PROVATE PER VOI

Mahindra KUV100: lo spazio è ok, la frenata meno

Prova pubblicata su alVolante di
settembre 2018
Pubblicato 19 aprile 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 12.700
  • Consumo medio rilevato

    13 km/l
  • Emissioni di CO2

    146 grammi/km
  • Euro

    6
Mahindra KUV100
Mahindra KUV100 1.2 K8

L'AUTO IN SINTESI

Compatta, ma con un abitacolo ampio in cui non mancano soluzioni pratiche, come il pavimento piatto e la consolle sospesa, la Mahindra KUV100 ha un prezzo assai invitante; d’altro canto, la frenata è un po’ lunga e la dotazione di sicurezza “vecchio stile” (solo due gli airbag di serie, e nessuno dei più recenti aiuto elettronici alla guida). Il tre cilindri è accettabile quanto a sprint ma si rivela assetato, in particolare in autostrada.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
2
Average: 2 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
2
Average: 2 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Aiuti alla guida
1
Average: 1 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

PRATICA E “INTELLIGENTE” MA NON ECONOMA

Costruita in India, la Mahindra KUV100 strizza l’occhio alle crossover, con una luce a terra di 17 cm (può persino affrontare qualche sterrato) e una linea personale: frontale piuttosto prominente, archi dei passaruota accentuati  e vistose nervature lungo le fiancate e sul cofano motore. La muove un 1.2 a benzina con tre cilindri, che garantisce prestazioni accettabili (le riprese poco vivaci sono una caratteristica comune a molte auto di questa categoria) ma causa evidenti vibrazioni al minimo ed è piuttosto assetato, specie in autostrada. Il cambio, dai rapporti corti, ha una manovrabilità apprezzabile, mentre la frenata è meno soddisafcente. Buona, nonostante l’evidente rollio in curva, la tenuta di strada. All’interno, si apprezza lo sforzo fatto dalla casa indiana per avvicinarsi agli standard europei: le plastiche sono rigide, ma di aspetto piacevole. La posizione di guida rialzata fa sentire a proprio agio e l’abitacolo è spazioso anche dietro, sia per le gambe sia per la testa; il divano è piatto (chi siede al centro non sta scomodo), come pure il pavimento. Quanto alla sicurezza offerta ai passeggeri, in attesa delle prove d’urto dell’Euro NCAP il giudizio sulla Mahindra KUV100 non è entusiastico: mancano gli aiuti elettronici alla guida (niente frenata d’emergenza, quindi) e gli airbag sono solo due. La meno costosa versione K6+ fa rinunciare addirittura al tergilunotto.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
HA A CUORE ANCHE CHI SIEDE DIETRO

Plancia e comandi
La plancia della Mahindra KUV100, in plastica di qualità accettabile, è caratterizzata dalla consolle centrale sospesa, che lascia più libertà di movimento a chi siede davanti. Ospita la leva del cambio a forma di joystick, la maniglia del freno a mano (scomoda) e le tre ghiere circolari per regolare il “clima” manuale (che è di serie). Appare decisamente datato, però, il piccolo schermo a cristalli liquidi (non del tipo a sfioramento) circondato dai tasti per gestire radio, e telefono, che si possono comandare anche con i tasti nel volante. Il vano di fronte al passeggero è refrigerato: una rarità per auto di questo prezzo. 

Abitabilità
È uno dei punti di forza della Mahindra KUV100: l’abitacolo è generoso di centimetri anche dietro, sia per le gambe sia per la testa. Inoltre, il divano può accogliere senza troppi sacrifici (meglio se per tratti brevi) anche tre adulti. Il pavimento, piatto, nasconde un pratico vano raggiungibile tramite una botola. Non manca un portaoggetti, assai ampio, tra i sedili anteriori.

Bagagliaio
Nella media della categoria la capacità del vano di carico, che passa da 243 litri con il divano in posizione ai 473 se lo si reclina in avanti (il valore è misurato alla base dei finestrini). L’accessibilità risulta penalizzata dai fanali a sviluppo orizzontale, che “invadono” la soglia di accesso (posta, fra l’altro, a ben 85 cm dal suolo). 

