PROVATE PER VOI

Infiniti QX30: è vivace, ma quello sterzo…

Prova pubblicata su alVolante di
febbraio 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 44.560
  • Consumo medio rilevato

    15,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    128 grammi/km
  • Euro

    6
Infiniti QX30
Infiniti QX30 2.2d Premium 7DCT AWD
L'AUTO IN SINTESI

Partendo dalla base della berlina Q30, a sua volta derivata dalle Mercedes A e GLA, la casa giapponese (marchio di lusso della Nissan) ha creato questa Infiniti QX30, che ha la trazione integrale permanente, l’assetto rialzato e i passaruota larghi. L’unico motore a gasolio disponibile è il 2143 turbodiesel da 170 CV della casa di Stoccarda, ed è abbinato a un cambio robotizzato a doppia frizione a sette marce. Il sistema di trazione a controllo elettronico ripartisce la coppia motrice in modo variabile fra le ruote anteriori e quelle posteriori. Maneggevole quanto la berlina Q30, questa crossover ha le sospensioni un po’ più solide, che garantiscono un’elevata tenuta di strada e uno scarso coricamento laterale della vettura in curva. Tuttavia, lo sterzo (tutt’altro che leggero a basse andature), perder precisione e prontezza di risposta in velocità. L’abitacolo, sobrio e ben rifinito, è comodo nella parte anteriore: chi siede dietro deve fare i conti con l’ingombro del tunnel centrale e con il divano rialzato e rigido al centro.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
LO SCATTO NON MANCA

La Infiniti QX30 è la versione crossover della Q30, rispetto a cui è più alta di 2 cm, ha i passaruota allargati e protezioni color alluminio nella parte bassa dei paraurti. In Italia viene importata con il 2.0 turbo a benzina da 211 CV e col quattro cilindri 2.2d a gasolio da 170 della prova, entrambi abbinati al cambio robotizzato a doppia frizione a sette marce e alla trazione integrale. Vivace e regolare, il turbodiesel dell’auto del test assicura buone prestazioni in accelerazione e in ripresa, oltre che bassi consumi. Peccato che alzi un po’ la voce, soprattutto a freddo. La tenuta di strada sull’asfalto non è male, ma lo sterzo è poco preciso, oltre che pesante in manovra. Sui fondi scivolosi la trazione 4x4 si rivela abbastanza efficace, e sugli sterrati l’altezza da terra di 20,2 cm non è male per un’auto di questo tipo. Quanto alla dotazione, la Premium Tech è davvero ricca. Per risparmiare c’è la Premium (4.570 euro in meno), ma fa rinunciare, tra l’altro, ai fari full led, agli interni in pelle e all’utile retrocamera (dietro si vede poco).

VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
COMODA, SPECIE DAVANTI

Plancia e comandi
Gli interni della Infiniti QX30 sono invariati rispetto a quelle della Q30: elegante e ben rifinita la plancia, come i sedili in pelle con impunture a contrasto (di serie) e il rivestimento morbido del soffitto e dei montanti. Peccato per le plastiche rigide nella parte bassa dell’abitacolo e per i numerosi particolari “presi in prestito” dalla Mercedes Classe A. 

Abitabilità
Lo spazio nella parte anteriore non manca (e la posizione di guida, un po’ rialzata, dà sicurezza e accoglie bene adulti alti fino a 190 cm); dietro, però, il tunnel centrale alto dà fastidio a chi siede in mezzo, e i finestrini piccoli creano un’atmosfera cupa, quasi claustrofobica. Le porte e il portellone hanno un’apertura ampia: tuttavia, il tetto che si abbassa verso la parte posteriore dell’auto costringe a chinare la testa per salire a bordo.

Bagagliaio
La bocca è regolare, ma il vano non è molto grande (anche se non sfigura rispetto a quello delle concorrenti dirette), e ha pure la soglia alta da terra (73 cm).

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
GENTILE SULLE BUCHE, MA NON PROPRIO SILENZIOSA

In città
L’Infiniti QX30 si muove bene: il motore è pronto ai comandi, il cambio automatico rapido, le sospensioni non cedevoli ma efficaci nel “digerire” le rotaie e il pavé. Quando si parcheggia in retromarcia, però, bisogna affidarsi alla telecamera. Normale il consumo medio di 13,5 km/l.

