PROVATE PER VOI

DS 3 Crossback: briosa, ma costosa

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.700
  • Consumo medio rilevato

    14,6 km/l
  • Emissioni di CO2

    112 grammi/km
  • Euro

    6d
DS 3 Crossback
DS 3 Crossback 1.2 PureTech 130 CV So Chic EAT8

L'AUTO IN SINTESI

La DS 3 Crossback ha interni curati e spaziosi (anche dietro), e si distingue per un design molto originale e per l’ampia possibilità di personalizzazione con varie tinte a contrasto fra tetto e carrozzeria. Parecchie le combinazioni di materiali e colori per l’abitacolo. Disponibile solo a trazione anteriore, questa crossover è spinta dal 1.2 a tre cilindri a benzina da 131 CV, brillante e poco assetato. Nella guida, le sospensioni poco cedevoli e lo sterzo abbastanza diretto la rendono agile; tuttavia, non sempre le sconnessioni della strada vengono adeguatamente filtrate. Il baule non è piccolo, però ha un accesso scomodo: la bocca è si stringe in basso, e la soglia è alta da terra. Non delude, invece, la disponibilità di aiuti alla guida, che comprende vari dispositivi elettronici, come la frenata automatica d’emergenza e il riconoscimento dei cartelli stradali (di serie per la versione del test); e con i pacchetti Drive Assist, optional, si può completare la dotazione.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

FACILE DA GUIDARE E SICURA

La DS 3 Crossback è una vettura originale nel look e sfiziosa nell’abitacolo, e grazie alle dimensioni contenute (è lunga 412 cm) può rappresentare la scelta giusta per chi cerca una crossover “fuori dal coro”, maneggevole e facile da guidare in città. Limitandosi alle caratteristiche tecniche, i modelli in alternativa non mancherebbero; il tono ricercato e il prezzo elevato, però, collocano quest’auto nella fascia “premium” del settore. Disponibile soltanto a trazione anteriore, è una macchina piacevole da guidare: ha un brioso 1.2 da 131 CV, pronto e regolare nell’erogazione, sospensioni non cedevoli (in curva il rollio è contenuto) e un fluido cambio automatico a otto marce (con questo livello di potenza non è prevista la trasmissione manuale).

Spaziosa e accogliente, la vettura offre un comfort a prova di lunghi viaggi, nei quali si apprezzano gli ampi sedili e l’efficace insonorizzazione. La DS 3 Crossback So Chic è la versione base (anche se il suo prezzo non è certo “leggero”): di serie ha i cerchi in lega di 17”, i sensori di parcheggio posteriori, la frenata automatica d’emergenza, l’allarme di uscita di corsia. La Business offre anche il Gps. Tanti gli optional, tra cui i pacchetti Drive Assist col cruise control adattativo e altri ausili alla guida, e gli esclusivi fari a matrice di led. Nelle valutazioni dell’EuroNCAP (sono del 2019) la crossover ha ottenuto quattro stelle, con l’aggiunta della quinta solo se dotata del pacchetto a richiesta Drive Assist, con diversi aiuti alla guida, tra cui la frenata automatica in grado di riconoscere i pedoni (ma non i ciclisti).

Grazie a quest’ultimo la DS 3 Crossback ha ottenuto 96 punti (anziché 87) nella protezione degli adulti, 86 nel test per i bambini (in questo caso il voto non cambia rinunciando al pacchetto già citata), 64 (invece di 54) in quello per i pedoni e 76 in quello sugli aiuti alla guida (13 punti in più che per la versione non accessoriata).

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
ACCOGLIENTE E RAFFINATA

Plancia e comandi
L’abitacolo della DS 3 Crossback ha uno stile moderno e ricercato, ed è impreziosito dal gradevole cruscotto digitale di 7”, dal display di 10,3” al centro della plancia, dai tasti sfaccettati nella consolle e dai raffinati rivestimenti. Originali i comandi a sfioramento sotto lo schermo, che selezionano diverse funzionalità (come il “clima”) da gestire, poi, attraverso il display tattile del sistema multimediale. Il procedimento, poco intuitivo, obbliga a distogliere lo sguardo dalla strada: avremmo preferito normali tasti fisici. La personalizzazione Rivoli dell’auto in prova (una delle cinque disponibili, con diversi abbinamenti di materiali e colori) prevede l’imbottitura della plancia e dei pannelli delle porte con cuciture “a diamante”, oltre ai rivestimenti in pelle e tessuto chiari per le poltrone.

