PROVATE PER VOI

Jeep Cherokee: viaggi bene, ma con pochi aiuti…

Prova pubblicata su alVolante di
ottobre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 50.500
  • Consumo medio rilevato

    14,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    150 grammi/km
  • Euro

    6
Jeep Cherokee
Jeep Cherokee 2.2 Multijet 200 CV Limited 4WD
L'AUTO IN SINTESI

La Jeep Cherokee (è lunga 462 cm) unisce forme originali con una buona dotazione, salvo che per i sistemi di assistenza alla guida: il radar di distanza e il controllo contro le uscite inavvertite di corsia non sono disponibili per questa versione, per averli occorre orientarsi sulla ben più cara Limited Plus. Nasce negli Stati Uniti, come gran parte dei modelli Jeep, ma il 2.2 a gasolio è rigorosamente “made in Italy”: nasce nello stabilimento del gruppo FCA di Pratola Serra, in provincia di Avellino. Fluido e corposo nell’erogazione assicura buone prestazioni, ma è per il comfort che questa vettura si fa apprezzare.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
2
Average: 2 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
TI COCCOLA CON STILE

Chi cerca una suv confortevole, ben rifinita e che non passi inosservata per il suo look trova in questa Jeep Cherokee un’alternativa alle classiche tedesche. All’ampio abitacolo abbina un’insonorizzazione curata e sospensioni che, per quanto morbide, non fanno coricare troppo l’auto in curva: i viaggi scorrono in relax. Il 2.2 turbodiesel da 200 cavalli (in alternativa c n’è pure una versione da 185 cavalli, oppure si può scegliere il 2.0 da 140) ha una spinta fluida e garantisce un buon vigore nelle accelerazioni, ben assecondato dal cambio automatico a  nove marce che non è dei più rapidi, ma sceglie sempre il rapporto ideale. L’abbinamento risulta azzeccato anche sul fronte dei consumi, bassi se si considerano la potenza e la mole in gioco: abbiamo rilevato in media quasi 15 km/litro. Non merita l’applauso, invece, lo sterzo: specie nelle svolte strette risulta pesante, oltre che poco diretto. Nel fuori strada leggero si apprezza il sistema Selec-Terrain, che adatta la risposta della trazione 4x4 e del cambio alla modalità di guida impostata (neve o sabbia/fango). Ma nei tratti impegnativi si nota l’assenza delle marce ridotte e, nelle discese ripide, quella del controllo di velocità, che non si possono avere neppure pagando. Nell’uso stradale, invece, a pesare è l’assenza del radar di distanza e del controllo contro le uscite involontarie di corsia. Parlando di sicurezza, è giusto però citare anche le cinque stelle ottenute (nel 2013, con criteri meno severi rispetto ad oggi) nei crash test Euro NCAP.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
GRANDE L’ABITACOLO, NON IL BAULE

Plancia e comandi
L’imponente plancia della Jeep Cherokee è dominata dall’ampio schermo di 8,4 pollici dell’Uconnect: gestisce radio, navigatore, telefonini collegati via Bluetooth e alcune funzioni del “clima”, oltre al riscaldamento e alla ventilazione dei sedili anteriori. Comoda da raggiungere la rotella del sistema Selec-Terrain, mentre i tasti nelle razze del volante sono troppi: 19 in tutto (13 davanti e sei dietro). E, nelle versioni con radar di distanza, se ne aggiungono altri tre.

Abitabilità
Davanti, sulle comode poltrone in pelle dotate di regolazioni elettriche, lo spazio abbonda, mentre dietro si sta meglio in due: disturbano le bocchette del “clima” di fronte al posto centrale e il tunnel (largo ben 23 cm e alto 11) della trasmissione. Apprezzabili invece i finestrini che scendono quasi fino in fondo e il divano in due parti, scorrevoli di ben 24 cm.

