PROVATE PER VOI

Mazda CX-5: vivace e ricca

Prova pubblicata su alVolante di
ottobre 2017
Pubblicato 08 ottobre 2018
  • Prezzo (al momento del test)

    € 41.850
  • Consumo medio rilevato

    14,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    152 grammi/km
  • Euro

    6
Mazda CX-5
Mazda CX-5 2.2 D 175 CV Exclusive Automatica 4WD
L'AUTO IN SINTESI

La carrozzeria della Mazda CX-5 ha forme slanciate e grintose, basate sull’impronta stilistica del Kodo design, uno dei pilastri della casa giapponese, con il frontale reso originale dal fregio cromato che collega fari e mascherina e la parte posteriore grintosa, grazie ai sottili fanali orizzontali e al doppio scarico. L’abitacolo è spazioso e, nel complesso, ben rifinito (a eccezione di alcuni dettagli). Generosa la dotazione, specie sul piano della sicurezza. Il 2.2 biturbodiesel è pronto e spinge bene non solo ai regimi intermedi (tra i 2000 e i 3500 giri, la fascia di maggior utilizzo), ma anche oltre. Inoltre, fa poco rumore e ha un sistema Stop&Start dolce nel riavvio.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÈ COMPRARLA
BUONI PASSI AVANTI

La Mazda CX-5 (tutta nuova, anche se realizzata sulla base meccanica del vecchio modello) ha un gradevole look sportivo, messo in risalto dalle linee taglienti della carrozzeria, con il frontale grintoso e le marcate nervature nel cofano e nelle fiancate. A colpire, nell’auto della prova, è anche il nuovo colore Soul Red Crystal (optional) che esalta le forme della carrozzeria. Il 2.2 turbodiesel da 175 CV (ben accordato al cambio automatico, a pagamento) è regolare, capace di un notevole allungo e poco rumoroso, il che migliora ulteriormente il comfort (valido il lavoro delle sospensioni sullo sconnesso). Passi avanti sono stati fatti anche nelle finiture, pur con qualche elemento migliorabile (per esempio, le plastiche del tunnel di trasmissione, povere d’aspetto). Maneggevole e facile da guidare, la Mazda CX-5 è piacevole nei tratti ricchi di curve, stabile in velocità e, grazie all’efficace sistema di trazione 4x4 i-Active AWD, a proprio agio pure nel fuori strada poco impegnativo; tramite una frizione a controllo elettronico, il sistema può inviare fino al 50% della potenza alle ruote posteriori in base alle informazioni provenienti da 27 sensori che “valutano” le condizioni di aderenza e lo stile di guida. In manovra, i sensori di distanza e la telecamera (di serie) sono preziosi: dietro si vede poco. Quanto alla sicurezza, la Mazda CX-5 si è comportata bene: cinque stelle nei test Euro NCAP, con buoni punteggi in tutte le prove (anche in quella dell’investimento pedone). Tanti i dispositivi, di serie nella Exclusive, che contribuiscono a ridurre il rischio di incidente: dai fari full led alla frenata automatica (da 4 a 80 km/h) con il riconoscimento anche dei pedoni, dal mantenimento di corsia ai sensori dell’angolo cieco degli specchietti. E questa versione più ricca ha anche il cruise control adattativo, gli interni in pelle e il tetto apribile elettricamente. 

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
UN PASSO AVANTI

Plancia e comandi
Rispetto a quello della precedente versione, l’abitacolo della Mazda CX-5 risulta più accogliente e appare migliorato nello stile (attuale ed elegante) e nelle finiture: gradevoli, in particolare, il fascione orizzontale che attraversa la plancia (rivestito in finta pelle e con una sottile modanatura) e le bocchette dell’aria ben integrate. Stonano solo alcune plastiche dall’aspetto un po’ dimesso, come quelle della parte inferiore della consolle e della plancia. Troppo bassi, inoltre, i comandi del “clima”: per azionarli si rischia di distogliere lo sguardo dalla strada. Il nitido ed elegante cruscotto è a tre quadranti analogici, come nel vecchio modello, ma ora offre un display a colori ad alta definizione di 4,6”. Ben consultabile, anche se non grande, è lo schermo di 7” dell’impianto multimediale, che è posto in alto, a sbalzo. Il sistema si comanda facilmente con la rotella e con i tasti sul tunnel; include il navigatore, l’hi-fi dello specialista Bose, che suona molto bene attraverso dieci altoparlanti, e la radio digitale Dab. All’epoca della prova non erano disponibili i protocolli Apple CarPlay e Android Auto, mentre ora sono optional.  

