PROVATE PER VOI

Citroën C4: morbida su strada, “dura” nel look

Prova pubblicata su alVolante di
aprile 2021
Pubblicato 10 aprile 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.400
  • Consumo medio rilevato

    18,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    120 grammi/km
  • Euro

    6d
Citroën C4
Citroën C4 1.5 BlueHDI 131 CV Shine EAT8

L'AUTO IN SINTESI

La Citroën C4 è una media che richiama nello stile filante le suv-coupé, e gioca le sue carte migliori nel comfort. Ha interni ampi, accoglienti e accessoriati di tutto punto, sedili comodi, sospensioni morbide e, in questa versione, anche un cambio automatico dagli innesti inavvertibili: tutte cose che limitano l’affaticamento del guidatore e dei passeggeri nei viaggi. Il 1.5 diesel è economo (soprattutto in autostrada) e brioso, e l’agilità è buona: solo esagerando, il rollio e il beccheggio diventano eccessivi. Discreta la frenata, non delle migliori la visibilità posteriore e generosa la dotazione, che comprende anche molti aiuti alla guida elettronici. 

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Aiuti alla guida
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

BEN DOTATA E AMPIA

Tutta nuova, l’ultima edizione della Citroën C4 è una media che richiama le suv-coupé: le forme, piuttosto aggressive, abbinano ampie protezioni in plastica nera, con fiancate alte e una coda filante (il lunotto è diviso in due parti dallo spoiler ed è privo di “tergi”, cosa che limita la visibilità). In realtà, questa vettura punta molto sul comfort. L’abitacolo ampio, accogliente e ricco di accessori, gli ammortizzatori con fine corsa idraulico al posto di quello in gomma e il valido cambio automatico limitano lo stress di guida e fanno viaggiare rilassati i passeggeri.

Il 1.5 diesel della della Citroën C4 non consuma tanto e fornisce i suoi 131 cavalli con prontezza, garantendo una guida facile e spigliata (anche l’agilità è buona, grazie allo sterzo pronto e diretto). Solo affrontando le curve con molta grinta si nota un certo rollio, e le ruote strette (seppur di 18” di diametro) causano qualche perdita di aderenza. Che comunque resta facile da gestire, grazie all’omogeneità delle reazioni e al rapido intervento del controllo elettronico di stabilità Esp.

La frenata si modula bene, ma gli spazi d’arresto non sono da record. La Citroën C4 costa meno di molte rivali e non lesina nella dotazione: già la meno costosa Feel Pack propone di serie il “clima“ bizona, i fari full led, il navigatore. E, per la sicurezza (a tal proposito, manca ancora il giudizio dell’Euro NCAP) si può contare sulla frenata automatica d’emergenza, sul sistema che evita le uscite involontarie di corsia, e anche sull’head-up display (utile complemento “anti-distrazione” a un cruscotto piccolo e non generoso nelle informazioni). La Shine, poi, aggiunge parecchio altro. Come il cruise control adattativo, i sensori di distanza anteriori, l’accesso senza chiave e i sedili in tessuto ed ecopelle.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
ORIGINALE E BEN ACCESSORIATA

Plancia e comandi
Lo stile è lineare, ma non manca qualche tocco di originalità. Come il volante piatto nelle parti alta e bassa, il cruscotto con illuminazione soffusa sui lati (ma il display di soli 5” propone solo poche informazioni insieme) e le bocchette dell’aria sdoppiate. Le funzioni principali del “clima” automatico si gestiscono con tasti e pomelli, ma per la direzione dei flussi si deve passare dal display centrale: nulla di difficile, ma è un passo in più, che può distrarre. I portaoggetti non mancano, e ci sono tanti particolari che migliorano la vita a bordo (come le plafoniere molto curate, e il supporto per tablet estraibile di fronte al passeggero anteriore); precisi i montaggi e discreta la qualità delle plastiche. Il sistema multimediale della Citroën C4 prevede una grafica non sempre intuitiva, ma lo schermo tattile di 10’’ è abbastanza reattivo, l’audio è fedele e di serie ci sono il navigatore, Android Auto e Apple CarPlay. 

Abitabilità
La Citroën C4 offre tutto lo spazio che serve per quattro adulti, anche alti. Meritano una menzione i sedili anteriori Advanced Comfort, che garantiscono una comodità e una serie di accessori rari in auto di questa categoria. Realizzati con imbottitura a rigidità differenziata, sono regolabili anche nell’altezza e nel supporto lombare. L’auto del test, poi, montava quelli optional: rivestiti in pelle ed ecopelle, con funzione di massaggio e con la poltrona del guidatore riscaldabile e regolabile elettricamente. Dietro, è abbondante lo spazio per chi siede sui lati: si sta quasi a gambe distese. Al centro, invece, lo schienale è duro, il soffitto è più basso di sette cm e l’alto tunnel sul pavimento intralcia i movimenti dei piedi.