Bagagliaio
Col divano tutto indietro la capacità di carico è scarsa, ma facendolo avanzare si avvicina a quella delle rivali tedesche: la casa parla di 412-500 litri, che diventano 1267 con i sedili posteriori reclinati. Anche la poltrona anteriore destra è ripiegabile: pratico, come il “furbo” portaoggetti sotto la sua seduta. Un altro vano inaspettato è nella parte superiore della plancia, al centro.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
PROMOSSO IL MOTORE, BOCCIATO LO STERZO

In città 
Le grandi dimensioni della Jeep Cherokee, il frontale imponente e la ridotta visibilità (piccolo il lunotto, spessi i montanti del tetto) non favoriscono certo l’agilità. Lo sprint non manca, e il cambio automatico riduce lo stress nel traffico senza far pagare un contro troppo salato in termini di consumi: 12,8 km/l quelli da noi rilevati.

Fuori città
I cavalli non sono pochi e la tenuta di strada è sicura: questa suv avrebbe tutte le carte per far divertire sul misto. Tuttavia, lo sterzo, pesante nelle curve strette e poco sensibile, non è il massimo. I freni sono potenti (ma si stressano in fretta) e, nell’uso manuale, il cambio non è dei più rapidi. Ok le percorrenze: 17,2 km/l stando ai nostri strumenti.

In autostrada
La valida taratura delle sospensioni rende confortevoli i viaggi, ma anche l’accoppiata motore-cambio ci mette del suo: a 130 km/h (in nona marcia) il 2.2 “lavora” a soli 1700 giri, riducendo rumorosità e consumi (14,1 km/l non sono un’esagerazione per un’auto di questa mole).

Fuori strada
L’altezza da terra (quasi 16 cm, contro i 18 e passa delle Limited Plus, dotate pure di marce ridotte) non è granché, ma la trazione 4x4 è efficace su sterrati leggeri e fango. Anche con le gomme “stradali” usate nel test. Mancano però validi aiuti come il sistema che regola la velocità nelle discese ripide.

PERCHÉ SÌ

COMFORT 
È notevole: sospensioni morbide, cambio automatico fluido, insonorizzazione curata. Non si può chiedere di più.

DOTAZIONE 
Sistemi di sicurezza a parte, di serie c’è di tutto: dal navigatore agli interni in pelle (a pagamento per diverse rivali).

MOTORE 
Il 2.2 diesel “made in Italy” è vivace, regolare e poco rumoroso; inoltre, ha consumi bassi, almeno considerati il tipo di auto e le prestazioni.

SEDILI 
Oltre che comodi, permettono di modulare gli spazi: il divano (in due parti) scorre di 24 cm, e la poltrona anteriore destra si può ripiegare in avanti, portando la profondità a 259 cm.

PERCHÉ NO

SISTEMI DI SICUREZZA 
Pur ricca, la Limited non può avere dispositivi come il radar di distanza, l’avviso contro le uscite involontarie di corsia e i sensori dell’angolo cieco, riservati alla Limited Plus (che ha pure le ridotte).

STERZO 
Oltre a essere poco diretto, nelle curve strette è pesante: la guida brillante è da evitare. 

TASTI NEL VOLANTE 
Sono veramente troppi: facile confondersi.

VISIBILITÀ 
Il piccolo lunotto rende critica la visuale posteriore. E in curva si “litiga” con i voluminosi montanti.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2184
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 147 (200)/3500
Coppia max Nm/giri 440/2500
Emissione di CO2 grammi/km 150
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 9 (autom.) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 462/186/167
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1878
Capacità bagagliaio litri 412-500/1267
Pneumatici (di serie) 225/55 R18

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 3850 giri   208,7 km/h 204 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,0   8,5 secondi
0-400 metri 16,6 137,4 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,3 174,9 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 28,2 174,8 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 26,8 176,6 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,7   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 6,4   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12,8 km/litro 14,3 km/litro
Fuori città   17,2 km/litro 20,4 km/litro
In autostrada   14,1 km/litro non dichiarato
Medio   14,9 km/litro 17,5 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,3 metri non dichiarata
da 130 km/h   66,2 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   131 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   12,1 metri 11,6