Abitabilità
In rapporto alla lunghezza della DS 3 Crossback, di appena 412 cm, l’abitacolo è spazioso, anche nella parte posteriore, dove il soffitto è alto e c’è parecchio agio per le gambe e le spalle. I sedili, imbottiti con una schiuma poliuretanica ad alta densità, sono comodi e possono avere la regolazione elettrica e la funzione massaggio. Nella consolle ci sono due portabibita, una presa Usb e una a 12 volt. Il divano è ampio e ben imbottito anche al centro; peccato che i finestrini piccoli tolgano luce e visibilità. Nel mobiletto c’è una pratica reticella dove riporre i piccoli oggetti da tenere a portata di mano.

Bagagliaio
Non è grande (è meno capiente rispetto a quello di molte rivali dirette) e, pur avendo un’apertura ampia, a intralciare le operazioni di carico ci sono un gradino alto 6 cm e un “salto” tra la soglia e il fondo di 18 cm. Il vano non ha una forma molto regolare e, se si acquista l’impianto hi-fi della Focal, l’amplificatore toglie altri 12 cm in larghezza e ben 26 in altezza. Lo spazio sotto il tendalino consente di caricare due grandi valigie una sopra l’altra, un trolley e delle borse morbide. 

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
VISPA E MANEGGEVOLE

In città
A suo agio nelle vie strette e nel traffico, la DS 3 Crossback è maneggevole e poco affaticante: ha uno sterzo leggero e un 1.2 turbo, ben accordato al morbido cambio automatico, che risponde con prontezza. Niente male il comfort e adeguata la visibilità anteriore; dietro, invece, si vede poco. La media rilevata è di 12,7 km/l.

Fuori città
Il motore mostra una buona progressione (ma non è mai brusco), il cambio passa velocemente da un rapporto all’altro e le sospensioni solide limitano il rollio in curva. Valido l’Esp, che corregge in fretta eventuali perdite d’aderenza. Promossi pure la frenata e il consumo, con percorrenze medie rilevate pari a 17,9 km/l.

In autostrada
L’abitacolo è insonorizzato a dovere (a 130 km/h il 1.2 lavora a 2350 giri e percorre 13 km con un litro di benzina) e le poltrone sono comode: la DS 3 Crossback è una vettura adatta anche a lunghi trasferimenti. Efficienti il cruise control adattativo e il monitoraggio attivo dell’angolo cieco, che agisce sul volante se l’auto in arrivo è troppo vicina.

PERCHÈ SÌ

Abitabilità
Sulla DS 3 Crossback non si hanno problemi di spazio: quattro adulti possono viaggiare comodi.

Motore
Il 1.2 turbo a tre cilindri sa essere vivace ma anche dolce. E non “strappa” ai bassi regimi.

Personalità
Sia nella linea della carrozzeria sia nel design degli interni, sono tanti i dettagli ricercati: dalle luci diurne alla pinna nella fiancata, dai tasti sfaccettati al motivo stilistico del rombo. 

Sistemi di sicurezza
A listino, di serie o optional, ci sono parecchi dispositivi elettronici che rendono più sicura la guida, a partire dalla frenata automatica.

PERCHÈ NO

Accessibilità al baule
La soglia di carico è alta da terra e per aprire il portellone c’è un tasto scomodo ed esposto all’accumulo di sporcizia.

Comandi
I tasti tattili dei servizi di bordo, come il “clima”, sono macchinosi da utilizzare e possono far distrarre. 

Pinna laterale
Quella alla base dei finestrini, in corrispondenza del montante centrale, dà un tocco di originalità alla linea, ma riduce l’ampiezza dei vetri posteriori e toglie visibilità.

Prezzo
È un po’ alto per una crossover compatta, sia pure ricercata e sfiziosa. E cresce parecchio se la si arricchisce.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 1199
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 96 (131)/5500
Coppia max Nm/giri 230/1750
Emissione di CO2 grammi/km 112
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 412/179/153
Passo cm 256
Peso in ordine di marcia kg 1205
Capacità bagagliaio litri 350/1050
Pneumatici (di serie) 215/60 R17

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 5500 giri   195,2 km/h 196 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,1   9,2 secondi
0-400 metri 17,3 130,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 31,8 162,9 km/h 30,6 secondi
       
