PROVATE PER VOI

DS 3: brillante, non graffiante

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 22.400
  • Consumo medio rilevato

    16,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    105 grammi/km
  • Euro

    6
DS 3
DS 3 1.2 PureTech 130 CV Sport Chic
L'AUTO IN SINTESI

Per chi cerca una vettura sfiziosa, vivace e confortevole, la DS 3 può essere interessante. Il tre cilindri turbo a iniezione diretta di benzina è brillante e reattivo già ai bassi regimi, e la spinta non si esaurisce sino ai 5000 giri. Lo scatto è vivace, così come la ripresa, nonostante i rapporti lunghi del cambio (rapido negli innesti delle sei marce). Le sospensioni assorbono bene le asperità della strada; forzando il ritmo, però, la carrozzeria s’inclina parecchio di lato. L’abitacolo è ben fatto e spazioso in rapporto alle dimensioni dell’auto.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
SEMPRE SFIZIOSA, ANCORA MODERNA ED EFFICIENTE

L’aggiornamento di quest’anno (mascherina rinnovata e motore inedito) ha rinfrescato la DS 3 lanciata (con marchio Citroën) nel 2009. La vettura si presenta ancora attuale e tutt’altro che povera di carattere: la griglia, ampia e con il logo al centro, è raccordata da due listelli cromati ai fari allo xeno (di serie, con abbaglianti anche a led). Il lunotto avvolgente si raccorda, senza soluzione di continuità, con i finestrini posteriori; gli inserti cromati nelle fiancate danno un tocco di eleganza all’insieme. Il 1.2 turbo, adottato anche da altre vetture del gruppo PSA (di cui il marchio DS fa parte, assieme a Citroën e a Peugeot) offre una progressione rapida, ma non brusca, sino ai 5000 giri, e si fa sentire poco nell’abitacolo, anche a velocità “codice” in autostrada. Interessanti le migliorie agli interni: il nuovo impianto multimediale, che gestisce navigatore satellitare, radio e telefono, è intuitivo ed efficiente; e, con il Mirror Screen (optional), si interfaccia con le funzioni degli smartphone, visualizzandole nel display di 7” a sfioramento, ben leggibile e intuitivo.  Anche in tema di sicurezza, la vettura si difende bene: con sei airbag (quelli a tendina proteggono sia i passeggeri anteriori sia quelli posteriori) di serie, al lancio (nel 2009) ha ottenuto cinque stelle nei  crash test dell’Euro NCAP, con un punteggio dell’87% nella protezione degli occupanti adulti: un risultato molto buono.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
PIÙ COMODI DEL PREVISTO

Plancia e comandi
L’abitacolo della DS 3 ha finiture e assemblaggi che denotano una certa cura. La plancia, ben fatta, ora è più essenziale: i 20 tasti nella parte bassa della consolle del vecchio modello a marchio Citroën sono un ricordo. Ben leggibile il cruscotto a binocolo: il quadrante più a destra, con il contachilometri e l’indicatore del livello della benzina, è digitale. Lontano da chi guida il comando delle frecce d’emergenza. Non mancano componenti (come la pedaliera in alluminio e il volante con la parte inferiore della corona appiattita) capaci di dare un tocco di sportività agli interni.

Abitabilità
Le poltrone anteriori sono accoglienti e trattengono correttamente il corpo nelle curve; l’inclinazione dello schienale, però, si regola con un meccanismo a scatti, poco pratico (sarebbe preferibile una regolazione “in continuo”, a rotella). Comoda anche per tre la seduta piatta del divano. Lo spazio per le gambe è più che discreto, ma non si può dire altrettanto di quello a disposizione sopra la testa: il padiglione spiovente impone qualche limitazione a chi è più alto di 180 cm.