 

Jeep Cherokee
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
159
98
80
40
93
VOTO MEDIO
3,4
3.404255
470
Aggiungi un commento
Ritratto di torque
12 maggio 2016 - 18:18
Secondo me questa è una di quelle auto che appena le vedi ti colpiscono per la loro particolarità, poi però stancano molto in fretta. Per gusto personale preferisco senza dubbio il Grand Cherokee e la Renegade... in ogni caso medie di 15 km/litro effettivi su un suv integrale automatico sono davvero degne di nota.
Ritratto di Magnificus
12 maggio 2016 - 18:56
Costa come la ford edge ..che non sfigura di certo con questa jeep.anzi...buttati xbuttati prendo il ford
Ritratto di napolmen4
12 maggio 2016 - 20:49
46mila col 180cv....54mila col 210cv.....a te la scelta!!!
Ritratto di autolog
13 maggio 2016 - 13:58
Beh sui SUV direi che Jeep rispetto a Ford è una spanna sopra.... concordo che costano troppo entrambe, ma proprio per quello una world car un pò anonima come l'Edge gliela lascio. Allora tanto vale spendere ancora un pò di più e prendere un Range Rover, se proprio.
Ritratto di SuperMaserati
12 maggio 2016 - 19:52
E questo cos'è? Uno scherzo? 50.000 euro per una finta Jeep che non ha nulla a che vedere con le vecchie splendide Cherokee, è decisamente troppo. Per cosa poi? Ok che ha buone doti da fuoristrada ma per il resto? Le finiture sono squallide, la linea esterna non è per niente bella e il motore, sarà pure buono ma non vale 50.000, per fare un esempio una XC60 (in una buona versione) costa meno ed è tutta un'altra auto, sotto ogni aspetto. Mi chiedo seriamente come possano presentare un'auto simile a 50.000, scandaloso.
Ritratto di Automotive
12 maggio 2016 - 20:41
Scusa ci sei mai salito ? Finiture squallide?...boh
Ritratto di Flavio Pancione
13 maggio 2016 - 00:57
7
No che non ci è salito, fa sempre così supermaserati, da copione
Ritratto di SuperMaserati
13 maggio 2016 - 16:50
@Flavio Copione??
Ritratto di Highway_To_Hell
13 maggio 2016 - 10:30
Beh, quando uno non sa come coprirsi di ridicolo. Le finiture sono tranquillamente comparabili a quelle volvo (come rilevato da tutte le riviste, compresa questa...), il motore, le doti fuoristradiste e lo spazio a bordo nettamente superiori, però secondo i ciaparat, uno dovrebbe comprare un'auto che è inferiore in tutte queste cose perché costa meno (anche questa peraltro, cosa non vera...)
Ritratto di SuperMaserati
13 maggio 2016 - 14:50
@Highway Tranquillamente comparabili per chi scusa, dove è scritto?? Motore migliore è un punto di vista poi, quelli della XC60 da 190cv sono ottimi e affidabili (oltre al fatto che costano meno di questo, guardare per credere), le doti in fuoristrada te ne do atto, ma realisticamente chi la porterà fuori? La mamma che va a fare la spesa o il paesano benestante? Stai tranquillo che chi ha la tenuta di campagna compra ben altro... Spazio a bordo come fai a dirlo? La Volvo è anche più grande... ma anche se così fosse si tratterebbe di differenze minime. Poi vogliamo parlare di sicurezza Highway? Sinceramente non credo ti converrebbe. Comunque no, non la prenderei per quelle poche migliaia di euro di differenza, la prenderei perché è più bella, elegante, curata, confortevole e sicura, oltre ad avere interni stupendi si intende. Come mi avresti chiamato "ciaparat"? Ma sei caduto davvero così in basso? Neppure il peggiore dei bifolchi brianzoli userebbe questa parola, sei patetico, come dimostri sempre.
Pagine