Fuori città
Nei percorsi tortuosi l’auto si guida con gusto, e in curva le sospensioni “solide” contrastano efficacemente il coricamento laterale, che non è mai fastidioso. In velocità, però, lo sterzo della QX30 perde precisione. Non male il consumo, con una media rilevata di 18,2 km/l.

In autostrada
A 130 km/h in settima marcia il contagiri segna appena 2200 giri, tuttavia il rumore del motore filtra nell’abitacolo e rischia di diventare fastidioso. In compenso il consumo non è troppo alto (14,1 km/litro). Nei curvoni l’Infiniti QX30 dà una sensazione di sicurezza. 

Nel fuori strada
La prima marcia è corta, e l’altezza minima da terra davvero niente male: 20,2 cm. A rendere più sicura l’auto sui fondi scivolosi provvede anche la trazione 4x4. Comunque, senza ridotte e con gomme “stradali”, quest’auto non è fatta per percorsi difficili.

PERCHÉ SÌ

Cambio 
La trasmissione robotizzata a doppia frizione di origine Mercedes è dolce e precisa. Ed è rapida pure nell’utilizzo in modalità manuale.

Ripresa 
L’abbinamento fra il vivace turbodiesel e il valido cambio fa recuperare velocità in fretta. 

Tenuta di strada 
Maneggevole e con un collaudato sistema di trazione integrale, l’Infiniti QX30 è sicura in curva.

PERCHÉ NO

Motore rumoroso 
Nelle partenze a freddo e ai bassi regimi, il quattro cilindri fa sentire la sua voce nell’abitacolo.

Sterzo 
A bassa andatura non è leggero, e aumentando il ritmo perde precisione e prontezza di risposta.

Visibilità posteriore 
Le forme originali della carrozzeria e il lunotto piccolo e molto inclinato rendono difficile percepire gli ingombri della vettura.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 2143
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/3400-4000
Coppia max Nm/giri 350/1400-3400
Emissione di CO2 grammi/km 128
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. a doppia frizione) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 443/182/152
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1559
Capacità bagagliaio litri 430/n.d.
Pneumatici (di serie) 235/50 R18

