PROVATE PER VOI

Dacia Sandero Stepway: ti fa risparmiare, ma non sullo sprint

Prova pubblicata su alVolante di
aprile 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 12.200
  • Consumo medio rilevato

    11,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    103 grammi/km
  • Euro

    6
Dacia Sandero Stepway
Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe Prestige
L'AUTO IN SINTESI

Spaziosa e a suo agio pure su strade dissestate, la Dacia Sandero Stepway ha un prezzo allettante e, con il “900” turbo a tre cilindri alimentato a benzina e a Gpl, garantisce buon brio (90 i cavalli) e (grazie al basso costo del gas)una spesa ridotta per il carburante. Ai buoni riscontri per il motore, non corrispondono note altrettanto positive per lo sterzo (poco preciso) e per il cambio (non molto fluido). Disponibile in un solo allestimento, la Stepway ha una generosa dotazione di serie (che include, tra l’altro, “clima” e navigatore).

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
2
Average: 2 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
2
Average: 2 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Pratica e poco costosa

La Dacia Sandero Stepway ha un aspetto semplice e gradevole, oltre che (al pari delle altre Sandero) interni spaziosi; si distingue per le protezioni in plastica nera nella zona inferiore della carrozzeria e per i quattro centimetri in più di altezza fra il pianale dell’auto e il terreno, che permettono a questa Dacia di affrontare più agevolmente anche percorsi mediamente accidentati. L’abitacolo è sobrio ma non privo di qualche ricercatezza: il volante e la plancia hanno inserti in colore grigio lucido, e la fascia centrale della plancia stessa è rivestita in materiale morbido. La posizione di guida è confortevole. La regolazione continua, anziché a scatti, dell’inclinazione dello schienale non è così comune in vetture di questo genere; peccato, invece, che il volante si registri soltanto in altezza. Nulla da ridire sulla disponibilità di portaoggetti: capienti, in particolare, quello oltre la leva del cambio e il cassetto di fronte al passeggero anteriore. L’impianto a Gpl, realizzato dalla Landi Renzo, viene montato in fabbrica, senza la necessità di modifiche al motore a tre cilindri: gli intervalli di manutenzione sono quelli, ben spaziati (20.000 km), della versione a benzina, e non è prevista la registrazione delle valvole. Nella guida la Dacia Sandero Stepway 0.9 TCE Prestige si presta ad andature rilassate, grazie alla morbidezza del motore: inutile forzare il ritmo, il rollio è evidente e le risposte di sterzo e cambio non sono il massimo. Bene la visibilità: la superficie vetrata è estesa. Quattro, su un massimo di cinque, le stelle ottenute dalla vettura nei crash test dell’Euro NCAP (eseguiti nel 2013).

VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
Qualche comando è da rivedere

Plancia e comandi
Tranne i tasti degli alzavetro e del cruise control (in basso nella consolle), e quello per passare da un carburante all’altro (collocato vicino alla leva del cambio), gli altri comandi della Dacia Sandero Stepway sono ben disposti. Il navigatore, con l’ampio schermo (7”) a sfioramento, è intuitivo da usare. Gli strumenti nel cruscotto si leggono senza difficoltà e forniscono le informazioni essenziali. Manca, però, l’indicazione dei consumi medi.

Abitabilità
In quattro si sta bene; dietro, anche chi è più alto di 180 cm non sfiora il soffitto con la testa. E, sul divano, anche in tre non si è troppo sacrificati.

Bagagliaio
In relazione alle dimensioni ridotte della carrozzeria il vano (dalla forma regolare, come l’apertura del portellone) è capiente. Però, la soglia è priva di protezioni e 20 cm più alta del fondo (sotto il quale c’è la bombola del gas).

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
Fa bene il suo lavoro

In città
Lo sterzo e la frizione leggeri della Dacia Sandero Stepway, oltre alla buona visibilità, sono un bell’aiuto: il “900” ha sprint sufficiente per muoversi senza difficoltà, ma l’inserimento dei cinque rapporti non è fluido e la leva del cambio ha la corsa lunga. Migliorabile pure l’efficienza degli ammortizzatori posteriori sulle buche.

Fuori città
I 21 cm fra il fondo dell’auto e il suolo permettono di affrontare senza troppi patemi d’animo anche percorsi dissestati (ma il comfort sulle buche non è il massimo). Sull’asfalto, le sospensioni poco ferme e il rollio accentuato non favoriscono l’agilità e la tenuta di strada (comunque sicura). E lo sterzo è lento. Potenti, invece, i freni.

In autostrada
La guida è poco affaticante e la ripresa dopo i rallentamenti piuttosto vivace. Peccato per l’insonorizzazione, poco curata: i fruscii aerodinamici sono evidenti, e a 130 km/h il motore lavora a un regime abbastanza elevato (3250 giri). Per ridurre il rumore e i consumi servirebbe una sesta marcia.

PERCHÉ SÌ

Costi di gestione
Sono bassi: il gas costa meno di altri carburanti e i “tagliandi” si fanno ogni 20.000 km.

Prezzo/dotazione
A una cifra allettante si acquista una vettura fornita di tutto l’indispensabile.

Spazio
Per essere lunga poco più di quattro metri, l’auto offre un abitacolo e un baule grandi.

