PROVATE PER VOI

Mercedes C SW: costa, ma poi fa i 20 con un litro

Prova pubblicata su alVolante di
ottobre 2021
Pubblicato 02 agosto 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 58.432
  • Consumo medio rilevato

    19,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    128 grammi/km
  • Euro

    6d
Mercedes C SW
Mercedes C SW 220 d Premium

L'AUTO IN SINTESI

Le forme filanti e levigate regalano alla Mercedes C SW una notevole eleganza e una certa grinta, mentre gli interni sono davvero moderni e personali, e rifiniti quasi sempre con cura. Alti e bassi nella dotazione, che comunque prevede di serie un sistema multimediale molto valido, mentre i comandi “touch” sulle razze del volante, piccoli e sensibili, richiedono troppa attenzione nell’uso. L’auto è maneggevole e comoda, ma la frenata non è delle migliori. Al 2.0 biturbodiesel ibrido leggero rimproveriamo invece una certa rumorosità alle basse andature e in accelerazione, ma questo quattro cilindri beve pochissimo e spinge forte; molto curata la sicurezza, come testimoniano anche le cinque stelle concesse dall’EuroNCAP.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
2
Average: 2 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

Va forte e si guida bene. In frenata, però…

Ultime erede di una lunga dinastia di wagon, la Mercedes C SW è più lunga di 5 cm (e bassa di uno) rispetto al vecchio modello. La linea, filante e dalle forme morbide, in questa versione Premium si arricchisce di dettagli grintosi, quali le alette sottoporta e le prese d’aria nei paraurti. Dentro è moderna, personale e rifinita quasi sempre con cura. In linea con le rivali l’abitabilità (migliorata rispetto a prima) e la capienza del baule (490/1510 litri); portellone motorizzato e divano in tre parti sono di serie. Sportiva nel look e nell’assetto (ribassato ma non rigido sullo sconnesso), la Premium è costosa e non può avere neppure pagando accessori “base” nella categoria, come l’apertura delle porte senza chiave e il “clima” trizona. Ma l’impianto multimediale è degno di nota e fra gli optional c’è il retrotreno sterzante, utile in manovra come in velocità e non previsto dalle rivali. Anche senza questa finezza tecnica, comunque, l’auto è agile e tiene bene la strada. Meno brillanti sono però gli spazi di arresto e la dolcezza nei rallentamenti; capita che ci sia qualche lieve strattone, dovuto al cambio che passa a una marcia inferiore o alla scarsa modulabilità del pedale del freno.

L’efficienza della meccanica è davvero notevole: con il 2.0 biturbodiesel ibrido leggero a 48 volt e la trasmissione automatica a nove marce (che incorpora il motore elettrico da 20 cavalli), l’auto va forte, è prontissima in ripresa e consente di percorrere facilmente 20 km/l. Anche a 130 km/h. Questa wagon dà il meglio nei viaggi, e non solo per i consumi: oltre i 70-80 km/h la noiosa rombosità del 2.0 scompare, e l’efficace guida semiautonoma inclusa nel pacchetto optional Assistenza alla guida Plus si somma alla frenata automatica e ai sensori dell’angolo cieco di serie. Sottoposta ai test dell’EuroNCAP nel 2022, la Mercedes C con la dotazione di serie ha ottenuto le cinque stelle, grazie anche ad accessori come l’airbag centrale fra i sedili anteriori (che protegge testa e collo negli urti laterali) e il cofano anteriore che si solleva di qualche centimetro in caso d’investimento (per ammortizzare meglio l’urto, allontanandolo dal motore sottostante). 