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 3950 giri   211,8 km/h 215 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,4   8,5 secondi
0-400 metri 16,2 141,0 km/h non dichiarata
0-1000 metri 29,7 176,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE S Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 27,8 175,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 26,6 176,8 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,5   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 5,9   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,5 km/litro 16,7 km/litro
Fuori città   18,2 km/litro 23,3 km/litro
In autostrada   14,1 km/litro non dichiarato
Medio   15,4 km/litro 20,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   35,7 metri non dichiarata
da 130 km/h   60,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,2 metri 11,4
Infiniti QX30
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
16
18
15
8
10
VOTO MEDIO
3,3
3.32836
67
Aggiungi un commento
Ritratto di Pellich
23 gennaio 2018 - 17:57
il Gruppo è rilevante eccome. Un conto è avere legittime sinergie interne con elementi nativi e di proprio sviluppo da spalmare su tutta la gamma, con le dovute interpretazioni e declinazioni del caso in termini di messa a punto (tu pensi che al di là del motore e pianale, la messa a punto di un'Audi sia la stessa di una Seat o Skoda? Niente affatto) e qualità costruttiva (materiali, "nobiltà" di soluzioni e assemblaggi), un conto è rivestire una vettura (per Premium che sia) di un ALTRO GRUPPO limitandosi ad utilizzare propri stilemi. A mio parere, al consumatore ACCORTO, queste cose stanno a cuore più di quanto tu creda. In sostanza questa Infiniti non nasce Infiniti e non mi attrae per niente, per quanto ben realizzata (questo non lo metto minimamente in dubbio). E' semplicemente una questione di concetto e siamo liberi di pensarla diversamente. Per ME la differenza rimane rilevante e meriterebbe più di una riflessione.
Ritratto di Pellich
23 gennaio 2018 - 17:57
il Gruppo è rilevante eccome. Un conto è avere legittime sinergie interne con elementi nativi e di proprio sviluppo da spalmare su tutta la gamma, con le dovute interpretazioni e declinazioni del caso in termini di messa a punto (tu pensi che al di là del motore e pianale, la messa a punto di un'Audi sia la stessa di una Seat o Skoda? Niente affatto) e qualità costruttiva (materiali, "nobiltà" di soluzioni e assemblaggi), un conto è rivestire una vettura (per Premium che sia) di un ALTRO GRUPPO limitandosi ad utilizzare propri stilemi. A mio parere, al consumatore ACCORTO, queste cose stanno a cuore più di quanto tu creda. In sostanza questa Infiniti non nasce Infiniti e non mi attrae per niente, per quanto ben realizzata (questo non lo metto minimamente in dubbio). E' semplicemente una questione di concetto e siamo liberi di pensarla diversamente. Per ME la differenza rimane rilevante e meriterebbe più di una riflessione.
Ritratto di tramsi
23 gennaio 2018 - 18:04
Le sinergie tra gruppi industriali differenti sono legittime quanto quelle tra marchi interni al medesimo gruppo, a meno che non si voglia dare un significato differente all'aggettivo. Strutturalmente e meccanicamente, un'Audi A3 è una Leon, al di là delle citate bocchette d'aerazione. Ovvio che la qualità costruttiva debba essere superiore, perché l'altra è una generalista. Qui, invece, l'altra è una premium. Per il resto, sono entrambe rivestite diversamente in base ai propri stilemi. Siamo liberi di pensarla diversamente, su questo non c'è dubbio.
Ritratto di ELAN
24 gennaio 2018 - 10:23
1
Nemmeno a me attrae ma non per questo ritengo un defiziente chi la preferisce alla GLA. Un pochino semmai chi la prende col 1.5 ... ma anch'egli va rispettato, se vuole risparmiare e apparire in un macchinone comodone che lo fa sembrare benestante.
Ritratto di Pellich
24 gennaio 2018 - 11:01
.. ma infatti io non giudico le scelte altrui, parlo per me!
Ritratto di AMG
23 gennaio 2018 - 23:11
@tramsi, riassumi perfettamente quello che penso anch'io. Anche se non avevo nemmeno la voglia di esprimermi tanto accuratamente, pensavo già a conferma che una persona con simili idee non è terreno fertile per una discussione costruttiva
Ritratto di Pellich
24 gennaio 2018 - 09:03
E tu sei il solito idiot@ convinto di detenere la verità, che ciò che pensi tu abbia valore e che ciò che viene argomentato (peraltro motivatamente) dagli altri non ne abbia. Appunto un idiot@ che si dimostra tale senza appello poichè antidemocratico, incapace di avere confronto, di accettare e rispettare le idee degli altri (peraltro condivise a quanto pare) qualora differenti dalle proprie. Ma chi ti credi di essere? Presuntuoso del c@**o che non sei altro..
Ritratto di ziobell0
23 gennaio 2018 - 17:34
meglio con questo motore che con l'assurdo 1,5 dci ... a me piace questo marchio ma anche io non comprerei un'auto che dovrebbe essere un minimo "esclusiva" se poi condivide pianale e motori con altre auto. Allora compro l'originale.
Ritratto di Pellich
23 gennaio 2018 - 17:58
ESATTO!
Ritratto di alex_rm
23 gennaio 2018 - 19:09
Ho guidato una Q30 2200 diesel con cambio automatico per 2 giorni e mi è piaciuta molto.Io la preferisco ad una GLA in quanto internamente è fatta meglio senza quel tablet posticcio ed anche esternamente e molto riuscita,ed è anche più esclusiva di una GLA in quanto c’è ne sono di meno in giro,in giro alcuni mi chiedevano anche che auto fosse è da la sensazione di un auto fatta bene.Il fatto che sia fatta in condivisione con la GLA non trovo che sia un difetto,I costi di ricerca e sviluppo sono saliti alle stelle ed è normale che vari costruttori si associno(come Mazda mx5-Fiat 124,Mitsubishi l200-Fiat fullback) per fare auto con non molti alti volumi di vendite. Tuttavia interamente i comandi del clima,degli alzacristalli elettrici ed il display del computer di bordo sono uguali a quelli Mercedes.Ma il prezzo come le concorrenti è troppo elevato ed a questi prezzi preferisco un Discovery sport o una Evoque o e-pace(e forse a questo prezzo ci si compra anche una F-pace)o Volvo Xc-40 o Stelvio.
Pagine
Annunci

Infiniti Qx30 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Infiniti Qx30 usate 201725.90026.9002 annunci
Infiniti Qx30 usate 201830.79031.8502 annunci

Infiniti Qx30 km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Infiniti Qx30 km 0 201632.50032.5001 annuncio
Infiniti Qx30 km 0 201729.80029.8008 annunci
Infiniti Qx30 km 0 201832.70032.7001 annuncio