Bagagliaio
La capienza (380 litri a divano su e 1250 abbassandolo e caricando fino al soffitto) è abbastanza buona, ma ci sono auto simili che caricano un po’ di più (soprattutto a schienali reclinati, per via della forma filante del tetto della Citroën C4). L’apertura è ampia, ma con soglia di carico non proprio bassa, a 73 cm da terra; utili i due ganci appendiborse, le due cinghie di fissaggio e la (pur piccola) botola passante nello schienale. Ok le finiture: il feltro riveste tutto il vano e, per non rischiare di impigliarsi nei bagagli in fase di carico, il gancio che chiude il portellone è celato da una mostrina. Il pianale è posizionabile su due livelli: tenendolo in basso, l’altezza i 54 cm disponibili sotto la cappelliera bastano per porre una sull’altra le due grandi valigie che utilizziamo solitamente per le prove.

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
DISINVOLTA, SE NON LE CHIEDI TROPPO

In città
Oltre alla morbidezza con cui affronta le asperità della strada, la Citroën C4 ha dalla sua un 1.5 pronto, progressivo e poco rumoroso, un cambio automatico dagli innesti inavvertibili e uno sterzo diretto e leggero. L’assenza del tergilunotto è fastidiosa, ma per le manovre ci sono la telecamera e i sensori di distanza. Non male i consumi: abbiamo misurato 16,7 km/litro (leggi qui come facciamo le prove).

Fuori città
Sugli 80 km/h inizia a farsi sentire l’aria che scorre sulla carrozzeria, ma per il resto il comfort è notevole: l’auto sembra “fluttuare” sull’asfalto. Buoni i consumi della Citroën C4 (22,7 km/l rilevati) e anche la prontezza nei cambi di direzione; andando forte, però, il beccheggio, il rollio e le gomme strette causano frequenti perdite di aderenza (subito risolte dall’Esp).

In autostrada
Grazie all’ottava marcia, a 130 orari il quattro cilindri trotta silenzioso a 2200 giri, consumando poco: 16,7 km/l. I fruscii sono più omogenei che a media velocità e non danno fastidio, mentre il cruise control adattativo e il centraggio in corsia riducono l’affaticamento e lo stress. Pronte le riprese dopo i rallentamenti.

PERCHÈ SÌ

ABITABILITÀ
C’è tanto spazio per quattro; anche dietro si possono allungare le gambe.

CAMBIO
L’automatico ha ben otto marce e si adatta al tipo di vettura con la sua dolcezza. Ma anche la prontezza di risposta non è male.

COMFORT
Le irregolarità dell’asfalto si sentono poco, i sedili sono comodi e l’insonorizzazione è piuttosto buona.

DOTAZIONE
L’auto costa meno di molte rivali, eppure offre di serie una lunga lista di accessori utili.

PERCHÈ NO

CRUSCOTTO
Piccolo com’è, dà poche informazioni insieme. E alcune non sono leggibili “al volo” da chi non vede con dieci decimi.

QUINTO POSTO
La zona centrale del divano è molto meno accogliente e spaziosa di quelle laterali.

SPAZI DI ARRESTO
Da una media così recente ci saremmo aspettati frenate un poco più “corte”.

VISIBILITÀ POSTERIORE
Il lunotto in due parti e senza “tergi” non aiuta, soprattutto col brutto tempo.

SCHEDA TECNICA

Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1499
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 96 (131)/3750
Coppia max Nm/giri 300/1750
Emissione di CO2 grammi/km (ciclo WLTP) 120
Distribuzione XXX valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 436/180/153
Passo cm 267
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1324
Capacità bagagliaio litri 380/1250
Pneumatici (di serie) 195/60 R18
Serbatoio litri 50

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 4000 giri   198,2 km/h 206 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,3   9,5 secondi
0-400 metri 17,2 130,5 km/h 16,9 secondi
0-1000 metri 31,6 166,4 km/h 30,8 secondi
       
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 29,5 165,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 28,1 166,7 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 7,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato*
In città   16,7 km/litro 19,2 km/litro
Fuori città   22,7 km/litro 25,6 km/litro
In autostrada   16,7 km/litro 20,0 km/litro
Medio   18,8 km/litro 21,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,2 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,9 metri 10,9


*Nel ciclo WLTP.