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
Davvero moderna

Plancia e comandi
La plancia della Mercedes Classe C SW dice davvero qualcosa di nuovo nello stile. La fascia superiore ospita cinque bocchette tondeggianti, quella inferiore è inclinata e, nell’auto del test, rivestita in un raffinato pioppo nero a poro aperto con sottili strisce di alluminio. Sulla sinistra trova posto il cruscotto digitale di 12,3”, a sbalzo: chiaro e completo, permette diverse configurazioni, inclusa quella con il navigatore a tutta larghezza e quella “classica”, con tachimetro e contagiri a lancetta; meno favorevole il giudizio sul volante a razze sdoppiate, che è moderno e personale ma ha comandi “touch” piccoli, numerosi e fin troppo sensibili: usarli non è facile. Bene in vista il tasto che avvia il 2.0 e il display inclinato di 11,9” che domina la zona centrale e serve (fra l’altro) il sistema multimediale. Piuttosto reattivo, lo schermo a sfioramento propone grandi icone che permettono di trovare in fretta la funzione desiderata; alcune si possono perfino proteggere con un codice o col lettore di impronte digitali: è vicino ai tasti a sfioramento del volume. Di qualità il riconoscimento dei comandi vocali e di serie Android Auto e Apple CarPlay senza filo, nonché il navigatore. Sempre dal display (o a voce) si gestisce il ”clima”: le funzioni principali sfruttano comandi virtuali sempre visibili nel display e facili menù governano il resto, come la direzione dei flussi. L’elegante tunnel nero lucido ospita, sotto un coperchio dal movimento assai fluido e preciso, due portabibita, il piano per la ricarica senza fili dei cellulari e una presa Usb-C. Al buio, spiccano le luci d’ambiente in 64 tinte a scelta (anche diverse fra plancia e porte). Le tasche nelle porte sono molto ampie, a differenza del cassetto, che ha due ripiani ed è richiudibile a chiave, ma non climatizzato. Buone le finiture, con elementi molto curati e altri meno.

Abitabilità
Simile a quella delle rivali, è buona per quattro; un passeggero al centro del divano è disturbato dal massiccio tunnel centrale e dallo schienale duro. Piuttosto bassi e avvolgenti i sedili anteriori, con regolazioni di tipo elettrico (per l’altezza, il supporto lombare e l’inclinazione dello schienale) e manuale (per lo scorrimento). Nella Mercedes Classe C SW della prova erano rivestiti in ecopelle e (al centro) in una microfibra ottenuta dal riciclo della plastica: materiali gradevoli alla vista e al tatto. Dietro, il bracciolo centrale a scomparsa ospita due portabibita e ci sono le bocchette del “clima” (con temperatura non regolabile).

Bagagliaio
La capienza della Mercedes Classe C SW è nella media della categoria. Solo discreta l’altezza sotto il tendalino (non si possono sovrapporre le due valigie che usiamo per i test, ma le rivali non fanno di meglio) mentre la soglia è a filo con il piano interno, ma con il gancio di chiusura non protetto. Il divano è in tre parti reclinabili e di serie ci sono una rete divisoria verticale a scomparsa e il portellone motorizzato (ma non del tipo “senza mani”). Accurato il rivestimento, in morbida moquette.

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Anche agile, ma non sempre fluida

In città
La Mercedes Classe C SW è più agile di quanto si potrebbe pensare: lo sterzo è leggero e consente di girare in poco spazio, il 2.0 e il motore elettrico spingono forte (a volte addirittura bruscamente) e il cambio automatico è rapido. Utile il sistema di parcheggio semiautomatico (il volante gira da solo), ma le frenate non sono sempre fluide. In città, abbiamo rilevato 15,4 km/litro.

Fuori città
Guidata con calma in modalità Eco, consuma pochissimo (23,8 km/litro misurati) ed è silenziosa (solo a tendere l’orecchio, sugli 80-100 orari, si nota il sibilo del sistema ibrido). Ma in modalità Sport sfodera la grinta: il 2.0 prende i giri in fretta (facendosi sentire fin troppo) e il cambio gli fa da buona spalla. Valida l’aderenza in curva, poco il rollio. 

Autostrada
Rassicurati dai tanti aiuti elettronici del pacchetto Assistenza alla guida Plus, incluso il cruise control adattativo, si viaggia in pieno relax. A 130 orari in nona marcia il 2.0 della Mercedes Classe C SW è a soli 1600 giri: non si sente affatto e, consentendo di percorrere ben 19,6 km con un litro di gasolio, garantisce quasi 1300 km di autonomia. Le riprese sono rapide, la stabilità buona.

PERCHÈ SÌ

CONSUMI
È un’auto molto efficiente: i 20 km/litro si toccano senza andare piano.

GUIDA IN AUTOSTRADA
È una vettura ben insonorizzata a velocità costante, pronta in ripresa, stabile e con un’ottima autonomia. 

PRESTAZIONI
Ha ottenuto risultati molto buoni i tutti i nostri test. Degna di nota la velocità massima. 

TECNOLOGIA ELETTRONICA
Cruscotto, sistema multimediale e aiuti alla guida sono di alto livello.

PERCHÈ NO

COMANDI AL VOLANTE
Le superfici “touch” richiedono abitudine e tocco delicato.

DOTAZIONE
Non è un’auto “povera”, ma il prezzo è alto e alcuni accessori utili non si possono avere.