Abitabilità
Quattro passeggeri trovano spazio abbondante per le gambe e per la testa: sul divano, adeguatamente imbottito nei posti laterali, si sta comodi in due, mentre chi siede in mezzo è un po’ sacrificato. La posizione di guida della Mazda CX-5, col volante ben allineato alla pedaliera, è corretta. Le poltrone in pelle (nera senza sovrapprezzo, mentre quella bianca costa 150 euro) sono ampie e ben profilate e, di serie, hanno la registrazione elettrica e sono anche riscaldabili; ampia l’apertura delle porte. Nel bracciolo al centro del divano ci sono due portabibita, altrettante prese Usb e un piccolo vano. Tra le ricercatezze, lo schienale reclinabile all’indietro (fino a 28° rispetto alla verticale) e le bocchette del “clima”.

Bagagliaio
Il vano, rivestito con robusto feltro, ha una bocca grande e regolare ed è ben sfruttabile: è abbastanza alto e profondo da potere accogliere valigie e borse sufficienti per una vacanza, anche se ci sono rivali più capienti. Pratici i ganci nel pavimento, a cui ancorare il carico. Lo schienale del divano è in tre parti reclinabili (con comode levette): per caricare gli sci si può anche abbassare solo quella centrale. La Exclusive ha di serie il portellone apribile e richiudibile elettricamente (con angolo massimo programmabile, per evitare di “toccare” il soffitto se si parcheggia in garage coperti bassi). 

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
PROMOSSA NEL “LUNGO RAGGIO”

In città
Con il suo sterzo abbastanza diretto e leggero, e il motore molto pronto e ben assistito dal cambio automatico, la Mazda CX-5 è facile da guidare anche nel traffico. Efficace pure il lavoro delle sospensioni sulle buche. Risulta un po’ scarsa, invece, la visibilità in “retro”: è indispensabile affidarsi ai sensori di distanza e alla retrocamera. Il consumo medio (discreto) è di 12,4 km/l.

Fuori città
Il motore ha un ottimo allungo per un diesel (sopra i 3000 giri spinge ancora forte, fin oltre i 5000), ma le sospensioni sono votate più al comfort che alla guida sportiva, mentre il cambio automatico e lo sterzo hanno una taratura turistica. Comunque, l’auto è sempre sicura e piacevole, anche nei tratti pieni di curve. Nella norma il consumo: abbiamo percorso 17,0 km con un litro.

In autostrada
La Mazda CX-5 si fa apprezzare per l’elevata disponibilità di spazio e per la bassa rumorosità nell’abitacolo (a 130 km/h, in sesta, il motore lavora a 2450 giri), che non costringe ad alzare la voce per parlare con gli altri passeggeri. Confortevole nei lunghi tragitti, la vettura è stabile nei rettilinei e infonde una sensazione di sicurezza anche nei curvoni veloci. Solo discreti, invece, i consumi: la media rilevata è di 12,8 km/l.

Nel fuoristrada
La suv giapponese se la cava bene sugli sterrati leggeri, ma è meglio non esagerare. Nonostante la buona altezza minima da terra (20 cm), infatti, l’assenza delle marce ridotte e di un sistema di controllo della velocità in discesa sconsiglia di affrontare percorsi accidentati più impegnativi.

PERCHÈ SÌ

Comfort
Questa suv è un’auto fatta per viaggiare senza stress: le sospensioni assorbono a dovere le sconnessioni della strada, le poltrone sono comode e l’insonorizzazione è efficace.

Dotazione
L’allestimento Exclusive è ricco, specialmente nei sistemi elettronici di ausilio alla guida.

Motore
Pronto nella risposta all’acceleratore fin dai bassi giri, il 2.2 biturbodiesel è vivace e non troppo rumoroso. Inoltre, offre un ottimo allungo.

PERCHÈ NO

Comandi del “clima”
Sono troppo in basso nella consolle: possono distrarre chi guida.
 
Dettagli
Nel complesso le finiture sono migliorate, tuttavia le plastiche del tunnel centrale e del cassetto di fronte al passeggero sono poco curate. 