Visibilità
Nessun problema, neppure nelle “retro”. E tra gli optional figurano i sensori di distanza.

PERCHÉ NO

Cambio
L’inserimento delle marce è “legnoso” e la leva ha una corsa eccessiva.

Comandi
Quelli dell’impianto a Gpl potrebbero essere meglio integrati con gli altri. I tasti degli alzavetro e del cruise control sono poco accessibili.

Comfort
L’abitacolo è spazioso, ma in marcia risulta non bene isolato dai rumori e dalle buche.

Sterzo
Non “comunica” fedelmente ciò che passa sotto le ruote e lascia a desiderare in prontezza.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 898
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 66 (90)/5000
Coppia max Nm/giri 140/2250
Emissione di CO2 grammi/km XXX
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilenti
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 408/176/162
Passo cm 259
Peso in ordine di marcia kg 1106
Capacità bagagliaio litri 320/1200
Pneumatici (di serie) 205/55 R16

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 4ª a 5800 giri (5500)   168,2 (167) km/h 168 (168) km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 12,8 (12,3)   11,1 (11,1) secondi
0-400 metri 18,5 (18,3) 120,8 (121,5) km/h non dichiarata
0-1000 metri 34,7 (34,3) 142 (145,9) km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4ª 36,2 (35,8) 143,4 (146,3) non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5ª 36,8 (37,2) 128 (126,9) non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4ª 8 (8,3)   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5ª 21,7 (21,9)   non dichiarata
       
CONSUMO in km/l   Rilevato Dichiarato
In città    9,9 (12,5) 13 (17,2)
Fuori città   14,3 (17,1) 17,2 (21,3)
In autostrada   9,2 (11,9) non dichiarato
Medio   11,1 (13,9) 15,4 (19,6)
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37 metri non dichiarata
da 130 km/h   63 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11 metri non dichiarato

 

Tra parentisi i dati riferiti alla vettura alimentata a benzina.

Dacia Sandero Stepway
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
49
64
49
28
49
VOTO MEDIO
3,2
3.15063
239
Aggiungi un commento
Ritratto di laurettamia
2 agosto 2018 - 13:14
Mi fido di cio che dici, resta il fatto che stavo per acquistarla, ma quando l'ho provata sono rimasta talmente delusa che ho cambiato idea. Io ho trovato un motore tipo Ritmo anni 80, simil camioncino, sterzo durissimo, nessuna ripresa, la partenza è stata ridicola, staccavo la frizione e non andava, rumorosa, insomma allucinate. E ti posso assicurare che un po mi intendo di auto visto che ho guidato ferrari, lamborghini, porsche e altre belle marche. Ok mica lo faccio con quelle il confronto ma l'ho trovata veramente allucinante. Mi rimane il dubbio, andro a riprovarla, pare impossibile poter vendere un simile pacco.
Ritratto di panda cattivo
27 agosto 2018 - 22:09
Lei NON ne capisce una f..., probabilmente è la class. mantenuta viziata, che ha solo posato il c... su auto ad alte prestazioni, magari sempre con il cellulare all'orecchio e l'altra mano a tener sigarette slim, giusto? Abituata a sentire certe sensazioni, troverà sempre un gap con qualsiasi auto che proverà. Di Certo La Sandero è robetta è ovvio, anche perché con 12.500€ di cui 2.750 di Iva, cosa pretende. Le auto da Lei citate solo con l'iva ci compra una Sandero.
Ritratto di Argento Dino
2 settembre 2018 - 01:16
Presa questa mattina, fatto purtroppo solo pochi kilometri. 1.5dCi. Economicamente era l'unica che mi potessi permettere, ma per me che provengo da una Punto 1.2 8V di 18 anni sembra di guidare uno Shuttle. Ora non so gli altri cosa intendono per guida, per me è andare da un punto x ad un punto y nella maniera più tranquilla possibile stando attendi al CdS cercando di non sperperare lo stipendio dal distributore e una prima impressione è quella di aver fatto una scelta azzeccata. Vedrò ne prossimi giorni. Il confort comunque è garantito e i 130 km/h in autostrada si raggiungono in un baleno, è stabile e dopo tanto riuscivo a discernere quello che dicevano i miei figli, mentre prima bisognava urlare (vabbé era vecchia). Ha tante cose, che non so se utilizzerò mai, tipo il cruise controll, ma c'è e sta bene lì. L'unica vera pecca è che manca l'indicatore della temperatura dell'acqua (sul libretto dicono che ci sia, ma dov'è andato a finire il mio?). Ah, dimenticavo, fatto la spesa settimanale e messo tutto nel cofano, senza mettere i fardelli dell'acqua sopra i sedili posteriori, una vera svolta.
Ritratto di cla84
9 settembre 2018 - 20:08
Buonasera. Devo cambiare macchina con urgenza perchè la mia dopo 14 anni mi ha abbandonata. Ero partita con l' idea di fare una macchina piccola perchè io faccio pochissimi km al giorno ma mi muovo comunque spesso nel paese poi sono andata in concessionaria e mi sono innamorata della nuova dacia sandero versione wow. Qualcuno che ha Dacia mi può dire se merita? Come manutenzione negli anni come ve la siete cavata? Grazie in anticipo.
Pagine