FRENATA
Una wagon così recente, raffinata e veloce dovrebbe fermarsi in spazi più brevi. E rallentare senza sussulti alle basse andature non è facile.

RUMOROSITÀ IN ACCELERAZIONE
La “voce” del 2.0 accompagna con un po’ troppa evidenza le riprese.

SCHEDA TECNICA

Motore termico  
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1993
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 147 (200)/4200
Coppia max Nm/giri 440/1800-2800
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 15 (20)/n.d.
Coppia max Nm/giri 200/n.d.
Tipo batteria ioni di litio
   
Emissione di CO2 grammi/km 128
No rapporti del cambio 9 (automatico) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Capacità di traino kg 1800
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 475/182/145
Passo cm 287
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1740
Capacità bagagliaio litri 490/1510
Pneumatici (di serie) 225/45 R 18 ant. - 245/50 R 18 post.
Serbatoio litri 66

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 4200 giri   241,8 km/h 242 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 7,4   7,4 secondi
0-400 metri 15,3 147,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 28,1 189,6 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 26,6 188,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 25,6 189,3 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,3   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 5,4   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   15,4 km/litro non dichiarato
Fuori città   23,8 km/litro non dichiarato
In autostrada   19,6 km/litro non dichiarato
Medio   19,9 km/litro 20,8 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,8 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,6 metri 11,1 metri

 

Mercedes C SW
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
18
6
4
18
VOTO MEDIO
3,3
3.298505
67
Aggiungi un commento
Ritratto di Blueyes
3 agosto 2022 - 10:15
1
credo dipenda da come è impostato l'articolo, su auto come questa il consumo conta poco. Conta la qualità, il comfort di marcia e le prestazioni. Facendo un'iperbole, perchè non scriverlo di una Ferrari? Ah costa tanto, però il nuovo sistema ibrido la fa consumare meno di quelle vecchie. Ma chi se ne importa! No? Scrivetelo delle auto comuni.
Ritratto di deutsch
3 agosto 2022 - 10:33
4
conta da come è imposta l'utente
Ritratto di giulio 2021
3 agosto 2022 - 09:25
SW: che romantici. Perchè non a vapore.
Ritratto di alvola2023
3 agosto 2022 - 09:48
Vapore non si usa più da tempo. Al massimo per dare comunque la parvenza di medio evo si sarebbero potuti far prestare qualche motore Mitsubishi di una pio di generazioni fa. Altrove lo fanno ancora ;/
Ritratto di Flynn
3 agosto 2022 - 15:29
Brillante osservazione da parte di uno che guida una riedizione di un’auto del 1938. Doveroso inchino davanti a cotanto acume .
Ritratto di Il_mancio
3 agosto 2022 - 13:14
Io ho la serie precedente che pure fa i 20km/L anche se va un po’ più lenta è pure molto bella come questa! Per chi commenta il prezzo potete acquistare la mia usata con 6anni/100mila km e soli 20mila euro vi portate a casa una macchina TOP
Ritratto di Dario 61
3 agosto 2022 - 23:27
Bella macchina, un po’ cara ma di una spanna superiore alla concorrenza. Peccato per i freni, spero vi pongano rimedio. In quanto al motore… qui veramente il diesel si riscatta e si rivela la scelta migliore per un’auto di questo tipo.
Ritratto di dreamerofcars
4 agosto 2022 - 00:58
con 60 bombe pero' il motore deve avere almeno 6 cilindri. Chissene dei consumi, tanto se spendi 60 non ti interessano...dobbiamo togliere le inutili accise ed adottare i motori americani
Ritratto di vittobra
4 agosto 2022 - 08:10
1
20 km litro in rettilineo a velocità costante e nn consumo medio. ..per tutti i fenomeni creduloni nn ancora contenti delle truffe made in germany!!
Ritratto di cotter
4 agosto 2022 - 12:47
Per chi commenta che per auto di questo prezzo i consumi non contano, beh queste sono spesso auto di flotte aziendali ed usate per lunghe percorrenze, quindi chi le guida non le ha acquistate e guarda i consumi, eccome. Sarò banale, ma... gran vecchio Diesel ci mancherai!
Pagine
Annunci

Mercedes C sw usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Mercedes C sw usate 201728.90028.9001 annuncio
Mercedes C sw usate 201928.90028.9001 annuncio
Mercedes C sw usate 202030.90035.2804 annunci

Mercedes C sw km 0