Citroën C4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
58
53
27
31
66
VOTO MEDIO
3,0
3.02553
235


Aggiungi un commento
Ritratto di Vincenzo1973
11 aprile 2021 - 21:09
Avendo una 500l e reputandola un ottima auto non posso che essere in disaccordo. È spaziosissima, comodissima a dispetto delle dimensiononi esterne..
Ritratto di appennino
11 aprile 2021 - 21:26
Bene Vincenzo sono felice per te.hai comprato quello che ti serve,e certo che è grande dentro è uno scatolone con le ruote al pari di un furgoncino.io parlavo di linee,stile proporzioni dei volumi...poi l'ho avuta a noleggio e tanto comodissima non l'ho trovata in quanto rumorosa scarsa come sospensioni ma non avevo nessuna aspettativa, mi serviva per andare da un luogo a ad un altro.
Ritratto di Claus90
11 aprile 2021 - 19:49
Le Citroen degli ultimi 10 anni sono inguardabili per me e spero vivamente che cambino stile al piu' presto, ricordavo le Citroen come auto tecnologiche ed evolute, probabilmente era solo fumo e marketing, attualmente le percepisco come auto di scarsa qualità con un design di auto da cartone animato, invece Peugeot sforna davvero auto belle ed interessanti.
Ritratto di diegoscotto
12 aprile 2021 - 10:52
immagino l'accoppiata FAP + SCR chissà quante lampadine si accenderanno sul cruscotto dopo i 50 mila km
Ritratto di Marcello Emanuele
12 aprile 2021 - 13:27
L'ho provata, è un'auto comodissima e agile nelle curve, non consuma niente e in autostrada si viaggia in completo comfort grazie al silenzio e ai sedili imbottiti (d alta qualità). Per me un'auto premium che può fare concorrenza alla X2, alla Q2 e alla GLA. Il prezzo è giusto per tutto ciò che offre, compresa la tecnologia avanzata, e ha anche la cam che riprende la strada come nelle Tesla. A questo punto direi che è meglio la C4 elettrica che la Tesla, offre un po' meno lusso ma come sostanza siamo là.
Ritratto di DANIELE_69_PAC
12 aprile 2021 - 16:26
Si come no, anche alla jaguar guarda... Siamo seri. Sarà una ottima macchina che andrà benissimo (anche se freni e tenuta di strada mi sembra non siano un granché) ma è brutta! E la "pelle" di una macchina qualcosa conta nell'acquisto!
Ritratto di appennino
12 aprile 2021 - 20:49
Ai concessionari non dovrebbe essere consentito fare commenti.....vero Marcelo Emanuel?
Ritratto di Paolo-Brugherio
12 aprile 2021 - 14:42
6
Ma oggidì c'è ancora chi spende 30.000 euro (o più) per un'auto diesel... in pratica col motore da camion?
Ritratto di Amedeo81
14 aprile 2021 - 10:43
opinione personale, discutibile e che non condivido, che aveva un suo perche' negli anni "80. A partire dalla seconda meta' degli anni "90 c'e' stata una grandissima evoluzione dei motori diesel, con benefici tangibili e macroscopici per gli automobilisti. Prima di emettere certe sentenze bisognerebbe aggiornarsi ed abbandonare pregiudizi vecchi di decenni. Personalmente ne spenderei anche piu' del doppio, per la coppia motrice e per tenere sotto controllo i consumi. Detto questo, mi battero' perche' lei possa continuare a scegliere motori a benzina, se questo e' cio' che vuole
Ritratto di Paolo-Brugherio
14 aprile 2021 - 10:54
6
E' certo che ci sia stata un'evoluzione dei motori a gasolio, così come c'è stata per quelli a benzina, ma è un dato di fatto che il diesel sia nato per motorizzare trattori e camion. E questa è una scelta che lascio fare agli altri... così come quella di acquistare un'auto con motore a 3 cilindri: alla pari di chi - a pari prezzo - preferisce abitare in un piccolo bilocale anzichè in un grosso monolocale.
Pagine
Annunci

Citroen C4 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Citroen C4 usate 20158.9009.4002 annunci
Citroen C4 usate 20168.99011.5607 annunci
Citroen C4 usate 20178.3009.6002 annunci
Citroen C4 usate 202020.90022.6804 annunci
Citroen C4 usate 202128.50030.0002 annunci

Citroen C4 km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Citroen C4 km 0 202118.90023.04022 annunci