RIPRESA IN DRIVE S Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 29,5 163,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 27,9 166,5 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 7,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12,7 km/litro 17,2 km/litro
Fuori città   17,9 km/litro 22,7 km/litro
In autostrada   13,0 km/litro non dichiarato
Medio   14,6 km/litro 16,7* km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   35,0 metri non dichiarata
da 130 km/h   61,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,9 metri non dichiarato

 

*In base al ciclo Wltp

DS 3 Crossback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
130
85
39
27
69
VOTO MEDIO
3,5
3.514285
350


Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
24 gennaio 2020 - 18:15
Più che altro ne ho viste ben poche ancora, e poi quando la vedi davvero ti sembra anche piuttosto banale, boh. Certo come già detto a 19.000 Euro trovi delle splendide Kia Xceed appena uscite, nuove o km0 quasi full optional.
Ritratto di Alexmin
24 gennaio 2020 - 21:33
Ormai è una gara tra le case automobilistiche a chi la fa pagare più cara per niente. Bah..
Ritratto di Giuliopedrali
25 gennaio 2020 - 09:20
E infatti come dico per il momento i coreani godono, cioè hanno realizzazioni davvero di alta qualità a prezzi davvero buoni, e sono solo i coreani...
Ritratto di Gianni.ark
24 gennaio 2020 - 22:53
Io invece vado controcorrente: mi è piaciuta fin da subito. Esternamente trovo molto riusciti sia il frontale che il posteriore, solo la vista laterale è un po' insipida. Anche internamente la trovo bella ed originale. Su una cosa invece concordo con la maggior parte dei commenti: troppo cara per essere un B-suv; ci sono valide alternative a costi inferiori.
Ritratto di Giuliopedrali
25 gennaio 2020 - 09:22
Ce ne sono tante tra le B-SUV che costano meno, essere un B-SUV alla moda come MINI non è facile si rischia l'effetto Opel Adam praticamente un'imitazione della 500, ed ha avuto poco successo. Però allora ci sono anche C-SUV molto belli a molto meno, guardate le Kia Xceed ad esempio.
Ritratto di Loris azzano
25 gennaio 2020 - 06:43
Cari ragazzi anche i francesi mi stanno sulle p.....,ma se te ga skei la novità la compri ,e questa lo è , altrimenti tenetevi i catorci , io mi sono preso come seconda macchina la entense ,che alla fine anche ci guadagnerò ...
Ritratto di Alfo47
25 gennaio 2020 - 11:16
Veramente molto soggettivo come design. E’ la classica auto che o la ami o la odi. Io personalmente gli interni li trovo molto belli. Quasi da segmento premium. Esternamente non se puo’ guarda. I francesi, a volte esagerano con le linee (vedi C6 o vel satis)
Ritratto di Rav
25 gennaio 2020 - 12:01
3
E' sicuramente un'auto originale. A me non piace perchè anche vista dal vivo la sua linea tormentata mi pare eccessiva. La DS7 Crossback risulta diversa da tante altre auto senza per forza eccedere in particolari inutili. Primo fra tutti la linea dei fari anteriori che non ha senso. Però non sono d'accordo con chi parla di linea cinese. Trovo al contrario che DS mantenga un suo stile altamente francese, barocco e diverso dalla massa. Ovviamente questo non vuol dire che debba piacere a tutti. Il costo è folle, ne ho configurata una e costava quasi quanto una 3008 o C5 Aircross ben accessoriata, a quel punto prendo altro.
Ritratto di Giuliopedrali
25 gennaio 2020 - 12:30
Che poi la linea cinese solo ai livelli più bassi, che so di una Lifan o di una Hawtai è qualcosa di inelegante (Case che hanno già fatto il loro tempo), per il resto mica tanto, questa forse è eccessivamente francese, ispirata ai grandi carrozzieri parigini del passato, anche se all'epoca si arrivava a ben altri livello, le linee barocche o flamboyant furono proprio quelle che per i loro eccessi, nel dopoguerra fecero la fortuna della carrozzeria italiana...
Ritratto di Raf17
25 gennaio 2020 - 14:43
1
30k per un 1200cc a 3 cilindri, ma vadano a farsi curare alla PSA !!!!!!!!
Pagine
Annunci

Ds 3 crossback usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Ds 3 crossback usate 201920.90025.91010 annunci
Ds 3 crossback usate 202022.30025.4508 annunci

Ds 3 crossback km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Ds 3 crossback km 0 201923.95026.7404 annunci
Ds 3 crossback km 0 202022.80026.31019 annunci