COME VA

3
Average: 3 (1 vote)
DÀ  IL MEGLIO NEL TRAFFICO

In città
Complice la posizione di guida alta, lo sterzo leggero e la leva del cambio pratica e ben manovrabile, l’utilizzo della Mahindra KUV100 in città è piacevole. Peccato solo per la visibilità in “retro” (dietro si vede poco, e i sensori di distanza sono imprecisi) e per le evidenti vibrazioni dovute al tre cilindri. Con 12,3 km/l in media (a fronte di 13,3 di omologazione), i consumi di benzina non sono bassi (anche perché non è disponibile lo Stop&Start).

Fuori città
La vettura è facile da guidare e, se non si ha la pretesa di guidare sportivamente, risulta una buona compagna di gite fuori porta. Altrimenti, lo sterzo poco pronto e preciso e il notevole coricamento laterale della carrozzeria in curva diventano piuttosto fastidiosi. In compenso, le buche vengono filtrate come si deve. Con 16,9 km/l, a fronte di 18,5 km/l “ufficiali”, il consumo di carburante è accettabile.

In autostrada
I viaggi non sono certo il terreno ideale di questa vettura: a 130 km/h il rumore del motore (che lavora a ben 4000 giri, in quinta marcia) si fa sentire, e pure il rotolamento dei pneumatici non passa inosservato. Inoltre, considerando che gli spazi d’arresto da alta velocità sono lunghi e che i consumi di carburante sono elevati (10,4 km/l), conviene rimanere un po’ al di sotto del limite di legge. 

PERCHÈ SÌ

Abitabilità 
Pure chi siede dietro può contare su una disponibilità di spazio sorprendente. Il divano e il pavimento piatti e la consolle sospesa sono dei “plus” interessanti.

Cambio 
La leva è a portata di mano e gli inserimenti delle marce sono rapidi e agevoli.  

Portaoggetti 
Sono presenti una pratica botola sotto il pianale, un grande portaoggetti tra i sedili anteriori e un vano refrigerato di fronte al passeggero. 

PERCHÈ NO

Consumo 
Da una citycar ci si aspetta una sete più moderata, soprattutto in autostrada. La mancanza dello Stop&Start penalizza anche i consumi in città.

Dotazione di sicurezza 
Mancano all’appello gli airbag laterali e i nuovi dispositivi di aiuto alla guida (per esempio, la frenata automatica, offerta da molte rivali).

Frenata 
Gli spazi d’arresto sono lunghi; non male, invece, la resistenza alla fatica dell’impianto.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 1198
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 61 (83)/5500
Coppia max Nm/giri 115/3500-3600
Emissione di CO2 grammi/km 146
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 370/173/166
Passo cm 239
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1190
Capacità bagagliaio litri 243/473
Pneumatici (di serie) 185/60 R15
Serbatoio 35


*alla base dei finestrini

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4800 giri   155,9 km/h 148 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 14,2   non dichiarata
0-400 metri 19,4 114,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 36,1 139,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 37,9 137,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 37,5 123,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4a 9,3   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 24,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12,3 km/litro 13,3 km/litro
Fuori città   16,9 km/litro 18,5 km/litro
In autostrada   10,4 km/litro non dichiarato
Medio   13,0 km/litro 16,1 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   42,6 metri non dichiarata
da 130 km/h   72,7 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,4 metri non dichiarato
Mahindra KUV100
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
60
49
37
23
90
VOTO MEDIO
2,9
2.868725
259


