
La vettura è sicura anche a velocità elevata (tuttavia, nelle lunghe curve in appoggio lo sterzo può richiedere micro-correzioni) e il motore, almeno fino ai 130 km/h (quando, in quinta marcia, lavora a 2300 giri) risulta bene insonorizzato; non altrettanto efficace, invece, l’isolamento dell’abitacolo rispetto ai fruscii aerodinamici, che non sono particolarmente fastidiosi ma si fanno sentire. Ragionevoli i 15,2 km/l di consumo rilevato.

PERCHÉ SÌ

Abitabilità
Lo spazio è adeguato alle esigenze di quattro adulti e ospitarne un quinto non è un problema: merito anche del divano piatto.

Bagagliaio
Ampio e regolare, si giova pure del divano scorrevole e con schienale regolabile nell’inclinazione (oltre che abbattibile).

Consumi
Basso anche in citta: il 1.6 diesel vanta un notevole rendimento e viene favorito dalla contenuta massa della vettura.

Sospensioni
Riescono a essere efficaci nel controllare il rollio in curva, ma senza far sobbalzare sullo sconnesso (neppure con i cerchi di 17”).

PERCHÉ NO

Cambio 
È un manuale poco manovrabile poiché contrastato negli innesti. E manca l’alternativa dell’automatico, non disponibile nemmeno in opzione.

Regolazione lombare
Non è prevista, neppure a pagamento: probabili i problemi di affaticamento per chi trascorre molte ore alla guida.

Spazi d’arresto
Le gomme M+S (optional presente nell’esemplare in prova assieme al Grip Control) li fanno allungare sensibilmente. 

Voce del motore
Si fa sentire in accelerazione, a differenza di quanto accade per l’altro diesel in gamma, di pari cilindrata ma con 120 CV.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1560
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 73 (99)/3750
Coppia max Nm/giri 254/1750
Emissione di CO2 grammi/km 104
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 416/176/165
Passo cm 260
Peso in ordine di marcia kg 1203
Capacità bagagliaio litri 410-520/1289
Pneumatici (di serie) 205/60 R16
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 3100 giri   173,9 km/h 175 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 12   11,5 secondi
0-400 metri 18,2 120,7 km/h 18 secondi
0-1000 metri 33,8 150,4 km/h 33,1 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 36,9 147,0 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 36,8 137,3 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4a 10,6   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 16,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   16,1 km/litro 22,2 km/litro
Fuori città   22,7 km/litro 27,0 km/litro
In autostrada   15,2 km/litro non dichiarato
Medio   18,2 km/litro 25,0 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   42,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   73,2 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,8 metri 10,8

 

Citroën C3 Aircross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
34
36
30
20
42
VOTO MEDIO
3,0
3
162
Aggiungi un commento
Ritratto di Dr.Torque
15 gennaio 2019 - 23:34
Originale, funzionale ed economica. Nella sua categoria ha molto senso a mio parere, magari con il benzina.
Ritratto di Giulk
16 gennaio 2019 - 09:39
Ma solo a me il prezzo sembra alto per una auto del genere?
Ritratto di alpi65
16 gennaio 2019 - 10:05
Chissà se con quattro persone e a pieno carico il tre cilindri c'è la fa è sopratutto quanto consumerà
Ritratto di fastidio
16 gennaio 2019 - 13:37
4
questa scalza la lancia ypsilon dal premio "auto bomboniera"
Ritratto di Carlo 63
16 gennaio 2019 - 16:25
Difetti: Riflesso del cruscotto sul parabrezza appena c'è un po' di sole devi tenere gli occhi bene aperti altrimenti rischi di cecchinare qualcuno. 2) clima manuale non permette di ripartire l'aria sopra e davanti, o una o l'altra. Quindi o lo metti al max sul parabrezza (col caldo torrido) ed è appena sufficiente, oppure ti becchi i dolori se opti per le bocchette centrali.
Ritratto di ViAdoro
16 gennaio 2019 - 20:45
Su nessuna auto ho mai avuto la ripartizione parabrezza/davanti, solo parabrezza/piedi.
Ritratto di Mattia Bertero
17 gennaio 2019 - 18:28
3
L'avevo considerata come il mio Crossover prima di decidere su Stonic, ha dalla sua una grande abitabilità e comodità. Però come linea da vivo proprio no, originale senza dubbio ma non ha incontrato i miei gusti.
Ritratto di ferny1960
25 aprile 2019 - 20:04
fantastica baule enorme,linea moderna fuori dagli schemi,la 500x beve come una ferrari e,non ha cofano come si fa a non capirlo va bene parlare a vanvera ma almeno informarsi
Ritratto di lidel
28 aprile 2019 - 00:04
1
da possessore di una c3 aircross shine eat6 con interni base e non sono per niente soddisfatto: troppe plastiche rigide (non c'è una singola plastica morbida!) , troppe vibrazioni (già portata 2 volte in assistenza per risolvere questi fastidi ma ci sono ancora), mancanza full led e cruise adattivo, tutto via touchscreen ( è abbastanza pericoloso). mi pento amaramente di aver preso questo bidone a 4 ruote e non appena mi sistemo, me ne disfo alla svelta. state lontani da questo vero e proprio tombino! mai piu' citroen in vita mia!!
Pagine
Annunci

Citroen C3 aircross usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Citroen C3 aircross usate 201715.80015.8802 annunci
Citroen C3 aircross usate 201813.49015.77049 annunci
Citroen C3 aircross usate 201916.30019.5105 annunci

Citroen C3 aircross km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Citroen C3 aircross km 0 201715.80015.8802 annunci
Citroen C3 aircross km 0 201813.49015.77049 annunci
Citroen C3 aircross km 0 201916.30019.5105 annunci