Visibilità posteriore
La forma dei montanti del tetto e il lunotto alto limitano la visuale: sensori e retrocamera non risolvono del tutto la situazione.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 2191
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 129 (175)/4500
Coppia max Nm/giri 420/2000
Emissione di CO2 grammi/km 152
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 456/184/168
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1535
Capacità bagagliaio litri 463/1620
Pneumatici (di serie) 225/55 R19

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3900 giri   206 km/h 206 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,8   9,5 secondi
0-400 metri 16,3 136,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,2 171,7 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 28,5 171,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 27,1 173,5 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,6   non dichiarata
da 80 a 120 km/H 6,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12,4 km/litro 14,9 km/litro
Fuori città   17,0 km/litro 18,9 km/litro
In autostrada   12,8 km/litro non dichiarato
Medio   14,3 km/litro 17,2 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,3 metri 11
Mazda CX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
71
39
26
8
9
VOTO MEDIO
4,0
4.01307
153
Aggiungi un commento
Ritratto di ELAN
11 ottobre 2018 - 09:38
1
Dopo questa... corro al bagno.
Ritratto di mirko.10
11 ottobre 2018 - 18:40
2
No, con calma, così rileggi il tuo parere sulla sportage.....brutta auto, peggio! Non si adatta a tutti i guidatori il suo significato in quanto irriverente.....caspita, non ti piace e basta!
Ritratto di ELAN
12 ottobre 2018 - 12:44
1
Ma lavori per l'ufficio marketing di KIA?
Ritratto di Nellaccio
8 ottobre 2018 - 23:04
Io l'ho acquistata,la versione della prova , con interni pelle bianca , solo il colore e' un grigio cangiante , che a mio personalissimo parere è molto elegante e " rasserena " la linea rispetto al reso della prova . Allora L auto e ' perfetta , silenziosissima , interni stupendi , rifiniti e quasi esclusivi nella semplicità del loro design . Baule capiente , linea sportiva, personale e inconfondibile, versatilita nella gestione dei sedili posteriori, portiere con angolo di apertura praticamente a angolo retto ( e chi ha bambini da seggiolino sa cosa significa L accesso ai posto posteriori)e poi e' una Mazda , non una Hiunday o Kia , ha una storia di marchio , e' esclusiva . Le finiture? Vengo da glk Mercedes e non ha niente o pochissimo da invidiare a queso' ultima , la differenza tra il cx5 e un tucson X esempio e' letteralmente abissale nelle finitura . Comunque a 35k non la danno , fidatevi , ed è giusto e paradossalmente corretto non svendere
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2018 - 10:57
1
Il Tucson dentro è un ammasso di plastica con un'ergonomia preistorica. Niente a che vedere.
Ritratto di Delfino1
8 ottobre 2018 - 23:14
Solitamente le Mazda mi piacciono esteticamente, ma qui c'è qualcosa che non mi torna: il muso lo trovo bello e piuttosto "appuntito", in netta contrapposizione con il posteriore che mi sembra eccessivamente massiccio..
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2018 - 10:58
1
Neppure a me convince del tutto, anzi, sembra che il Kodo design abbia perso di originalità. Il muso è pazzesco dal vivo, ma la linea è più conformista delle altre Mazda, con una fanaleria posteriore poco studiata.
Ritratto di jacobus66
9 ottobre 2018 - 00:21
Molto bella non c'è che dire e interessante nei contenuti, purtroppo i diesel mazda non sembrano campioni di affidabilità....
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2018 - 11:00
1
Sulla base dei racconti dei 4 gatti che si dan da fare sui forum? Soprattutto il 2.2 ad oggi è molto affidabile... sennò dubito che lo venderebbero, tra l'altro, in USA e Giappone.
Ritratto di Probabilmente
9 ottobre 2018 - 11:59
Sinceramente mi aspettavo qualcosa di meglio alla voce consumi, però le prestazioni ci sono tutte (rispetto alla cavalleria). La linea degli interni risente ancora della stretta parentela col modello pre-restyling, e per quanto migliorato mostra i segni dell'età rispetto alle più moderne realizzazioni di Mazda.
Pagine
Annunci

Mazda Cx 5 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Mazda Cx 5 usate 20139.50014.47011 annunci
Mazda Cx 5 usate 20149.90014.73010 annunci
Mazda Cx 5 usate 20159.90016.86017 annunci
Mazda Cx 5 usate 201611.99018.09021 annunci
Mazda Cx 5 usate 201719.90026.4209 annunci
Mazda Cx 5 usate 201820.80028.29010 annunci
Mazda Cx 5 usate 201929.50037.0705 annunci

Mazda Cx 5 km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Mazda Cx 5 km 0 201925.95033.27013 annunci