Aggiungi un commento
Ritratto di PARRELLA GIOVANNI
19 aprile 2019 - 20:12
Pesa circa 200 kg più della mia segmento B e consuma un botto (sempre la mia turbo benzina da 100 cv/litro percorre 25 km a litro ad 80 costanti). Dimenticavo la frenata pietosa (sempre la mia frena da 100 a zero in poco più di 36 metri, ed è costata con cerchi lega, metallizzato, volante in pelle/plancia morbida al tatto, sistema multimediale con navigatore e comandi vocali, doppia mappatura motore, recupero energia in frenata, alette motorizzate anteriori per ottimizzazione aerodinamica ecc ecc NON tantissimo in più. Poi magari i manager preposti alle vendite studieranno mesi e mesi per cercare le cause del presumibile fiasco commerciale!!!!!! P.S mi chiedo quale valore commerciale possa avere questa vettura dopo 1/2 anni in caso di vendita/permuta, mentre chi invece volesse tenerla per 10/12 anni dove dovrà andare a trovare i ricambi, se persino per le europee ricambi particolari ti fanno penare dopo i fatidici 10 anni? In bocca al lupo agli acquirenti.
Ritratto di Magnificus
19 aprile 2019 - 20:37
Un "tombino"
Ritratto di giocchan
20 aprile 2019 - 01:04
MILLEDUECENTO kg per un'utilitaria a benzina lunga 370 cm??? È uno scherzo, vero?
Ritratto di andre9191
20 aprile 2019 - 01:49
Meglio dal vivo che in foto, se pesa vuol dire che è robusta, certo si può fare sempre meglio, ma a me piace, essendo a benzina e avendo il baricentro alto è chiaro che prende aria e 13 km litro a 130 non sono poi così male, se si paragonano ai 10 km litro del Suzuki jimny..
Ritratto di Toooooop
20 aprile 2019 - 11:52
Ma svegliati n'attimo, come si fa a giustificare un cesso di macchina così lo sai solo tu
Ritratto di remor
20 aprile 2019 - 08:16
In versione da battaglia ossia senza vernice bicolore e con paraurti in plastica, cerchi in acciaio eventualmente senza nemmeno le borchie, poteva essere interessante se proposta all'incirca al prezzo di una Sandero basic. Probabilmente, visto il successo stesso di Dacia, di persone che a quelle cifre minimali, preferiscono un suv categoria A a una berlina categoria B ne avrebbero trovate.
Ritratto di Thresher3253
20 aprile 2019 - 10:12
Chi compra questa tipologia di auto low cost alla Sandero/Duster nella maggior parte dei casi non sa o non gli interessa assolutamente niente di auto e vuole solo risparmiare il più possibile portandosi a casa una km0 per 7000 euro. Solo un folle andrebbe in concessionario a configurare una Dacia o Mahindra pagandola a listino.
Ritratto di remor
20 aprile 2019 - 10:34
Infatti. E avere una alternativa a quella cifra fra una più larga lunga Sandero e una piu piccola e forse anche più simpatica oltre che con apparenze suv Kuv100 avrebbe probabilmente reso meglio come vendite. Penso
Ritratto di Fr4ncesco
20 aprile 2019 - 14:57
2
Dipende, la Sandero ok, però la Duster ha un bel look e costa poco in relazione alla dimensioni e chi è competente in questo campo sa delle migliorie tecniche apportate come uno sterzo decente e una plancia più comoda, mentre se il resto è sottotono lo giustifica col prezzo basso. Non direi che lo sceglie a chi interessa solo spostarsi ma piuttosto per chi si fa due conti e lo trova conveniente.
Ritratto di Thresher3253
20 aprile 2019 - 21:35
Mio padre, purtroppo, ne ha una, presa in offertissima perché voleva risparmiare il più possibile. Equipaggiata con il 1.5 diesel, il motore oltre a essere prevedibilmente fiacco é anche particolarmente rumoroso in partenza e nelle trasferte autostradali e non é particolarmente basso nei consumi. Un paio di botte da parcheggio sono bastate a far visibilmente spaccare il paraurti posteriore, che dopo manco un anno mostra giá segni di traballamento. Posso comprendere l'assenza dei cerchi in lega e dell'infotainment, ma nella versione più economica, nel 2018, non sono previsti il climatizzatore e la ruota di scorta se non a pagamento. Le sospensioni sono molto morbide e ok, ma basta andare su un percorso leggermente accidentato per ballare a destra e a sinistra, col volante che segue le imperfezioni dell'asfalto. É un'auto che secondo me non vale quel che costa: la versione più economica é alla pari di un'auto di 15 anni fa (in effetti la mia Fiesta é equipaggiata allo stesso modo) per dotazione e qualità, mentre quelle più costose vanno a scontrarsi con la concorrenza. L'unica che posso giustificare é la versione 4x4 in quanto integrale più economica se davvero non si vuole spendere un po' di più per il Jimny.
Pagine
Annunci

Mahindra Kuv100 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Mahindra Kuv100 usate 20187.9009.1502 annunci
Mahindra Kuv100 usate 202011.90012.5803 annunci

Mahindra Kuv100 km 0 per anno