Bagagliaio
Il vano della DS 3 è ampio; si apprezza, in particolare, la notevole distanza fra il pavimento e la cappelliera, che lo rende opportunamente sfruttabile in altezza. L’imboccatura del vano, che si restringe verso il basso, e il gradino di 10 cm che si forma abbassando il divano (reclinabile asimmetricamente) non agevolano il carico dei bagagli, ma nel complesso non ci si può lamentare. Il livello delle finiture è soddisfacente.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
IL MOTORE “SPINGE”, MA NON È SPORTIVA

In città
La carrozzeria della DS 3 è compatta: peccato, quindi, per le limitazioni nella visibilità (dovute ai montanti massicci e al lunotto piccolo e inclinato) che rendono disagevoli le “retro” (i sensori di distanza si pagano almeno 300 euro). La vettura si fa apprezzare per il motore, pronto fin dai bassi regimi (il che evita di dovere scalare marcia troppo frequentemente), per lo sterzo leggero nelle manovre e per le sospensioni efficienti, che “digeriscono” anche il pavé delle strade cittadine.

Fuori città
Il 1.2 turbo offre una progressione rapida, ma non brusca, sino ai 5000 giri. Le sospensioni, piuttosto soffici, non sono l’ideale per la guida sportiva (permettono alla carrozzeria di inclinarsi di lato nelle curve), ma provocano un leggero sovrasterzo in rilascio (l’auto tende ad “allargare” con la coda) che i più abili possono sfruttare per inserirsi veloci in curva. In ogni caso, l’aderenza si mantiene sempre sicura.

In autostrada
A dispetto delle sue dimensioni compatte, la “francesina” è a suo agio anche nei lunghi viaggi. A 130 km/h il rumore dell’aria (non eccessivo) si percepisce più di quello del propulsore (che, in sesta, lavora a 2900 giri). Le sospensioni digeriscono efficacemente le giunzioni dei viadotti, ma nelle frenate da alta velocità danno luogo a un evidente “affondamento” dell’avantreno. Bene la stabilità nei curvoni.

PERCHÉ SÌ

Comfort 
L’abitacolo è ben isolato dai rumori esterni (compreso quello del motore) e le sospensioni assorbono come si deve le asperità: anche i lunghi viaggi non fanno paura.

Finiture 
Materiali e assemblaggi sono di buon livello: non è l’attenzione per i dettagli a mancare.
 
Motore 
Fluido e pronto fin dai bassi regimi, vibra pochissimo per essere un tre cilindri e, grazie al buon funzionamento del turbo, tira fuori una certa grinta. 

PERCHÉ NO

Guida 
La vettura francese si rivela poco gratificante nei percorsi ricchi di curve, a causa della taratura morbida delle sospensioni. 

Tasto “hazard” 
Un comando importante nelle emergenze, che non si raggiunge con facilità dal posto di guida: è troppo spostato sulla destra.

Visibilità 
È penalizzata dal lunotto (inclinato e piuttosto piccolo) e dai larghi montanti centrali. E gli utili sensori di distanza si pagano.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1199
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 96 (131)/5500
Coppia max Nm/giri 230/1750
Emissione di CO2 grammi/km 105
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 395/172/146
Passo cm 246
Peso in ordine di marcia kg 1090
Capacità bagagliaio litri 285/980
Pneumatici (di serie) 205/45 R17

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 6000 giri   202,9 km/h 204 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,9   8,9 secondi
0-400 metri 16,4 133,6 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,4 171,1 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 34 162,7 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 31,5 159,5 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 8,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 11   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,3 km/litro 18,5 km/litro
Fuori città   18,2 km/litro 25 km/litro
In autostrada   15,4 km/litro non dichiarato
Medio   16,4 km/litro 22,2 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,8 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,6 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,8 metri non dichiarata

 

DS 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
30
34
20
26
VOTO MEDIO
3,3
3.276315
152
Aggiungi un commento
Ritratto di carletto86
16 gennaio 2017 - 16:11
Non sono il mio genere di macchine, ma se dovessi scegliere di buttare nel cesso 22.400 euro per un trabiccolo, prenderei una Ibiza Cupra, almeno quella pigiando l'acceleratore va più del doppio di questa Citroen....
Ritratto di Bacca
19 gennaio 2017 - 11:00
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Avant88
10 marzo 2017 - 07:43
Esce la news
Ritratto di Turbodiesel
13 febbraio 2018 - 19:40
2
splendida! peccato per l'assenza delle 5 porte
Pagine